mercoledì 12 gennaio 2011

ITALIANI "PRESI" A CUBA


Ho visto che la notizia degli italiani "presi" a Cuba oramai dilaga sul web,ovviamente notizie riportate su riportate su riportate su riportate.

Un ISOLA NEL SOLE e' un ponte fra i 2 lati del bloqueo e le notizie che scrivo personalmente,non quelle capiaincollate,sono notizie da fonte attendibile e sopratutto,entro i limiti possibili a Cuba,vere e reali.

Allora veniamo agli italiani,la notizia gira a Tunas da un po',i fatti sono di alcuni mesi fa,Bayamo e' vicina a Las Tunas e la cosa e' di dominio pubblico,tanto che molta gente commenta come sono andate le cose.

In piu' me ne ha parlato un policia motorista, un pomeriggio alla gelateria,scherzando diceva alla Favola che ora arresteranno tutti gli italiani presenti nell' isola e quando gli ho chiesto perche' la broma verteva su questo punto mi ha detto cio' che sapeva visto sopratutto che la cosa non e' certo un segreto.

Gli italiani pare fossero 4 di cui uno RIENTRATO IN ITALIA IL GIORNO DOPO IL MISFATTO in quanto quella era la data del rientro.

Quattro italiani e 2 cubani.

Le ragazzine pare fossero piu' di una e tutte sui 12/13 anni.

Il "festino" si e' verificato in un campo nella provincia di Bayamo,quello rientrato in Italia era un frequentatore anche di Tunas e conosceva un mio conoscente gordon veneto che alloggia,come lui,sempre all'hotel Tunas.

A un certo punto e' iniziata a girare sia Maria che Coca o qualcosa di simile probabilmente procurata dai cubani ma su questo non c'erano certezze.

La ragazzina e' andata in crisi respiratoria e successivamente in uno stato che appariva simile al coma,hanno sicuramente pensato fosse morta e cosi' hanno pagato i 2 cubani perche' la sotterrassero.

La ragazzina pero' non era morta,e' stata sotterrata ancora viva.

Qua' i racconti differiscono,qualcuno mi ha detto che quando e' stata ritrovata grazie a dei cani randagi che hanno annusato una possibile comida,fosse ancora viva ed e' poi deceduta in ospedale,mentre il policia sostiene che era gia' morta.

Arrestati i 3 italiani e i 2 cubani,in Italia libero l'altro italiano.

Questo e' quanto,questo e' cio' che ho sentito,se le cose sono andate cosi' allora spero davvero che scontino tutta la pena a Cuba nella famosa cella piena di negron sieropositivi ma ripeto ancora una volta oltre a queste notizie non vado e a queste mi attengo.

Quello che so e' che per arrestare dei turisti con tutte le implicazioni diplomatiche che cio' comporta a Cuba davvero qualcosa bisogna aver fatto...e qua' mi fermo.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono graditissimi contributi a patto che non siamo anonimi. Chiunque volesse postarne uno può farlo con un account o inserendo un nome (vero o fittizio ma sempre lo stesso) a inizio o fine scritto.
I commenti integralmente anonimi e quelli fuori contesto finiscono nel basurero.
Grazie per la collaborazione.