martedì 19 giugno 2012

ANDIAMO AVANTI

 
Un vecchio adagio popolare recita che a caval donato non si deve guardare in bocca,questo adagio e' perfetto per descrivere quanto accaduto ieri nei campionati europei di Calcio.
E' andata bene,siamo passati,non ero molto ottimista perche' temevo che Prandelli proponesse nuovamente quello schema e quei giocatori che ci stavano portando fuori dalla competizione europea.
Per fortuna il ct ha cambiato idea,o gliela hanno fatta cambiare,tornando all'origine e a quel modo di giocare che fa' parte,da sempre,della nostra tradizione.
Una difesa a 4 con 2 terzini veri che non saranno dei fenomeni ma perlomeno sanno interpretare quel ruolo,un centrocampo con Pirlo,Marchisio e De Rossi che e' tantissima roba.
Continuo,e non sono il solo,a non comprendere l'utilizzo di Tiago Motta,una palla al piede che continuiamo a portarci dietro mentre davanti si e' visto che Balotelli e' meglio impiegarlo a partita in corso,trova difensori avversari stanchi e ha meno tempo per farsi buttare fuori lasciandoci in 10.
Abbiamo vinto contro l'Eire del vecchio Trap e di Tardelli che ha chiuso il girone a zero punti,non e' il caso di gonfiare il petto pero' bisognava in qualche modo vincere e lo abbiamo fatto.
Non abbiamo giocato bene,continuiamo,una volta in vantaggio,a concedere occasioni e campo agli avversari ma perlomeno questa volta abbiamo tenuto botta,lottando coi giocatori al posto giusto e siamo riusciti a portare a casa una partita per nulla facile.
Bene Diamanti,speriamo che il ct lo "veda" un po' di piu'.
Si e' parlato per giorni dell'eventuale biscotto,lo temevo anche io,fra Spagna e Croazia,tanti discorsi,tante trasmissioni sull'argomento che hanno innervosito le 2 squadre,non a caso spesso ci e' stato ricordato che se il nostro calcio e' in mano ai truffatori non e' detto che nel resto dell'Europa siano tutti come noi.
Contrariamente al concetto espresso da Buffon (che oramai ogni volta che parla spara una cazzata) non per tutti 2 feriti sono meglio di un morto.
Spagna-Croazia e' stata una partita vera fra 2 squadre vere,alla fine passano le 2 squadre migliori del girone,Eire e Croazia,con tutto il rispetto,sono di livello inferiore di Spagna e Italia.
Alcune note a margine,non mi aspettavo l'eliminazione della Russia che sembrava un vero e proprio squadrone,il calcio e' davvero strano....
Siamo la squadra con meno tifosi al seguito,sara' il momento storico,sara' che Polonia e Ucraina non sono paesi appetibili per una vacanza sara' cio' che volete ma vedere il piccolo plotone di nostri tifosi fa' una certa tenerezza.
Andiamo avanti nella competizione,oggi sapremo chi ci tocca,dopo tanto buio un po' di luce,speriamo bene.

24 commenti:

  1. Posso dire che maschiello Balotelli, posso dirlo?

    RispondiElimina
  2. Que classe petrolera tu eres....

    RispondiElimina
  3. con la stessa formazione,con diamanti al posto di thiago,si puo arrivare in fondo.dai forza azzurri!!!

    RispondiElimina
  4. Balotelli è un cavallo pazzo. Quando eravamo sullo 0 a 0 ho detto che sarebbe entrato lui e ci avrebbe fatto vincere. Invece ha fatto il secondo gol che comunque ci ha dato sicurezza almeno nella partita in sè oltre che qualche speranza di fare il terzo gol. E' un po' come Vucinic per la Juve. Da lui ti puoi aspettare di tutto, farsi buttare fuori col Bologna e segnare a Inter e Milan. Balotelli è ancora più pazzo ma probabilmente ha ancora più talento e freddezza in zona gol anche se un raggio d'azione più ridotto. Sono i giocatori con cui potresti giocare in 10 (con o senza espulsione) o attraverso i quali vincere le partite. PS Per me il migliore in campo è stato Cassano. Motta trequartista una cosa poco produttiva. A quel punto tanto valeva mettere un rifinitore di ruolo come Diamanti (non un fenomeno ma certamente un buon giocatore).

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo su Diamanti,Cassano non mi e' mai piaciuto ritengo sia il giocatore piu' sopravalutato del nostro calcio.
    Ieri non ha giocato male ma un campione e' un altra cosa....
    Comunque questo offre il nostro calcio.

    RispondiElimina
  6. Cassano secondo me ha un talento incredibile. Che sia sopravvalutato non direi. Direi piuttosto che troppo spesso non ha sfruttato appieno il suo potenziale. Non so se ti ricordi lo stop che ha fatto ieri su un lancio lungo. Io ero certo che avrebbe addomesticato quel pallone perché tecnicamente ha pochi rivali, non solo in Italia, ma in tutto il Mondo. Nella grande Roma di Capello giocava e nel Milan pure. Questo è indicativo. Gol nel derby ed alle grandi, tipo la Juve, ne ha fatti. Anche questo gioca a suo favore. La differenza si vede nei grandi match ed a lui è capitato di farla. Se devo giudicare dai risultati dico che è un campione ma che poteva fare molto di più, in primis a Madrid dove ha letteralmente buttato al vento una grossissima opportunità.

    RispondiElimina
  7. anche per me cassano non è mai stato un campione,non ho mai visto che vinca le partite da solo,cosa che fanno i campioni veri.se è un campione cassano,allora totti,del piero e baggio cos erano???extra terrestri???ma dai..........

    RispondiElimina
  8. Luca quando e dove Cassaano ha fatto la differenza?
    Roma?
    Real?
    Samp?Milan?Nazionale?
    Nessuna parte,resta un potenziale talento di trentanni col cervello di uno di dodici.
    Il campione e' quello che fa' la differenza ma non bastano solo i piedi se il cervello e' scollegato.
    Poteva essere un altro giocatore ma cosi' non e' andata.

    RispondiElimina
  9. "anche per me cassano non è mai stato un campione,non ho mai visto che vinca le partite da solo,cosa che fanno i campioni veri.se è un campione cassano,allora totti,del piero e baggio cos erano???extra terrestri???ma dai..........". Premesso che da solo le partite non le vince nessuno, evidentemente non ricordi qualche derby vinto grazie a Cassano così come le reti rifilate a tutte le grandi squadre (più volte ahimè alla mia Juve con in porta un certo Buffon). Te poi sei quello che dice che Messi è uno dei tanti, commento per il quale dovresti smettete di parlare di calcio per almeno 1000 anni.

    RispondiElimina
  10. MARADONA VINCEVA LE PARTITE DA SOLO....

    RispondiElimina
  11. Milco, Cassano non è un potenziale talento. Cassano è talento allo stato puro. Un vero e proprio maleducato del calcio come dicono in Argentina. Lo ha fregato spesso la testa purtroppo. Quando parlavi di giocatore sopravvalutato io ho inteso questo termine come chi viene definito un giocatore di grandi qualità TECNICHE quando in realtà è un giocatore normale. Questo a mio modo di vedere non è una definizione da utilizzare per Cassano perché lui ha un talento ampiamente fuori dal normale. Basta vedere come stoppa la palla e le finte che fa per capire che è un giocatore di un altro pianeta. E' la testa che lo ha spesso fregato, facendolo essere un cavallo pazzo. Tuttavia questa è spesso una caratteristica che, in diversa misura, accomuna i giocatori di grande talento. Certamente Maradona non aveva una testa come Del Piero, nè uno come Ibra può definirsi un giocatore psicologicamente stabile. Vucinic poi non sai mai se sarà il migliore o il peggiore in campo. E se parliamo di Balotelli.... E' un cavallo pazzo? Si. Ha un talento smisuratamente grande? Assolutamente si. Riguardo al Cassano non decisivo basta rileggere quanto scritto da me a chi considera Messi un giocatore normale (calcisticamente parlando la bestemmia più grande). In più, a proposito di fare la differenza, basta fare andare indietro di sole 24 ore l'orologio e vedere chi è stato il migliore in campo contro l'Irlanda e chi è stato quello che ha sbloccato una partita che si stava facendo tremendamente difficile. Se questo non è fare la differenza allora non so che cosa lo sia.

    RispondiElimina
  12. Ed io pensavo che a pallone si giocasse in 11.... Maradona resta probabilmente il più grande di tutti. Detto questo si parlava di talento puro o no e non chi era più forte tra lui e Maradona.

    RispondiElimina
  13. a me lo vieni a dire,quando cassano segnava a buffon ero all olimpico,ma il campione se non te ne sei accorto era totti,ben detto aston,diego è il piu grande che sia mai esistito,altro che messi,che in nazionale non combina una mazza,e la spagna senza di lui ha vinto tutto,allora i fenomeni forse sono altri(xavi e iniesta)

    RispondiElimina
  14. Luca ripeto ancora iuna volta,siamo davanti a un buon giocatore e nulla piu',la sua carriera parla chiaro,grazie a lui nessuna squadra in cui ha giocato ha vinto nulla.
    Un campione determina le sorti di una squadra e lui non l'ha mai fatto.
    Poi per qualcuno puo' essere un fenomeno per me e' un buon giocatore e nulla piu'.

    RispondiElimina
  15. A calcio si gioca in undici ma ci sono giocatori che partono dalla propria area e arrivano in porta cambiando il corso di un mondiale

    RispondiElimina
  16. Cassano non è un campione come Del Piero perché non ha la testa di Del Piero. Sulla testa di Cassano sono d'accordo ma è scoprire l'acqua calda. Ma il talento è assoluto. Galliani e Capello sono il massimo nel loro settore ed hanno puntato su di lui. Cassano tecnicamente ha ben poco da imparare. Dicevo quello. Poi che sia una scheggia impazzita (negli anni molto meno) ci sta.

    RispondiElimina
  17. Messi secondo me e' un campione,in nazionale rende poco perche' non gliene fotte nulla lui oramai e' un catalano e non piu' un argentino.
    Dopo diego per me c'e'lui.

    RispondiElimina
  18. ogni uno ha le proprie vedute,e soprattutto tra juventini e romanisti,non si puo pensarla alla stessa maniera.......guai!!!FORZA AZZURRI!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. x l'anti Messi. Invece Cristiano Ronaldo nel Portogallo e Ibra nella Svezia vincono tutto? Quindi dovrei ritenere che sono giocatori normali? E' un discorso senza senso x Milco. Ribadisco. Si parla di Cassano e voi per ribattere tirate fuori il migliore di tutti i tempi. Troppo facile così. PS Cassano ha vinto uno scudetto col Milan e fa pari con quello vinto a Roma da Totti. Per questo dovrei ritenere Totti un giocatore normale? Totti ha un record negativo di derby persi da far spavento: questo fa di lui un bagaglio? Direi proprio di no. Certamente Totti è un campione ed a mio modo di vedere anche più forte e decisivo di Cassano. Questo però non fa di Cassano un giocatore normale. Poi, per carità, restano opinioni. Inutile tirare fuori Maradona. Tutti o quasi verrebbero ridimensionati se paragonati a lui...

    RispondiElimina
  20. Luca possiamo discutere per ore,Cassano,almeno per me e' un buon giocatore e nulla piu'.
    Il fatto che sia un idiota patentato non me lo rende certo piu' forte.
    Cazzo c'era il gol per l'Ucraina.

    RispondiElimina
  21. Ehe, vallo a dire al romanista che considera Messi uno dei tanti. Il discorso juventini - romanisti che non possono andare d'accordo ci può stare come goliardia. Chissà come mai se dico che Totti è un campione però tutti i romanisti vanno d'accordo anche con uno juventino. A Romanistaaaa, fai un sondaggino e chiedi ai dirigenti di Juve, Inter, Milan, Real, Bayern, Chelsea, Paris S.G., City e United se trovi solo uno di loro che non vorrebbr Messi in squadra e poi, simpaticamente, datti all'ippica :)

    RispondiElimina
  22. è vero era gol!!!!facciamoli fuori questi inglesi !!!!!

    RispondiElimina
  23. Abbiamo , con fatica , passato il turno.
    Ciò che però mi indispone è che ora il gobbo capitano ,in primis ,già inizia a sproloquiare dando dei forcaioli ai magistrati che hanno scoperto il calderone nel quale , pure lui , ha sguazzato beatamente.
    Non vorrei mai che un..
    po , popopo, popopo
    cancellasse il marcio affiorato in superficie.

    RispondiElimina
  24. Buffon,da oltre 10 anni e' il miglior portiere al mondo,in piu' gli va' dato merito di aver accettato la B con la seconda squadra torinese.
    Poteva diventare uno di quei campioni che si ergono al di sopra delle squadre,penso a Zoff,Scirea,Cabrini,Pablito,Baggio,Baresi,Maldini,Zanetti e pochi altri.
    Ha soltanto un grande problema.
    Parla.
    Purtroppo,sopratutto in questi ultimi anni ogni volta che apre bocca lo fa' per sparare una cazzata piu' grande dell'altra.
    Mi ricorda Celentano,quando canta e' un mito,quando pontifica fa cagare.
    Se Buffon si limitasse ad essere il piu' grande portiere al mondo farebbe un favore a molti e sopratutto a se stesso.

    RispondiElimina