mercoledì 29 agosto 2012

SI RIPARTE

 

Oggi e' stata una giornata importante, sono rientrato questa notte da alcuni giorni in giro per lo stivale, giro conclusivo di questa faticosissima estate (altro che pilota automatico caro Pedro.....) e finalmente siamo riusciti a concretizzare un progetto a cui stavamo dietro da qualche settimana.
Da tempo cercavo qualcosa da affiancare al lavoro estivo, qualcosa che non mi impedisse di passare qualche mese ogni anno a Cuba ma che allo stesso tempo fosse un lavoro che potevo fare direttamente io, anche insieme ad altri ma un lavoro lontano dal far lavorare altri come capita in estate.
Un lavoro anche fisico per rimettere in sesto il fegato duramente provato dalla gestione di questi cazzo di ragazzi in giro per l'Italia.
Io e una cubana che vive in Italia da tanti anni, ballerina che ballava con la mia quando era qua' nonche' novia di un carissimo amico, siamo entrati in societa' in un circolo ricreativo insieme all'attuale gestore.
Parti uguali ,33% a testa.
A pranzo, come gia' avviene, si da' da mangiare, come accade nei circoli, il classico pasto a 10 euro o giu' di li'.
Dalle 4 del pomeriggio in poi diventera' una scuola di ballo la "Casa de Cuba".
Ci sono 2 grandi locali e sopratutto un patio da paura dove si possono fare fior di feste a tema.
C'e' da mettere un po' a posto la cosa, mettere il palchetto in una delle sale, gli specchi, comprare tavolini e sedie nuove, dare il bianco, insomma caratterizzare la cosa in un ambito cubano.
Quattro cazzate che si possono fare in pochi giorni.
Venderemo al bar birra e ron cubano e faremo tante altre cose.
Il ristoratore si occupera' del mangiare, la ballerina della scuola e io faro' il pirla come al solito.
In realta' daro' una mano in cucina per il pranzo, ero un po' titubante sulla cosa ma poi ho pensato che se imparo bene puo' essere che in furuto questo, a Cuba, mi possa servire.
Faro' la reception per la scuola di ballo,il dj nelle serate, Il P.R.,la Security e altre cose che sono nelle mie corde.
Il pirla come dicevo.
C'e' gia' una base di gente che viene a mangiare, non tantissma ma c'e' e la ballerina ha decine di persone che la seguono da anni in giro dove lavora.
Due attivita' da gestire in spazi davvero grandi, oggi abbiamo concluso e ci stiamo gia' muovendo.
Ho questo viaggio, gia' prenotato, da fare per finire la casa, ora vedro' di tornare prima se possibile, non posso stare 50 giorni a Cuba con un attivita' da avviare.
La vita e' cosi' e come diceva un mio vecchio capo villaggio "le cose degli uomini durano il tempo che ci si mette a scriverle"
Mi sembra una cosa che e' nelle mie corde, un misto di lavoro manuale e idee da mettere in pratica.
L'affitto e' irrisorio, le spese basse e la potenzialita' enorme.
La cifra di ingresso e' gestibile e la zona di Torino strepitosa.
Ora stara' a noi.
La nave torna a navigare in acque buone, torno ad appassionarmi ad un progetto, non capitava da un po'.
Era ora.

9 commenti:

  1. Vedo che non ci si annoia.
    Auguroni per la nuova avventura.

    RispondiElimina
  2. In culo alla balena amico mio, poi se ti servono delle ricette ti mando lo cheff, jajajaja

    RispondiElimina
  3. Suerte per la nuova attività intrapresa.
    Sei un vulcano perennemente in eruzione...mi viene anche difficile immaginarti nel patio della nuova casa , seduto sul sillon , a rascarte los huevos... :-))))

    RispondiElimina
  4. Le uniche società che funzionano sono le unipersonali comunque auguri per il grande coraggio.

    RispondiElimina
  5. Ne ho gia' una di ditta individuale, per questa impresa serve essere piu' di uno oppure murarsi dentro e non uscire piu'.
    Non e' il mio caso.

    RispondiElimina
  6. In bocca al lupo come sempre.

    RispondiElimina
  7. 6 in gamba,tanti auguri anche da parte nostra.

    RispondiElimina
  8. Domani abbiamo l'incontro col presidente del circolo per mettere in chiaro alcune cose, speriamo bene.

    RispondiElimina