mercoledì 5 settembre 2012

POCO SANGUE

 

Le nuove riforme di Raul hanno suscitato molto interesse in tutti coloro che vedono per se stessi un futuro a Cuba.
O almeno parte di esso.
La riforma piu' gettonata di tutte dagli amanti di Cuba e' sicuramente stata quella relativa alla possibilita' di acquistare e vendere un immobile da parte di un cubano nei confronti di un altro cubano.
Lasciamo da parte, per il momento, il discorso relativo a chi ha la residenza permanente.
L'Avana, mi riferiscono amici che in questo momento sono la' ed altri che sono appena rientrati, e' un cantiere a cielo aperto.
Tutti coloro che hanno un parente nell' exterior beneficiano di aiuti per ristrutturare, comprare o mettere a posto la casa.
Buona parte dei cubani che vivono fuori dal paese si preoccupano che chi e' restato possa vivere in condizioni migliori rispetto al passato.
Questo anche nella prospettiva di un eventuale ritorno a casa qualora si creassero le condizioni a loro gradite.
Ovviamente, a noi stranieri, noi turisti, e' negata ogni forma di acquisizione di immobili.
Chi di noi si e' lanciato in questo settore, come il sottoscritto, lo ha fatto con l'ausilio di una persona a Cuba che ha beneficiato dell'intestazione della casa.
Per alcuni e' la moglie, per altri la novia per altri ancora un/una conoscente.
Quale sia la percentuale maggiore di rischio in queste 3 scelte e' tutta da scoprire.
Credo che il discorso vada fatto in funzione di quanto il gioco valga la candela.
Qualche settimana fa' ho scritto che, una volta finita la casa, se riesco a passarci 7/8 mesi, divisi magari in 2 inverni sono gia' rientrato dell'investimento.
Non ho speso e non sto' spendendo cifre folli, ma si tratta sempre di soldi e in questo momento dove in giro non c'e' un euro si tratta comunque di una cifra rispettabile.
Pero', in tutta sincerita', vi dico che se anche la cosa dovesse andare a puttane il danno non sarebbe di quelli da mandarmi a gambe all'aria.
Ho comprato e sto' ristrutturando una casa che abbiamo preso lontano da dove la fanciulla vive.
Ci abiteranno lei e il suo bimbo, con la famiglia, per altro benestante per i canoni cubani e non solo, che restera' a 40 km dalla citta'.
Discorso diverso per chi ha ristrutturato o magari comprato una casa per tutta la famiglia.
Se la casa era di proprieta' della famiglia i costi sono piu' che raddoppiati rispetto ai miei.
Quasi sempre si e' costruito sulla placa per poter avere un po' di privacy dalla famiglia che ha continuato a vivere nella parte bassa della casa.
Parte bassa che comunque si e' dovuta rimettere a posto perche' non e' fattibile il costruire una bella casa sopra lasciando una grotta sotto.
Questo per la buona pace famigliare.....
Se poi si e' comprata una casa nuova allora occorre vedere quanto si e' speso, ci sono zone della capitale dove oramai si parla di prezzi quasi europei.
A quel punto spendere, ad esempio 60/100 mila cuc per intestare una casa ad altri, fosse anche la propria moglie...beh...io non lo farei.
Un conto e' metterne giu' 10/12 mila, cifra che con un paio di anni di frequentazione della casa si recupera e un altro e' spendere cifre differenti.
Senza certezze e senza vedere il mio nome come intestatario io non mi lascerei coinvolgere.
Un conto e' sanguinare un po' un altro un bagno di sangue.
Ognuno si fa' i conti nella propria saccoccia ma, vista anche la situazione qua', non e' detto che in futuro si possa continuare a frequentare Cuba con la frequenza attuale.
A quel punto chissa' cosa potrebbe succedere alla SUA casa.....
Qualcuno diceva che pensar male e' un peccato ma spesso...ci si azzecca.


23 commenti:

  1. Ma la casa che avevi iniziato a costruire con la favola che fine ha fatto?

    RispondiElimina
  2. ci vuole un po' di fortuna :)

    per ora è una riforma molto teorica.... ma il concetto stesso di bene vendibile è un passo in avanti.mi sembra.

    la prima volta che mi spiegarono il sistema delle permute rimasi a bocca aperta... anche perché spesso sono permute tra più persone e case nello stesso momento che attivano un sistema complesso... e poi c'era la parte illegale dello scambio di denaro sul valore parziale delle case di maggior valore. un gran casino.

    RispondiElimina
  3. Caro "anonimo" ma neanche tanto....sei cosi' prevedibile...
    Giusto perche' la tua giornata abbia un senso ti dico che non e' mai iniziata, si e' messa in mezzo la famiglia e ho alzato le tende...io e il mio borsillo.
    Contento?

    RispondiElimina
  4. Caro Matteo, abbiamo capito bene come la pensi....pero' non esagerare.
    La riforma e' in atto con tutte le sue nuove regole.
    Un conto e' dare sempre e comunque contro il governo, un altro e' esagerare.
    Appunto matteo, non esagerare, almeno qua'.

    RispondiElimina
  5. BUON GIORNO A todos. Massimo ho testato di persona la bontà della nuova legge su la compraventa: in agosto la mamma di mi figlio, mia ex moglie con PRE, ha comprato unA casa all'Avana per poi 2 giorni dopo donarla a mio figlio anche lui con PRE. Ovviamente prima di convincermi all'operazione non solo ho studiato a fondo la legge, ma ho verificato la sua attuazione pratica, bivaccando en la notaria enternational, parlando con i notai, leggendo i rogiti, consultando i dirigenti de vivienda (incazzatissimi perchè con la permutà godevano di un potere discrezionale sanzonatorio). Io stesso stentavo a crederlo: la legge anche nell'attuazione pratica è fantastica nel percorso d'accertamento degli aventi diritto alla compraventa, nel garantire i diritti e doveri dele parti, carta canta è il notaio l'unico legittimato e responsabile. In Italia è compito del compratore verificare se sulla propietà ci sono pendenze debitorie, molti casini dei costruttori con le banche spesso coinvolgono ancche il compratore in buona fede. La banca a Cuba verifica con la sua bancadati collegata a Onat, Vivienda, Anagrafe, Emigracion,registro propietà, se la casa da vendere è gravata da eventuali debiti statali, superata la verifica si emette un attestato liberatorio per vendere. Se un cubano esce definitavamente dal paese può vendere e portarsi i soldi o lasciare la casa a parenti fino al 6 grado: rispetto a prima questo è pazzesco. Ricordiamo che prima come la famiglia lasciava in maniera definitiva il paese lo stesso giorno della partenza faceva già capolino nella casa la famiglia del generale, deportista o chivado leccaculo di turno. Se prima la Jinetera faceva la permuta con dinero del juma sottobanco e corrompendo la commission de vivienda, bastava una denuncia de ariquimento ilecito( tutta invidia) a provocare il sequestro della casa. Ho testato suula mia pelle e sulla mia tasca: è una rivoluzione di legalità, anidiscrezionale, antichivado e supergarantista. Massimo se leggi gli altri miei post sul tema ho sondato tutti gli aspetti legali e non. La nueva ley de compraventa scaricabile en gacetaoficial.cu si compenetra nelle altre nuove leggi, tutti possono rentar casa, anche l'intero immobile non solo un quarto, puoi in casa avviare una dell attività cuentapropiste. Poi Massimo avresti mai pensato che un giorno uno straniero residente permanente potesse comprare casa a Cuba? Saludo Francesco Franz

    RispondiElimina
  6. Devi ancora, se vuoi, spiegare bene la storia del matrimonio e della RP

    RispondiElimina
  7. Ciao ragazzi. Io tra pochi giorni sarò il felice papà di un bimba che per metà sarà cubana. Io e la mamma per Cuba ormai siamo turisti. E come turisti trascorreremo le vacanze con la nostra bimba dai nonni. Tutti gli anni e anche un paio di volte l'anno.
    Tenendo presente che i nonni si mantengono autonomamente grazie a lavori che hanno a che fare con i militari e quindi pagano bene, tenendo presente anche che abitano a guanabacoa e dio ce ne scampi, l'idea è quella di comprare casa a l'havana.
    Bhe, tutto ciò premesso, dopo gli ultimi sopralluoghi, posso senza dubbio alcuno affermare che se vuoi una casa nella capitale, in un barrio decoroso e non vuoi gettare il fegato dalla finestra a star dietro alle ristrutturazioni, devi cacciare gli euri.... E non pochi...

    È però vero che preferisco spendere 100000 euro per due piani di casa coloniale nel vedado che 150000 in un monolocale a loANO...

    Non so voi...
    Saluti. Simone

    RispondiElimina
  8. 100000 euro?Ma siamo impazziti?

    RispondiElimina
  9. Sono d'accordo Simone ma al Vedado le cifre che oggi chiedono per case ben messe sono molto alte

    RispondiElimina
  10. Mirco a Las Tunas ..e dico Las Tunas per case coloniali non lontane dal centro chiedono 60/70 mila cuc.
    Tieni presente che ,una volta, comprate, la prima cosa da fare e' chiamare gli artificieri e far saltare in aria tutto per poi ricostruire la casa da capo.

    RispondiElimina
  11. Al Vedado sopra Linea si trovano discreti appartamenti a 40.000. Mi raccomando sopra perchè sotto Linea c'è penetrazione dl mare in caso di ciclon. Francesco Franz

    RispondiElimina
  12. 40000 per quella zona mi sembrano pochini...France' poi ce ne devi metterne TANTI altri per renderlo...europeo.

    RispondiElimina
  13. Io ho fatto qualche sopralluogo e vi garantisco che 100000 - 150000 euro non sono tanti per il reale valore dell'immobile. Se poi uno si accontenta di un buco senza acqua e con i fili della corrente a vista un paio di quarti all'havana vjiea li porta via con 7000 euri. De gustibus...
    Simo

    RispondiElimina
  14. Ciao milco. Io ho visto case su due piani con patio curato al vedado sopra linea, arredate con gusto e con impianti (acqua, luce e aria condizionata) in condizioni normali. Non credo che servano gli artificieri... Ma forse ti ho frainteso. Simo

    RispondiElimina
  15. Infatti Simone a quel punto pero' meglio comprare un terreno e farsi la casa come si deve.

    RispondiElimina
  16. Guarda a Tunas ho visto case per cui chiedevano 60/70 mila cuc in cui la spesa maggiore sarebbe stata abbatterle e ricostuirle.

    RispondiElimina
  17. Un amico mio ad Artemisa ha comprato un rudere e con circa 30000 l'ha fatta + bella di quella che ha qua

    RispondiElimina
  18. Pinga Mirco un rudere in provincia a 30 mila euro....?

    RispondiElimina
  19. ANCHIO ho visto gabinetti pazzeschi a 35'000, 40'000, comunque la richiesta è condizionata dallo stato di necessità e di emergenza del propietario. Io per il prezzo che ho pagato ho preso sopra Linea un appartamento d1 101 mq, con una distribuzione ideale in un palazzo decò, con un appartamento a piano. 2 BAgni di cui uno in una camera da letto, é chiaro devo cambiare gl'igienici, impianto elettrico e pittata, pavimento perfetto passando la pulitrice. Forse ho avuto culo boh. FONDAMENTALE la bravura e professionalità del sensale corredor. Francesco Franz

    RispondiElimina
  20. Non è il prezzo del terreno,è quello che ha speso a lavoro finito.L'ho vista ed è una favola.

    RispondiElimina
  21. Mirco sara'...ma 25000 euro per un tugurio e' un bel pagare

    RispondiElimina
  22. Franz fondamentale e' non avere fretta, passare lunghi periodi a Cuba e sapere come funziona la cosa.

    RispondiElimina
  23. con quello che mi dite,penso che era meglio la roulette russa della vecchia legge,almeno con 15-20 mila cuc si comprava in periferia all havana una signora casa indipendente messa bene di 116mq con portal e patio dietro in un barrio residencial,come mi è capitato a me.di piu a cuba non li spenderei mai,è una mia opinione.

    RispondiElimina