lunedì 18 marzo 2013

CI SIAMO QUASI...



E' un po' che non parlo del Toro.
Questa squadra mi fa' troppo incazzare.
Siamo una di quelle squadre che gioca meglio di tutta la serie A ma ci ritroviamo, pur se in una posizione tranquilla, a condividere la piazza in classifica con squadre decisamente piu scarse della nostra.
Il tutto, oltre che per un trattamento vergognoso da parte della classe arbitrale, a causa del fatto che non abbiamo un attaccante degno di questo nome.
Con una punta da 20 gol saremo davanti al Catania, anche perche' siamo piu' forti.
Bianchi 8 gol, Meggiorini 2, Jonathas 1, Barreto 0
E' un milagro che siamo dove siamo.....
Davvero un peccato perche' Ventura col suo, titic e titoc ci ha dato, dopo oltre 20 anni un gioco vero.
In piu' l'esplosione di Cerci, che con una altra testa sarebbe in nazionale da 5 anni, anche se ora e' stato convocato.
Facciamo giocare l'inguardabile Ogbonna di questa stagione, va bene che dobbiamo venderlo ma quando gioca Rodriguez dietro siamo 10 volte piu' tranquilli.
A Cagliari e a Parma a 15 minuti dalla fine si vinceva e la partita era saldamente in mano nostra, se poi sbagli 3/4 gol che avrei fatto anche io con la contrattura alla coscia allora e' normale che poi perdi.
Perdere dopo aver meritato di vincere non e' bello.
Ieri, sotto la neve, abbiamo battuto la Lazio col primo gol del Gabbiano Jonathas con l'ennesimo erroraccio di Bianchi sull 1-0.
Ora arriva il Napoli, siamo nel gruppone delle squadre che dovrebbero essere tranquille, io fino a quando non arriviamo a 40 punti non mi fido.
Dai che ci siamo quasi.....
P.S. Chissa' perche' a Ventura nessuno tira dietro nulla in giro per gli stadi italiani......

14 commenti:

  1. Risposte
    1. Perché come la squadra per cui tifi non vince mai. Questo è il motivo.

      Elimina
    2. pero' quando si vince lo si fa' senza refurtiva da sgrafignare....

      Elimina
    3. Tu sei antijuventino. Partendo da questo presupposto diresti che rubiamo anche se vincessimo tutte le partite.

      Elimina
    4. Qua' sbagli.
      Non si tratta di essere pro o contro.
      Tu sei un tifoso di una squadra di calcio......io parte di una Leggenda.
      Non e' la stessa cosa.....

      Elimina
    5. Che ci siano differenze quello è certo. Noi siamo la vostra leggenda moltiplicato X 4.

      Elimina
    6. Anche Al Capone era una leggenda. . .

      Elimina
    7. Forse per qualche mafioso, non certo per me.

      Elimina
  2. L'ho apprezzatp molto sia da giocatore che da allenatore.
    I risultati parlano per lui.
    Il problema e' che Conte sta' sui coglioni persino a sua madre.....

    RispondiElimina
  3. Fra l'altro....penserai mica che il vostro allenatore, eventualmente, vada via per le cose che ha detto l'altro giorno vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono dichiarazioni a caldo che non valgono niente. Io poi sarei per abolire le interviste del dopo gara ma il popolo vuole casino e polemiche e questo gli danno.

      Elimina
  4. Ma va. A Conte è arrivata un offerta dal chelsea del triplo di quanto prende ora. Cerca il pretesto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha detto una cosa diversa. Dentro l'esultanza c'era anche lo sfogo per tutto quanto gli è successo. Se una società giudica il lavoro di un allenatore non soddisfacente, le pietre contro il pullman non lo salveranno mai. Le società di calcio giudicano i risultati e Conte ha fatto un capolavoro.

      Elimina