domenica 10 marzo 2013

SOLDI ALLA MANO


 

Quando si decide di acquistare qualcosa, al di fuori dalle tiendas e dei circuiti convenzionali, c'e' una cosa che puo' veramente fare la differenza.
Presentarsi col denaro in mano.
Dico una cosa, ovvia, questo e' un fattore che fa' la differenza in  tutto il mondo ma a Cuba dove, come mi ha detto mia moglie l'altro giorno per telefono, "ahora aqui ninguno tiene dinero", la differenza la fa' in misura decisamente maggiore.
Presentatevi ad acquistare qualcosa, che sia una casa, un elettrodomestico in uso, un carro o quel che volete voi, coi soldi in mano, o, comunque, in prossimita' della mano, e vedrete che riuscirete a fare ottimi affari.
In questi periodi complicati, come diceva mia moglie, non circola tanto denaro, c'e' gente che vende auto o case che si ritrova per le mani offerte d'acquisto....dilazionate.
Una parte subito e un altra fra'...un po'.
Sopratutto se l'acquirente e' un cubano.
Ricordo quando comprai il pedacito da cui e' nata l'attuale casa, il tipo voleva 1000 cuc in piu', gli dissi che la mia offerta era quella e che da li' non mi muovevo.
Volendo, papeles permettendo, il giorno dopo avrebbe gia' avuto la somma in tasca senza problemi ne' discussioni.
Mi disse di no, che lui no teneva apuro, che si teneva la casa ecc.....
La mattina dopo, alle 7.30 mi suona il telefono....la mia offerta andava bene.....
Stesso discorso per la casa a la playa, anche se mi e' costata una minchiata, ho messo in piedi la sua brava trattativa.
Ballavano 3000 pesos in mn di differenza fra' offerta e domanda.
Dissi alla duena della casa che mi fermavo a la playa ancora 3 ore, lei fece una telefonata e mi venne a cercare dicendomi che i 18000 pesos mn andavano bene.
Dopo 3 giorni, papeles permettendo ha avuto i suoi denari.
Credo che quando decidero' di acquistare un carro la faccenda sara' la stessa, faro' la mia offerta, se sara' accettata bene, altrimenti chao pescao.
Il mio amico allevatore di cotorre brianzolo e mio testimone di nozze, vuole cambiare casa, vive a La Victoria e vuole avvicinarsi al centro.
Ne ha trovata una bella, con patio, a 18000 cuc.
Ne ha offerti 15000 ma non li aveva dietro, e non aveva neanche nessun tipo di home banking o cose simili.
Altra generazione.
Quindi ora che tornera', con la moglie in Italia dovra', prelevare i soldi e quindi rimandarla a Cuba per l'acquisto previo, ovviamente, il controllo della regolarita' dei documenti.
Finira', in questo modo per pagarla di piu', se si presentava coi 15000 cuc in mano, la duena si ingolosiva e lui portava via la casa al prezzo migliore.
Per ragioni simili con la mia banca ho ottenuto di poter prelevare, per ognuna delle mie 2 visa, 10000 euro.
Se mai dovesse capitare un occasione sia di carro o di casa, potro' in ogni momento far fronte alla richiesta....alle mie cifre.
Presentatevi sempre coi soldi in mano, sopratutto a Cuba, riuscirete cosi' a fare degli affare a cui non avevate naenche minimamente pensato di arrivare.


9 commenti:

  1. dimentichi q pagare con visa a cuba l'11% se va a tio raul e prelevando sono 11% mas il 4% classico del prelievo....entonces 10000€ diventano in questo caso 11500 ...no se donde esta la ganancia

    RispondiElimina
  2. Certo ma dipende dal risparmio. J'esempio da me riportato parlava di 3000 cuc di differenza. Ovviamente meglio scendere col contante ma se si parla di certe cifre non sempre possibile

    RispondiElimina
  3. L'opzione banco cubano l'hai valutata? Uno come te che soggiorna svariati mesi a Cuba potrebbe farne uso. Indipendentemente dalla previsione di acquisto di un'auto potrebbe essere una soluzione anche per prelevare senza costi. Non credo che la residenza sia determinante per aprire un conto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luca mi informo ma da quello che so non credo sia possibile

      Elimina
  4. Ciò che a Cuba è di prassi lo è diventato pure qui ora. Coi soldi in bocca si ottengono sconti impensabili solo un paio di anni fa. Vi dico che per un'auto utilitaria per il figlio , già in concessionaria , ho avuto uno sconto del 25% sul listino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Gigi non è certo un buon segno

      Elimina
  5. Ciao a tutti. Tempo fà era possibile aprire un conto a nome di uno straniero, io l'avevo presso la banca dove vivevo normalmente, poi, per miei problemi, sono stato costretto a chiuderlo. Nel 2012 , verso giugno ho chiesto di poterlo riaprire, mi hanno detto che non era più possibile. L'impiegata, però, stava "averiguando", dopo aver avuto una circolare, quante persone straniere avevano chiesto di riaprire una cuenta ( in CUC o M.N.). Credo che l'intenzione di ridarci questa possibilità sia nell'aria, bisogna vedere quando decideranno. Nel momento che avevo il conto, non era malvagia la possibilità di vincolare i soldi per sei o dodici mesi, se non mi sbaglio era attorno al 5/6 % annuo, oggi saranno scesi, però, piuttosto che lasciarli lì senza prendere niente.......taxi driver

    RispondiElimina
  6. Ciao taxi infatti le cose stanno così

    RispondiElimina
  7. Infatti era la versione che conoscevo io.....ciao Taxista

    RispondiElimina