lunedì 6 maggio 2013

TRASPORTI

 

Un altro negocio, di cui sento parlare da anni, da parte di alcuni italiani, e non, che vorrebbero dedicarcisi e' quello inerente ai traporti a Cuba.
La situazione la conosciamo.
A Cuba spostarsi, sopratutto se non si hanno molte risorse, e' complicato.
Lo e' persino col dinero nel borsillo.
Tutti noi abbiamo caricato gente mentre, in auto, eravamo in giro per l'isola, a volte non e' stata neanche una cosa noiosa....  
In generale basta farsi un giro per vedere, al ciglio della strada, gente che sventola banconote, moneda national, nella speranza che qualcuno si fermi a caricarli.
I servizi di guaguas sono insufficenti ed obsoleti, i treni partono quando vogliono e non e' detto che arrivino.
Senza parlare delle condizioni in cui versano.
Quindi, trovare un modo per trasportare gente, potrebbe essere un interessante investimento.
A naso, direi che e' piu' un investimento da fare a La Habana, visto il flusso di palestini ininterrotto, palestini che poi devono anche rientrare in oriente.
Che sia un negocio e' fuori da ogni dubbio.
Un taxi per venirti a prendere a Holguin da las Tunas ti chiede 55 cuc, un particular 40.
Di gasolina andranno via 15 litri ad andare larghi.
Tenendo conto che quasi nessuno la mette dal benzinaio il margine nel primo caso potrebbe essere intorno ai 40 cuc nel secondo sui 25.
Due ore di lavoro.
Per fare il taxista occorre la residenza permanente, a meno di non voler comperare il mezzo e poi metterci a lavorare un altro.
In questo caso e' meglio chiedere una diaria fissa e non andare a percentuale, non possiamo sapere quanto il nostro abile dipendente potrebbe chiedere realmente ad ogni viaggiatore.
Residenza permanente ed un taxi, potrebbe essere una soluzione.
La seconda e' un po' piu' impegnativa ma, sicuramente piu' redditizia.
Il taxi collettivo o monovolume.
Acquistare un monovolume o comunque un qualcosa che abbia almeno 6/8 posti e trasportare la gente.
Mia moglie, se non ha fretta, prende questi taxi collettivi per andare a casa dei suoi, sono economici, c'e' solo il problema che partono quando sono pieni.
Prima si aspetta.
Io pero' pensarei piu' ad un qualcosa legato al turismo.
Arriva un gruppo di amici dall'Italia e lo si va' a prendere in aeroporto, magari en la Capital per trasportarli ad oriente.
Cosi' si che e' un bel negocio.
Anche in questo caso le alternative sono solo 2.
Residenza permanente o "autista" cubano piu' o meno fidato. 
Ci si potrebbe anche dedicare a piccoli spostamenti, la gente al final spesso si sposta da un paese all'altro, da una citta' all'altra.
In pratica quello che fanno i camion, semplicemte con piu' confort e a costi un po' superiori.
Puo' essere un' altra opzione per tirare su' il grano che serve per vivere, in un certo modo a Cuba.             

55 commenti:

  1. Caro Milco que tal? Il trasporto rimane assieme alla casa il problema annoso del paese! Rispetto alla casa, dove è pacifica ormai la possibiltà di comprare, vendere, costruire(con permesso), ristrutturare, affittare, sulla nueva ley de compraventa carro si è limitati solo ad legittimare ciò che già avveniva a nero, i trasferimenti di tuttti i mezzi circolanti usati!E' da premettere che fare il tassista è stato autorizzato nell'ambito delle nuove attività cuentapropiste.
    Putroppo per salvaguardare i valori delle macchine circolanti, autentici patrimoni familiari per chi ha la fortuna di possedere un auto, non c'è stata l'apertura alle macchine nuove, nel senso che solo gli stranieri o firme collegate possono aquistare auto nuove di zecca,assieme ai medici cubani che lavorano nelle missioni estere, lavoratori navi mercantili, cantanti e sportivi famosi: 4 gatti! Chiaro anche tutte le entità statali, commerciali e non possono intestarsi auto nuove! A parte il traffico aumentato a dismisura nella capitale, amici avaneri mi dicono che ormai c'è troppa concorrenza, e la burocrazia tra le varie imposte da pagare disincentiva. Ma il vero problema per avviare l'attività è quello basico: aquistare un auto! L'inacessibilità al nuovo ormai cinquatennale ha reso il circolante usato il più caro al mondo! Io guido una polo benzina 2007, 150 mila km, valore 25.000 cuc! una kia picanto 2006 un amico l'ha venduta a 23.000 cuc. Addirittura la vecchia Lada in buone condizioni ancora può valere 15.000. Follia pura! Sul monovolume poi è in vendita un monovolume Hyunday H1 a 120.000 cuc! Il bello che c'è un mercato da paura, in pochi giorno sempre si trova un aquirente! Senz'altro è un attività che ha un suo ritorno, ma comunque la spesa, rispetto ad esempio una casa è inverosimile! SALUDOS A TODOS! Francesco Franz

    RispondiElimina
  2. Fra l'altro sapevo che un'auto nuova la devi acquistare dallo stato alle sue cifre e poi ,eventualmente, rivenderla solo allo stato.....di nuovo alle sue cifre...

    RispondiElimina
  3. Per quanto riguarda La Habana, il negocio con "los carros" si è un po incasinato con le nuove licenze, si deve sudare per agguantare i clienti, se c'è ordine di norma, come per esempio nella fermata di Playa, un ragazzo si incarica di portare i clienti nelle varie auto che da lì partono per le diverse destinazioni, Capitolio(20 pesos mn), Santa Fè-Jamanitas(10 pesos mn), etc etc.
    Per ogni cliente si lascia 1 peso mn a costoro che procacciano clienti, consiglio vivamente di entrare a far parte di questo giro poichè in caso contrario ho assistito a veri show per casini legati a file irrispettate..
    Ogni carro (minimo 1959) con motor a petrolio costa almeno 17.000 cuc e si riesce a pagare in circa 15\20 mesi, di norma si contratta con una persona affidabile per inserirlo come autista(meglio un familiare)mettete in conto anche eventuali problemi al motore, cambio gomme, multe(anche se non salate)
    Santa Fè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi non e' certo che il negocio sia poi cosi'....conveniente.
      O sbaglo?

      Elimina
  4. 125.000 cuc per un monovolume? Sono matti! Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una Fiat Uno del 1994 diesel costa circa 22.000 cuc.
      Se cosi non fosse tutti avrebbero un auto, preferisco viaggiare anche io con difficolta ma godermi il tramonto al malecon habanero senza quel casino tipico europeo.

      Santa Fè-Sardinia

      Elimina
    2. Vero' pero' auto americane a gasolina si trovano a 6/7 mila cuc, poi, al limite con altri 3/4000 cambi il motore con uno a petrolio

      Elimina
    3. Ottima soluzione.
      L'importante è che il motore non sia cotto, quello è comunque un terno al lotto poichè non sappiamo quanti milioni di km ha percorso( si..milioni!)
      E comunque ci si appoggia ad un buon meccanico e si verifica una volta montato.
      Un consiglio utile per chi soffre di "ansia da ritiro mezzo"..non stressatavi perchè i tempi sono in mano a Dio..il motore va piazzato e nel mentre si rompe una pieza, falta otra, esta no encaja bien, voy a buscarla y vemos si la encontro por aqui.. por alla..
      Dopo aver piazzato tutto in perfetto ordine arriva la preghiera finale, e se tutto è ok può partire l'avventura!
      Scordatevi di andare a comperare pezzi con la facilità con cui li acquistate qui, armatevi di calma tomatevi una Bucanero fria (bien fria) e non fatevi possedere dall'ira, non serve a nulla e con il caldo vi sale la pressione :)
      Ricordatevi che la lista de espera y la cola sono obbligatorie per chi vuol vivere a Cuba, y no sirve mandar pà la pi..a todo el mundo!
      Santa Fè

      Elimina
    4. Il fatto e' che tutti i cubani che hanno auto simili sono, di fatto, dei meccanici provetti perche' il rischio di rimanere por la calle e' alto.
      Se capita a Noi?
      Meno male che anche la' sono arrivati i cellulari...

      Elimina
  5. Per quanto riguarda La Habana, il negocio con "los carros" si è un po incasinato con le nuove licenze, si deve sudare per agguantare i clienti, se c'è ordine di norma, come per esempio nella fermata di Playa, un ragazzo si incarica di portare i clienti nelle varie auto che da lì partono per le diverse destinazioni, Capitolio(20 pesos mn), Santa Fè-Jamanitas(10 pesos mn), etc etc.
    Per ogni cliente si lascia 1 peso mn a costoro che procacciano clienti, consiglio vivamente di entrare a far parte di questo giro poichè in caso contrario ho assistito a veri show per casini legati a file irrispettate..
    Ogni carro (minimo 1959) con motor a petrolio costa almeno 17.000 cuc e si riesce a pagare in circa 15\20 mesi, di norma si contratta con una persona affidabile per inserirlo come autista(meglio un familiare)mettete in conto anche eventuali problemi al motore, cambio gomme, multe(anche se non salate)
    Santa Fè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minchia i corredor anche per questo....

      Elimina
  6. Azz Santa Fè è una bibbia in materia! Per rispondere a Milco il paradosso è che uno straniero con residencia temporal de trabajo può aquistare 2 auto, le famose HK a l'Avana, le compri nuove all'agenzia Cubalse ad un prezzo nettamente inferiore all'usato, un accent nuova costa sui 15.000 usata non meno di 25.000! Scaduto il contratto di lavoro le dovevi restiture all'entità cubana che tagliava un 20% all'anno sul prezzo d'aquisto!Con la nueva ley sembra che è cessato l'obbligo di riaquisto statale! Riguardo Santa Fè mi felicito dela notizia che esistono propietari di mezzi che danno fiducia su una rateizzazione dell'aquisto! La mia esperienza personale va in contarario: almeno sulle macchine più recenti i propietari vogliono tutto il pattuito all'istante sull'unghia! Considerando il boom nelle compravendite immobiliari , grazie alla nuova ley, di cui tutti sanno che la stragrande maggioranza degli aquisti di casa è fatta coi soldi provenienti da Miami, superando quindi uno storico impasse ideologico, non vedo perchè continuare quest'assurdo ostracismo sull'auto nuova, se in definitiva chi vende è sempre lo stato! Per non parlare dei problemi d'inquinamento, consumo e incidenti dei vecchi cascioni americani anni 50! Rimane il dubbio che avendo tuttA LA NOMENKLATURA almeno un Lada in garage si sono fatti due conti! Cazz se apriamo il mercato al nuovo, le nostre pippe sovietiche che ora valgono un occhio, varrano meno del papel sanitario! Ripeto il problema per avviare un'attività nel trasporto è quello del costo astronomico del mezzo usato! Francesco Franz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un anno ci lasciavi il 20%....azzo un affarone....
      Ovviamente appena aprono alle auto provenienti dall'esterior le loro lada vanno al macero.

      Elimina
    2. Francesco Franz dice:
      Riguardo Santa Fè mi felicito dela notizia che esistono propietari di mezzi che danno fiducia su una rateizzazione dell'aquisto!
      Parlavo del tempo necessario (almeno 15\20)per "ripagarti" della spesa effettuata.
      Santa Fè

      Elimina
    3. Mi sembrava strano mai sentito di un cubano per un negocio qualsiasi che consente il pagamento a rate! Francesco Franz

      Elimina
    4. Maomeno.
      Il pedacito di casa da cui e' nata la mia l'ho pagato in 2 volte, una parte, MOLTO PICCOLA, all' accordo ed un altra una volta che l'abocada ha visionato los papeles damdomi l'ok.

      Elimina
    5. Anch'io ho anticipato un 2000 contanti per la casa di mio figlio per bloccarla in attesa del bonifico, è un altro discorso. Comunque l'accesso al nascente mercato dei beni trasmettibili, case macchine, se fose supportato dalle banche l'economia andrebbe meglio è ovvio. Il credito di 4.000 cuc per comprare e ristrutturare è un buon inizio, ma devono continuare..... Francesco Franz

      Elimina
    6. Il problema e' che dare dei crediti vogliono 20 garanti e la verginita' della prima figlia femmina..

      Elimina
  7. va valutato bene,anche perche si rompono di frequente e hanno mille problemi di gomme ecc ecc,e d altronde in quelle condizioni sia di strade e sia di materiali quando le aggiustano,comunque abbiamo capito che è un casino anche questa soluzione.....allora che fare?tenerli solo stretti (i soldi)?mah....non è facile,fare queste scelte,perche spendere dei 20-30 mila cuc e poi trovarsi dentro a problemi e non ricavarne,è un patrimonio prezioso che va a puttane,dopo averlo sudato qua,praticamente è un casino,bisognera rischiare.......oppure usari i risparmi per mantenersi e accontentarsi di tirare su poco quando si vive la.boh....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Los puercos oggi e' il miglior negocio fattibile, al nostro livello, a Cuba.
      Oppure, come dice Carlito, los gallos de pelea anche se non ho ben capito come funziona....

      Elimina
    2. Come dice l'hermano la soluzione è:
      1-criar puercos
      oppure
      2-sembrar yuca-malanga-boniato y frutales
      tutto il resto è un azzardo, io rimango dell'idea che avere un pezzo di terra e qualche animale mi salva dalla fame.
      Per quanto riguarda los gallos de pelea conosco un professionista de S.Antonio de los Banos che ha alcuni galli da 500cuc, però investe anche molto tempo e denaro..mi ha fatto vedere alcuni "speroni" che vengono inseriti sottocute che costano da soli 80\90cuc minimo.
      La vedrei bene come passione sanguinaria ma passione..
      per far soldi io personalmente opto per altro.
      Santa Fè

      Elimina
  8. La pelea de gallos son clandestina! Se li beccano son cazzi! Secondo me rapporto qualità prezzo e tranqullità del negocio ll migliore rimane la casa de renta! Francesco Franz

    RispondiElimina
  9. Francisco,come dicesaggiamente il nostro Carlito, se ti beccano gli aizzi contro los gallos e i cazzi saranno tutti della policia...ahahaha
    La casa de renta ok....ma l'investimento e' alto.

    RispondiElimina
  10. E' altino l'investimento d'accordo con anesse scocciatture nel restauro. Però devi considerare che con l'imposta di 35 a quarto si aprono prospettive nuove, e si propongono sul mercato della renta case economiche anche all'Avana! Per esempio un amico al Cerro ,appartamento spartano, renta a 10cuc a quarto, orà la licenza è rentable. Con l'imposta a 150 e in precedenza ,in Miramar Vedado, anche 350, l'unica chance era affittare a 35 al giorno, quindi vinceva il posto al servizio du un tipo di turista danaroso. Un appatamento al Cerro può costare 25.000 cuc. In provincia poi i prezzi delle case sono più abbordabili! Un saludos.Francesco Franz

    RispondiElimina
  11. E' altino l'investimento d'accordo con anesse scocciatture nel restauro. Però devi considerare che con l'imposta di 35 a quarto si aprono prospettive nuove, e si propongono sul mercato della renta case economiche anche all'Avana! Per esempio un amico al Cerro ,appartamento spartano, renta a 10cuc a quarto, orà la licenza è rentable. Con l'imposta a 150 e in precedenza ,in Miramar Vedado, anche 350, l'unica chance era affittare a 35 al giorno, quindi vinceva il posto al servizio di un tipo di turista danaroso. Un appartamento al Cerro può costare 25.000 cuc. In provincia poi i prezzi delle case sono più abbordabili! Un saludos.Francesco Franz

    RispondiElimina
  12. Forse non sarebbe male acquistare piccoli appartamenti e restaurati per poi rentarli mensilmente a stranieri

    RispondiElimina
  13. E' andato al creatore Belzebù Andreotti! Comunque Condoglianze! Francesco Franz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella tomba lui e 50 anni di segreti

      Elimina
  14. Taxista a Cuba per me è una bella attività che ti permette di girare, ma mi hanno detto anche pericolosa per accoltellamenti dei taxisti da parte dei clienti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cos' mi hanno detto quest'estate. Ne ho parlato con alcuni nel mestiere, con parenti e con alcuni taxisti a L'Havana e tutti mi hanno confermato la cosa che è finalizzata a rapinare il taxista degli incassi della giornata.
      Secondo me l'acquisto di una macchina d'epoca è una buona idea da dare in gestione magari a qualche parente (o a qualcuno da far fuori) e utilizzare nelle vacanze, così come da tenere (anche se il prezzo è alto per una macchina d'epoca,poi, potrebbe comunque essere un buon investimento in prospettiva). Se decidessi di vivere là non mi dispiacerebbe come lavoro, visto che ti permette di viaggiare, conoscere gente e di godere oltre tutto di ampi e indisturbati spazi di libertà (ma con i pericoli segnalati).
      Peraltro guidare è una cosa che rispetto alla media dei cubani sappiamo fare, a differenza di altre attività per le quali avremmo molto da imparare.
      Il genero di un mio zio è riuscito ad acquistare un camion poi lo ha rivenduto per una macchina d'epoca bellissima , che utilizzza a L'Hvana con i turisti (attività a quanto mi dice redditizia e più sicura, ma per me meno affascinante).
      Mi ha detto che un'altra alternativa è quella di dare la macchina in affitto a qualche hotel.

      Elimina
    2. Caro MAtteo, rispetto alla media dei cubani abbiamo difficolta a portar fuori dal patio una vecchia Ford..servosterzo inesistente, freni mas o meno, cambio sul volante con frizione che non ti agevola,gioco nello sterzo di 3cm a destra e 3 cm a sinistra e per tenere un andatura stabile devi guidare come se avessi il parkinson, strade con buche dove rischi di lasciarci semiassi interi..
      Avevo intenzione di prendere un'auto da un medico e durante un giro di prova mi son trovato in una stretta strada di Marianao vicino all'Ospedale Militare dove frontalmente arrivava una guagua spedita..ho pregato di salvarmi e come voto sarei tornato in Sardegna a vendere fichi d'india :)
      Ovviamente il voto non è stato mantenuto però occhio alle cose che sembrano apparentemente facili e scontate, la facilità di adattarsi non basta.
      Santa Fè-

      Elimina
    3. Caro Santa Fe, grazie per la dritta.
      A parte le marce a volante, sembra la descrizione della mia fusion! Scherzi a parte anche la manutenzione è da tenere in considerazione.
      Comunque per me uno dei magggiori limiti a Cuba è la difficoltà di movimento senza mezzi propri. E' vero che si può andare in bici o sul particular, soprattutto se si decide di vivere in una città e che prendersi tempo per gli spostamenti fa parte anche della qualità della vita à lo cubano, ma considerate anche le distanze la macchina sarebbe davvero comoda per tante cose.
      Per questo una macchina (da utilizzare certo più collettivamente che quì raccogliendo passanti all'occasione o per mestiere) è un investimento che prima o poi vorrei fare.
      Piuttosto tu, che stai trasferendoti la, come hai pensato di risolvere?

      Elimina
    4. (Santa Fè)Salve Matteo,io parto tra 3 settimane per le ferie, ma mi trasferirò definitivamente tra circa 3 anni quando avrò terminato di pagare l'ultima rata della casa, dopodichè l'affitterò o la venderò, ritirerò il Tfr dal lavoro e arriverà qualcosa anche da li, a Cuba farò ed inventerò come tutti, la priorità è una finca per criar puercos (inizialmente almeno 6 capi)e ovaiole, poi nella terra, a parte il frutteto, coltiverò boniato, malanga, yuca e quant'altro.
      Avevo pensato anche a los carros ma poi ho riflettuto sull'investimento troppo alto per le mie tasche, ma comunque rimane sempre un'alternativa casomai capitasse un'occasione.
      Noi siamo fortunati a partire con il vantaggio del denaro, con un pò di testa terminiamo il resto dei nostri giorni senza affanno..
      Nessuno trucco e nessuna magia SOLO CABEZA.

      Elimina
    5. (Santa Fè) Per l'auto mi sarei affidato alla buona suerte attendendo un buon LADA ed escludendo a priori il Moscovich che è un catorcio e perlopiù consuma, il massimo sarebbe beccare un Tico, mezzo piccolo e consumi contenuti, il problema è che il prezzo oscilla sui 17.000cuc!
      Non sarà piacevole da ascoltare ma io preferisco aver problemi di trasporto piuttosto che vedere ogni cittadino cubano con un'auto..tra le tante cose che amo di cuba adoro pasear sin peligro que te maten por la calle despues de las 9pm., so di essere anacronistico, antico, ma è cosi che la penso.

      Elimina
    6. (Matteo) Ho capito, buon per te allora!
      Quest'estate ho comprato un asino per mia figlia e per uno degli zii (come ripiego per la macchina non acquistata), mi sembra che l'abbiano pagato 50 CUC e nel campo serve sempre.
      Anche i cavalli là ad Oriente vanno alla grande. Il cugino della mia compagna non lo cambierebbe per nessuna macchina. Sono andato con lui anche ad alcune gare tipo rodeo di velocità e agilità, ma bisogna essere molto bravi.

      Elimina
  15. (Chan Chan). Premesso che se avessi più soldi metterei su una bella casa de renta, io il negocio del trasporto non lo vedo male. A Santiago avere un camion, o una camioneta o meglio ancora un pizicorre, rende matematicamente. Un pizizcorre tira su diario tra i 1500 e i 2000 pesos cubani. E' ovvio che bisogna vedere quanto paghi il mezzo e chi lo lavora. Due cose fondamentali. Se si vuole un mezzo già bello che pronto, vale lo stesso discorso della casa: costa troppo, almeno per me. Se però compri, ad esempio, un pizicorre, una jeep, magari a benzina, la paghi sui 9-10mila cuc. Con 4500 in più compri e monti un motore a gasolio. Per concludere, con 15mila cuc hai un negocio buono. Se entrano mas o meno supponiamo 1500 pesos diario, almeno la metà li intaschi puliti. Parliamo di 25-30 cuc diario di guadagno. Dove sta l'inghippo, a mio modo di vedere? Nell'autista: prerogativa fondamentale averlo di assoluta fiducia, ASSOLUTA, altrimenti saltano tutti i calcoli, e soprattutto il mezzo dopo un mese no sirve. Il discorso de la camioneta è un po' diverso, perché oltre all'autista c'è anche il machacante, ossia quello che riscuote. E nell'ultimo anno le camionette sono quadruplicate. Capisco che chi non è molto ferrato di meccanica può essere titubante, però il negocio è buono. Dipende da chi ci metti dentro. Ragazzi è chiaro per qualsiasi tipo di negocio, non esiste qualcosa di sicuro al cento per cento, ma con un po' di conoscenza, esperienza, qualche soldino e la gente giusta (a mio avviso la cosa più difficile) secondo me qualcosa si fa. Niente per arricchirsi, ma qualcosa per tirar su qualche soldino si!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chan Chan buongiorno, io ogni qualvolta vado a Boniato e rientro con le camionetas mi faccio il segno della croce in continuazione..partono spediti dal puerto Mirador e\o dal carcere che prende il nome della località, e scendono sparati fino a Santiago! ogni curva è un anno di vita che te chupan..
      Guadagnano bene ma come dici tu l'autista E' TUTTO.
      Santa Fè

      Elimina
  16. Tutti ci stiamo arrovellando le cervella con che negocio campare a Cuba, ma vorrei invitarvi a riflettere su questo.
    La storia insegna, e quindi basta vedere che cosa hanno fatto i nostri connazionali all'Avana pre-revolucion. Siamo italiani, storicamente abbiamo fatto scuola nel mondo con:
    - droga
    - estorsioni
    - prostituzione
    - gioco illegale
    Ora, in tutta onestà, nei primi tre campi non vedo uno sbocco pratico, e non è che vi devo spiegare perchè.
    Con il gallo de pelea, che tutto sommato è più eticamente corretto della pelea dei cani, c'è gente che pur non avendo niente è riuscita ad andare oltre il lastrico.



    P.S. Non mi prendete troppo sul serio, eh.

    RispondiElimina
  17. Caro Chan con 15.000 compri una casa en el Kasko storico di Santiago, sempre bazzicato da turisti! Vogliamo confrontare la rendita locativa in rapporto al valore di una casa in Italia? Nemmeno a parlarne! Interessante invece è supportare la casa de renta con un carro per movimentare gli ospiti della casa! E' chiaro che superato lo scoglio del super prezzo della comionetta si può campare! A Santiago negli anni 90 c'era un olandese che teneva un camion per trasprto persone intestato alla moglie! A proposito ho vissuto Santiago dal 96 al 2002 e sempre faccio una capatina. Ci conosciamo? Francesco Franz

    RispondiElimina
  18. (Chan Chan) Volentieri Francesco. Io sono ritornato da poco dopo una lunga permanenza. Al momento non so di preciso quando riuscirò a tornare. Dipende da alcune cose che ho in ballo qui. Comunque ci teniamo aggiornati tramite il blog.
    Confrontiamo la rendita locativa, dammi i numeri che hai. Anche se con 15mila, credimi, al momento a santiago compri cose poco appetibili, almeno se pensi in un futuro di affittare. Mi spiego meglio: qualche casa a questa cifra la trovi anche in quiartieri centrali (anche se non è semplice), però credimi devi spenderci molto sopra per migliorarla. Quello che voglio dire è che non sono 15mila chiavi in mano, almeno se pensi di affittare a turisti. Riguardo a camion per trasporto persone, al momento a santiago tra italiani, olandesi e americani e persono messicani sono in parecchi ad avere un camion....

    RispondiElimina
  19. farsi il mazzo qua,e andare a cuba con 100mila euro,e vivere di rendita......zero rischio,zero problemi......cosa ne dite???sono 125milacuc.......quasi quasi......ad averli.......sarebbe una buona idea!!!

    RispondiElimina
  20. A 51 anni fare un cazzo tutto il giorno?
    Dopo 2 mesi scappo via o inizio a strozzare la gente por la calle....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non abbiamo ancora parlato di un'altra piccola risorsa? le piccole caffetterie con pizze e rinfrescos..i merenderos fuori dalla capitale funzionano e l'investimento è minimo, il rapporto con le persone è basilare.
      Visto che stiamo parlando di come sopravivere en la isla dovremmo rivalutare quel lavoro (che tu ovviamente bocci essendo uno sportivo)
      Ricapitolando:
      4mq fronte calle o paradar carros e\o guagua
      micronde e forno
      frigo piccolo
      frullatore per batido
      ventilador NON FACOLTATIVO
      e magari una chica guapa que esta atras el banco.
      Santa Fè

      Elimina
  21. perche fare un cazzo,ci si riemppe la giornata facilmente a cuba,e tu lo sai bene aston,solo a fare delle spesucce col trasporto e le code che ci sono e i tempi cubani,partono delle giornate intere,poi attivita fisica,qualche giornatina alla playa,passa passa......non siamo mica in casa sul divano come qua in italia per tutto l inverno.....e coi figli e la famiglia passa ancora di piu.....ce n è sempre da fare e tieni conto le faccende domestiche in una casa propria, e zero strss....non è poco,pensateci....puo essere una valida alternativa.....

    RispondiElimina
  22. Paolino attenzione a non confondere una vacanza, magari di 2 mesi col vivere a Cuba in modo definitivo. Cuba ti impigrisce se non trovi un modo di impegnare il tempo. Te lo dice uno che dopo 2 mesi di quella vita scappa via.

    RispondiElimina
  23. giusto quello che dici,detto da te che la frequenti spesso.pero se uno ha scelto di viverci e non essendo il paese dove siamo cresciuti,bisogna cambiare,o almeno provarci,come fanno loro quando vengono a vivere qua,bisogna cambiare gioco forza,logico che la perfezione sarebbe un po qua e un po la,proprio come fai tu,ma 6 uno dei pochi privilegiati,la maggioranza o vive da una parte o da un altra,e si cambia nelle cose migliori e peggiori di quel paese che ci adotta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 125.000 cuc in dieci anni senza lavorare ti spariscono.
      Se non lavori e non investi in qualcosa sei fottuto, e una volta spariti i soldi sparisci anche tu.
      Se proprio devi impeganre il tempo e guadagnare qualcosa creati una flotta di pescatori, con due barche e alcune reti riesci a fare un'ottimo investimento.
      Tieni presente che noi discutiamo su come riuscire a vivere a Cuba "senza stressarci" più di tanto perchè a quel punto rimaniamo qui ;)
      Nel mio caso poi ho una bimba a cui devo garantire un minimo di futuro, perlomeno una casetta decente, il trabajo? si quiere aprende con su mamà a pintar unas a peinar el pelo y cocer vestires! y si no Uiversidad en La Habana.
      Santa Fè

      Elimina
    2. (Chan Chan) Santa Fé dammi qualche dettaglio e qualche dritta sul pintar unas. Le giro a mia moglie che quando stiamo là lo fa, magari sai più di lei. Tranquillo non ti faccio concorrenza che io sto a santiago... jajaja saludos y siempre grazie al blog che ci dà la possibilità di parlare di reali cose cubane, in maniera semplice e tranquilla!Sembrano dettagli ma non è affatto così! G r a c i a s s s s

      Elimina
    3. (Santa Fè)Buondì Chan Chan se tua moglie ha questa passione puoi cercare i vari kit su ebay a prezzi modici (fresa,lampada,gel)e casomai voglia aggiornarsi trovi le lezioni su youtube.
      Questo è per quanto riguarda le unghie acriliche, se poi vuole solo pintar unas ti consiglio l'acquisto di kit completi di forbicine, lime e decorazioni(farfalline etc etc)da applicare alle stesse unghie, trovi prezzi modici anche nelle nostrane rivendite made in China.
      Santa Fè

      Elimina
  24. FERMI!

    Restiamo in tema.

    Un argomento al giorno, di caffeterie e pesca e altro parleremo nei prossimi giorni.

    Ragazzi l'estate e' lunga......

    RispondiElimina
  25. ogniuno ha la propria idea,non la penso cosi,per me 25milacuc a spenderne 6000 all anno,durano 20 anni,ed è un lasso di tempo enorme,e poi dureranno anche di piu,se si ha un piccolo incremento famigliare di 100-200cuc al mese,tipo lavoretto da unghie per una moglie,penso sia molto redditizio,anche mia moglie sta facendo corsi specifici per la ricostruzione di unghie.investire migliaia di euro a cuba per poi perderle oppure crearsi problemi con persone o famigliari coinvolte nel negocio,per me è un grosso sbaglio,che non voglio correre.....quanta gente ha fatto il passo piu lungo e poi è troppo tardi.....io la vedo cosi!!!

    RispondiElimina
  26. Ognuno percorre la propria strada, il tempo dira' qual'e' la migliore.

    RispondiElimina
  27. infatti,la migliore è quella che ogniuno di noi è felice di fare,non si quantifica in denaro,ma in serenita e unita,perche abbiamo famiglie da tenere unite.

    RispondiElimina