venerdì 17 maggio 2013

TURISTI DI SERIE A

 

La previsione sull'affluenza di turisti a Cuba per il 2013 parla di 3 milioni di unita'.
Una buona boccata di ossigeno per le asfittiche casse statali e anche per tutti coloro che col turismo, in modo piu' o meno legale, hanno a che fare.
Ovviamente mancano, nella quasi totalita', i turisti americani.
Molti pensano che, se le cose dovessero cambiare drasticamente, l'isola sara' invasa da frotte di Yankee, io la penso in modo differente, ma ne parlero' un' altra volta.
Quando si parla di milioni di turisti....non si parla di noi.
Ammesso e non concesso che noi si rientri ancora nella categoria dei turisti.
Come ho detto altre volte, oramai, mi considero una persona che vive a cavallo dei due lati del bloqueo.
Il nostro tipo di turismo e', evidentemente, minoritario rispetto alla stragrande maggioranza di canadesi, europei ed asiatici che riempiono i villaggi e le strutture turistiche dell'isola.
Per anni ed anni noi siamo stati visti malissimo dalle autorita', a malapena tollerati e mai favoriti in nulla.
Siamo, spesso a ragione, sempre stati considerati dei turisti sessuali, gente che portava denaro ma che viveva in modo non conforme con cio' che loro avrebbero voluto.
L'ottimale e' sempre stato il turista che arrivava, una settimana di tour, una in villaggio e poi fuori dai coglioni.
I nostri soldi, ovviamente, erano ben accetti ma si e' cercato, piu' volte negli anni, di fare terra bruciata attorno al nostro stile di vacanza.
A Las Tunas, anni fa' e per oltre un anno non si potevano portare fanciulle nelle case de renta se non eri sposato.
Decine di case restituirono la licenza, il turismo in citta' calo' del 70% .
Dopo un anno diedero un calcio in culo all'Jefe che ebbe la pensata e tutto, piu' o meno, torno' alla normalita'.
Anche perche' in un posto come Las Tunas ci sono oggi oltre 200 case de renta, il mare e' a 70 km e non ci sono monumenti da vedere......
Pero' le cose, ultimanente, sono cambiate anche per noi.
La possibilita' di acquistare e possedere case ha fatto si' che molti investissero bei soldi nel settore.
Da turisti a malapena tollerati siamo diventati importatori di valuta pregiata, valuta non soltanto piu' legata al nostro periodo di permanenza.
Sara' un caso ma da quando sono iniziate le riforme i rompimenti di coglioni negli aeroporti sono finiti.
Candido scrisse una canzone su quegli stronzi dell'inmigration dell'aeroporto di Holguin, ebbene, ora fila tutto liscio, a malapena ti cagano.
Da quando sono sposato all'inmigration cittadina e' tutto un fiorire di sorrisi e di gentilezze.
La visa familiar mi viene data subito e senza storie.
Prima, per la proroga del secondo mese, ti facevano un vero e proprio interrogatorio, spesso en mala forma, oggi le cose sono drasticamente cambiate.  
Il fatto di esserci mossi in una certa direzione ci ha fatto diventare parte del loro tessuto sociale e non piu' fastidiosi corpi estranei.
I nostri soldi sono diventati piu' appetibili, anche a causa della crisi mondiale e del fatto che di denaro vero in giro non se ne vede piu' molto.
Anche se non frequentiamo, assiduamente, i villaggi turistici siamo diventati improvvisamente turisti di prima categoria.
Potere del grano....
                

23 commenti:

  1. A Holguin quei pezzi di merda ogni volta mi aprivano le veligie. Stefano

    RispondiElimina
  2. A marzo in in mezzo a parmigiano e nutella avevo infilato una salamella.
    Beccata e....preleveta.

    RispondiElimina
  3. i maltratamenti sono finiti per voi ma non per i cubani,quelli persone che lavorano li sono pieni d'odio,invidia,corrotti,gente mala pensano solo a fregara i cubani come loro pero un giorno la pageranno.sono tutti doppia morale cresciuti sotto i due fratelli pieni di soldi,ricchi.

    RispondiElimina
  4. Nessuno di noi e' stato maltrattato, stai tranquillo.
    Beh...tu sei riuscito/a ad uscirne e a trovare qualcuno che ti permetta di passare il giorno su internet parlando male del tuo paese.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  5. Caro Milco que tal? Confermo che per la prima volta in 50 anni Cuba è gestita da una sorta di governo tecnico con priorità assoluta quella di rimettere in carreggiata la sempre depressa economia del paese. Inutile ripeterlo che neanche in sogno pensavo di comprare legalmente una casa! Tutte las officinas d'emigracion del paese hanno ricevuto direttive di accoglienza e flessibilità nei confronti dei titolari di valuta pesante: noi stranieri! Volevo un pò capire il dubbio che nutri sull'invasione americana post fine embargo! Attualmente gli Stati Uniti concedono visti diretti a comitive di statunitensi su invito culturale e per motivi religiosi. Ti posso garantire, bazzicando gl'hotel all'Avana, che novembre, dicembre 2012 c'è stata un'invasione Yankee, tra cui innumerevoli sono i clandestini, entrano da paesi terzi, che vengono a curarsi a Cuba! Le cifre su gl'americani clandestini, cioè che sbarcano a Cuba da Cancun o Nassau non ci sono, ovvio, alcuni amici operatori cubani mi dicono che tra l'ufficiale e il clandestino superiamo i 50.000! Come tutti i desideri negati, l'assurda EMBARGO a Cuba quando sarà cancellato provocherà un super afflusso: Cuba è nell'immaginario collettivo nordamericano! Considera che i 5 milioni e passa di DOMINICANA e gli oltre 7 di Cancun, primo polo turistico del Caribe, le milionate del Costa Rica vedono, come ovvio, il turista Usa preminente! Valuta che nei famosi 3 milioni sono calcolati anche i cubano americani che visitano le famiglie: Cuba è senz'altro uno dei paesi con maggiori margini di crescita turistica al mondo! Aspettiamo che sti cazzoni di Yankee revochino quest'embargo sempre più ridicolo e anacronistico! Saludos. Francesco Franz

    RispondiElimina
  6. Intanto mi sembra piu' affidabile quel governo tecnico rispetto al nostro di montiana memoria.
    Che il loro atteggiamento nei confronti di quelli che fra noi portano valuta pregiata sia cambiato non c'e' alcun dubbio.
    D'altro canto quando Monti e' andato in Cina aveva solo piu' da baciare il culo al loro Jefe e aveva fatto di tutto....
    La valuta e' tale in tutto il mondo.
    Lo so che gli americani, pochi, gia' visitano Cuba, le duenas di casa de renta qualche anno fa' non li volevano perche' voleva dire avere policia e seguritad dello stato bivaccanti sotto casa....
    Domani faccio un post sul come la penso, magari sbagliando sull'eventuale invasione di turisti americani.
    Non parlo ovviamente dei cubano americani per cui vale tutto un altro discorso.

    RispondiElimina
  7. Ripeto nei 3 milioni conteggiati di turisti sbarcati, vengono conteggiati anche i cubano americani. Che è vero frequentano i resort de playas e spendono molto: ma non sono identificabili come turisti, e superano pure la quasi milionata di canadesi. I turisti a Cuba sono così pochi propio per la manacanza di yankee chiaro ma anche per una distorta visione data dalla speculazione mediatica occidentale sui problemi di libertà del paese, sebbene presenti! Francesco Franz

    RispondiElimina
  8. Se ci fai caso i cubano americani spendono molto meno rispetto a qualche anno fa'.
    El plato fuerte sicuramente sono i canadesi.
    3/4 ore di volo....sticazzi sarei sempre la'.

    RispondiElimina
  9. Grazie ad Obama i cubano americani vengono quando vogliono, e grazie a Cuba, rempiendo un questionario, possono ritornare residenti nel loro paese nativo! I cubano americani una volta residenti hanno gli stessi diritti e doveri! POSSONO COMPRARE CASA e avviare attività cuentapropiste. Questa più di tutte le riforme è la più impensata e sorprendente! Francesco Franz

    RispondiElimina
  10. Infatti tutti quelli che possono ne hanno comprata una o sono in procinto di farlo.
    Resta la sola riforma messa in atto da Obama nei confronti di Cuba.

    RispondiElimina
  11. Comunque le presenze numeriche dei cubanoamericani superano quelle canadesi! Francesco Franz

    RispondiElimina
  12. Beh solo a Miami ci sono una milionata di cubani. . .

    RispondiElimina
  13. (Chan Chan). Ragazzi, per curiosità, avete qualche dato affidabile riguardante il numero di turisti a Cuba divisi per provincia? Cioè, si sa più o meno la differenza tra i turisti che vanno a l'habana e basta e quelli che invece visitano solo o anche altre provincie? Sarebbe interessante avere questa distribuzione. In linea di massima si sa che il grosso dei turisti puri va a l'habana, ma alla fine mi sembra di capire che molti di noi gravitiamo nelle provincie..

    RispondiElimina
  14. La vedo duretta...non credo che la statistica sia presente in rete.
    Noi facciamo poco testo.

    RispondiElimina
  15. Fai una riceca però sul podio ci son Habana, provincia Matanzas con Varadero e Holguin. Posso abagliarmi. Fammi sapere. Francesco Franz

    RispondiElimina
  16. Sono sicuro che in testa c'e' Moa.......

    RispondiElimina
  17. Moa è sempre holguin! Holguin dovrebbe essere terza per Guardalavaca e Pesquero e le altre bellissime spiagge, anche se Guardalavaca non m'entusiasma. Fai la ricerca per province se puoi, grazie per tutti Milco. Francesco Franz

    RispondiElimina
  18. France'...era na' battuta.....
    Moa e' probabilmente il posto piu' di merda che c'e' a Cuba.
    Ci estraggono il nichel, parcheggi l'auto e in 10 minuti te la ritrovi coperta di terra rossa.....

    RispondiElimina
  19. France'...con la mia pennetta di connessione ci metto un mese a fare una ricerca.
    Vivo in montagna ed e' gia' grazie se mi connetto....

    RispondiElimina
  20. lo so che MoA è UNA MERDA! Però è Holguin! Facciamo una classifica delle fiche più belle per provincia? Senz'altro le bianche più belle sono le holguinere! francesco Franz

    RispondiElimina
  21. ok la faccio io con calma la ricerca. Franz

    RispondiElimina
  22. io ho solo un viaggio a cuba nel mio curriculum, quest'anno. All'airport di Havana mi hanno trattato di merda, mentre ero in fila per l'immigration un tipo senza divisa mi ha chiesto di vedere il passaporto, poi me lo ha ridato e sembrava tutto ok. Poi dopo aver preso la valigia hanno fermato me e uno spagnolo e parte un interrogatorio ridicolo, io in piedi con zaino in spalla e l'ufficiale seduto dall'altro lato del tavolo! Un milione di domande del caxxo tipo hai una macchina fotografica? e una schedina di memoria? e perche' sei a cuba? e perche' hai due zaini e non una valigia? Mi veniva quasi da ridere rispondendo....poi dopo mezz'ora sono stato "rilasciato"...non so il motivo. Forse le 25 pagine di timbri nel mio passaporto? Ho anche un vecchio visto USA appiccicato, ma non siamo piu' in guerra fredda ormai...

    E' perche' sono italiano insomma?!

    Ma chi decide che gli italiani siano piu' puttanieri dei, per esempio, canadesi?! Numericamente ci battono, economicamente pure, e non mi sembra che vengano solo per le spiagge e i monumenti, anche se e' vero che preferiscono lo stile Varadero ad altre location...forse sono piu' discreti e meno caciaroni di noi, questo e' vero..

    Perche' alla fine non mentiamo a noi stessi, se le cubane fossero orride come le Boliviane, allora tutto cio' che gira attorno a cuba non esisterebbe! Non dimentichiamo che isole meravigliose, simili a cuba come spiagge (chiaro non come storia/cultura) come jamaica, dominica, haiti, etc.. sono praticamente snobbate in confronto a Cuba....

    Mar

    RispondiElimina
  23. Credo che il visto americano abbia fatto la sua parte. Spesso i controlli sono casuali. Ho notato che se si è un po' avanti con gli anni è più facile essere fermati

    RispondiElimina