sabato 22 giugno 2013

FELICE DI RACCONTARLA




Questa sono davvero felice di raccontarvela.
Ma davvero.
Ieri, nel pomeriggio ho fatto rotta verso Torino, per la precisione Settimo torinese, dove c'e' una cittadella china.
Dovevo comprare un po' di magliette per le divise delle strutture dove inizieremo a lavorare a luglio.
Volevo quasi andare in scooter, poi il tempo, come sempre qua', era incerto, in piu' sarei tornato con un grande njlon pieno di magliette, quindi ho optato per spostarmi in auto.
Dopo 20 anni di fuoristrada, da 2 anni ho una Punto.
Esattamente 2 anni fa' a S.Benedetto del Tronto il motore del mio Frontera tiro' l'ala.
Non c'era tempo per riparazioni e, forse, non ne valeva neanche la pena, ero in viaggio perenne.
Cosi' entrai in un concessionario ed in 2 giorni comprai una Punto diesel, usata ma tenuta bene.
L'intenzione era di finirci l'estate, per poi tornare agli amati fuoristrada.
A settembre' parti' per 2 mesi a Cuba, dopodiche', visto che l'auto andava bene, decisi di tenerla.
Anche perche' avevo iniziato a spendere da quella parte del bloqueo.
Comunque da un paio di mesi sto' pensando seriamente di fare il cambio.
Comunque ieri mi trovavo a Torino, precisamente in corso Vercelli, una via piuttosto grande a 3 corsie.
A un certo punto devo girare a sx per fare gasolio, davanti a me 2 auto, rallento e metto la freccia.
Ho subito, guardando d'istinto lo specchietto retrovisore, capito che non si sarebbe fermato.
Un grosso Nissan Patrol, dietro di me procedeva veloce, il conducente, probabilmete distratto, non si era accorto che andavo piano per girare.
Questione di attimi.
Mi sono preparato mentalmente e fisicamente all'impatto.
Mi e' entrato dentro dietro con tutta la potenza che quel fuoristrada possiede.
La macchina la vedete.....
Una botta da paura.
Subito, dopo l'impatto, ho fatto mentalmente un inventario del mio corpo, se tutto funzionava a dovere.
Sopratutto il collo.
Tutto a posto.
L'auto non si e' neanche fermata, ho fatto cenno al tipo di seguirmi in uno spazio a pochi metri dall'incidente.
Sono sceso dall'auto quasi con un sorriso, felice di non essermi fatto nulla, credetemi l'impatto e' stato davvero forte.
Il tipo del fuoristrada era bianco come un cencio, ho dovuto io rassicurare lui.
Ovviamente abbiamo fatto il cid, questa notte volevo vedere se saltava fuori qualche acciacco, ho 48 ore per andare in ospedale.
Niente tutto a posto.
Fra l'altro con l'auto ho fatto, poi, quello che dovevo fare e sono risalito a casa.
Ieri sono andato a dormire contento, ho perso qualche amico in incidenti d'auto.
Ero e sono felice che, ancora una volta, gli Orishas mi abbiano protetto.
Ora si che si cambia auto......

25 commenti:

  1. Te la sei sfangata ehhh?
    come é ?.... bicho malo nunca......:-)

    RispondiElimina
  2. Tutto ok.
    Sono ancora un atleta, e in piu' venendo dal Judo di botte ne ho prese tante.
    Questa e' solo una in piu'....

    RispondiElimina
  3. Le auto si riparano o si cambiano ma noi ci portiamo sempre dietro le nostre ossa. Mi fa piacere che stai bene.

    RispondiElimina
  4. Sono comunque ora in ospedale a fare un. . .tagliando
    Per precauzione

    RispondiElimina
  5. E fai bene. Un passaggio in ospedale è doveroso dopo un incidente come il tuo.

    RispondiElimina
  6. Cuidate companero! La vita e' una e vogliamo continuare a leer tu blog

    RispondiElimina
  7. Tutto bene sto' verificando se c'è qualche danno ma credo di no

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vorrei essere facile profeta ma i colpi di frusta si pagano nel tempo. Fossi in te mi farei una bella terapia massoterapica, dal collo alle propaggini inferiori :-)))))

      Elimina
    2. Mi hanno messo un collare che ovviamente non metto . Lunedì comunque ho l'ortopedico

      Elimina
    3. bella botta!!!!!

      per fortuna ti è andata bene......

      Elimina
    4. cme le fuoristrada son più "sicure"

      queste utilitarie possono diventare delle "bare"

      Elimina
    5. Sono scatolette di plastica. . .

      Elimina
  8. Dai, che il tagliando completo te lo farà qualche tettona a Cuba!
    Cuidate por allà.

    RispondiElimina
  9. Fino a settembre devo presidiare la trincea. . .

    RispondiElimina
  10. Cavolo che botta!! Meglio così che stai bene. Cuidate! Laura

    RispondiElimina
  11. In bocca al lupo!!! pedro

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutti, ora sono dall' ortopedico

    RispondiElimina
  13. mamma mia che brutte situazioni viverle,comunque è andata di lusso questa è la sola cosa che conta.

    RispondiElimina
  14. Sono un uomo fortunato che fa' una vita fortunata. Che continui così

    RispondiElimina
  15. Caro Milco in bocca al lupo, nella sfiga sei stato fortunato! Franz

    RispondiElimina
  16. Spero sia tutto a posto....
    E' tanto che non mi faccio vivo, mi sa che quest'inverno salgo da Holguin e faccio un salto a trovarti.....

    -Forza Toro..

    RispondiElimina
  17. Azzarola che piacere!
    Fatevi vivi piu' spesso sul blog.
    Comenque io parto intorno a meta' settembre, pubblichero' il mio numero cubano in modo da metterci d'accordo.
    Sempre Forza Toro!

    RispondiElimina