mercoledì 31 luglio 2013

CI VUOLE PAZIENZA...

 

In questi giorni di viaggio, oltre ad occuparmi alle faccende inierenti alla mia agenzia di animazione ho dovuto risolvere un piccolo problema che e' nato a Cuba.
Il Feldmaresciallo non riesce a stare dietro ai cani.
Sono situazioni in cui vengono fuori le grandi differenze fra noi e loro, qua' combattiamo ogni giorno con mille piccoli e grandi problemi allo stesso tempo.
Ci siamo abituati.
Problemi a cui dobbiamo, nel modo piu' rapido possibile, dare soluzioni approppiate.
Il cubano o la cubana faticano ad occuparsi di piu' di una cosa per volta.
Ogni piccolo imprevisto e' una tragedia di proprorzioni apocalittiche.
E' vero che il suo bimbo ne ha sempre una di salute, sappiamo bene che appena ad un cubano gocciola il naso sono giornate e giornate passate al policlinico.
Il piu', visto che l'abuelo fa' da padre spesso la fanciulla deve andare avanti ed indietro da Tunas a dove vivono i suoi.
Avere dei cani e' impegnativo ovunque ma lo e' ancora di piu' a Cuba con tutti i germi e le malattie che sono sempre in agguato per le bestiole.
Occorre portarle spesso dal veterinario, quando lo stesso non puo' venire a casa.
E' anche vero che li ho acquistati e poi me ne sono andato, nel senso che ho lasciato lei ad occuparsene, non so francamente con quanta voglia.
Non posso permettere che vengano trascurati, in nessun modo.
Pero' gli accordi erano chiari.
Io garantisco un tetto ed un mantenimento e lei cuida casa e perros.
Questo e' stato il succo della nostra unione.
Il resto; amore, carino, fedelta' e cose simili le lascio ai poeti, a me interessava ed interessa che ognuno faccia la sua parte.
Come in ogni negocio che si rispetti.
Cosi' ho chiamato il vicino, un amico che gestisce una panaderia e che ha un patio grande dove alleva maiali, e ho chiesto se poteva occuparsene portandoli da lui.

Decisione mia, lei no mi ha chiesto nulla ma meglio prevenire...
In questo modo alleggerisco di impegni la fanciulla.
La cosa mi ha fatto un po' incazzare, sono una persona che mantiene gli impegni e che ama che lo facciano anche gli altri.
Non e' questo il momento di parlarne, non e' il telefono il mezzo giusto, ora c'era da trovare rapidamente una soluzione ed e' cio' che ho fatto, dovendo occuparmi di cose piu' importanti qua'.
Mi rendo conto che si tratta di una cazzata, non e' successo nulla e nulla e' in discussione, ma e' una questione di principio.
Cuba e' davvero l'isola che non c'e'....


23 commenti:

  1. Per stare dietro ai cani serve anche costanza, altra dote sconosciuta nell'isola!

    RispondiElimina
  2. Vero ciò che conta é che questo piccolo problema sia stato risolto. Se hai casa piccoli problemi simili ne hai a decine

    RispondiElimina
  3. Pensa che in Italia, molte donne oltre a tutti questi piccoli problemi, lavorano pure (con tutti i problemi aggiuntivi che ne conseguono).
    Anche io sono dell'idea che gli accordi vanno rispettati, ma i cubani sono fatti così, a loro degli accordi non gli frega un c...o, sono opportunisti.

    RispondiElimina
  4. Vero però sono io che ho scelto di cambiare. A volte non c'entra la buona volontà o meno. È che troppe responsabilità non le sanno gestirle

    RispondiElimina
  5. Comunque fare un negocio con un cubano/a Cuba è al 99% una fregatura, el dinero ha sempre e solo una direzione (che e quella Italia-Cuba, e mai il contrario), loro non hanno niente da perdere ed inoltre, molto spesso è nel loro DNA il voler "fregare" qualcosa, magari anche qualcosa di insignificante. Magari per avere subito 5CUC ne perdono centinaia (vedi il tuo esempio del marito/imbecille della padrona della tua vecchia casa de renta,).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è proprio così e mi sembra che tu stia generalizzando troppo...certo è che , se frequenti churma non puoi aspettarti altro...

      Elimina
  6. Certo anche se nel caso dei cani è solo incapacità e niente altro

    RispondiElimina
  7. magari solo non li voleva, e alla prima occasione e' riuscita nell'intento. la Donna tiene carattere.dato che tu risiedi per 2/10 del tempo andava coinvolta di piu' nella compra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei poco attento. Io passo a Cuba anche 5mesi ogni anno. Comunque problema risolto

      Elimina
  8. (Simone)
    Ciao Milco. Approfitto di questa discussione per scusarmi se non mi sono fatto sentire la scorsa settimana. Con il caldo che faceva siamo stati via qualche giorno con la piccola.
    Se ci sei ci sentiamo nel weekend.

    Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi sono in Friuli giovedì rientro fatti vivo

      Elimina
  9. Questa dei cani potrebbe essere, forse, un piccolo segnale, un piccolo campanello di allarme da non trascurare. E' sempre meglio stare con la guardia in alto quando si parla di Cuba.

    RispondiElimina
  10. Guarda con me nessuno trova acqua bassa . O si fa come dico io o le cose cambiano

    RispondiElimina
  11. NON SONO ASSOLUTAMENTE D ACCORDO CHE SOLO QUANDO SI PARLA DI CUBA CI VUOLE LA GUARDIA ALTA,CI VUOLE LA GUARDIA ALTA IN QUALSIASI PAESE AL MONDO,PERCHE NOI SIAMO MIGLIORI?E ANCHE NEL FARE UN NEGOCIO TUTTO IL MONDO è PAESE,TI FREGANO DI PIU GLI ITALIANI O LE ITALIANE CHE I CUBANI O CUBANE,SEMPRE LE SOLITE BALLE SU CUBA. IN MEZZO AL POPOLO,CI SONO I BUONI E I CATTIVI DAPPERTTUTTO.

    RispondiElimina
  12. Certo ma dipende da noi. Se sei predisposto a farti fottere accadrà ovunque

    RispondiElimina
  13. E POI A CUBA LE DONNE LAVORANO MOLTO PIU CHE LE ITALIANE E MANDANO AVANTI FAMIGLIE IN MOLTI CASI SENZA MARITI,QUINDI SOLE E CON MILLE PROBLEMI QUOTIDIANI CHE TUTTI CONOSCIAMO E IN POVERTA,QUINDI NON CAPISCO PERCHE NON VEDERE LA REALTA POSITIVA DEI CUBANI.PERCHE PARLARNE MALE?SARA INVIDIA PER NON ESSERE COME LORO?MAH.....

    RispondiElimina
  14. Parlo per me.
    Invidia?
    Siamo seri per piacere. . .

    RispondiElimina
  15. OK ASTON,MA DAMMI UNA SPIEGAZIONE DEL PERCHE SI PARLA MALE DEI CUBANI/E SEMPRE,QUANDO NOI DOVREMO SOLO GUARDARE A CASA NOSTRA,POI PER FORTUNA TU RISALTI I TANTI PREGI NEL TUO BLOG

    RispondiElimina
  16. Guarda che io ho solo parlato di cani

    RispondiElimina
  17. Caro Aston, non e' che magari come fanno molti uomini prendono i cani e dicono cara adesso cuidali tu io me ne devo andare al lavoro o dove cavolo vogliamo....e loro se li trovano in mezzo senza volerli.... e poi ci lamentiamo????? grazie.

    RispondiElimina
  18. Puo' essere ma...fa' parte del pacchetto...

    RispondiElimina
  19. ok, ma scusami..... da quanto tempo non sei piu' andato nella tua casa..... o da quanto tempo i tuoi cani non ti vedono..... magari sia lei che i cani hanno bisogno delle tue attenzioni....
    Salutone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo momento la cosa che conta è il mio lavoro qua. Il resto. . .aspetta

      Elimina