martedì 23 luglio 2013

RICEVO E RISPONDO

 

Ciao Milco sono............ ,e' da alcuni mesi che seguo il tuo blog, mi piace hai stile e sai il fatto tuo sulla vita e su Cuba, io amo come te Cuba , per me e' un pensiero ricorrente per vari momenti durante la giornata ,per questo mi documento piacevolmente nel Web. Io sto quasi ai 40 sono scapolo e "un gran lavoratore,come te amo le belle donne ,a Cuba mi sono so o innamorato varie volte ma al final e' l ' isla il vero amore , nel bel paese oramai e' rimasto , per me solo la famiglia e il " lavoro" che per fortuna e mia dedizione non manca, ti confesso che ho l 'idea ricorrrente di trovare una soluzione ,come stai facendo tu,per sfruttare il " positivo " che personalmente riscontro tra i due paesi,quindi venendo al dunque con le nuove liberalizzazioni uno straniero può ottenere la residenza permanente solo sposandosi con una Cubana ,puo' comprarsi la casa, aprire un attivita' e "godere" dei privilegi che ne conseguono; mi sembra cosi' stanno le cose , ma se poi uno si separa
Mantiene i suoi privilegi ,la casa,l 'attività e quindi la RP?e ci sono conseguenze come in Italia?Grazie Milco sei forte!

--------------------------------------------------------------------
Amico mio che la soluzione da me trovata funzioni...beh lo dira' soltanto il tempo.
Nel frattempo cio' che conta e' il vivere a pieni polmoni, senza nessun rimorso ne' rimpianto, se le cose dovessero andare in modo diverso dalle aspettative, cambiero' strada senza problemi.
Sempre a Cuba.
Il matrimonio e' indispensabile per ottenere la Rp, quindi trovati una que sirva, meomeno, e attivati.
La casa al 50%, anche in presenza di RP, e' intestata alla moglie.
Con la Rp puoi chiedere una licenza da cuentopropista e iniziare un attivita'.
La RP non ci equipara in ogni cosa ai cubani, ricordati che in caso di controversie legali tu dovrai sempre pagare avvocato e menate in divisa e non in mn.
Se divorzi, e non hai figli, la perdita della RP non e' automatica ma e' meglio che ti trovi subito un altra e...ripeti l'operazione, anche solo por negocio.
 

16 commenti:

  1. Ma perchè andare a incastrarsi a cuba, rimanete liberi da vincoli e legami e non vi pentirete mai.
    Sentenza

    RispondiElimina
  2. incastrarsì a Cuba é un gioco. Ne puoi uscire quando vuoi indenne. Prova a farlo qua'. . .Vivi sereno e lascia che ognuno se la giochi

    RispondiElimina
  3. la vida es una sola y hay q vivirla al maximo no c porq ce acen tantos problemas cuando kieren dar un paso si se kiere acer una cosa con el coraszon ce hace sin acerce tantas preguntas ,vian sus vidas y sus historias con sus sñoras sin estarce preguntando tanto si c ceparan o no,lo unico q tienen q acer si se kieren d verdad es tratar d q no suseda,saludo y mucha suerte kieranc sin interes se en cuba es dificil pero pero no es imposibli yo conoci a mi marido y nunca le pedi ni un centecimo porq a mi me interesaba el no su biyetera con esto concludo



    RispondiElimina
  4. Bueno tu tiene razon, pero' tu sabe que no es facil buscar una chica que sirve.
    Cada hombre necesita de un poquito de confianza por hacer cosas.

    RispondiElimina
  5. Non è vero che "Il matrimonio e' indispensabile per ottenere la Rp".
    Conosco tantissimi Italiani che ce l'hanno e non sono sposati.

    RispondiElimina
  6. A meno che non abbiano contratti di lavoro non esiste altra strada se non si hanno figli.

    RispondiElimina
  7. Un divorzio a cuba non costa niente confronto alle cifre ed agli spaccamenti di cippa che ci spetterebbero qua.A meno che uno non abbia combinato dei casini immani in poco tempo risolvi la faccenda.

    RispondiElimina
  8. Costa 8 cuc se lo chiede lei in caso contrario sono 800

    RispondiElimina
  9. In Italia se fai un divorzio consensuale, e ti fila via tutto liscio come l'olio, sono € 1500 a testa (con un avvocato onesto, altrimenti si sale). Se vai in giudizio ti può costare di tutto e di più, casa compresa se sei in comunione di beni + il costo dell'avvocato (e non sono certo 1500 euro di cui sopra, ma molto di più).
    In Italia puoi rovinarti, a Cuba al massimo ti ri-fai una vacanza di 2/3 settimane, paghi 800 CUC ed è tutto a posto. E magari ritrovi subito una novia!

    RispondiElimina
  10. L'ultima frase da te citata e' l'ultimo dei problemi....

    RispondiElimina
  11. Dimenticavo "che sirva"..e qui magari è un po' più difficile....

    RispondiElimina
  12. Ma solo 800 cuc servono per divorziare....? Ho conosciuto una tipa sposata con uno yuma..... si è divorziata lei e mi ha detto che per divorziare il costo dipende solo se il matrimonio è tra cubani o è misto. Comunque il costo arriva con avvocato e tutto a 1200cuc. Solite balle delle mujeres cubane??

    RispondiElimina
  13. No
    Se il divorzio lo chiede lei sono circa 8 cuc.
    Per noi sono circa 800 e basta.
    Mi sembra una bella cifra da buttare via...

    RispondiElimina
  14. grazie Milco ,come al solito sei chiaro ,questo mi piace di te,!

    RispondiElimina