giovedì 1 agosto 2013

AGOSTO

 

Cosi' siamo giunti ad Agosto.
Martedi' sono sceso in Abruzzo per una rapida visita, poi su' nelle Marche dove ho dormito.
Tutto ok.
Ora sono in Friuli, abbiamo sostituito una ragazza e un altra e' in rampa di lancio....
Ieri e' arrivata una mia pretoriana al posto di quella mandata a casa, e lunedi' ne arriva un altro, gente che ha lavorato con me e che ha solo agosto libero.
Anche qua' tutto ok, ma c'erano troppe donne in equipe e troppo chisme per i miei gusti.
Ora abbiamo risolto...
Ieri sera fra l'altro sono tornato, dopo 2 anni, a calcare un palco, ho fatto un paio di schech storici, provati 15 minuti al pomeriggio coi ragazzi.
Schech italiani, anche se qua' ci sono molti tedeschi e olandesi mi sono fatto capire bene.
Pensavo di essermi posizionato su un minimo sindacale, visto i 2 anni senza palco, ma alla fine dello spettacolo e' arrivata gente dietro al palco a fare i complimenti dicendo che erano anni che non ridevano tanto.
Sara'....forse perche' oramai non c'e' piu' una scuola ne' nessuno che insegni i tempi di uno spettacolo.
Comunque il vecchio leone ruggisce ancora.
Oggi mi sposto in Veneto e stasera saro' a casa.
Probabilmente la prox settimana torno in Friuli e mi fermo un po', mi porto la MTB,  mi diverto e mi faccio un po' di mare.
Al limite do' una mano la sera ma l'equipe viaggera' con le proprie gambe.
Comunque spiagge semivuote e poca gente in giro.
E la chiamano estate....

8 commenti:

  1. Cavoli, ci metti poco a mandare a casa qualcuno!!
    Ma che tipo di contratti applichi? Se li mandi a casa li devi continuare a pagare? Solo per curiosità....

    RispondiElimina
  2. Ovvio che ci sono i contratti che però vanno rispettati da tutti. Le chiacchiere vanno bene qua nella vita reale ci vogliono i fatti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è però che per il datore di lavoro è sempre un po' più difficile "scrollarsi" qualcuno dal groppone, ed è pure più difficile dimostrare alcune cose. Alla fine in caso di contenzioso è quasi sempre il dipendente che la scampa, ed il datore di lavoro ne paga le con$eguenze. E' solo una mia riflessione senza conoscere la tua situazione.

      Elimina
  3. Il mondo dell' animazione è diverso. I ragazzi sono i primi ad accorgersi quando non sono adeguati

    RispondiElimina
  4. Allora è un mondo "felice" che non conosco. In altri ambiti, quando si manda via qualcuno, finisce quasi sempre in un bagno di $angue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente ... avendo beccato un dipendente con "le mani nella marmellata" l'ho licenziato per giusta causa.
      Il giudice del lavoro ha stabilito , considerandolo parte debole (???), che lo risarcissi almeno con 4 mesi di stipendio.
      Cose da pazzi !!!!!!

      Elimina
    2. Noi di sinistra abbiamo le nostre brave colpe

      Elimina
  5. Vero ma i contratti a progetto lasciano libertà di manovra. . .entro certi limiti. Ovvio che serve la giusta causa

    RispondiElimina