lunedì 18 novembre 2013

IL MISTERO DELLA PATATA SCOMPARSA

 

No.
Lo so che leggendo il titolo del post puo' venire in mente a voi, menti distorte e con una sola cosa in testa, il buon Rocco e la sua patatina.
Di quella patata li', grazie a tutti gli orishas di questo mondo e magari a qualcuno di altri, non c'e' carenza.
Parlo proprio della patata vera, del tubero.
Durante quet'ultimo mese e mezzo che ho trascorso nella provincia tunera non c'e' stato verso di accompagnare qualunque plato fuerte con un contorno di papa.
Non e' la prima volta che accade, mi e' successo anche en la Capital de todos los cubano, a Santiago e anche a Holguin.
Ad un bel momento la patata scompare....pur essendo presente in ogni menu' di ogni paladar e ristorante (statale o non) la risposta al momento dell'ordinazione e' sempre la stessa.
"No hay"
Pur vivendo, in Italia, in una zona pedemontana, sono e resto un cittadino trapiantato, un torinese che ha cercato lidi piu' tranquilli.
Compero frutta, verdura, latte e uova direttamente nelle cascine dai contadini ma  questo non mi ha fatto certo diventare un esperto in materia.
Pero', da quel poco che so, la patata non mi risulta sia un frutto stagionale.
Se vado a luglio a cercare un caco, mi attacco al prepuzio, se lo cerco ora, me lo tirano dietro.
La patata no, la patata c'e' sempre.
Con la crisi il consumo di questo tubero, visto il suo basso costo, e' aumentato, in modo esponenziale.
Costa relativamente poco e lo si trova tutto l'anno.
Fra l'altro cresce a terra, spesso sotto terra, il sole caraibico non dovrebbe incidere piu' di tanto.
Non possono neanche dire che devono importarla perche' la patata...arriva da la'.
Il buon Cristoforo, in mezzo ai tanti regali che dono' alla regina Isabella dal nuovo mondo, porto' anche a corte questo strano vegetale.
Perche' allora a Cuba la patata sparisce?
Fra l'altro la mia e' pura curiosita', ne posso fare tranquillamente a meno, adoro il boniato tagliato fine, boniato che non ho certo la possibilita' di mangiare quando sono qua'.
Sulla sparizione della papa il comentario della calle e' stato che l'aveva requisita il governo per le mense della Far.
Puo' essere ma mi chiedo se sia cosi' complicato coltivarne di piu'.
In fondo si tratta di un cibo a basso costo, che riempie la barriga e potrebbe risolvere un po' di problemi alimentari.
Mi raccontavano che la provincia dove la si coltiva di piu' sia Villa Clara.
Non conosco le ragioni per cui non possa essere maggiormente coltivata anche nelle altre provincie.
Forse perche' a oriente fa' piu' caldo, forse.
Il mistero della patata scomparsa....

11 commenti:

  1. Caro Milco a oriente sembra che los guajiros abbiamo piu' interesse a sembrar boniato...io penso di aver scoperto perche':
    pur essendo per noi simili la patata e la patata dolce possono avere due modi di semina differenti.
    per seminare tradizionalmente si usano tuberi interi o al massimo di un tubero ne fanno due parti.
    Chiaro che se al momento della semina non trovi piu' i tuberi o te li sei gia' mangiati non semini niente.
    Per il boniato utilizzano altro sistema: fanno germogliare in acqua i tuberi e piantano i germogli quando arrivano a circa 60/80 cm l'uno...chiaro che in questo sistema un tubero puo' darti anche quasi 2 metri di germoglio....che interrati daranno una piantina ogni 25/30 cm...cioe' un tubero puo' darti 7/8 piantine potenziali...sapendo com'e' la mentalita' dei cubani e sapendo che lo stato tiene bassi i prezzi di mercato delle patate...il boniato che viene usato molto anche per alimentazione animale...prende il sopravvento. per loro il confronto e': sacrificare una patata per farne due piante e dall'altra sacrificare una patata dolce che ne da' 7/8...son cose diverse ma tu se guardi e' il Boniato che vedi......

    RispondiElimina
  2. Mi inchino a tanta sapienza! Buona spiegazione

    RispondiElimina
  3. Anch io vengo da una famiglia contadina ma essendo cresciuto in citta di questa cose non ci capisco una mazza,ma sebra una cosa tanto semplice da coltivare....mah....misteri cubani.....ma che rabbia non trovarla,una pietanza che costa poco e riempe la pancia,sarebbe perfetta.mia mamma veneta mi dice che una volta non mancava mai quando si era tanto poveri e numerosi....paolino.

    RispondiElimina
  4. Credo che la spiegazione del Coach dia molte risposte

    RispondiElimina
  5. Anche a Ciego lo stesso problema. Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se abbiamo il problema in una provincia di campo come Tunas. . .

      Elimina
  6. Ciao Milco.
    Stesso problema quest'estate a Playas del Este.
    Fortunatamente una prima lavora al club militar e quindi questione risolta. La bimba ha mangiato il suo purè e io ho fatto addirittura un insalata di polipo e patate per il familion!

    PS. Un giorno sono stato al centro commerciale Palco vicino a Marina Hemingway. Effettivamente il più fornito di tutta Cuba se cerchi qualcosa di internazionale. Bhe, la gorgonzola andava a 25cuc l'etto! Lasuma perdi...

    Simone

    RispondiElimina
  7. Come vedi hai dovuto rivolgerti all'esercito...
    La gongonzola....se provi a farla mangiare ai cubani te la tirano dietro ...ahahaha

    RispondiElimina
  8. ai caraibi succede che le patate appena vedono un pelino di luce fanno uscire i germogli e non sono piu' vendibili al turista....e giacche' i frigoriferi sono pochi e vengono usati per la carne e la frutta....le patate vengono mangiate in stagione.....

    RispondiElimina
  9. Non vengono vendute al turista ma te le rifilano nei paladar...

    RispondiElimina
  10. si certo ma quando la patata comincia a far uscire i germogli perdono consistenza e cambiano anche il gusto....e' non sirvono....

    RispondiElimina