domenica 17 novembre 2013

IL RACCONTO DELLA DOMENICA

 L'ALTRO LATO DEL BLOQUEO

Questo racconto, insieme ad altri 39, lo potete trovare nel mio primo libro "L'altro lato del bloqueo" in vendita nella versione e book su Lulu.
In alto a destra troverete il link per l'acquisto.
Per il secondo libro, sempre di racconti brevi, "Cuba; un'isola nel sole" e' oramai questione di giorni.
Vi ricordo, ed e' la prima volta che lo faccio, che il blog ha una sua pagina Facebook, se volete aggiungere il vostro "mi piace" ai tanti gia' arrivati, no me pongo bravo...
Anche i lettori fissi del blog aumentano, aggiungete il vostro nome!
Questa piccola comunita' di innamorati di Cuba, cresce ogni giorno.
 ---------------------------------------------------------------
LA TELEFONATA
Telefonata di chiunque di noi verso
novia/amica/diversa/quelchevipareavoi.
2 minuti di squilli.....
"Dime"
BUENAS TARDES SENORA,SOY MILCO DA ITALIA,ES
POSSIBLE HABLAR CON YAIDIRA?
"Eeeeeeehhhhhhh......chi habla....?"
SENORA SOY MILCO UN AMIGO DE YAIDIRA.....ES
POSIBLE HABLAR CON EYA......?
"Aaaaaaahhhhhhh......my amor......como estas?
Estay en Cuba....?"
NNNNOOOOOOO!
SOY IN ITALIA.......MAMITA.......YADIRA ESTA O NO ESTA?
"Esperame que voy a veer ........"
Rumore di ciabatte trascinate sul pavimento, sullo sfondo si
sente la televisione accesa e il Comandante che per la
sedicesima volta nell'ultima mezzora ripete, sbagliandolo,il
prezzo del latte......
1 minuto di silenzio........poi un urlo
"Yyyyyyyyaaaaaaaiiiiiiddddddiiiiirrrrrraaaaaaa!!!!!!!"
Dopo 4 minuti passati a sacramentare per il denaro
che,inutilmente e per l'ennesima volta, stiamo spendendo in
telefonate si sente un rumore di ciabatte che si avvicinano.......
Altro minuto di attesa........
"No esta'"
DONDE ESTA'?
"Salio'"
DONDE SALIO'?
"No se......por el pueblo...."
CUANDO REGRESA?
"Chi?"
YYYYYAAAAAIIIIIDDDDDIIIIIRRRRAAAAA!!!!!!
"Aaaahhhhh no se.....por la tarde......tu no tieni suerte......"
PORQUE' NO TENGO SUERTE?
"Porque' Yaidira nunca sale por el pueblo......siempre esta en
la casa.....limpiando ell cuarto......siempre se para conmigo y
tambien con la abuelita enferma........nunca sale por el pueblo."
BUENO....NUNCA SALE MA IN ESTO MOMENTO NO
ESTA'......
"Seguro,tu no tieni suerte.

La chica siempre mira la televisione
no es puta no es jinetera,siempre esta en la casa...."
MAH.......CUANDO REGRESA DILE QUE NECESITO
HABLARLE....
"Bueno chao Giuseppe..."
SOY MILCO NON GIUSEPPE.......
"Aaaaahhhhh.....desculpa...Milco.....ma como esta'
Giuseppe...?
Clic
P.S.
Questo racconto e’ piuttosto datato, ricorderete il periodo
precedente all’avvento dei telefoni cellulari.
Periodo in cui ogni telefonata era una vera e propria avventura
oltre che un pericolo per il nostro fegato.
Ora tutto e’ cambiato, per fortuna.


7 commenti:

  1. Oggi coi telefonini un racconto come questo non potrei più scriverlo

    RispondiElimina
  2. La vecina....mi hai fatto scompisciare dalle risate, mi sono rivisto...io fino a pochi mesi fa chiamavo la vecina...il cellulare è arrivato da poco...quel "no esta" con i minuti, e i costi, che scorrono inesorabili...jajajjaa...ma mi è capitato anche "hay un tremendo aguacero y ahora no tengo paraguas"...sempre con televisione in sottofondo, e bambini che gridano (sempre in sottofondo)...
    Gari

    RispondiElimina
  3. Per non parlare di quando non aveva telefono e bisognava chiamare la pubblica e poi richiamare mezzora dopo. . .

    RispondiElimina
  4. queste situaziani le ho vissute fino all anno scorso..a santiago non tutte hanno il movil e passare per la pubblica fa sclerare, ma se ne vale la pena si fa anke questo.
    Per Simone di cubacenter: hai ricevuto mia mail x i due biglietti? Grazie

    RispondiElimina
  5. Perché non lo chiami direttamente? Sul sito ci sono i numeri

    RispondiElimina
  6. Ragazzi Kill Bill 1 e 2 che capolavori!

    RispondiElimina