venerdì 3 gennaio 2014

INDISCIPLINA SOCIALE



 

Durante la mesa redonda e il noticiero della televisone cubana si sente sempre piu' parlare di indisciplina sociale.
Tutta le persone intervistate si lamentano del fatto che la gente, gente di ogni eta', si comporta sempre peggio nel vivere quotidiano.
Mancanza di educazione e cortesia, menefreghismo in ogni campo sociale, malaforma, abbandono dei rifiuti dove capita, atti di vandalismo contro i beni comuni e tante altre cose.
Sentire parlare di questa cose a Cuba fa un certo effetto sopratutto perche' uno degli obiettivi del Socialismo e' sempre stato la creazione dell' uomo nuovo.
Non mi pare che il risultato sia stato all'altezza delle aspettative.
Le nuove generazioni se ne fottono delle vecchie regole di convivenza, questo non solo a Cuba se e' vero che i bambini ospiti di uno stadio calcistico, qualche domenica fa, hanno passato la serata insultando il portiere avversario.
Non lo cito perche e' successo in quello stadio, Torino parte pigiamata, ma perche' sarebbe successo in ogni stadio.
Tornando a Cuba la disobbedienza sociale sta' diventando una regola.
Sempre piu' gente lascia la basura dove gli pare, se ne fotte del codice della strada, gli atti di teppismo si moltiplicano e la gente ha sempre meno paura della policia.
Ricordo che una delle ragioni per cui abbiamo eletto Cuba come patria adottiva e' proprio la sicurezza nei nostri confronti. 

6 commenti:

  1. Secondo me da come reagirà il governo cubano a queste nuove escalation darà molte indicazioni sul futuro di Cuba, della piega che Cuba prenderà, nel bene o nel male.

    RispondiElimina
  2. Speriamo si ricordino di noi. . .

    RispondiElimina
  3. (Matteo) A quanto pare stanno prendendo rapidamente tutto il brutto di qua, ma quanto meno qualcuno si lamenta ancora anziché subire passivamente. Spero che oriente resista!

    RispondiElimina
  4. Mah da quello che vedo,caro Matteo anche a oriente le cose stanno cambiando

    RispondiElimina
  5. Vedrò quest'estate come vanno le cose nel mio paesello nel profondo est, sperando di non dover rimpiangere di averci fatto la casetta (sempre che sia finita)!
    Tanti auguri di buon anno (bella la canzone di Guccini).
    Aspetto il post sulle auto per cercare di capire un po' di sti prezzi.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no che non ti pentira.
      Domani parlo di una multa e martedì di auto.
      Restate in zona. . .i

      Elimina