martedì 7 gennaio 2014

PREZZI AUTO


 
Quando ho passato alcune ore a La Habana la settimana scorsa, in attesa del volo, ho cercato, inutilmente, il mio amico italo inglese Kerry.
Ovviamente era a Roma ad amministrare i suoi "immensi" beni...
Al mio rientro ho trovato un suo messaggio su FB, ci siamo sentiti raccontandoci le evoluzioni delle nostre cose.
Mi ha invitato a rintracciare la tabella che vi posto oggi.
Quello che vedete non sono i costi dei nuovi Cessna, velivoli ultraleggeri da turismo o da affari.
Non e' nemmeno il listino prezzi 2014 della Ferrari per il mercato estero.
Si tratta della nuova tabella dei costi, a Cuba, stabiliti dallo stato per le vetture a Km zero.
Come vi avevo accennato quando ero a Cuba, l'assemblea legislativa, o chi per lei, ha stabilito, per tutti i cubani la possibilita' di acquistare un'automobile senza il possesso del famigerato papel.
Chi ha il papel, i professionali che rientrano dalle missioni ad esempio, avra' la precedenza ma ogni cubano potra' acquistare la sua bella vettura.
Ai prezzi che vedete...
Gia' ora la situazione dei costi per auto, pur se usate, definite moderne e' perlomeno grottesca.
Un auto non "americana" e non "russa" e' definita moderna, porcherie con anni di km alle spalle, ha un valore superiore ai 20000 dollari.
Parlo di macchine che da noi, un concessionario ti tira dietro a 2/3000 euro, tanto per capirci.
Quando la richiesta e' infinitamente superiore all'offerta succedono cose di questo tipo.
Oggi per un carcassone a petrolio, un vecchio rudere degli anni 50' ci vogliono dai 15000 cuc in su, fate un po' voi.
Guardate la tabella, un Peugeot 206 a quasi 92000 cuc.
Circa 71000 euro...un Peugeot 206...
La giustificazione data dallo stato e' che col denaro ricavato miglioreranno la situazione del trasporto pubblico.
In pratica anche in questo caso, tocca a noi risolvere i loro problemi.
Dico noi perche' chiunque comperi un'auto a quelle cifre, lo fa con un culo bianco alle spalle, poco ma sicuro.
Ovviamente di importare auto dall'esterior non se ne parla, mi raccontava un'italiano che ha un negocio con Cuba che volendo si potrebbe.
L'auto deve avere non piu' di 3 anni di vita e il dazio doganale e'...equivalente al valore del mezzo.
Cioe' compero l'auto in Italia, pago il trasporto e poi ...ripago l'auto a Cuba.
Fantastico!
Ognuno tragga le proprie conclusioni su queste tabelle, la mia e' che possono tranquillamente andare a mietere il grano...

44 commenti:

  1. Questi sono pazzi. Stefano

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. adrianodelfino@outlook.it30 luglio 2014 11:39

      isono residente temporaneo in Cuba gia da 4 anni 2 anni fa mi hanno rilasciato una carta per l'aquisto di 2 auto ho ordinato 2 peugeot dovevo aspettare che arrivavano 6 mesi il prezzo dell macchine piu o meno era di 27.000cuc ho venduto tutto quello che avevo in Italia per poterle comprare, dopo 6 mesi che arrivarono le macchine vado alla peugeot e mi dicono che le due macchine non costano piu 27.00 cadauna ma bensi 125.000 cadauna e che la mia carta di autorizzazione non aveva piu valore e potevo usarla per pulirmi il c...... Cuba que lindas es Cuba

      Elimina
    2. adrianodelfino@outlook.it30 luglio 2014 11:39

      adriano

      Elimina
    3. adrianodelfino@outlook.it30 luglio 2014 11:40

      Cuba que lindas es Cuba

      Elimina
    4. adrianodelfino@outlook.it30 luglio 2014 11:41

      si

      Elimina
  3. (Chan Chan). Io ancora voglio sperare che ci sia qualche errore... anche se forse è proprio così visto che anche cubadebate lo riporta. Molti dicono che le venderanno comunque a questi pressi. Io non ne sono così convinto. Alla fine succederà quello che sta succedendo con le case, almeno a santiago, tutti che vogliono vendere, e a prezzi fuori da ogni logica ma alla fine che veramente compra è merce rara. A riguardo, vi riporto un dato che mi hanno dato questa mattina circa la classifica dei turisti sull'isola (che è cambiata): l'italia è sesta e la spagna ottava... la crisi secondo me si fa sentire..

    RispondiElimina
  4. Il problema è che le case le tendono i privati queste auto lo stato.

    RispondiElimina
  5. (Chan Chan). Vero, però a mio avviso è sempre sovrastimata la capacità che ha la gente di spendere, sia cubani che stranieri. la sovrastima la gente e la sovrastima lo stato che comunque è rappresentato da burocrati che spesso conoscono poco le cose. Per fare un esempio stupido ma forse calzante, l'ultima volta che sono stato a cuba un medico mi ha domandato se una semplice operazione di appendicite in italia costasse 10mila euro.. Cioè lui pensava che tutti in italia per operarsi spendono questa cifra. Per carità, forse in una clinica non lo so (mai stato), però come fai a dire cose del genere? le dici solo se pensi che in italia 10mila euro uno li ha dentro le tasche tutti i giorni... e quindi gioco forza metti una casa in vendita a 50, 60, 100 e più mila dollari a santiago. magari una casa in vista alegre ma comunque una casa di 70 anni fa... bah...

    RispondiElimina
  6. Spero tu abbia ragione. Il fatto è che se una casa non si vende perché cara il proprietario può abbassare il prezzo in un minuto.
    Quando di mezzo abbiamo lo stato la decisione deve passare da mille uffici ed essere approvata da mille delibere. Campa cavallo. . .

    RispondiElimina
  7. Ma di cosa ci meravigliamo ancora?a Cuba ê questa la logica delle cose...miglioreranno il traspoto pubblico con i soldi ricavati da i culi pallidi?bene,speriamo di si....

    RispondiElimina
  8. da mario
    ciao ragazzi diciamo che avete ragione con le vostre considerazioni...la risposta è più semplice di quello che sembra...diciamo che prima cuba non aveva un equilibrio con l'economia.....ora con le aperture che ci sono state non ha un equilibrio....è la famosa teoria del gattopardo....si cambia tutto e alla fine rimane tutto uguale.....in questi giorni sono venute fuori su alcune testate internazionali interviste a persone cubane che avevono aperto attività in proprio negli anni passati....sembra che la maggior parte non sia riuscita a levarci le gambe.... forse è un prezzo che cuba deve pagare per far si che le cose funzionino in futuro.... o magari è ancora più semplice e cioè quando l'economia dei paesi più industrializzati storici ricomincerà a funzionare..ricominceranno ad affluire capitali a cuba sopratutto per i piccoli...... buona giornata a tutti

    RispondiElimina
  9. Poi uno cosa dovrebbe fare, andare in giro con il bazooka per paura che gli rubino la macchina? Questi qui sono suonati. Spero non vogliano migliorare anche i servizi delle disco altrimenti un ingresso lo pagheremo 150 cuc e l'uscita 500 per tornare a casa con le tue gambe.

    RispondiElimina
  10. Ivan speriamo per loro, ma io non ne sono molto convinto.
    Aspetteranno l'ennesima donazione di mezzi da parte di qualche paese amico.

    RispondiElimina
  11. Mario il problema e' che Cuba ha sempre vissuto sulle spalle di economie di altri paesi.
    Questo, oltre ad essere moralmente discutibile ha impedito la formazione di una classe dirigente in linea coi tempi moderni e ora si paga dazio...

    RispondiElimina
  12. Luca scherzi?
    Se pago oltre 70000 euro un Peugeot 206, minimo devo viaggiare con 3 maro' di scorta, minimo...

    RispondiElimina
  13. Hanno solo fatto finta di rendere più "liberi" i cubani, e basta...è solo una finta,alquanto paradossale!Con 71.000 euro una peugeot 206? Cazzo mi compro una casa,anzi una villa, a Cuba altro che 206...Se queste sono le premesse le cose a Cuba non cambieranno mai,o almeno non nell'immediato.

    RispondiElimina
  14. Walter noi ci speriamo ma i segnali che arrivano non sono certo incoraggianti.

    RispondiElimina
  15. Se per caso un folle decide di spendere 240mila per un auto come lo giustifica poi a chi per forza di cose gli fara' una inquisizione ? non credo che ci siano persone con un conto esagerato su una banca cubana , quindi se spede quella cifra sicuramente ne nasconde molti di piu'....
    Comunque l'auto per essere importata non deve essere piu vecchia di 5 anni , questo per gli accordi di Kioto , poi fa' fede la fattura di acquisto per il pagamento dell'imposta ...quindi qualcosa si puo' "rosicchiare" questo parlando di "HK", rimane poi il "fattore" mazzetta , che di solito "spiana" la fattura . io comunque attendo attendo che "l'amico inglese" si compera l'auto e poi vado in giro con la sua :-)
    Fabio

    RispondiElimina
  16. Deve prima venderle la casa. . .
    Alla fine a queste cifre il carro lo compera solo qualcuno con un folle culo bianco dietro le spalle

    RispondiElimina
  17. poco tempo fa ho letto che i cinesi, su richiesta del governo cubano, vogliono impiantare una fabbrica di auto (la Geely) a cuba, probabilmente a l'havana, se cosi fosse, con la manodopera cubana, con le materie prima a basso costo dei cinesi e senza dover importare auto belle e fatte, potrebbero uscire dei prezzi "normali" sacrificando un po' la qualità.
    con questi prezzi, nessun (cubano o straniero) comprerebbero, con 90 mila cuc ti ci affitti un taxi particular per l'eternità.
    con la stessa cifra ci si può' comprare un appartamento al vedado, che tra 15 anni avrà triplicato il valore.
    se il governo cubano, pensa che con le vendite a questi prezzi, possa risanare il trasporto pubblico, ha pensato male.
    mettessero via la boccia del Rum e iniziassero a fare le cose con la cabeza

    Riccardo

    RispondiElimina
  18. Oppure "qualcuna" con una panza bianca dietro il culo.....e comunque sia un folle .
    Comunque a breve chi ha fatto quei prezzisi rendera' conto che ha sballato peggio di uno che s'è preso un acido e li dimezzera.....poi il sole cubano mettera' la sua parola e "cucinera'" le auto...a quel punto si ritoveranno con un ammasso di plastica squagliata sui piazzali e ne paghera' le conseguenze .
    E pensare che molte delle auto da renta usate o urtate il governo cubano le fa demolire piuttosto che venderle a prezzo barato......un popolo di pazzi .
    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure le reciclano per qualche. . .taxista occasionale pezze al culo. . .

      Elimina
  19. Riccardo ma te lì vedi i cubani che lavorano per i cinesi abituati a lavorare 18 ore al giorno. . .?

    RispondiElimina
  20. Riccardo..giusta osservazione , in effetti prendere un auto in affitto a lunga renta , diciamo per un anno , se a nome di una firma, la puoi avere tra i 20 /30 cuc tutto compreso , a seconda della classe ,e comunque parliamo di auto nuove , rimpiazzate con altre nuove nel caso di rottura o altro . quimdi tra i 7200 e 9000 cuc hai per un anno l'auto nuova e te ne freghi .....diciamo che per 20 o30 anni stai a posto..
    per la Gelly a cuba non so nulla
    Fabio

    RispondiElimina
  21. c'è tutta una "mafia" intorno alle auto moderne rottamate , pochi possono comperare e tutto a umma umma.... infatti quando vedi un vecchio calesse con cruscotto , sedili e aria condizionata "nuove" da dove pensi che siano uscite fuori ? Un mio amico cubano fa questo di lavoro, trasforma ferrivecchi in auto accessoriate .
    Fabio

    RispondiElimina
  22. Questo accade quando la domanda è infinitamente superiore all' offerta

    RispondiElimina
  23. se vedessimo il sole sorgere per la prima volta non crederemmo possa scaldare come a mezzogiorno....a volte le cose sembrano diverse da quelle che sono...a me risulta che ultimamente lo stato abbia rilasciato decine di licenze di importazione a societa' straniere che nell'oggetto sociale tra le altre cose possono entrare le auto......e se i prezzi fossero gia' programmati per la riunificazione delle 2 monete? diciamo con un cambio finale a ipotizzo a 6/8 CUP per 1 CUC.....

    RispondiElimina
  24. Un cambio del genere sarebbe una sciagura. . .
    Credo che il cambio sarà a 25 o giù di lì e non lo credo solo io

    RispondiElimina
  25. Sono tornato dalla provincia mas oriental!
    Un caro saluto a Milco e ai suoi lettori...e buon 2014!
    I primi ad essere incazzati per questi prezzi sono i cubani, anche i più allineati...non c'è giustificazione (miglioramento trasporto pubblico o altre cose) che tenga...non ci resta che comprar casa...es mas barato!!!!!
    Gari

    RispondiElimina
  26. nell'oggetto sociale ci puoi mettere quello che ti pare , ma poi di fatto non puoi importare veicoli a combustione . quello è solo ad appannaggio dello stato . Magari si potessero importare e vendere auto e moto , giusto il tempodiriempire qualche contineer.......
    Fabio

    RispondiElimina
  27. permettimi di dissentire...gia' adesso i contadini vendono alcune derrate agli hotel al cambio statalizzato di 11 e ritengo che il finale sara' ben piu' basso... chiaro che passera' per alcuni steep....purtroppo l'ho studiato bene ed e' per questo che quello che stai facendo a cuba e' nella via giusta....la casa a cambio unificato varra' 4 volte il valore di oggi..a parita' di CUP...

    RispondiElimina
  28. io intendevo autorizzazioni gia' ottenute....documentarsi, grazie.

    RispondiElimina
  29. Credo che se hai un'impresa che lavora a Cuba sia possibile, almeno cosi' mi ha detto l'italiano.

    RispondiElimina
  30. Coach la mia e' solo un'ipotesi non ho alcuna informazione sicura, ascolto solo la calle...a prescindere dal fatto che ci vorra' almeno ancora un'anno, credo.
    Prima che uniformino i bilanci e facciano le loro prove...il tempo passera'

    RispondiElimina
  31. Gazzetta ufficiale di fine anno consta di alcune autorizzazione a ditta straniere di effettuare export a cuba ed alcune possono fare anche su questo settore....anche societa' cinese

    RispondiElimina
  32. Vuoi dire importare auto o costruirle sul suolo cubano?

    RispondiElimina
  33. piu' tempo passa e piu' tempo si ha ....giusto?
    pero' credo che siano in dirittura...si sta passando la mano purtroppo...la famiglia Castro sta uscendo con la spinta finale delle tasse sui cuentapropristi...ormai delle loro tasse la revolucion non puo' piu' farne a meno...e quindi si sta involvendo

    RispondiElimina
  34. Non solo quello, ricordati che hanno lasciato a casa 500000 lavoratori, il piano era di dismetterne 1 milione e mezzo, hanno poi deciso che...erano un po' tanti.

    RispondiElimina
  35. han iniziato con 500.000 licenze sono poi diminuite di molto ma stan crescendo di nuovo e a fine anno erano 444.000 e le tasse tengono a galla la barca

    RispondiElimina
  36. Quando ero giu' ho sentito tutta la tiritera del ministro della pianificazione sui risultati del 2013, faro' un post prossimamente.
    Avessero raggiunto un obiettivo prefissato...

    RispondiElimina
  37. Beh, se devono lavorare a condizioni cinesi molto meglio non fare un cazzo e pensare alla figa, a ballare ed a bere. Decisamente :D

    RispondiElimina