mercoledì 22 gennaio 2014

SERATE LIBERE...

 

Ieri sera i gestori di cinema, teatri, ristoranti e locali notturni torinesi hanno stappato una bottiglia di quello buono, pensando all'imminente incremento degli affari.
I tifosi della squadra del dopolavoro di una decadente fabbrica torinese avranno tutta la settimana libera per poter uscire, vedere gente, partecipare alla vita culturale della citta'.
Non hanno piu' alcun impegno infrasettimanale ad impedirglielo.
Opinione personale; Conte e' molto bravo ma ha fatto una cazzata, una partita simile la affronti al meglio, non con le ruote di scorta.
L'affare Guarin-Vucinic e' saltato, lo sgorbio di Giakarta ha posto il veto.
L'inter voleva 5 milioni, i pigiami offrivano meno della meta'.
Altra opinione personale; ci ha perso l'Inter.
Vucinic e' un fior di giocatore mentre Guarin, oltre a mettere in pericolo il tuo tinello ogni volta che tira, a 27 anni ancora deve dimostrare di essere un giocatore vero.
Comunque oramai il trend e' vendere per poter comperare.
La Roma, dalle cessioni, ha incassato quasi 100 cucuzze con le quali ha ribaltato la squadra, i risultati si vedono.
Il Napoli pure, ed in piu' e' al quinto bilancio in attivo consecutivo.
La seconda squadra torinese ha fatto le sue fortune coi paramentri zero (Pogba, Pirlo, Vidal).
Bambole, non c'e' una lira.
I tifosi, ovviamente, ragionano di pancia, ma oggi come oggi nessun giocatore del nostro campionato, a seguito dell'offerta giusta, e' incedibile.
Sono finiti i tempi della guerriglia per la cessione di Lentini o quelli, bellissimi, di Michele Padovano ( ds designato da Giovannone, emanazione di Lotito, che voleva il Toro) in fuga, a piedi, fra i campi di melighe in fiore alla periferia di Moncalieri, inseguito dai Fratelli incazzati.
Bisogna tutti metterci il cuore in pace, sono finite non solo le bandiere ma anche le aste per sostenerle.
Cerci da noi puo' al massimo prendere una cucuzza, se va in una grande ne prende piu' di 3.
Di cosa stiamo parlando?
Certo i presidenti veri investono i soldi delle cessioni nelle squadre, il nostro con quelli si fa gli affari suoi, ma e' il prezzo da pagare per avere un mandrogno presidente.
Col massimo rispetto per i mandrogni che, fra l'altro, non lo vedono di buon occhio.
Quindi, cari tifosi, lasciate perdere i giocatori e affezionatevi unicamente alla squadra, che e' tutto cio' che resta quando i mercenari se ne vanno.

14 commenti:

  1. La penso come te,non capisco conte ha lo scudetto in tasca e devi giocare la coppa per vincerla anche perche ti rimane poco o niente e per gli juventini portare a casa l ennesimo scudettino significa fallimento.io la penso cosi,forza lupi!!!paolino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non esageriamo sarebbe il terzo scudetto meritato.In passato non è sempre stato così
      per me .Conte ha sbagliato

      Elimina
  2. Scusa ma l'europa league la giocate voi?

    Simone

    RispondiElimina
  3. Da piccolo interista...non sono innamorato di Guarin ma regalarlo ai Pigiami per un tozzo di pane voleva dire farsi prendere per il culo...(Svuotavano dello zingaro lo spogliatoio, inserivano Guarin e portavano a casa 50 cucuzze per Podba...)per fortuna Thorir ieri sera dovrebbe aver definitivamente ordinato ditta di traslochi per giugno...
    Vucinic non e' male ma non e' titolare da 3 anni e ha problematiche fisiche e a 31 anni non puo' essere quella garanzia che avrebbe bisogno un attacco cosi' sbilenco che solo un incompetente o profondo beneficiario di propinas come Branca e' riuscito ad allestire. Certo che anche quest'anno Champion's e Coppa Italia han salutato la Signora....adesso diranno che la Uefa ce l'hanno in casa.....

    RispondiElimina
  4. Simone vedo che hai preso bene la serata. . dai che si scherza.

    RispondiElimina
  5. Coach Vucinic ha avuto problemi solo da un anno a questa parte. È uno che segna, a voi serviva come il pane
    Condivido il resto

    RispondiElimina
  6. Dai dai che scherzo anche io :D
    Mi spiace solo vedere giocare gente come Giovinco e Isla.

    Ciao
    Simone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io devo vedere Meggiorini. . .

      Elimina
  7. Se dobbiamo giocare come ieri sera possiamo anche mandare la primavera. Partita persa prima di giocarla e pessimo messaggio mandato alla squadra quello di tenere in panchina molti top. Partita giocata per contratto. Guardarla è stata irritante. La Roma ci ha dato dentro, noi abbiamo fatto le belle statuine. Vincere il terzo scudetto di fila è una cosa che a Torino non accade da 80 anni. La Coppa Italia è un trofeo importante ma resta un ripiego. Contano solo lo scudetto e la Champions. Coppa Italia ed Europa League sono ripieghi.

    Vucinic non è titolare da quest'anno anche a causa dell'infortunio che ha spianato la strada a Llorente (che ha saputo cogliere l'occasione). Nei due scudetti vinti Vucinic è stato un titolare fisso. Anzi, il più titolare tra tutte le punte. Anche quello delle problematiche fisiche non corrisponde al vero. Basta guardare quante partite ha giocato non solo negli ultimi due anni ma negli ultimi nove.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questo dico che ci ha rimesso l'Inter

      Elimina
  8. Conte è un grande, un grandissimo e gli si può dire solo 100.000 volte grazie perché ha compiuto un autentico capolavoro. Nello specifico della partita di ieri sperava di andare fuori o di passare col minimo sforzo. Un po' pretenzioso quando giochi contro la seconda forza del campionato. Ieri la Roma era motivata dal senso di rivincita (Garcia che dice il contrario era il primo ad averlo) e dal fatto che giocasse in casa. Poi hanno anche capito che allo stato attuale è molto più facile vincere la Coppa Italia che il campionato. Le motivazioni erano diverse ed il numero di giocatori chiave messi in campo fin troppo evidente. Questi appunti credo sia giusto farli visto che ieri è stato fatto ben poco per passare il turno. Forse gli episodi sono andati tutti a sfavore ma la Roma ha meritato sul campo il passaggio del turno perché, a differenza nostra, ha giocato seriamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conte, come il nostro. . è convinto di vincere per i suoi schemi e non perché ha giocatori importanti

      Elimina
  9. Caro Milco, molto più semplicemente credo che abbia battezzato il campionato e forse la EL perché la finale è a Torino. Vincerla o no a me cambierebbe il giusto perché è una coppa minore. Un tempo la Coppa Uefa era una cosa seria visto che affrontavi anche tutte quelle arrivate seconde in classifica. Se non ti capitava il Barca prendevi quasi certamente il Real e se non giocavi con il Livepool ti toccava più avanti lo United. Questa è una coppa minore con l'unico vantaggio che se la vinci giochi la Supercoppa Europea. Genericamente parlando è buona per il ranking nazionale.

    RispondiElimina