venerdì 3 gennaio 2014

UNA SU TRE



 

Come accennavo appena rientrato da Cuba il mercato immobiliare sull'isola sta' letteralmente esplodendo.
A dirla tutto e' il mercato sotto la voce "tentate vendite" che sta' letteralmente saltando per aria.
Parlo di Tunas ma il fenomeno e' esteso in tutta l'isola.
Se qualche mese fa' si vedevano un certo numero di cartelli sugli usci delle case con su scritto "se vende", oggi la percentuale e' di una casa in vendita ogni 3.
Nella terrazza sull'oriente cubano se si esclude il centro (dove non accetterei una casa neanche se me la regalassero visto il casino perenne) in tutti i barrios, la percentuale e' quella sopraindicata.
Durante questo viaggio ho accompagnato un conoscente italiano nella ricerca di una casa per lui e la sua cubanita.
In un pomeriggio ne avremo viste 6/7.
Un paio porcherie da far saltare in aria un attimo dopo l'acquisto, una decorosa, un paio da ristrutturare pesantemente ed una bellina.
Per quella bellina che, detto per inciso non vale la casa che ho comperato e che diventera' renta, chiedevano 60000 cuc.
Sono tutti fuori di testa.
Io non ne avrei dati 20000, tenendo anche conto che comunque c'era da metterci le mani.
Alla fine non ha, per il momento, acquistato nulla e vorrei pure vedere...
Come dicevo l'altro giorno la gente che vende si divide in 2 categorie; quelli che vogliono veramente realizzare e quelli che tentano il colpo.
I primi chiedono per la loro casa un po' piu' del dovuto, ci puo' stare all'interno di una seria trattativa, ovviamente il tutto in funzione di quanto "hace falta" per i loro bisogni.
Bisogni che quasi mai hanno qualcosa a che fare col reale valore dell'immobile.
Gli altri invece...ci provano.
60/70/80/100 mila cuc sparati li come se fossero bagigie, o come se fosse una cifra a cui quella gente fosse abituata ogni giorno.
Quelle case, ovviamente, restano agli attuali proprietari per anni ed anni.
Molte case sono chiuse, non nel senso che sono piene di baldracche ma semplicemente non ci abita nessuno.
Sotto il cartello di vendita ci sono dei numeri di telefono, a volte numeri esteri, a cui rivolgersi per una eventuale offerta d'acquisto.
Se raccontano che vendono per potere uscire dal paese con qualche soldo in tasca puo' essere vero come puo' essere una palla colossale.
Una delle cose che, in questo periodo sta' andando per la maggiore e' il vendere la casa per, esempio, 15/20 mila e comperarsi a 5/7 mila un appartamento in un condominio o una doce planta.
In questo modo rimangono un bel po' di quattrini nel borsillo, quattrini che possono durare molto o nulla a seconda del livello di borracera e di quanta gente si ritrova realmente sul groppone il capo famiglia.
Anche a Las Tunas hanno fatto capolino i corredor, una sorta di agenti immobiliari che puppano grano sia da chi vende che da chi compera, con una sfacciataggine che farebbe impallidire il peggiore squalo di Tecnocasa.
Qualunque italiano che si rispetti che acquista una casa a Cuba per passarci un tempo piu' o meno lungo, deve essere pronto a combattere battaglie campali con tutta una banda di incapaci che si spacciano per muratori, elettricisti, fabbri ed idraulici ma che in realta' non sono altro che un branco di famelici ladroni.
Auguri...

14 commenti:

  1. Pensa che io avevo stimato un tempo di ristrutturazione di 2 mesi e poi ne sono passati 6,e credo mi sia andata anche bene!!!
    Per quanto riguarda i prezzi delle case il mio consiglio è di stare alla larga dai pseudo agenti o da numeri extra cuba, e se avete un cubano/a di fiducia mandate lui al primo appuntamento magari munito di una buona macchina fotografica e diciamo che la bomba/prezzo sarà un po meno esplosiva!!!

    RispondiElimina
  2. Possiamo anche mandare un cubano ma sanno bene che dietro ad ogni acquirente ci siamo noi

    RispondiElimina
  3. Ciao Milco, sono tornato anche io!

    Ne ho viste moltissime in questo mio ultimo soggiorno lungo... Riguardo al soggetto di questo post, ad un mio conoscente è capitata una bella rogna con causa civile annessa che potrebbe invalidare l'atto di vendita. Girando per avvocati, ovviamente, ognuno dice una cosa diversa dall'altro come da tradizione cubana. Inoltre, pare che non ci sia una giurisprudenza, dato che la compravendita di viviendas è una cosa nuova. Certo è che la legge attuale ha dei grossi buchi, specie se la vendita è successiva ad una eredità (es: il padrone di casa schiatta e gli eredi vendono).
    State molto attenti. E sottolineo MOLTO.

    RispondiElimina
  4. Ovviamente occhio a los papeles sia che sia una vendita o una donazione

    RispondiElimina
  5. treno 112, allora a me è andata bene, non mi sono svenato, c'è qualche lavoretto che farò con moolta calma. La casa è già vivivibile comunque, e visti i prezzi che citi tu posso ritenermi contento.

    RispondiElimina
  6. Se puoi fare le cose con calma è meglio. . .

    RispondiElimina
  7. In caso di vendita si paga il 4% di tasse. Stefano

    RispondiElimina
  8. Lo pagano sia chi vende che chi compra in funzione del valore dichiarato,non quello reale in mn

    RispondiElimina
  9. I numeri esteri che si vedono nei cartelli dovrebbero essere di cubani che vivono e lavorano all'estero...ho scoperto un agenzia immobiliare cubana che ha un sito tutto suo, e che fa prezzi diversi, a seconda se vivi a cuba oppure sei straniero.

    RispondiElimina
  10. Spesso sono i reali proprietari che si sono trasferiti

    RispondiElimina
  11. se il notaio é ferrato come quasi sempre, non ci dovrebbero eeserci problemi: il notaio é garante della validita' documentale. Comunque con la nuova ley la garanzia é quasi assolut. Francesco Franz

    RispondiElimina
  12. Sicuramente oggi ci sono maggiori garamie rispetto al recente passato

    RispondiElimina
  13. Con 100mila cuc ti comperi una bella casa a Miami....quindi i prezzi sono a cuba spropositati ...loro chiedono , ci provano , ma alla fine non vendono . ma cuba è tutta fuori di testa , basta guardare il prezzo che il governo ha deciso per la vendita di auto nuove....si va anche a 230mila (si avete capito bene) cuc per una peugeot.......

    RispondiElimina
  14. Tutor vero delle auto parlo lunedì.

    RispondiElimina