domenica 16 febbraio 2014

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI

 



















Solo pochi sopravvivono: le stelle e i vigliacchi.
Mi sento rilassato. 
Buona carica sessuale e tranquillità di spirito. 
Per niente preoccupato. 
Beh, di preoccupazione ce n’è sempre. 
Ma in questo momento riesco a non pensarci. Collocandone a una certa distanza, nel futuro. 
E’ un buon sistema per renderle vaghe e non badarci. A casa ho una donna. 
Sono anche ingrassato di qualche chilo. 
E vivo. 
Senza un cazzo da fare. 
Sopravvivere, credo si chiami. 
Lasciarsi scivolare senza aspettarsi niente. 
Tutto qui.
Esco nella luce delle quattro del pomeriggio e mi blocco subito. 
Che fare? 
Vado in palestra per un po’ di boxe, o all’angolo fra il Paseo e la 23? 
L’ultima volta ci ho vinto venti dollari alla roulette russa. L’ora è propizia. 
Sicuramente ci sarà qualcuno. 
Vada per la roulette russa.
Mi piace molto camminare lentamente, ma non ci riesco mai. 

Cammino sempre di fretta. 
E ‘assurdo. 
Se non so dove andare, perché mi affretto? 
Beh, sicuramente è proprio quella la ragione: sono talmente nel panico che non posso far altro che correre. 
Mi spaventa l’idea di fermarmi un momento e scoprire che non so dove cazzo sono.
Veniamo tutti scaraventati nella giungla così, a calci in culo. 
Si esce dalle gabbie e ci si ritrova nel bel mezzo della lotta per la sopravvivenza, in piena giungla. 
Questo è il fatto. 
Usciamo dalle gabbie atrofizzati. 
Paurosi e sonnolenti. 
Senza la benché minima idea di come sia la lotta nella giungla. 
Ma tocca farlo lo stesso. 
Per trentacinque anni siamo rimasti chiusi nelle gabbie dello zoo. 
Ci passavano qualcosa da mangiare e un po’ di medicine, ma non avevamo la minima idea di come fosse il mondo al di là delle sbarre. 
E d’improvviso ci si ritrova in piena giungla. 
Con il cervello addormentato e i muscoli flaccidi e indeboliti. 
Solo i migliori possono competere e sopravvivere nella giungla. 
Io ci provo. 
Mettendoci molta forza. 
Tutta la mia forza.

5 commenti:

  1. da mario
    per me un libro cult.....grande pedro...mi piacerebe conoscerlo un giorno...senza che lui sappia che io so che lui è uno scrittore...cioè conoscere lui per la persona che è......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dev'essere, dal vivo, un bel personaggio

      Elimina
    2. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10202476165738438&set=p.10202476165738438&type=1&theater

      P.J Gutierrez y su tocayo

      Elimina
  2. Anche animal tropical non é male.Pedro.

    RispondiElimina