sabato 28 giugno 2014

RIENTRATO

 

Come spesso accade, il fine settimana, mi allontano un po’ da Cuba per parlare di sport e facezie assortite.
Sono rientrato a casa ieri sera, credo che la Val Susa abbia il peggiore microclima del mondo.
Fa’ bello e’ c’e’ il sole ovunque meno che qua’, oggi addirittura dalla mia terrazza vedo la nebbia…
Una settimana passata nel nord est, una buona settimana.
Intanto la bella notizia e’ che l’estate, dal punto di vista del flusso turistico, e’ sicuramente migliore di quella precedente.
Certo io lavoro sostanzialmente con gli stranieri, giugno e’ stato, da quel punto di vista, un buon mese.
Probabilmente la Pentecoste alta ha favorito l’afflusso di tedeschi ed austriaci, ma devo anche dire che in giro per autostrade ho visto davvero tante auto con targa straniera.
Lo scorso anno erano molte, molte meno.
Questo non cambia la natura economica del mio impegno, i miei contratti sono blindati, non e’ mio compito portare le gente nelle strutture, ma sicuramente, se le proprieta’ sono felici, le fatture che, mensilmente, mi pagano….pesano di meno.
Delle 3 equipe che sono al lavoro da meta’ maggio a Cavallino, 2 sono andate benissimo, e una molto meno.
Tanto che, dietro richiesta neanche troppo velata della proprieta’, ho dovuto sfanculare un po’ di gente.
Avevo messo un capo animazione  che lavorava con me per il primo anno.
Un cazzo di zozzone italo brasiliano, che ha fatto schifo, trascinando nella mediocrita’ buona parte dell’equipe.
Via lui e altri 3.
Al loro posto un solido umbro trentacinquenne, un ragazzotto sportivo di Novara e 2 belle gnocche che aiutano sempre a migliorare il paesaggio.
Il tutto ha subito preso una piega diversa, quella che ho sempre garantito negli anni a quella struttura.
Quando le cose vanno bene metti da parte un po’ di credibilita’ che poi ti giochi, immancabilmente, nei periodi di vacche magre.
Oggi iniziamo ufficialmente ad Aquileia, mi sembra un buon team, ma vigilo come Jo Condor.
Il Nord est rappresenta il quasi L’80% del mio fatturato, e va trattato come un marmo di Carrara.
Il 1 luglio iniziano anche altre 2 piccole equipe, in strutture che portano anche loro il mattoncino per il successo di un’estate.
Ventimiglia e Montalto di Castro.
Domani saro’ prima dalle parti di Savona, consegnero’ materiale e divise ad una fanciulla che scende nell’alto Lazio, (in attesa di avere tempo di andarci anche io) poi saro’ al porto di Genova a prendere il Capo Animazione che arriva in nave, per poi portarlo a Ventimiglia e fermarmi per l’apertura della nostra.
Il 12, concludendo, iniziamo a Dormeletto, sul Lago Maggiore.
Sono strutture non essenziali ma che vanno trattate bene, oggi non si puo’ buttare a mare nulla e nessuno.
Quello terminato ieri e’ stato un buon viaggio, ho risolto i problemi in Veneto e, pur consapevole che le cose degli uomini durano il tempo che ci mettiamo a scriverle, credo che la quadratura, almeno per quelle strutture, sia giusta fino a meta’ settembre, quando finiremo.
Ho pure, in questi giorni, trovato modo di fare un paio di corsette e qualche mangiata di pesce come si deve.
No….non riesco proprio ad annoiarmi di questi tempi.

6 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Jacopo scusa, ho fatto casino. Puoi rimettere il tuo commento?

    RispondiElimina
  3. Il tempo peggiore d'Italia?
    Senza minimo dubbio..Firenze.
    Minime da nord Italia
    Massime da sud Sicilia
    E il tutto condito da un tasso di umidità' da fare concorrenza a Cuba d'Agosto.
    Sarà' per quello che mi ci sento a casa..
    Da casa vedo passare macchine e pulman di olandesi e tedeschi..
    Erano anni che non ne vedevo così' tanti nel Chianti.
    Speriamo che sia solo l'inizio..

    RispondiElimina
  4. CREDO SIA UN ANNO DISCRETAMENTE BUONO, L'ITALIA E' COSI' BELLA...

    RispondiElimina
  5. Gli stranieri apprezzano l'Italia piu' di noi. Vittorio

    RispondiElimina
  6. Beh...vivessi in Danimarca l'apprezzerei anche io.

    RispondiElimina