martedì 1 luglio 2014

DIFFERENZE D'ETA'




Fra il vostro antico scriba e la sua giovane fanciulla ballano un considerevole numero di primavere.
D’altro canto non credo che nessuno di noi abbia, a Cuba, trovato ed eventualmente frequentato sue coetanee.
Da questo punto di vista la mia parabola e’ stata quanto di piu’ classico possibile.
Da ragazzo frequentavo fanciulle e donne piu’ grandi, nei gloriosi anni dei villaggi questa situazione era addirittura istituzionale, molte milf venivano proprio per questo.
Intorno ai 30/35 anni preferivo le mie coetanee, era il momento in cui si cerca di pensare in prospettiva.
Dopo i 40, quasi per caso e senza premeditazione, ho iniziato a frequentare ragazze piu’ giovani; prima in Italia e poi a Cuba.
Le ragioni sono varie.
Al di la’ del discorso, abbastanza opinabile sulla carne fresca (ho amiche quarantenni in Italia con dei fisici da blocco aortico) mi piacciono perche’ sono pagine su cui ancora non c’e’ stata scritta troppa roba.
Non hanno preso tranvate sui denti, ogni nostro gesto non ricorda loro quello di qualcun altro che c’e’ stato prima, sono piu’ ricettive e sveglie, in poche parole rompono meno i coglioni.
Fattore, almeno per me, assolutamente fondamentale e prioritario.
D’altro canto, fin dai tempi della scuola, le mie compagne di prima media frequentavano quelli di terza, quando in terza media ci sono poi stato io, limonavo con quelle di prima.
Mentre in Italia, grandi differenze d’eta’ all’interno della coppia suscitano pettegolezzi e polemiche, a Cuba la cosa e’ vista con grande normalita’.
Questo a livello generale, a prescindere dal fatto che una delle due componenti sia yuma.
Ho visto decine di volte cubane quarantenni frequentare ragazzi, parlo di sciure che….male non stavano.
Ovviamente, a questo punto salta fuori il discorso sulle motivazioni che spingono una ragazza cubana, molto piu’ giovane, a frequentare uno straniero.
Ogni testa e’ un piccolo mondo ed ogni storia e’ un’universo a parte.
Abbiamo letto, per anni, decerebrati affermare che e’ “impossibile per una ragazza giovane provare sentimenti non interessati per un uomo molto piu’ grande”.
Premetto che non sto’ parlando del nonnino di Rimini che si innamora, nominandola erede universale, della giovane badante moldava.
Certo in giro per Cuba vedo coppie improbabili ma casa mia, come quella di ognuno di voi, e’ munita di un discreto numero di specchi, quindi non stiamo raccontandoci nulla di nuovo.
Molti sostengono che relazioni di questo tipo siano autentici assalti alla diligenza.
Nel mio caso non c’e’ stata nessuna diligenza da assaltare, ne’ e’ stato necessario mettere i carri in cerchio.
Frequentare un straniero puo’ migliorare la vita della mia cubanita?
Certo.
Frequentare una giovane, bella ed intelligente cubana puo’ migliorare la mia (la nostra) vita?
Certo.
Quindi dov’e’ il problema?
E soprattutto di chi e’?
Voglio dire io ci metto ANCHE  un po’ di disponibilita’ economica, lei ci mette entusiasmo e gioventu’ , anche se non esistessero grandi coinvolgimenti emotivi( che, almeno in questo caso esistono), dove sarebbe l’inghippo?
Non sono sceso dalla montagna con la piena, come non siete scesi voi, se una fanciulla sta’ con me per il grano me ne accorgo dopo 20 secondi.
La cosa puo’ anche starmi bene, per un veloce giro di giostra.
Ma per rimanere poi su quella giostra devi dimostrare di meritarlo, anche perche’ parliamo di una giostra vissuta e che ne ha viste di tutti i colori.
Poi, certo, le cose soprattutto fra coppie italo-cubane, possono anche andare male, ma il 90% dei miei amici sono divorziati dalla ragazza della porta accanto.
Ragazza che tiene i canini ben piantati nel collo del malcapitato, da anni.
Quindi ben vengano le giovani fanciulle, in un paradiso tropicale che e’ diventato un punto di riferimento della nostra vita.
Lasciamo che gli idioti parlino e sparlino, la cosa, da sempre ha un solo nome.
Invidia.

27 commenti:

  1. Ciao,
    guarda,io ho compiuto giusto quest'anno 10 anni di matrimonio,non senza momenti di "tensione".
    Lei ha "solo" 10 anni in meno di me ed io sono un semplice impiegato con un discreto salario.
    Nonostante ciò siamo ancora qua.
    Con il passare del tempo sono venuto a sapere che una buona parte dei parenti,amici miei ed amiche sue che vivono qua ci davano per spacciati dopo poco.
    Ebbene ti posso dire che poco a poco dalla riva del fiume li ho visti passare quasi tutti....C'è chi ha divorziato,chi si è messo con una ucraina,ecc ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu vivi anche in un gran bel posto, cosa che ,anche se marginalmente, ha un suo valore.

      Elimina
  2. Matrimonio con italiana avida durato neppure 4 anni .... in compenso son 21 anni di cubana con 13 anni in meno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la tua cubanita e' in atto un processo di beatificazione....sopportandoti ahahahah

      Elimina
  3. EL LOCO L'eta' ha un valore relatico,la differenza la fanno le persone di qualita'.

    RispondiElimina
  4. Siamo tutti dei Bastardi noi Italiani..( B maiuscola ovviamente), di qui sono passati tutti e tutti hanno lasciato un po' di DNA.
    Personalmente tengo ad annoiarmi velocemente, in genere, quindi anche in coppia.
    La differenza di età' per me è' solo fonte di energia e divertimento.
    Ho un giovane amico dj di Ciego invaghito della tia quaranticinquenne della mia metà', ogni volta che suona le dedica un pezzo...
    In breve un pazzo scatenato...
    Qui verrebbe giudicato fuori di testa..
    A Cuba semplicemente nessuno perde tempo a criticarlo..
    Anche se in fatto di chiacchiere..penso che ci battano.
    Semplice: non hanno da fare un c....zo

    RispondiElimina
  5. Diciamo anche che il loro concetto del sesso e' molto piu'....normale rispetto al nostro.

    RispondiElimina
  6. Io sono già 7 anni che sto con mia moglie, lei ha 9 anni meno si me, siamo ancora qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nove anni siamo su medie quasi. Italiane

      Elimina
  7. Matrimonio fallito dopo 8 anni di convivenza, da 5 anni vivo felicemente con la mia compagna cubana (15 anni in meno) e la nostra bimba di due anni.

    Simone

    Ps. Ieri sono partite e arrivate sane e salve all'Havana. A quanto pare cibo in abbondanza e nessuna notizia allarmante sul dengue.

    Pps. Se a luglio sei a Torino andiamo a berci una cosa al Ruffini?


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da meta' luglio in poi sono un po' piu' tranquillo e combiniamo....porti tu l'autan?

      Elimina
    2. Due zampironi sotto il tavolo e non se ne parla più!

      Elimina
    3. vengo anche io al Ruffini (è sotto casa) .. avvisami Milco! ;-)

      Elimina
    4. Dal 12 sono in tour direi intorno al 20 ti faccio sapere. Ciao

      Elimina
  8. In Italia soprattutto il fatto di dover avere un'etá simile e di criticare le grandi differenze viene Soprattutto da un concetto religioso cristiano cattolico che,avendo il Vaticano in casa,ci hanno un po' inculcato;puntualizzo che sono cristiano cattolico e credo assolutamente in Dio,molto meno nella chiesa ma la rispetto a dovuta distanza.
    Secondo me la differenza d'etá,quando non arriva a limiti esagerati diciamo fino ai 15 anni o giú du lí,é un toccasana della relazione:la persona piú giovane cerca nell'altra la stabilitá e sicurezza che uno della sua etá non puó dargli spesso e volentieri e la parte piú matura cerca nell'altra quei brividi e quelle situazioni eccitanti ed emozionanti che con una della sua etá non le potrebbe dare in molti casi.
    Quindi fondamentalmente si compensano una con l'altra e la frivolezza della gioventú va ben accompagnata con la maturitá dell'esperienza.
    Certo che quando le differenze cominciano essere non di un decennio o due ma di piú allora io penso entrino in gioco anche altri fattori piú di interesse da entrambe le parti anche se gli obiettivi possono essere diversi.
    Un mio caro amico quando gli dicevano "gallina vecchia fa buon brodo" sempre rispondeva "si ma per quanto la faccia cuocere la carne sará sempre troppo asciutta e prima o poi avrai bisogno di un bicchier di vino per mandarla giú"
    Marco da Cuba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In linea generale credo sia importante avere le idde chiare gia' da subito

      Elimina
    2. io batto sempre il chiodo sugli obiettivi,se si hanno le stesse vedute per il futuro di coppia,puo funzionare,anche con una differenza di eta ragionevole.non dimentichiamoci mai che convivere con persone di 2 pianeti diversi come cuba-italia,no es facil,tutte e 2 le parti devono essere molto unite e umili e pronte al sacrificio molto di più che frequentare persone dello stesso paese.comunque tornando a tema non penso sia l eta il problema,ma avere le stesse vedute per come vivere la vita.io sono arrivato a 8 anni di matrimonio,2 bimbi,con 8 anni di differenza.paolino.

      Elimina
    3. Vero
      Gia' convivere e' un casino.....
      Personalmente ritengo la convivenza la tomba di ogni rapporto, a me va benissimo farlo per 6/7 mesi all'anno per il resto...gli Orishas vedono e provvedono.
      Opinione non condivisibile ma...questa ho.

      Elimina
    4. la tua opinione è questa ok,devi fare i conti con la sua di opinione.se è la misma,puo funzionare altrimenti meno probabilita.paolino.

      Elimina
  9. A quel punto si ricomincia in un'altro sistema solare.....al momento la cosa regge...e bene.

    RispondiElimina
  10. Va bene tutto, basta non fare come quell'avvocato più largo che lungo che prese a calci la propria fidanzatina 17enne. ahahaha

    A.P.

    RispondiElimina
  11. Vabbe'....lasciamo stare certi personaggi...

    RispondiElimina
  12. Califfo docet Pedro68

    RispondiElimina
  13. Vedo che,come sempre sei molto attento...

    RispondiElimina
  14. 23 anni di differenza .......2 figli ...sono passati gia 12 anni ....nessun problema a parte che tutte le sere ...........si tromba :-)

    RispondiElimina