venerdì 11 luglio 2014

IL SACRO GRAAL



L'altra mattina ero in palestra, a Giaveno, con l'istruttore, un quarantenne che e' il cantante del gruppo cover dei Kiss che andro' a vedere domani.
Ci si prendeva, simpaticamente, un po' per il culo.
Fra l'altro c'era anche Aru, il ciclista, moroso della segretaria.
Ci si sfotteva, come capita fra maschietti testosteronici, sullo stato di forma di ciascuno di noi, sul fatto che si cerca di invecchiare il meglio possibile, insomma sul come ci si ingegna per arrivare sani all'ospizio.
Invecchiare bene non e' soltanto un diritto ma anche un dovere di ciascuno di noi.
Ovviamente e' importante tenersi in movimento, sempre ad ogni eta', alimentarsi bene e in linea generale cercare di avere la migliore qualita' della vita possibile.
Su La Stampa di ieri c'era un inquietante articolo che parlava, citando dati Istat, sul come gli italiani siano sempre piu' depressi.
I dati parlavano del peggioramento, dovuto alla crisi, del livello di vita e della contrazione non solo dei consumi ma anche delle visite mediche e della cura della persona.
Il dato piu' inquietante era quello dell'incremento dei tumori maligni, dal 2005 ad oggi del 60%.
Un'enormita'.
Visto che piu' o meno respiriamo la stessa aria e mangiamo le stesse cose di 10 anni fa, questo incremento folle e' dovuto, per forza, ad altri fattori.
Essendoci passato, per mio padre, so perfettamente che la medicina non conosce il fattore scatenante di un tumore.
Certo lo stile di vita ha un suo peso ma sul perche' le cose cambino, in quel preciso momento, ancora non si sa nulla.
Sono convinto, e lo e' gente molto piu' dentro la cosa di me, che lo stress e le preoccupazioni siano un buon viatico verso quella direzione.
Si vive sempre peggio, ed e' molto probabile che in condizioni di profondo stress ed ansia i fattori scatenanti trovino un' organismo piu' debole, piu' predisposto, e di conseguenza terreno fertile per fare disastri.
Se vivi di merda sei piu' soggetto ad essere vittima di questi problemi, del resto gastrite da stress, mal di testa o di stomaco fanno capolino quando abbiamo tanti problemi tutti insieme.
Conosco, a Cuba, molti italiani che ci vivono da parecchi anni.
Alla maggior parte di loro, ultrasessantenni, toglierei tranquillamente una decina d'anni dalla carta d'identita'.
Si sono, nella maggior parte dei casi, dimenticati di come e' fatto un medico, campano sani come pesci dell'Atlantico.
Visto che non mi risulta che ci sia, in zona, la piscina di Cocoon, sicuramente incide lo stile di vita.
Con qualche soldo in tasca si puo' avere una alimentazione piu sana possibile.
Io qua' cerco di mangiare sano, frutta e verdura comperata dai contadini, ma ci sono cose che compero al supermercato, che cazzo ne so di cosa ci sia realmente dentro?
A Cuba tutto e' naturale, tutto cresce alla luce del sole, non vengono usati pesticidi o mangimi strani per far crescere prima gli animali.
La carne del pollo resta saldamente attaccata all'osso e non si sbriciola come capita qua'.
Quindi gia' questo e' un fattore che aiuta a campare meglio.
Non c'e' inquinamento, l'aria che respiriamo e' sana e libera da polveri schifose.
Questo a meno di non costruirsi una finca a lato delle ciminiere di Moa....
La bigioia aiuta.
Una bella fanciulla giovane e agile come uno stambecco, ti toglie di dosso la ruggine e gli anni di troppo.
Insomma aiuta a non farti sentire....fuori mercato.
Ma la cosa che secondo me incide di piu' e' la totale assenza di stress, di ogni tipo.
Alla fine, quando siamo a Cuba, che cazzo di problemi abbiamo?
Ricordo lo scorso anno, dopo aver girato il quarto negozio in cerca della carta igienica, mi stavo per incazzare.
Ad un certo punto ho fermato lo scooter e, sorridendo, fra me e me mi sono detto; "Ma sei scemo? Sei a Cuba, hai una bimba da sogno, c'e' il sole e la vita ti sorride. Pulisciti il culo col giornale e goditi quello che hai".
Questo e' il segreto del Sacro Graal amici miei.
A Cuba il tempo se proprio non si ferma...rallenta, la salute ci sorride e le giornate iniziano piene di belle cose da vivere.
Scusate se e' poco....
P.S.A proposito della qualita' della vita, oggi toccata e fuga sul lago Maggiore, ultima struttura in cui iniziamo, i carri sono in cerchio da meta' maggio e, per il momento, reggono.

26 commenti:

  1. Effettivamente la qualitá della vita a Cuba per certi aspetti si puó considerare migliore che in altri posti,basta prenderla nel verso giusto ed avere pazienza di aspettare situazioni migliori in momenti bui;chiaro esempio é Carlos Lage che dopo essere stato defenestrato ed esiliato per qualche anno é stato richiamato in queste settimane e giá bazzica nel consejo de estado.
    Una nota fuori tema:ieri é stata convocata per oggi una riunione urgente dei nuclei del partito di tutte le installazioni turistiche per informazioni importanti;appena ne so di piú lo pubblico,se ne vale la pena, anche se so giá che certi tipi di convocazioni non portano buone notizie...magari hanno cacciato Marrero (ministro)!
    Marco da Cuba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La riunione come pensavo non ha portato buone notizie,chi ha partecipato mi ha detto che era per allertare sui nuovi e forti focolai di colera che colpiscono soprattutto Camaguey,Manzanillo,Villa Clara,Santiago ed i quartieri a sud dell'Havana.Sembra che vogliano formare delle brigate miste civili militari per il controllo della nuova epidemia;a Camaguey,Manzanillo e San Antonio de los Baños ci sono quartieri in quarantena.
      La cosa su cui hanno fatto piú pressione e´sata di informare a tutti quelli che lavorano a contatto con turisti stranieri che é proibito parlare del tema ed usare la parola colera e nei casi piú evidenti parlare solo di "enfermedades transitorias intestinales".
      Insomma i turisti stranieri non vanno spaventati e non devono sapere la portata reale della situazione.
      Marco da Cuba

      Elimina
    2. La quarantena in caso di colera non ha senso: la trasmissione tra persone è rarissima! Ormai i nodi vengono al pettine: l'ultradecennale stato di abbandono del sistema fognario e idrico è la mazzatta mortale sulle gia precarie condizioni igienico, sanitarie di tanti barrio marginali in tutto il paese!
      La cattiva gestione degli impianti fognari e dell’acqua potabile sono le principali cause del colera a Cuba! Franz

      Elimina
    3. Marco col web imperante, oggi nascondere qualcosa anche su Cuba non e' semplice

      Elimina
    4. Franz vero, pero' noi yuma, come dicevo nel post, frequentiamo ambienti...piu' salubri

      Elimina
    5. Penso di aver sviluppato un sistema deterrente naturale col tempo passato nel campo a Santiago. Comunque e dovunque mai bere aqua da nessun rubinetto, a Miramar come a San Pedrito. HASTA. Franz

      Elimina
    6. La loro agua col bicho la evito anche se bollita.

      Elimina
    7. A Bayamo, Reparto Camilo Cienfuegos, sono mesi che non si fa vedere lo sgangherato camion dell'immondizia; ossia ognuno deve arrangiarsi come può a disfarsi della propria "basura". Putridume e discariche abusive abbondano (soprattutto a ridosso fiume). Col torrido caldo attuale (siamo sui 40 gradi) altro che veicolare malattie !
      Renato

      Elimina
    8. Ciao anche su questo argomento verrà trattato presto caro Renato

      Elimina
  2. Con quello che ha combinato Lage è di nuovo in circolazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa ha combinato Lage? Pedro bis

      Elimina
    2. Avevo fatto un post....un famoso video e non solo

      Elimina
    3. Ba non capisco, un video famoso che ha fatto Lage contro la rivoluzione? Spiegati meglio. Io da quello che so è che aveva avuto uno scontro piuttosto forte con Raul, proprio per la chiusura di alcune società straniere, fatto in maniera maldestra e di autorità da parte di Cuba. Forse il suo ritorno, se confermato, è proprio per dire che fu fatto un errore a quei tempi. Poi sinceramente non so. Pedro bis

      Elimina
    4. Caro "Pedro bis...." come mi ricordano spesso gli amici di Quintavenida, ben inseriti a Cuba, questo blog e' letto anche da quel lato del bloqueo in certi ambienti.
      Quindi,su certi argomenti, devo essere cauto....
      Scrissi comunque a gennaio questo post
      http://unisolanelsole.blogspot.it/search?q=lage

      Elimina
  3. Si sembra sia stato richiamato dallo stesso Castro, secondo voci di popolo ben informate, per le sue conoscenze sui temi economici del paese e per collaborare sul tema dell'unificazione delle due monete e non solo lui ma sembra anche altri a loro tempo defenestrati mantenendo comunque un basso profilo. Secondo le stesse gole profonde la possibile eliminazione del cuc con un cambio inferiore a 35 starebbe proiettando scenari inflazionistici piuttosto preoccupanti e se fosse superiore a quella cifra porterebbe ad una seria caduta in una spirale di scarsità di prodotti disponibili...insomma un bel dilemma.
    Marco da Cuba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Marco e' proprio vero che a Cuba non si butta via niente...

      Elimina
  4. Cuba rappresenta il concetto stesso di relax. Vittorio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non per tutti.
      C'e' gente che riesce a fare le sue brave figure di merda anche a 9000 km da casa.

      Elimina
    2. E quanta...
      Marco da Cuba

      Elimina
  5. FACCIO CHE RIPOSTARLO

    Questi articoli risalgono al tempo della rimozione di Lage e di Felipe dai loro incarichi a seguito dello scandalo sopra riportato.
    Per la calle si e' sempre parlato di questo video, soltanto alcuni cubani con ruoli di una certa responsabilita' ne ebbero accesso, per il resto si e' trattato, come spesso accade a Cuba, delle solite congetture.
    Casualita' vuole che, oggi, mi ritrovi con un...diciamo suegro...che ha visto questo video e che conosce bene il perche' e il percome di tutta la faccenda.
    Il tipo e' un ingegnere, jefe di un importante impresa tunera oggi e all'epoca jefe di un'altra a La Habana che trattava sopratutto con l'estero.
    Viveva con la famiglia in una biplanta al Vedado ed era (ed e' tuttora) un tizio che contava con carro, bella casa e ...tutti i benefit del caso.
    Fidel era caduto...in tutti i sensi, Raul era salito al potere, il dubbio era su chi sarebbe diventato vicepresidente, in pratica il numero 2 del potere a Cuba.
    Letteratura vuole che Raul abbia fatto fuori tutti i fedelissimi del fratello per mettere i suoi militari o ex militari nei posti di comando.
    E' possibile ma le cose sono andate, in questo specifico, in modo differente rispetto a quanto si e' raccontato o...ipotizzato.
    Il personaggio chiave e' stato Hernandez, gia' jefe della gioventu' comunista, che non a caso pare si sia beccato una ventina d'anni di gabbio per spionaggio.
    Hernandez e Lage hanno studiato insieme, erano amici per la pelle tanto che Lage, in modo incauto gli confidava, in anticipo, alcune confidenze su future decisioni politiche e perfino sugli spostaementi, all'epoca, di Fidel.
    Hernandez, tramite l'ambasciata di Spagna, faceva uscire queste notizie con destino...il nemico di sempre.
    Ovviamente la cosa per Hernandez non era no profit mentre di soldi in tasca a Lage non se ne e' fatta menzione.
    In base al video in questione, Lage fa la figura dell'uomo divorato dall'ambizione, ma non quella di colui che tradisce lo stato tanto che oggi, sia lui che Felipe, sono a piede libero e non presi.
    Lage favori' tutta una serie di lavori che Hernendez fece nella sua finca, addirittura, si racconta, invio i buldozzer per deviare il corso di un fiumiciattolo in modo da fare arrivare acqua per le coltivazioni, il tutto a titolo amicale.
    Nel video in questione si vede una sorta di festino nella finca con Lage, Perez Roque, Hernandez e altri che festeggiano la caida di Fidel con frasi non del tutto benevoli nei confronti del Comandante en Jefe.
    La fuoriuscita di segreti di stato non passo' inosservata alla seguridad dello stato che intervenne al momento giusto, vicepresidente fu fatto Machado Ventura e il resto lo conosciamo.
    Il suegro ascolto' anche una telefonata fra Lage e il fratello.
    Il fratello era il chirurgo che opero' inserendo i by pass ne cuore di Machado Ventura, nella telefonata, minacciava di "staccare la corrente...".
    Perez Roque fini' nel calderone non tanto per misfatti personali ma perche' pur essendo ministro degli esteri non si accorse della fuga di notizie che Hernandez alimentava attraverso l'ambasciata di Spagna ed i suoi interessi in terra basca.
    Un ministro degli esteri che non sa o finge di non sapere non puo' rimanere al suo posto.
    Questo e' quanto, non credo di aver rivelato segreti di stato.

    RispondiElimina
  6. Ho provato X un istante a vivere da cubano. Sinceramente è dura perché devi saperci organizzare x la sopravvivenza. Se non avevi qualche mezsi x raggiungere dalla Guinera un passato o una azienda potevi solo far finta di riempire lo stomaco. Se x la figa potresti, disponendo, permetterti li stesso a Montecarlo o sulla Costa Smeralda, tanto alla fine é sempre questione di domanda e offerta. Ciò non toglie che resto innamorato dell' isla, ma riconosco che avessi le disponibilità (al momento estoy palmao) potrei trovarmi a mio agio a casa mia. Pedro68

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questa faccenda di vivere, per noi, a lo cubano scrivero' presto qualcosa.

      Elimina
  7. Eh già...anche x me Cuba fino ad un anno fa almeno è stata il Santo Graal poi....devo aver bevuto dal calice sbagliato ed ho pagato d'un botto anni di benefici...capita. ..no mi sorprende il ritorno di Lage. ..e' figlio della disperazione. ..il tipo sa di economia eccome. ...ed allora? Richiamiamolo dai vista la situazione. .mi sono arrivati sms da Holguin sulla difficoltà addirittura di sfamarsi che mi hanno molto intristito..credo (e spero visto che cuc sul cell x inviare sms li avevano) che siano frutto della loro teatralità e per chiedere in maniera indiretta un aiutino allo yuma ma...mi hanno messo malinconia uguale...un abbraccio Milco
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco a Cuba si puo' anche scivolare ma, al final, non si cade dell'ottavo piano, al massimo da un gradino.

      Elimina
  8. ARU è lo stesso Fabio che abbiamo visto al Giro d'Italia. P.68

    RispondiElimina