mercoledì 27 agosto 2014

FALSA MORALE

 

Lunedi, in un commento, c'era chi mi faceva notare che, anche io, avendo una frequentazione con una cubanita molto piu' giovane, non ero comunque immune da possibili mecaniche.
Mi parse pure di leggere una omologazione nei confronti di chi frequenta UNO straniero, con chi invece ne frequenta in quantita' industriale.
Magari ho capito male io...pero' vale la pena scriverci qualcosa sopra.
Considerare puta qualunque cubana frequenti uno straniero e' un'offesa nei confronti di tutte le cubane che hanno sposato stranieri, facendoci dei figli, e decidendo di vivere una vita tutto sommato normale.
Devono poi sempre spiegarmi perche' se una cubana freaquenta 50 cubani, facendosi pagare, no pasa nada, mentre se frequenta 50 stranieri, facendosi pagare, e' una che finisce, o rischia di finire al gabbio.
Certamente frequentare uno straniero puo' migliorare, piu' o meno, la vita della fanciulla ma, come ho scritto altre volte, non ho mai considerato esecrabile uno scambio gioventu'-benessere.
Ovviamente entro certi parametri.
Non ci vedo nulla di male se una cubana decide di frequentare UNO straniero, magari col doppio dei suoi anni ma ancora in arnese, traendone benefici piu' o meno evidenti per lei e la sua famiglia.
Allo stesso modo non ci vedo nulla di male se, uno straniero, decide di condividere quello che ha, o parte di esso, con una fanciulla piu' giovane in cambio di un po' di freschezza e di entusiasmo.
Sono consapevole che dietro questo discorso si celano mille variabili e rischi non trascurabili, ne ho e ne abbiamo viste di tutti i colori.
Pero', anche in questo caso, la cubana e Cuba in generale, sono viste, in caso di esito negativo, come la causa di ogni male dell'intero scibile umano.
Come ho avuto modo di dire altre volte ho alcuni amici rovinati, letteralmente rovinati, dal matrimonio finito con la ragazza della porta accanto.
Vivono in monolocali mansardati, a 50 anni, facendo una fatica immane ad arrivare a fine mese per rispettare i balzelli economici che, magari un giudice donna, gli hanno inflitto.
Il tutto per mantenimere ex moglie, figli, casa, cane e station wagon.
Gente spolpata fino all'osso di tutto cio' che aveva, che magari possedeva gia' prima del matrimonio e di conoscere il fenomeno di turno.
A Cuba esiste quel fantastico divorzio per rebeldia, che ci consente di uscirne sempre e comunque con le ossa a posto.
Certo che se poi il matrimonio con la cubana si effettua in Italia allora valgono le leggi italiane, e state pur tranquilli che in caso di fracasso, qualche “anima buona” che le dara' i consigli giusti saltera' sempre fuori.
Quindi la cubana e' una puta, a prescindere, mentre l'italiana e' una donna coi coglioni che fa valere i propri diritti.
Questa cosa mi quadra poco...
Alla fine come sempre si tratta di scelte, quelle fatte con un'italiana ci accompagnano, nel bene e nel male per tutta la vita, mentre il percorso fatto insieme ad una cubanita, magari molto piu' giovane, al final lascia pochi fazzoletti in giro.
Qual'e' peggio?

34 commenti:

  1. aston, il problema non è rappresentato dai giudici di sesso femminile, il problema è la legislazione esistente nel nostro paese. Troppi anni per divorziare e per farlo bisogna essere molto facoltosi, se no si va a finire sotto ad un ponte.

    RispondiElimina
  2. Certo
    Pero' conosci qualche uomo che sia stato non dico favorito, ma semplicemente trattato con equita' in un divorzio nei confronti della donna?

    RispondiElimina
  3. in un divorzio devono essere presi in considerazione dal giudice vari elementi: i figli, se ci sono, e le condizioni economiche dell'uno e dell'altra. Perciò, al 90% dei casi la donna riceve la casa ed un mantenimento, ovviamente rapportato al salario del povero disgraziato. Per evitare, perciò, di andare sotto ad un ponte dopo il divorzio, bisogna prendere il toro per le corna e decidere di non sposarsi mai e poi mai. Contrariamente si corrono serissimi pericoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La convivenza è perfetta. . in assenza di figli

      Elimina
  4. Sono daccordo con te,sto fatto che la italiana e' una tipa che sa farsi rispettare non mi e' mai scesa giu'......pero' credo che il collega ti faceva notare che non e' solo una questione di essere straniero o cubano,ma il problema e' la differenza di eta',una ragazza di 20 desidera un coetaneo o poco piu'....ma non uno de 50 in su...x quanto ben tenuto possa essere,la differenza dieta' non sfugge a nessuno.poi possono dire tutte le menate che vogliono..."a mi me gustan los hombres mayor"...ecc...ecc..(frase paragonabile a:"yo con un negro?ni muerta".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu a Cuba ci vai per una della tua età? Stefano

      Elimina
  5. Ivan e tutti quelli rovinati da coetanee dove li mettiamo?

    RispondiElimina
  6. io?...ho 31 anni e spero di arrivarci a 50 con una bella gnocca al lato che mi voglia bene x davvero,sicuramente ci provero' anche quando varchero' la soglia dei 50,quindi la mia non e' una critica a nessuno,anzi fate bene ma siate coerenti,voi a 20 anni pianificavate di vivere con uma milf di 50?
    Milco,ho detto che una di 20 anni e' obbligatoriamente attratta sessualmente da ragazzi giovani,poi quello economico e' un discorso a parte.

    RispondiElimina
  7. Mah. . da che mondo è mondo le donne sono attratte da uomini più grandi. Quelle di prima escono con quelli di quinta
    Certo noi esageriamo un po'. . .

    RispondiElimina
  8. Santa Fè- Comunque sia preferisco convivere con la fanciulla al lato che con una tardona..poi rigiriamola come vogliamo.
    Se ci saranno sviluppi negativi li affronteremo al momento, per il momento ci godiamo la meglio gioventù!

    RispondiElimina
  9. Vogliamo parlare di quando ti svegli e ti trovi una scultura accanto? Ma di cosa parliamo brava gente?

    RispondiElimina
  10. Assolutamente si,é il momento migliore della giornata,mio fratello a furia di alzarsi la mattina con quel mostro della moglie cicciona é caduto in depressione.
    Quindi godiamoci il momento ma mi raccomando,x il resto non fatevi illusioni..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda qua' nessuno è sceso dalla montagna con la piena.

      Elimina
  11. Santa Fè- Io caro Milco "purtroppo" vivo la stessa tua tragedia familiare..e ti comprendo benissimo, comprendo le difficolta e gli sforzi per tirare avanti con una ragazza giovane, non è facile però prego ogni notte che tu possa riuscire ad uscire dal tunnel e trovare una bella signora di 50 anni, se possibile viva..hehehe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda avendo il giro di palestre ti posso presentare Milf che lascia fare. .
      Per il resto non sono tipo da troppe menate. Se funziona bene altrimenti ciao

      Elimina
  12. Ahahah,mi associo ;-)
    Cmq Milco non ti irritare,altrimenti non ti godi il momento di gloria,sei un tipo intelligente e non posso credere che magari scadi in scenate di gelosia con la teen.

    RispondiElimina
  13. Guarda non ci conosciamo. .
    Con le ragazze giovani vale una sola regola
    Lasciare loro a menare la danza, fino a quando funziona bene altrimenti pace. Stare dietro a una donna è sempre stato al di fuori del mio mondo

    RispondiElimina
  14. I momenti di gloria devono esserci nella vita reale. Quelli virtuali li lascio alla povera gente

    RispondiElimina
  15. E' vero che c'è il divorzio per rebeldia, ma se abbiamo comprato casa a cuba quella rimane alla fanciulla e noi rimaniamo col cerino in mano.

    pepe

    RispondiElimina
  16. Santa Fè- Io stò 7 anni con una moglie più giovane di me e se anche dovesse finire domani rifarei esattamente la stessa scelta, non è stato tempo perso e l'avventura continua..si vive alla giornata e sopratutto regalando sempre qualcosa che possa rendere la coppia unica e più forte.
    Prima di sposarmi ho riflettuto a fondo e poi ho deciso che non era il caso di vivere con il rimpianto di aver lasciato quella bella ragazza( bella, intelligente e simpatica) nei caraibi..fatto questo passo mi sono lasciato alle spalle TUTTE le menate.
    Ho annunciato le mie nozze 25gg prima, familiari inclusi, in modo che nessuno potesse "disturbarmi" nella decisione presa, ho passato 11 mesi a fare scartoffie e recuperare il denaro per i documenti e la boda, son partito da solo e la mia sposa mi ha raggiunto 5 mesi dopo, e questo è tutto..
    Se domani dovesse finire? AMEN

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Santa Fè- ...scordavo di aggiungere che dal notario della capitale ho fatto l'unione comune dei beni, non faccio le cose pensando al peggio, a quel punto non le faccio.
      Poi ognuno è libero di pensarla come vuole, ma quello è un problema degli altri non mio..

      Elimina
    2. Anche io comunione dei beni o la va o vado io sotto ad un ponte.....Comunque è già 7 anni che siamo insieme viva mi chica Bonita

      Elimina
  17. Vivere pensando sempre e solo al peggio è vivere da miserabili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Santa Fè- Quella non è vita..

      Elimina
  18. disfruta la vida sin hacer "manuela" de cabeza.... P68

    RispondiElimina
  19. Milco bisogna sempre partire da un dato fondamentalissimo, cioè che l'amore non conosce età, razza, etnia, ecc ecc. Detto questo poi all'interno di ogni relazione si ha più o meno margine di manovra per entrambi, ma dipende sempre da quello che due persone cercano...se cercano una vita insieme, felice per quello che può essere, anche se una donna cubana è spinta a farlo ANCHE per motivi di opportunità, perkè la fame è brutta, e un futuro roseo e migliore è l'ambizione di tutti, noi compresi, io non ci vedo nulla di male, nella maniera più assoluta....Il vero ribrezzo lo fanno altre cose, non queste, e poi se la cosa rende felici anche noi culi bianchi, non capisco dove sia il problema. W CUBA,L'AMOR, E LE CUBANITE SIEMPRE!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah...in queste cose una formula non esite....biogna provarci.

      Elimina
  20. Io credo meglio provare e pentirsi(eventualmente) che non provare ed avere rimpianti chiedendosi tutta la vita come sarebbe andata...ora premesso ciò chiaro che è meglio provare con una ragazza giovane,che ti da allegria e felicità e se (in maniera decente)lei sfrutta la situazione per migliorare la sua vita al finale è un do ut des ..chi se ne frega...chiaro quindi che alla tua domanda rispondo di provarci eccome ad essere felice con una cubana anche perché se sei un attimo furbo in caso di fracasso ne esci non rovinato...e se lo dice uno che senza vergogna(perché poi dovrebbe essercene?)da una relazione italo cubana ne è uscito con le ossa discretamente rotte ci si può credere(fosse successo lo stesso con un'italiana lavorerei per lei)
    Marco

    RispondiElimina
  21. Marco e' mille volte meglio vivere a pieni polmoni che fare la fine di quei poveracci che si affacciano qua' per vedere le vite degli altri...

    RispondiElimina
  22. Quando faccio il check in per imbarcarsi per i voli di Cuba o santo Domingo vedo coppie molto belle o normali...ma spesso ho visto robe assurde.

    RispondiElimina
  23. Quelle le vedo anche in giro per Giaveno...

    RispondiElimina