lunedì 11 agosto 2014

LOVELYCUBA


E' con sommo rammarico che dobbiamo comunicarvi l’incapacità da parte della nostra Azienda nel fornire i servizi turistici da voi richiesti.
Lovelycuba ha operato per 12 anni con estrema serietà facendo sempre fronte alle proprie obbligazioni ricevendo con orgoglio apprezzamenti al proprio operato e cercando di riparare alle poche lamentele occorse.
La situazione attuale è dovuta ad una decisione unilaterale da parte della Banca di sospendere le linee di credito a Lovelycuba. Tale decisione seppur nella facoltà della banca, a nostro avviso, non ha alcuna ratio, né finanziaria né di nessun’altra natura.
A causa di tale decisione non abbiamo potuto far fronte ai nostri impegni
con la serietà che ci ha contraddistinto fino ad oggi.

Abbiamo tentato in queste ore di risolvere la situazione, bussando a tutte le porte, non riuscendoci.

Chiediamo scusa.
Per quanto nelle nostre possibilità, cercheremo comunque fornire
tutto il supporto e l’appoggio ai nostri clienti.

Lovelycuba presenterà nelle prossime ore Istanza di Fallimento
e procederà alla chiusura dei propri uffici a Milano e all’Avana.

Lovelycuba 

La scorsa settimana, con questo comunicato, Lovelycuba ha chiuso i battenti, provvedendo alla chiusura delle sedi de La Habana e di Milano.
Marco Cubanite, che si occupava della sede cubana, a sua volta, ha scritto sul suo blog, il suo rammarico per l'epilogo, triste, della faccenda.
Aggiungendo che ora si trovava a Cuba, con moglie e figli, senza un reddito su cui poter contare.
Non ho mai utilizzato questa agenzia per acquistare biglietti, mi e' sempre sembrata piu' cara rispetto ad altre soluzioni.
Non ho mai scritto su lovely, non l'ho mai fatto ai tempi d'oro dei forum, ne tanto meno ora, che i forum stessi sono oramai delle specie di chat.
Non conosco neanche Marco, qualcuno me ne ha parlato male, altri bene, tutto normale.
Quindi non ho giudizi di merito da dare.
Che il web sia infestato da tanta merda e' sotto gli occhi di tutti, che quella che infesta il web cubano sia la piu' maleodorante e' un fatto accertato.
Quindi, ovviamente, c'e' chi si e' sentito in dovere di insultare chi oggi e' vittima di questa situazione, insultarlo pesantemente.
Il tutto rimanendo bene nascosto dietro il proprio pc.
Nulla di nuovo sotto il sole.
Il comunicato di Lovely parla di chiusura di linee di fido da parte delle banche.
Mi sembra una spiegazione piuttosto fallace.
Le linee di fido, almeno a me capita cosi', vengono ridiscusse ogni anno, in base a quanti soldi si fanno girare sul conto.
Se diminuiscono, il fido puo' essere diminuito, in caso contrario si puo' ottenere qualcosa di piu'.
Un agenzia di viaggi si avvale di una forte fidejussione, il fido, al limite viene usato per i momenti di magra e per coprire le spese correnti.
Ora, pur ipotizzando un calo di fatturato, mi sembra strano che un direttorino di banca si prenda il mal di pancia di chiudere ogni linea di credito.
Marco da Cuba ha ipotizzato un qualcosa che ha a che vedere con l'inasprimento di alcuni aspetti del bloqueo.
Ultimamente e' stata sanzionata Paribas e pare che un'altra banca italiana sia sotto il tiro incrociato.
Quindi potrebbe essersi trattato di una decisione piu' politica che economica.
Marco Cubanite, credo, fosse soltanto un dipendente che si occupava della sede Avanera.
Il problema e' che molta gente ha prenotato voli, auto, hotel e altri servizi con loro e temo che questi soldi siano passati in cavalleria, questo con tutta l'eventuale buona volonta' da parte di Lovelycuba.
Per quello che serve, esprimo la mia personale solidarieta' e quella del blog nei confronti di Marco e della sua famiglia per la difficile situazione.

Credo e spero che negli anni abbia saputo, a Cuba, crearsi un giro di conoscenze che possano garantirgli situazioni alternative compatibili con la possibilita' di continuare a vivere a quelle latitudini.

38 commenti:

  1. Mai prenotato niente con loro,i prezzi erano effettivamente più alti e di parecchio rispetto a quelli di mercato e francamente la loro spiegazione fa acqua nessuna azienda va avanti basandosi sul fido concesso se non per brevissimi archi temporali,nessuna banca se come dicono sono stati sempre così precisi si sveglia e te lo toglie così per sport e men che meno credo a motivi politici,hanno per me o gestito male o...peggio ed a naso opterei per il secondo motivo..devo ammettere che saputa la notizia ho pensato a Gargiulo(che ora giù a Cuba avrà ;da dipendente;grane belle grosse,immaginatevi moltiplicato x un tot una muchacha con invitacion lista pa' salir che non ha più boleto...)uno che ce l'aveva fatta a realizzare un sogno ed ora...l'ho conosciuto anni addietro,persona formalmente ineccepibile ma con un non so che di freddo che mi faceva pensare ' ma come si adatta questo a vivere e lavorare qui?'...ho impressione che sia uno un po snob che in realtà abbia vissuto da 'yuma' e con i cubani abbia intrecciato ben poche relazioni...solidarietà a lui ma più a chi a perso i soldi per una vicenda che per me puzza...buona settimana Milco
    Marco

    RispondiElimina
  2. io so che ogni anno in questo periodo salta qualcuno nelle agenzie di viaggi....per le banche adesso non e' piu' come una volta, Istituti hanno diminuito il Capitale Sociale per cui devono diminuire gli affidamenti e cercano di farlo selezionando i settori...puo' essere benissimo che una situazione sempre accettata e tollerata tipo utilizzo 100% del fido non lo sia piu' adesso, il rating dice che agenzia viaggi ha rischi alti e allora o aumenti le garanzie o rischi anche di saltare......e ti fanno saltare adesso negandoti possibilita' di pagamento......il problema e' che anche trovando una sistemazione locale il reddito non sara' lo stesso......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fra le altre cose la tempistica del rientro, in piena alta stagione, mi pare strana

      Elimina
  3. le società che vanno bene sono sempre quelle con numero soci dispari e mai superiori a due.....

    RispondiElimina
  4. Francamente,come in tutte le situazioni,credo che la veritá la sappiano solo i diretti interessati,per il resto solo supposizioni e congetture cominciando dalle mie;certo che chiudere cosí da un giorno all'altro senza segnali premonitori é strano e soprattutto la scelta di dichiarare fallimento cosí mi sembra ancor piú strana.
    Incredibile poi mi sembra che una banca ti tolga tutte le possibilitá di lavorare da un giorno all'altro senza mandarti avvisaglie di quello che si avvicina...
    Ho pensato subito ad una situazione tipo quella descritta nel mio altro post,perché la multa a Paribas é stata un terremoto mica da ridere nel mercato finanziario;tra l'altro anche il Credit Suisse e Lloyds hanno pagato poco fa una bella multa e sotto investigazione ci sono adesso Societé General(Francia)Commerzbank(Germania) e Unicredit(Italia).
    Negli ultimi tempi da Cuba se ne sono andate ,oltre a Paribas,una banca irlandese che non ricordo,La Caixa Mediterranea spagnola ed una portoghese e questo ha creato parecchio caos qui a livello di movimentazione di denaro;i problemi contabili ed amministrativi si sono fatti immediatamente sentire in parecchie aziende radicate sull'isola compresa quella per cui lavoro.
    Oltre a questo la banca che appoggiava la rappresentazione Cubana negli USA ha lasciato l'incarico e nessuna banca americana é disposta a lavorare con la sede diplomatica Cubana ed anche questo sta creando notevoli problemi.
    Ripeto,secondo me Obama zitto zitto ha trovato come togliere ossigeno al governo cubano senza stringergli le mani al collo direttamente.
    Non conosco i connazionali di Lovelycuba,senz'altro gli esprimo la mia solidarietá per quello che possa servire, e gli auguro il meglio cosí come mi auguro onoreranno gli impegni presi fino ad oggi coi loro clienti ,anche se il ventilato fallimento mi fa dubitare un po'.
    Sabato e domenica spettacolari a Cayo Santa Maria!
    Marco da Cuba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa strana e' che per un'attivita' che ha una forte stagionalita' estiva, tipo la mia o quella di un'agenzia di viaggi, la ridiscussione del fido avviene a ottobre- novembre...non te lo tolgono in piena estate...

      Elimina
  5. Sono stato per anni un loro cliente, per lo più per quanto riguarda i tour interni e l'affitto di auto e devo dire che sono sempre stati impeccabili. Negli ultimi mesi, parlando con il senno del poi con il quale siamo tutti bravi, secondo me c'erano state delle evidenti avvisaglie, vuoi per lo stato di abbandono del loro sito vuoi per una certa evasività delle risposte che..."non era da loro".
    Ho anche conosciuto Marco nel suo ufficio de L'Avana, tempo di prendere un caffè insieme, e devo dire che è stata una persona gentilissima, oltretutto il suo blog (anche questo ultimamente in stato di forte abbandono...) era a mio avviso uno dei migliori siti amatoriali su Cuba.
    Non voglio perdermi in congetture su cose che non conosco, ma, lo ripeto, qualcosa era a mio avviso nell'aria.
    Mi piace molto di Marco il fatto che, a differenza del suo socio, ci stia comunque mettendo la faccia e gli auguro un pronto riscatto.

    Andrea (An).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, se e' la prima volta che scrivi, benvenuto

      Elimina
  6. Un saluto affettuoso a Marco Gargiulo, titolare dell'ag, Lovely all' Avana. che ho incontrato varie volte tra feste all'ambasciata e mostre alla Dante Alighieri: persona di signorilità indubbia! Immaggino che i rapporti bancari dell'ufficio di Milano si siano incrinati per normali situazioni commerciali, ahimè all'ordine del giorno nel bel paese. Il titolare Luca l'avrebbe dichiarato se la chiusura del credito causa del fallimento di Lovely era per l'embargo! Trattasi di meri problemi finanziari. Franz

    RispondiElimina
  7. Ecco appunto...Lovelycuba é una vittima indiretta di Obama; il fatto é che avendo una sede all'Havana la banca ha deciso di chiudere tutti i rapporti e non ce n'é una che gli garantisca operazioni;questo succederá e succede con molte aziende visto che anche una nota banca italiana é sotto investigazione statunitense per violazione dell'embargo.
    Giusto ció a cui mi riferivo quando cercavo di spiegare perché Obama zitto zitto sta facendo piú di altri!
    Marco da Cuba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che di fondo ci sai un problema finanziario, cosa che purtroppo in questi ultimi anni ci si scontra spesso. Le banche, ti danno l' ombrello quando c'è il sole e lo tolgono quando piove...Detto popolare.... Non credo proprio che abbia a che fare con bloqueo, o altro. Le banche da voi citate hanno preso multe milionarie dal tesoro USA, non per Cuba, ma per altri paesi, Iran su tutti. Si chiama riciclo di denaro, Cuba viene citata solo perchè rientra in alcune clausole di non trasparenza e nella lista dei paesi che aiutano il terrorismo, ma di fatto non ha quasi nulla a che vedere con quelle multe. Se fosse come dite voi Poste Italiane cosa dovrebbero pagare di multa con la famosa Postepay. Mi spiace la chiusura di questa agenzia, che è un segnale che il turismo per Cuba non è così fiorente, come ci fanno credere. Devo dire che per anni mi sono servito per le pratiche di noleggio per l' auto e quando mi serviva il visto, che mi hanno sempre fatto pagare in maniera onesta non più di 20 euro con la spedizione, a differenza di altre agenzie che magari ti fanno i 20 euro di sconto sul volo ma poi ti caricano il prezzo del visto. Per l' auto lo stesso, Lovelycuba era l' agenzia che dava le auto a prezzi migliori per i clienti. Pedro bis

      Elimina
    2. Se sono stati dodici anni su un mercato così complicato male non devono aver lavorato di sicuro

      Elimina
  8. per me il blocqueo non c'entra, ribadisco....l'agenzia si fa finanziare in italia, i viaggiatori sono italiani e quindi non ha problemi per il blocqueo......altro invece e' la comunicazione di fronte a queste cose..... Io se avessi voluto far rientrare una posizione ad un cliente avrei approfittato del momento in cui era meno utilizzato perche' gia' introitato ed in attesa di svolgere pagamenti.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.....avrei aspettato una stagionalita'...meno ricca.

      Elimina
  9. Santa Fè- Ho conosciuto Marco G. grazie al suo blog Cubanite, l'ho incontrato di persona nell' Edificio Bacardi della Capitale, ultimamente il suo obbiettivo si era spostato verso il Mexico, sinceramente penso che si fosse stufato dell'isola..
    Non mi sono appoggiato alla sua agenzia per cui non posso giudicarlo professionalmente.

    RispondiElimina
  10. Ringrazio il "padrone di casa" per il benvenuto.
    Devo dire che effettivamente lavoravano molto bene, in particolare per chi voleva qualcosa al di fuori del classico volo+hotel. Ho organizzato con loro dei tour a tappe e devo dire che sono sempre stati estremamente consulenziali ed efficaci.
    Con il web il business delle agenzie di viaggio è entrato in profonda crisi, lavoro in un ufficio accanto ad una di queste agenzie e il titolare mi ripete spesso che oramai lavorano solo con gli extracomunitari, il turismo a Cuba è profondamente cambiato: si è passati da un turismo "avventuriero" e itinerante ad un turismo di resort, villaggi e pacchetti all-inclusive.
    Secondo me, con un quadro del genere e proponendo di fatto un monoprodotto, il miracolo è stato durare tutti questi anni.

    Andrea (An).

    RispondiElimina
  11. Ho visto Marco Cubanite Gargiulo in un paio di occasioni. La prima nel 2007 anno in cui mi sono rivolto a Lovely Cuba per far invitare la negrita in Italia. La seconda volta, quando avevo gettato il volo di rientro in Italia per prolungare la vacanza fui costretto ad acquistarne uno nuovo e la via più facile era quella di rivolgermi a lui. Sinceramente mi dispiace per questa triste vicenda anche perchè rappresenta una parte della mia storia su l'isla. P68

    RispondiElimina
  12. Dai vostri commenti il quadro che emerge di Marco è quello di una persona per bene.
    Per me è più che sufficiente
    Mi fido del vostro giudizio

    RispondiElimina
  13. E' con la morte del cuore che devo comunicare che Lovelycub,a agenzia per la quale lavoro da 10 anni qui all'Avana è fallita. mi ritrovo con clienti giustamente incazzati perchè i fornitori, visto che non hanno ricevuto i pagamento da Milano, hanno cancellato loro tutte le prenotazioni pagate in anticipo.
    Ovviamente sono senza lavoro e con ridottissime risorse, il che avendo una famiglia da mantenere con un bimbo di quasi 9 anni non mi fa dormire ne mangiare da 2 giorni.
    Ho avvisato l'ambasciata e le autoritá cubane. Resto per qunto possibile a dare informazioni e assistenza ai clienti truffati.

    La cosa che piû mi preme è che sia chiaro a tutti la mia totale estraneità, che nessuno possa pensare o supporre che sapessi o sia complice di questa situazione. Sono vittima e mi toccherà probabilmente pagare le conseguenze di un danno fatto da altri.

    Ora vedo le cose estremamente negative ma sono certo di poter riprendermi da questa batosta.

    RispondiElimina
  14. Ieri pomeriggio oltre ai telefoni ci hanno staccato la connessione internet, io sono on line solo grazie alla gentilezza dei vicini di ufficio che capita la follia in cui la mia collega ed io siamo precipitati mi hanno dato la password del loro wifi per il mio cellulare. Ho risposto a tutti i clienti e amici via FB, mail a whatsup. Resto in trincea per informare visto che e aiutare quanto possibile a chi è qui senza le prenotazioni. Non ho potuto leggere tutti i commenti chiaro è mi fa male pensare che qualcuno possa anche solo supporre che io sia coinvolto o partecipe. Fintanto m sarà possibile continueró ad essere presente e a rispondere.

    RispondiElimina
  15. Son sempre qui in ufficio senza telefoni e internet, cellulare a parte, nella tempesta. Tempesta anche meteorologica, poco fa' si è scatenato un diluvio durato più di un ora che pare ora voglia riprendere da come aumenta l'intensità dei tuoni.
    Sono davvero molto grato ai tantissimi che mi hanno scritto messaggi di incoraggiamento, stima, fiducia e solidarietà, mi ha fatto molto bene leggerli. Grazie!

    RispondiElimina
  16. Se davvero e non ho ragione di dubitarne sta vivendo questo dramma la cosa mi rattrista molto,anche lui parla di clienti truffati confermando la mia sensazione iniziale,ciao Milco...brutta storia....fuori tema altro scempio compiuto ed altro bel colpo assestato alla nostra credibilità all'estero,Tavecchio presidente,impresentabile ed inguardabile
    Marco

    RispondiElimina
  17. Mah...sono entrato sulla pagina FB del Sig.Marco Gargiullo e mi sono guardato un po' di post; non voglio dare giudizi ne opinioni ma solo esprimere la sensazione che sento odore di bruciato,e molto forte.Il fatto poi che appaia qualcuno che si fa passare per il titolare ma comunica da un profilo con un nome differente ed appositamente appena aperto per sua stessa ammissione é decisamente fuori da ogni logica. Ripeto che umanamente mi spiace,stavo addirittura meditando se aiutare il connazionale in difficoltá ma credo sia una situazione dalla quale é meglio mantenermi lontano,soprattutto qui a Cuba e pensando che anche io ho moglie e figli da sfamare.
    Marco da Cuba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me scelta saggia Marco,tutto troppo oscuro e misterioso non vale proprio la pena rischiare ...fermo restando che se incolpevole dispiace ciò che passa...ma tu o Milco ricordate il fantasioso metodo inventato (credo tipo catena SanAntonio)x far inviare dinero a Cuba?caspita non ricordo nome...il referente era un italiano toscano...quando qualche amico dell'isla ti pregava tornato a casa di chiamarlo ti rispondeva piangendo,adducendo le più svariate scuse e dopo un po' che gli rompevi (qualche volta ) i cucarrivavano...come si chiamava?
      Marco

      Elimina
    2. Marco da Cuba e' importante che qua' sopra nessuno si sia permesso di insultare nessuno.
      Anche a me....algo no me cuadra....aspettiamo l'evoluzione delle cose.
      Ma se e' un dipendente....perche' prendersi il mal di pancia di tenere aperta la baracca?

      Elimina
    3. Marco....questa non la sapevo....

      Elimina
    4. Ti giuro Milco,non riesco a ricordare il nome della tarjeta ne del tipo caspita!!!lo chiamavi e solo per cuanto mi faceva ridere il suo disperarsi in toscano gli avrei pagato io qualcosa
      Marco

      Elimina
  18. Lui comunque continua a metterci la faccia e a tenere l'ufficio aperto. Dico solo che mi pare un po' sospetta la tempistica e il fatto che tutto sia successo all'improvviso. Ripeto, è una mia impressione: l'aria di "disarmo" c'era già da qualche mese...
    Andrea (An).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un commento nel suo profilo parlava di 8000 euro di prenotazioni poi non onorate a gennaio....di piu' non saprei.

      Elimina
  19. La cosa che dovrebbe preoccuparli molto, se vivono a Cuba, sono gli eventuali debiti con lo stato cubano in questo caso rappresentato dai fornitori di servizi come Cubanacan o Transgaviota e secondo quanto ho capito ne hanno; in tal caso son cavoli amari...molto amari. Qui gliene frega poco se fallisci o no, per uscire da Cuba devi pagare i tuoi debiti.

    RispondiElimina
  20. Chiaro.
    Non postare da anonimo, datti un nome.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco da Cuba
      Ultimo post prima di uscire dal lavoro...la fretta!!!

      Elimina
  21. Apriamo gli occhi!!1 settembre 2014 14:22

    Permettetemi di fare un po' di chiarezza.
    Sono uno dei clienti truffati da Lovelycuba. Non mi presento perché il mio Avvocato mi ha chiesto di non commentare nulla pubblicamente sulla vicenda in attesa di preparare la causa.
    Se c'è qualche altro truffato è bene che sappia quanto segue:

    1) Da visure societarie Marco Gargiullo è socio di Lovelycuba insieme a Luca Esposito.

    2) Sempre da visure societarie entrambi sono soci di un'altra società, una srl operante nel turismo. Amministratrice della stessa risulta essere una cubana. In attesa di verifiche supponiamo sia compagna/moglie di uno dei due e ragionevolmente complice.

    3) Dai punti 1) e 2) si deduce che il Signor Gargiullo, socio e dipendente di Lovelycuba e dell'altra società, non poteva non essere informato di quanto stava succedendo. Anche se non fosse stato informato per sua stupidità/ignoranza è comunque responsabile civilmente e, a quanto ritiene il mio Avvocato, anche penalmente.

    4) Siamo in attesa che inizi il processo dal quale so già di non ricavare alcun risarcimento per il danno e la sofferenza subita (a Cuba senza auto e hotel con due bimbi piccoli). Questi due individui devono però rispondere in un Tribunale del loro operato. Chiederemo di vedere la movimentazione dei conti personali e societari e se, come sospetta il mio Avvocato, si configura il reato di truffa e bancarotta fraudolente, entrambi rischiano la GALERA!

    Non diamo la colpa al Bloqueo o alle banche cieche difronte alla crisi. Io lavoro nel settore bancario e vi assicuro che la revoca di fidi o linee di credito senza alcun preavviso è un evento raro.

    Non chiedo soldi ma solo giustizia. Ci vorrà del tempo ma spero di arrivare in fondo con la condanna penale di entrambi !!!

    Appena potrò, darò le mie coordinate pubblicamente in modo da coordinarmi anche con altre vittime per un'azione comune.

    RispondiElimina