lunedì 4 agosto 2014

MARE


In questi giorni, mente vado e vengo da posti di mare senza quasi vederlo mi viene da pensare al rapporto che, a Cuba, i suoi abitanti hanno col grande fratello blu.
L'ultima volta che ho controllato, Cuba era un'isola, circondata dal mare che, storicamente, ha rappresentato la principale, quando non la sola via di fuga per chi sognava orizzonti diversi.
Per la gioia de los tiburones...
Il cubano con l'acqua, intesa come mare, fiume, lago, piscina ha sempre avuto un rapporto conflittuale.
Per essere abitante di un'isola il cubano credo sia il popolo col minore numero di nuotatori in rapporto al numero di abitanti.
Se frequentiamo una qualunque spiaggia cubana, potremo renderci conto che praticamente nessuno, tolti rarissimi casi, si avventura, in acqua dove non si tocca.
Il cubano non nuota, neanche a cagnolino.
Qualche eccezione la si puo' riscontrare fra gli abitanti della spiaggia, quelli che vivono a 20 metri dalla battigia, ma anche in questo caso, pur avendo il mare in casa, non sono molti quelli che sanno affrontarlo adeguatamente.
Fra l'altro alle cubane di andare al mare, in generale, fotte poco o nulla.
Ci vengono per compiacerci, per muoversi dalla citta' o dal campo, per mangiare qualcosa di diverso (questo quando non si trovano quelle che, anche al mare, vogliono pollo e congri') o per farsi comperare un costume da bagno nuovo.
Ovviamente, anche se ne hanno sei ci diranno che ne sono totalmente sprovviste.
Questo, ovviamente, a carattere generale, senza generalizzare.
In piu' al mare c'e, o si spera che ci sia, il sole.
La cubana odia il sole che le scurisce la pelle, con tutti i problemi di “immagine” che tutti conosciamo.
Quindi, al mare o in piscina, noi stiamo a rosolare al sole mentre loro bivaccano sotto qualunque cosa che faccia ombra.
Anche fra i turisti, almeno quelli tuneri, il mare e' semplicemente un optional.
Se uno va' a Cuba per il mare, e a molti capita, sceglie mete differenti, magari Guanabo a Puerto Padre e non Las Tunas.
E' anche vero che mare e divertimenti, tolta la capitale, non sono spesso compatibili.
In molti posti di mare non c'e' nulla, se uno vuole divertirsi deve andare in una citta' dove puo' trovare discoteche e cose simili.
Quindi o si sceglie la tranquillita' del mare, possibilmente in buona compagnia, oppure si opta per la citta' con buona pace del salmastro.
Personalmente vado al mare per farmi delle grandi mangiate di pesce fresco, da Tunas raggiungere la playa de Puerto padre e' un po' come da Torino andare a Savona.
Con strade differenti.
Puoi farlo magari ogni tanto, una volta la settimana, ma non tutti i giorni, sarebbe uno sbattimento eccessivo.
Il mare a Cuba e' fondamentalmente una cosa per noi stranieri, i cubani ci vanno ma senza amare in modo particolare tutta quell'acqua salata che viene vista piu' come una via di fuga piuttosto che un luogo di divertimento.

27 commenti:

  1. Non ho mai visto tanti borachos come i cubani in spiaggia!C'e' chi porta il bicchiere in acqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fosse solo il bicchiere.....A S.Maria ogni tre passi in acqua pestavo o una lattina di birra od addirittura una bottiglia di ron.Per non parlare della spiaggia,tutto buttato per terra ed i cestini vuoti....sono proprio degli zozzoni.

      Elimina
    2. Tanto qualcuno pulisce. . .

      Elimina
  2. E' un pò come chiedersi perché preferiscono el puerco a tutto il pesce che " potrebbero" procurarsi gratis con una canna in mano ...:-(((

    RispondiElimina
  3. Guarda a dire la verità a S.Maria e Guanabo erano quasi tutti cubani,quasi tutti ben organizzati con pentole di congrì ecc.In alternativa si poteva andare a prendere la cajita al chiosco.Io facevo come te,mi facevo portare il pesce fresco allo sdraio.

    RispondiElimina
  4. Quello che ho notato io, è che i cubani sentono la stagione e il caldo. Iniziano ad andare al mare o al rio, da Maggio in poi. Noi stranieri a Cuba ci andiamo tutto l' anno, al mare o in piscina, e i cubani appunto se ci vengono è per compiacerti. Ma quando inizia il caldo io li vedo che si organizzano per andare al mare. Nelle zone lontane dal mare il rio fa molte presenze. Pedro bis

    RispondiElimina
  5. Non capisco tutti gli stranieri che vanno a Tunas visto che il mare è così lontano.
    Cosa c'è di così speciale a las tunas? ZIO FREDDY

    RispondiElimina
  6. sCULture ....è più esatto

    RispondiElimina
  7. Ciao complimenti per questo blog..

    RispondiElimina
  8. A completamento del conflittuale rapporto che i cubani hanno col mare (ed i loro prodotti)ricordo che a Cuba è ancora in vigore una legge che vieta loro per esempio anche escursioni in cui ci siaa prendere un barco.....in piscina ci vanno volentieri però....non riguarda il tema ma pare stia tornando ahimè di moda il fenomeno dei balseros...ciao Milco
    Marco

    RispondiElimina
  9. Altra giornata con tempo brutto. Che estate. . .

    RispondiElimina
  10. Santa Fè- Sto vedendo il meteo e dalle vostre parti è un disastro, si attendeva l'estate per risollevarci e invece..qui da noi sole ma falta de dinero y al final es lo mismo.
    Buon lavoro Milco

    RispondiElimina
  11. In Piemonte oggi c'è un bel sole speriamo che duri non se ne può più di questo"autunno"

    RispondiElimina
  12. Pochi i cubani che sanno nuotare. Infatti parecchie gite di gruppo o scolastiche, alla playa o al rio, puntualmente si trasformano in tragedie. L'insegnamento del nuoto dovrebbe divenire oblligatorio nelle scuole. Lo so, facile a dirsi..
    Renato

    RispondiElimina
  13. Motivo per il quale a noi culi bianchi è fondamentale l'auto quando si è a Cuba...io che vado a Santiago se voglio andare al mare ce l'ho li, volendo l'auto non serve, ma se vuoi andare in spiaggete o calette belle e particolari, dove non c'è casino, devi fare un po di km, e concordo col fatto che le cubane odiano il sole e vengono solo per compacerci e per farsi la mangiata di pesce fresco della vita, che a casa loro potrebbero solo sognare. A me il mare interessa poco, quello che mi piace è il contesto, la natura, il paesaggio splendido, aria di libertà e tranquillità che ti da una carica pazzesca, unita anche a qualche cerveza :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti dico la fatica per farle mangiare il polipo

      Elimina
    2. ahahahahahah verissimo, soprattutto se sono a stomaco vuoto da un pò.

      Elimina