giovedì 7 agosto 2014

RUSSIA E CUBA


Un grande direttore di giornali del passato affermava che il giornale del giorno prima serve, al massimo, per avvolgere il pesce.
Quello che conta e' la quotidianita', cio' che accade, quello che si scrive in giornata.
Questo in linea di massima vale anche per un blog, diciamo che fanno testo gli ultimi 2/3 giorni.
Vorrei pero' avere sotto mano i giornali di quel giorno di fine anni 80', quando Gorbaciov, uno dei piu' grandi idioti della storia dell'umanita', si reco' a La Habana per spiegare a Fidel che doveva cambiare e adeguarsi al nuovo vento che spirava dall'est.
Il Comandante, che avra' un mare di difetti ma ha sempre avuto l'occhio lungo, intui' subito che quell'ometto con la macchia sul viso avrebbe sfasciato tutto.
In uno dei suoi kilometrici discorsi televisivi, avviso' la popolazione che sarebbero venuti tempi non duri ma durissimi.
Infatti arrivo el periodo especial.
Quando crollo' il muro e con lui il blocco socialista, i giornali recitarono il de prufundis per l'isola caraibica che, sicuramente, a breve avrebbe visto grandi cambiamenti politici.
Cuba senza l'Unione Sovietica non avrebbe potuto sopravvivere.
Come sono andate le cose lo sappiamo bene.
La Russia fini' nelle mani del'ubriacone, vendendosi pure i lavandini dei bagni.
Poi arrivo' Putin e, in un lasso di tempo neanche troppo grande, e' tornata ad essere una grande potenza mondiale, una di quelle che decide di fare quello che vuole fottendosene di cio' che pensa il resto del mondo.
Qualche settimana fa Putin e' sbarcato a La Habana per una visita a Fidel e Raul.
Ha annullato il 90% dell'enorme debito che Cuba aveva con la Russia, dilazionando l'altro 10% a babbo morto e sepolto.
Non solo.
Si sono firmati trattati commerciali importantissimi.
Si sono poste le basi per una collaborazione dei rispettivi servizi segreti, se non erro la Russia ha ancora un punto di osservazione nella parte occidentale, molto occidentale del paese.
Hanno messo le basi per una collaborazione in campo artistico, musicale e culturale, esattamente come era avvenuto qualche decennio prima.
Sono state fortemente rinforzate le relazioni industriali.
Si sono poste le basi per una cooperazione in campo medico su tutti i fronti.
La Russia aiutera' fattivamente Cuba per il potenziamento del proprio corpo di bomberos.
La Russia ha messo in piedi un programma per il miglior sfruttamento e le migliori tecniche di estrazione del petrolio cubano.
Dal punto di vista elettrico la Russia costruira' a Cuba 4 centrali elettriche di ultima generazione.
Ulteriori sviluppi ci saranno per quanto riguarda l'energia idroelettrica e il migliore sviluppo dell'agricoltura cubana.
Questo e' quanto e' stato comunicato ma sono sicuro che anche dal punto di vista militare ci saranno aiuti copiosi, sopratutto per quanto riguarda l'intelligence, visto che a 90 miglia.....
Mi pare che una antica strada sia stata ripercorsa, magari con sistemi e rapporti differenti.

Russia e Cuba sono di nuovo molto ma molto vicine.

32 commenti:

  1. Secondo me tutta facciata:la Russia ha un PIL simile a quello italiano ma con quasi il triplo di abitanti,un indice di poevrtá estrema del 42% ed un tessuto indistriale scarso non puó piú essere nemmeno paragonata all'antica Unione Sovietica. Non hanno la forza economica e spesso politica di fare le stesse cose del passato.
    Hanno risorse naturali enormi,quello si,ma per sfruttarle servono enormi investimenti,tecnologia,personale tecnico capace e tempo,tutte cose che in Russia scaseggiano.
    Poi sai di accordi commerciali ne ho sentiti annunciare a migliaia in questi anni dal governo cubano ma quelli che sono arrivati ad una fase concreta son molto pochi...nessuno é tanto folle da investire e fare affari con un paese che tutti sanno bene che non potrá onorare i suoi impegni se continua cosí ed il debito glielo hanno canellato perché comunque era giá perso in partenza.
    Penso che sia,ancora una volta, tutto fumo e niente arrosto...
    Basta vedere la nuova legge sugli investimenti stranieri che, ormai in vigore da giugno e da gennaio annunciata come la panacea con decine di dimostrazioni di interesse, fino ad oggi non ha portato ad un solo investimento anzi...parecchie aziende se ne stanno andando.
    Marco da Cuba

    RispondiElimina
  2. Perlomeno le hanno annullato quasi tutto il debito. Tanto non li prendevano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè il debito era virtuale, ma purtroppo pesava al club di Parigi quindi bisognava trovare una soluzione. Il debito era già stato abbondantemente pagato da Cuba con l' ultima parte della guerra di Angola, con morti, spese militari che URSS dopo 1985 non ha più onorato. Che Gorbaciov sia uno die più grandi idioti della storia, io non ne sarei proprio sicuro. Putin è sotto tutti gli aspetti, figlio di Gorby, tanto che la caduta del muro, fu organizzata dal fedelissimo Putin per conto di Gorbaciov. Se Fidel avesse ascoltato quello che gli aveva suggerito Gorbaciov, forse avrebbe evitate tante sofferenze per il suo popolo, credo che questo errore di Fidel, rimane scritto nella storia. Ricordiamo che Raul invece era pienamente d' accordo con Gorbaciov, come tutto l' apparato militare di Cuba. Fidel semplicemente aveva paura di perdere il suo potere. Durante un lunghissimo e difficile Comitè central,dovè morì di infarto anche un ministro, Fidel fu molto chiaro, qui non si cambia nulla, io non faccio la fine di Ceaușescu. Da lì i due fratelli si divisero il paese, e la storia tutti la sappiamo. La Russia ora è uno stato sovrano capitalista, dove le aziende sono private e Putin, come fa ogni capo di stato, tira l' acqua al suo mulino. Fa fare affari alla Gazprom, e alle sue consorelle. La Russia a Cuba non ha più nessun controllo militare, la notizia uscita è una bufala. Poi La Russia è nei BRICS, è qui il ragionamento si allarga alla Cina, Brasile, India e Sud Africa, che hanno come politica comune l' allargamento del loro mercato quindi anche Cuba. Pedro bis

      Elimina
    2. Che l'attuale catastrofe economica del paese sia figlia delle mancate riforme post crollo fronte sovietico è fuori di ogni dubbio. La legalizzazione del dollaro ha creato caos economico e sperequazione sociale, ma alla fine ha consentito il mantenimento dello status quo. Bastava mantenere il pesos svalutato e avviare le stesse riforme di oggi: con il peso debolissimo degl'anni 90 e l'attuale processo riformistico ci sarebbe stato un boom manufatturiero e commerciale, con investitori stranieri a fare la fila! Franz

      Elimina
    3. Pedro...opinioni, rispettabili ma opinioni.
      Prova a chiedere ad un russo o una russa che vive qua' cosa pensa di Gorby.
      Mille oligarchi sono diventati ricchissimi ma la gente, sopratutto nelle campagne (95% del territorio russo) vive peggio di prima privata delle garanzie sociali che il Socialismo garantiva.

      Elimina
    4. Franz io non critico Fidel per il trentennio...sovietico, certe scelte in quel mondo erano obbligate.
      Il casino lo ha fatto dopo il 90' non aprendo l'isola al mondo.

      Elimina
    5. Nessuno discute Fidel nell'epopea della guerra fredda, guerre africane a parte, ma appunto il casino creato dal 90. L'immane stronzata del corso legale del dollaro è causa delle devastazioni attuali: chi ha fatto impresa a Cuba lo sa bene. Che significa valutare il salario dei collaboratori cubani delle firme ai livelli europei se l'economia cubana reale non li produce? l'effetto è ben conosciuto, a costi allucinanti nessuno rischia un centao a Cuba. Ora vedremo se s' innesca una spirale virtuosa di costi con il pesos unico! Franz

      Elimina
    6. Se ti ricordi al principio del periodo especial furono fatte timide riforme, Goracci pote' lavorare a Guardalavaca come skipper pagato decorosamente e tanti altri esempi.
      Poi, visto che si stava creando una classe di cubani abbienti il regime decise che non era il caso...

      Elimina
    7. Aston, certo che le opinioni sono opinioni e tutte rispettabili. Ma in Russia in questo momento penso che siano pochi che rimpiangono l' Unione Sovietica, mi pare che il partito comunista in russia abbia forse 0,5% dei voti. Comunque a Cuba i Russi in vacanza ve ne sono molti, e spendono come anche in Italia, con L' Unione Sovietica non mi sembra che ci fossero. Gli oligarchi esistono ed è stato un passaggio quasi obbligato da capitalismo di Stato a quello privato. Putin chi pensi le vota i poveri o i ricchi Russi? forse ora non esiste anche una classe media? Non credi che Putin esiste perchè c'è stato Gorby... Suo grande sostenitore fra le altre. Non puoi fare un discorso pro Putin, e denigrare Gorbaciov, perchè sono la faccia di una stessa medaglia. Pedro bis

      Elimina
  3. Putin è un grande. Vittorio

    RispondiElimina
  4. io penso che la russia sia tornata una grande potenza dei tempi moderni e se putin si e incontrato con i castro e un segnale forte che la russia investira e aiutera cuba.meglio cosi.paolino.

    RispondiElimina
  5. Sicuramente ha ridato dignità al paese

    RispondiElimina
  6. La famosa base di controllo elettronico di Lourdes finanziata e gestita dall'ex Unione Sovietica, fu chiusa a fine anni 90 per il venir meno del finanziamento russo. Nella base di Lourdes a Cuba lavoravano più di mille persone, era in grado di intercettare il traffico radio, telefonico e satellitare, civile e militare, degli Stati Uniti: Putin ha dichiarato che la base non sarà riattivata. Sono d'accordo con Marco che la scarsa solvibilità delle casse cubane rende di fatto impraticabile un accordo commerciale paritetico con qualsiasi paese. Sul petrolio le analisi effettuate recentemente da una fantascientifica piattaforma mobile spagnola finanziata dai russi hanno dato i soliti risultati sconfortanti: il petrolio c'è ma è di qualità infima che rende non conveniente l'estrazione. Riguardo la nuova ley d'inversion concordo che realmente non attirerà nella maniera sperata finchè il sistema paese è deficitario e il potere d'aquisto dei cubani pari a 0: comunque prima di giudicare aspetterei un pò di tempo.Franz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In pratica parliamo di nuovo di una sorta di...donazioni

      Elimina
  7. Santa Fè- La storia scritta narra che se Cuba paga un dazio cosi pesante come il bloqueo lo deve alle strampalate idee "atomiche" della Russia (coadiuvate ovviamente da Fidel), ora, è giusto salvare il salvabile per ritrovarci tra qualche decennio senza viveri una volta che i "falsi nemici" delle due super potenze raggiungeranno i soliti accordi economici per spartirsi "come al solito" qualche fetta del mondo?
    Punto due, caro Milco, in più di una occasione abbiamo parlato di indipendenza economica da parte di Cuba, ora mi chiedo se conviene stare più dalla parte Urss o a questo punto transitare negli Usa, a parte le ideologie politiche tu faresti una cena con russi o americani? tratteresti affari con uno come Putin? uno che fra le altre cose è molto poco democratico..vedi voce POLONIO.
    La lezione a Fidel (vedi Krusciov che tratta con gli Usa senza il suo consenso) non è servita poichè lui personalmente soffre poche sofferenze ed embarghi, lui e i suoi familiari escono dal paese quando vogliono, milioni di dollari in cash e a la pinga el pueblo cubano.
    Vi rammento che anche Lula doveva salvare il paese ma si è solo ritagliato spazi economici per le sue imprese private (cemento dal Porto di Mariel in primis) e Maduro continua a sfruttare gli aiuti militari per tenere in piedi la sua presidenza e a sfruttare i medici cubani per 400$ al mese in cambio di petrolio.
    Belle le rivoluzioni con il posteriore degli altri, vedi Fidel che tempo fà ha azzerato a sua volta il debito dei paesi africani verso Cuba..

    RispondiElimina
  8. Guarda che l'alternativa e' questa merda qua'....

    RispondiElimina
  9. Santa Fè- Che rabbia...siamo messi proprio bene, da noi in Sardegna quando cerchi di far liberare i campi di Teulada e Chirra dai militari perchè i giovani (e greggi)muoiono per l'uranio impoverito i rsidenti ti rispondono che senza i militari si muore di fame...che tristezza, e pensare che fino a poco tempo fa leggevo la storia degli indiani d'america e mi si intristiva il cuore, oggi siamo messi peggio.
    Adios

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che ho dato animazione per 4 anni a Portu Tramatzu.....lo so bene.

      Elimina
  10. quando un Capo di stato importante sta perdendo il controllo di qualcosa al suo interno o vuole maggior controllo a volte e' costretto a prendera la scena pubblica.
    Io vedo che la cina da anni fa grossi investimenti in africa e non si vedono incontri per tv. questi si sono incontrati con il fasto di 40 anni fa ma per altri obbiettivi. Occhio che se sono molto positivo sulla crescita della nostra beneamata isolanelsole...non scommeterei un soldo sul lungo termine di Putin...intendo Lui e non il Paese.....Occhio....che li e' un attimo cambiare le faccie.....

    RispondiElimina
  11. Mah.....coach ricordati che da quelle parti li portavano in giro imbalsamati persino da morti...storicamente sono come i papi.

    RispondiElimina
  12. Santa Fè- Quando tempo fà qualcuno mi diceva che i politici eran tutti uguali io perdevo ore a spiegare le differenze, ora i più giovani perdon tempo con me..detto tutto.

    RispondiElimina
  13. I politiici in partenza non sono tutti uguali.....si rovinano col tempo e il potere.

    RispondiElimina
  14. in realtà quel credito di 30 miliardi di dollari dalla russia era inesigibile, cioè mai e poi mai cuba l'avrebbe pagato, perchè contratto con l'urss, uno stato ormai scomparso.
    Perciò la cancellazione del 90% di questo credito è stato solo un atto propagandistico, che va bene all'avana e a mosca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei ma credo che la Russia abbia ereditato onori e oneri sovietici

      Elimina
  15. Fuori tema: é stata dichiarata dal Minsap l'allerta nazionale per il colera con livello di pericolo 3 (il piú alto); appena posso posto la mail del Minsap inviata a livello nazionale.
    Marco da Cuba

    RispondiElimina
  16. intanto putin ha bloccato le importazioni di europa e stati uniti,altro problema grosso per le aziende italiane gia messe da panico.non c e un gran clima tra russia e stati uniti.paolino.

    RispondiElimina
  17. tanto per cambiare gli americani fanno i finocchi con il culo degli altri.

    RispondiElimina
  18. ASSOLUTAMENTE!!! Mia moglie è felice.

    My page - ma xtrasize funziona davvero

    RispondiElimina