martedì 9 settembre 2014

GIORNO O NOTTE?

 

Quest'anno sono esattamente 3 lustri che frequento Cuba.
Ci arrivai la prima volta che avevo 38 anni, si era appena conclusa la mia epopea nei villaggi turistici come Capo Villaggio, l'agenzia sarebbe arrivata qualche anno dopo.
Ero abituato a vivere di notte.
In quegli anni l'animazione diurna, nei grandi tour operator, si limitava quasi esclusivamente al discorso sportivo.
Alla sera 40 minuti di spettacolo e poi discoteca.
A quel punto, con una clientela fatta del 70% di donne sole il nostro compito, anche isitiuzionale, era di fare in modo che, al termine del loro soggiorno, compilassero una scheda di valutazione della vacanza positiva.
Il modo era il solito, vecchio come il mondo, se acchiappavano qualcuno di noi era stata una vacanza fantastica, in caso contrario una merda.
Ovviamente la cosa aveva il nostro pieno gradimento.
Questo voleva dire stare in giro fino a notte fonda, dormire qualche ora e poi ripartire con un'altra giornata.
Arrivai quindi a Cuba come un animale notturno.
A quei tempi, e per alcuni anni a venire, la discoteca Luanda di Las Tunas era il paese dei balocchi.
Continuare col mio vecchio stile di vita fu la cosa piu' naturale del mondo.
Erano vacanze di1-2 settimane, raramente andavo a letto prima delle 5 del mattino.
Mi svegliavo intorno a mezzogiorno, facevo un giro, verso le 2/3 veniva qualcuna a trovarmi, nel tardo pomeriggio andavo a correre e poi ricominciava la farandula.
Finivo le due settimane devastato ma contento di come avevo utilizzato il mio tempo.
Con gli anni, l'inizio del lavoro in palestra e la fine dell'animazione di quel tipo, le mie abitudini sono drasticamente cambiate.
Cosi' come e' cambiato il mio modo di vivere Cuba.
Oggi, a livello generale, anche se in vita mia non ho mai dovuto alzarmi presto per andare a lavorare, se mi alzo dopo le 7.30 mi sembra di sprecare la mattinata.
Sono diventato un'animale diurno, mi piace il giorno, la luce del sole (quando c'e'...) avere una giornata piena, ed essere stanco ma soddisfatto la sera.
Raramente vado oltre la mezzanotte, spesso gia' alle 23 ho gli occhi che mi fanno pupi pupi.
Stesso discorso a Cuba dove al mattino vado in palestra, poi in giro per la citta' a fare commissioni, nel pomeriggio magari qualche volta ancora capitano antiche abitudini ma, solitamente, frequento gli amici di sempre per poi andarmene a correre.
La sera spesso cena fuori e poi un traco da qualche parte.
Ho quasi sempre una compagna fissa, in discoteca ci vado soltanto quando c'e la compagnia giusta per una serata speciale.
Oggi la giornata e' infinitamente piu' importante della notte che ha comunque contato moltissimo per tanti anni.
Forse e' il normale scorrere degli anni, magari sono cambiate le priorita', forse e' cambiato il mio rapporto con Cuba ma oggi come oggi preferisco essere attivo di giorno e dormire la notte.
O dedicarmi ad altri svaghi ma senza piu' il manicomio di prima.
Si nasce incendiari per morire pompieri....dicono.
Voi siete animali diurni o notturni qua' o/e a Cuba?

34 commenti:

  1. Giocoforza con la nascita di una bimba si diventa animali diurni.
    Ma in realtà io un po' lo sono sempre stato.
    Inoltre credo che le persone migliori e pure le fanciulle più valide si incontrino per la calle o nella tiendas alla mattina, piuttosto che la sera in discoteca.

    Simone

    RispondiElimina
  2. Lo dico da anni che bisogna muoversi di giorno

    RispondiElimina
  3. Santa Fè- Avendo la sveglia alle 5.30 ho poche alternative..poi la notte spezzettata dai blitz della bimba (mostri, pipì nel vasino, tuoni) completa il quadro.
    In ogni caso come Simone amavo l'alba già anni addietro.

    RispondiElimina
  4. Mi sveglio in quegli orari solo se devo partire e andare di qualche parte. Cuba ad esempio. . .

    RispondiElimina
  5. Santa Fè...non infierire maldito!

    RispondiElimina
  6. Santa Fè- L'ultima volta che ho accompagnato mia moglie ad Olbia, l'aereo partiva alle 7 e siamo partiti da casa alle 4.30, sveglia alle 3.30....da noi le strade son quelle che sono e basta una foratura o un tir davanti e sei fritto.
    Ps- quando parto per Cuba io dormo appena un pò, mia moglie non riesce a chiuder occhio, che bello vederla cosi emozionata..vale il biglietto.. e poi arrivati li vedere mia suocera che come al solito limpia el patio e d'improvviso vede la mia bambina avvicinarsi, porca miseria mentre scrivo mi emoziono ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta ho accompagnato una persona che andava a Cuba. Brutto vedere gli altri partire.

      Elimina
  7. La notte a Cuba non è più quella di anni indietro. Stefano

    RispondiElimina
  8. Io in Italia faccio una vita molto tranquilla, sarà l'età, sarà che uno ha la fortuna di lavorare e la sera torna stanco dal lavoro e crolla, ma quando sono a cuba non mi spiace fare le 3-4 del mattino...anche perkè andiamo li in vacanza, per rilassarci, e anche per vivere cuba il più possibile, sia di giorno che di notte.

    RispondiElimina
  9. Certo soprattutt per una vacanza breve. Se ci passi mesi i ritmi per forza calano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordissimo!!!! Io vado un mese, un mese e mezzo a volta, e mi diverto...ma se dovessi passare 7 mesi l'anno a cuba di certo sarebbe diverso.

      Elimina
    2. Dipende anche dal budget. Uscire tutte le sere te lo aumenta drasticamente

      Elimina
  10. Ieri dopo 3 mesi è tornato il mio compagno di viaggi da cuba, ci siamo sentiti solo via sms, e mi ha detto una cosa che in parte mi ha scosso, e in parte ci ero preparato...mi ha detto che cuba è diventata cara...andare a cuba costa sempre di più...io è un anno che non vado, per motivi di lavoro, e siccome stasera dobbiamo sentirci al telefono sono curioso di sapere cosa mi racconta....Premetto che lui si fa 2 viaggi l'anno a cuba, 3 mesi a luglio, e 3 a dicembre...voglio sperare che cuba sia diventata cara solo per lui, per il fatto che due viaggi del genere, dormendo in casa de renta, e noleggiando 3 mesi l'auto, è normale spendere tanto...credo gli partano 5000 euro circa a viaggio, volo compreso, credo...moltiplicato per 2 fa dieci mila euro....
    Stasera o domani dopo averci parlato vi racconterò cosa dice, se era solo una mia sensazione di paura, oppure se in parte corrisponde al vero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ad holguin 12 settimane da maggio a luglio 14, senza carro de renta. Casa particular, 2 viaggi uno trinidad,sancti spiritus,bayamo,manzanillo 20 giorni secondo baracoa 10 giorni viaggi taxi,viazul. vita normale,spesso ristoranti statali,bella (abbastanza attempata) con annessi!!! totale eurini 3300+volo+assicurazione+visto
      maurizio

      Elimina
    2. 50 cuc al giorno. Bene così

      Elimina
  11. Se affitta il carro e vive nella capitale con 5000 euro per tre mesi non va molto lontano

    RispondiElimina
  12. Casa de renta piu carro piu volo piu divertimenti per 90 giorni siamo sui 7000/8000 euro almeno,per 2 viaggi l anno,bisogna essere pieni di soldi,ma belli pieni.paolino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 5000 euro con carro all'havana x tre mesi = vita da barbone.
      Non ne bastano neanche i 7 - 8 mila che dice paolino.
      Il carro da solo costa minimo 50 euro al giorno... Ovvero 4500 x i tre mesi.
      La renta minimo 15 euro, ovvero 1350. Il volo diciamo 800. Siamo quasi a 7000 euro. Cosa mangia sto tizio?

      Simone (zaza) :D

      Elimina
    2. 50 al giorno in bassa stagione

      Elimina
  13. Se il carro lo affitti da solo non bastano

    RispondiElimina
  14. adesso vado a trovare Uno che va a cuba e come sempre resta la 5/6 mesi, il carro l'ha comperato anzi 2 perche' el almendron lo ha perso...e lui la casa ce l'ha intestata a moglie...300 cuc a mese ristorante 1 vece por semana y fine de semana playa .....

    RispondiElimina
  15. Alla fine le cifre maomeno sono sempre quelle

    RispondiElimina
  16. certo, Compagnia fissa e periodo prolungato sono 300/400 palestina....piu' casa e auto o surrogati.....se dividi con un guajiro al 50% (crediamo noi, ma se va bene e' 1/3 e 2/3 si devono sopprimere 2 cerdos por semana.....senza calcolare quello che mangiano

    RispondiElimina
  17. Compagnia fissa è la parola chiave

    RispondiElimina
  18. Si Milco parole sante ed è questo che mi preoccupa partendo solo per la prima volta da un po d'anni a questa parte...comunque anno passato 1mese a Holguin(con la mia ormai ex)dormendo sempre in Hotel(ma prezzi Pernik non superiori a quelli casas particularares belle),mangiando sempre fuori la sera(consiglio agli amici holguineri paladar da Hector famoso cantinero della città che ha come cuoco /socio unico cocinero di Cuba abilitato a fare sushi e cucinare famoso pesce velenoso)1 viaggio di una settimana all'Avana con hotel Neptuno e Triton ,4 giorni a Guardalavaca,numerose trasferte a Herradura,no affitto carro,ho speso 3.000 e spiccioli(volo italia cuba escluso)...in passato da assiduo e avventuroso frequentatore capitale isla ho speso anche 5miloni vecchie lire in 15giorni..non sono ricco ma il lavoro ai tempi permetteva queste follie ora no..tornando al tema blog mia parabola identica alla tua ...ho iniziato da nottambulo incallito ?mai tornavo prima delle 5 in camera e facevo giro locali..con gli anni,i capelli bianchi etc etc cambiate abitudini,mi alzo presto ed a Cuba la madrugada è meravigliosa e raramente supero la mezzanotte,ma stavolta se non voglio passare vacanza con i miei pensieri credo dovrò ritornare all'antico..se ce la faccio!!!ciao Milco
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto e' che dopo un po', di un certo tipo di vita, ci si rompe i coglioni

      Elimina
  19. Me too, mi sveglio alle 6 con il gallo che canta in pieno vedado arriba Malecon. 2 ore di housekeeping e 30 min per quadrare i conti e preparare l'agenda della giornata. Caffè in balcone, guardando l'infinito orrizzonte del golfo. Havana che ancora dorme a est. Se il mare è calma e hay sol via per Playa d'Este alle 9,30.......

    PS.

    Parto domani, sentiamoci il 22.

    K

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo penso io a cio' che ti serve, sentiamoci il 22.

      Elimina
  20. La media con o senza consorte è una massimo 2 madrugada a settimana. Poi chiaramente dipende dagl'impegni mattutini, se ci sono. Sui costi del vivere a Cuba già si è detto molto, speriamo che con il peso unico con il tempo si possano calmierare quei costi che penalizanno l'esplosione turistica dell'isola! Franz

    RispondiElimina
  21. Due volte a settimana ci puo' stare ,anche perche', almeno a Tunas, fino a giovedi la notte e' abbastanza morta.

    RispondiElimina
  22. Purtroppo la mancanza di una ragazzina ha fatto sì che conoscessi il mondo delle donne oltre Cortina o nei night club. Giocoforza che giovedì la notte ispirandosi al mio idolo di quegli anni, il mitico Califfo. Dà qualche anno, invece, sé la notte perdo qualche ora di sonno mi assalgono i sensi di colpa. Sarà l'età ? In vacanza, soprattutto quando mi sono trovato a Cuba, ho disgredito qualche volta in discoteca, ma non mi si può definire di certo un animale notturno. P68

    RispondiElimina
  23. Ricordo, anni fa, un concerto del Califfo a Roma, alle Capannelle....altri tempi.

    RispondiElimina