domenica 14 settembre 2014

SPORT


Alla fine la nazionale di pallavolo di Fratello Berruto ci ha lasciato le piume.
Dopo essere faticosamente approdata alla seconda fase dei mondiali, ha inanellato una sconfitta dopo l'altra.
Un disastro.
Fratello Berruto, in 5 anni, ha sempre portato, in 5 manifestazioni, gli azzurri sul podio, questa volta non e' andata, una squadra senza anima ne' voglie.
Dopo quelli del basket e del calcio siamo qua' a parlare del terzo fallimento italiano di uno sport di squadra.
Cuba, anche lei approdata alla seconda fase si fermera' qua', pero' con piu' cuore ed anima rispetto a noi, tenendo conto che schierava una giovanissima sorta di squadra B, per la nota diaspora che coinvolge i suoi campioni in giro per il mondo.
Dopo 16 anni in Coppa Davis approdiamo alla semifinali e ci e' toccato sbattere contro un tir.
La ciurma di Barazzutti, a Ginevra, affronta una missione impossibile contro la Svizzera di Federer e Wawrinka.
Il secondo e' una sorta di marcantonio numero 4 al mondo, mentre Roger, semplicemente, e' il tennis.
Dopo i 2 singolari eravamo gia' sullo 0-2, ieri abbiamo vinto il doppio anche grazie al fatto che gli svizzeri a fianco di Wawrinka hanno schierato un pippone.
Oggi temo che neanche tutti gli Orishas in seduta plenaria potranno farci portare a casa le piume.
Pistorius rischia di cavarsela con una multa, e poi dicono che i soldi non contano nulla....
La nazionale di Conte ha vinto giocando bene anche in Norvegia.
Ieri il nostro mister, nostro da quando non allena piu' quelli la', era in visita al Toro alla Sisport.
Amico d'infanzia di Petrachi e' stato gradito ospite della prima squadra cittadina.
Nella mia particolare classifica dei mister e' salito al terzo posto, ovviamente dopo gli inarrivabili Mou e Zeman.
Ieri la Roma e la seconda squadra cittadina hanno vinto i loro anticipi.
Oggi all'ora di pranzo tocca a noi a Genova con la Samp, poi giovedi' andiamo in Belgio con Bruges.
Che figata essere tornati in Europa!
Non so se Libidine fara' ruotare un po' i giocatori, spero di non vedere piu' Larrondo anche se temo che il nostro genio lo piazzi in campo oggi.
Mi piacerebbe vedere davanti Amauri con la Quaglia.
Ovviamente sedia prenotata nel solito baraccio proletario, le partite si devono vedere con la gente, commentare, chiacchierare, gioire o incazzarsi tutti insieme.
Aru ha fatto una bellissima Vuelta, forse, oltre a Nibari, abbiamo un'altro campioncino in casa.

20 commenti:

  1. Nel tennis non abbiamo speranze. Stefano

    RispondiElimina
  2. Primo tempo. Uno a zero Doria. Meritato. Siamo inguardabili. Andati via i due buoni che avevamo non sappiamo fare un azione

    RispondiElimina
  3. Darmian e Amauri in panca. Misteri del nostro genio

    RispondiElimina
  4. Pensiamo a salvarci che è meglio. . .

    RispondiElimina
  5. Cerci e Immobile garantivano accellerazzioni e profondità che quaglia, amauri, larrondo non possono per caratteristiche fornire. Comunque è solo la 2. Franz

    RispondiElimina
  6. Basta che ci aggrediscono alti e siamo fatti

    RispondiElimina
  7. Non farete il campionato dell anno scorso,ma la salvezza ce l avete senza problemi.paolino.

    RispondiElimina
  8. Valentino resuscitato.....paolino.

    RispondiElimina
  9. Si ha vinto,valentino c e'!!!!!!paolino.

    RispondiElimina
  10. tanto tuonò che piovve...non mi aveva convinto Rafa in conferenza stampa...le parole dicevano una cosa,il linguaggio del corpo ed espressione del viso altro,non ci crede manco piu lui che pure è tra i colpevoli di questa situazione,mia impressione:squadra non segue piu Rafa stop,per il resto candido il goal di Menez al podio dei tre piu belli da qui a fine campionato già da oggi...p.s. il figlio di ADL poteva risparmiarsi le frasi dette in settimana dato che è uno (come altro personaggio non sportivo di cui parlammo settimane fa)il cui solo merito è essere figlio del proprietario che mi da impressione(come in parte Cairo)di lucrare su una società sportiva che a fini di lucro non è!!!!i cinepanettoni non si finanziano con soldi cessioni /diritti tv!!!....a domenica sportiva dicono Mancio per il dopo Rafa...ci credo poco..ciao Milco,manca poco ma la testa stavolta non cè al viaggio
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Marco se fosse finita con 2 o 3 gol di scarto il primo tempo nessuno avrebbe battuto ciglio: il Chievo ha capitalizzato 2 tiri in porta! Quello che è preoccupante è la situazione ambientale generale: le tossine del disastro preliminare non sono ancora smaltite. Albiol è il fantasma del giocatore che sappiamo, Callejon e Maggio inguardabili! La squadra nel 2 tempo si è afflosciata. Lo stesso Mertens non ha brillato come altre volte.Sembra una sorta di crisi motivazionale. Franz

      Elimina
    2. Hai sentito in settimana figlio Adl?ma dai come si fa...Maggio,Albiol ,Callejon e per me pure Jorginho molto giù di tono..Pepita a metà tra scoraggiato e scazzato...si sente mancanza Pepe..koulibaly beh...non vale il fernandez migliorato di anno passato..19 20 21 scendo a casa a Portici poi 22dirotta su Cuba..con non molto entusiasmo
      Marco

      Elimina
    3. Come ci scambiamo il num? L'email no la metto. Franz

      Elimina
  11. ..a proposito Usa team travolge tutto e tutti ai mondiali basket,tracotanti e sfacciati....figli di un altro basket che la Spagna (fuori ai quarti)sognava di fermare...che fracasso...come fa rumore altra caduta Real Madrid...cuanto mi piace Simeone
    Marco

    RispondiElimina
  12. Mah.....sono talmente deluso dalla nostra non partita di ieri che non ho visto nulla di calcio, tolta la partita del Milan ieri sera.
    Ero a cena da amici e mi sembrava una partita con gol da oratorio

    RispondiElimina