sabato 13 dicembre 2014

SAREBBE DIFFICILE

 

Ieri sera ultima partita dei miei Villans, in 14 su un campo da calciotto, c'e' stato da correre parecchio ma meglio cosi'.
Un freddo becco, come capita da qualche giorno, ma e' anche vero che sono limpide giornate di freddo sole.
Farei la firma ad andare avanti cosi'; il freddo in Piemonte a dicembre e' normale, ma quel cielo cupo e grigio me lo evito volentieri.
Comunque la mia squadra ha perso 4-3 sbagliando (io per primo) una quantita' industriale di gol.
Dopodiche i ragazzi, figli e amici di alcuni di noi, sono emigrati per i fatti loro e noi, vecchie baldracche, siamo andati al solito circolo del tennis per la mangiata natalizia.
Come ho avuto modo di scrivere altre volte, quelli fra di noi che sono arrivati in compagnia piu' tardi lo hanno fatto 25 anni fa.
Con gli altri siamo amici da 35/40 anni.
Siamo ragazzi...
Ieri sera, sara' stato il clima natalizio ma eravamo tutti, a tavola, in gran forma, abbiamo riso fino alle lacrime, davanti ad ottimi spaghetti allo scoglio fatti esclusivamente per noi.
Bonarda, Genepy, grappetta ecc.....
Mi sono trovato a pensare come sia difficile, in Italia, trovare situazioni come la nostra e come sia impossibile a Cuba.
Mettendo da parte le questioni economiche che, con Cuba, gia' farebbero la differenza ( spostamenti, campo, cena) e' proprio una questione di disgregazione di vecchie compagnie, di individualita' che vanno oltre il piacere di stare insieme.
Una compagnia di giovani cubani difficilmente, arriverebbe unita e compatta a ritrovarsi, senza essersi mai persi, 33 anni dopo.
Il cubano si muove, viaggia, scappa, emigra, fugge, cambia citta', amicizie, compagnie, mogli, amanti, figli.
Questo in una piccola citta' come Tunas, immaginatevi nella capitale.
Ma anche se, miracolosamente, la cosa fosse possibile vi immaginate l'epilogo di una serata simile?
La serata si sarebbe ridotta ad una enorme borrachera con gente che inizia ad abbracciarsi proclamandosi “hermano por siempre” o, in second'ordine, a litigare rovinando l'ambiente e la serata.
Situazioni viste e riviste decine di volte.
Il concetto stesso di compagnia e' differente, ogni cubano saprebbe quanti soldi ha ognuno seduto a quella tavola, quanti negocios ha in piedi e se c'e' gente che manda dinero dall'exterior.
Noi, quando siamo insieme non parliamo mai, e questo da decenni, di lavoro.
Men che meno di soldi e di cose simili.
Le condizioni economiche reciproche, le invidie inevitabili sarebbero, nel caso della mesa cubana, sempre presenti rischiando di rovinare il tutto.
Certo il cubano ha tanti altri momenti per incontrarsi e fare festa, i pretesti sono l'ultima cosa che manca.
Si tratta, nella maggior parte dei casi, di riunioni famigliari o di vicini del barrio, cose ben diverse dalle nostre.
Detto cio', ribadisco che sono situazioni insolite anche per noi, situazioni da tenersi ben strette.

6 commenti:

  1. Impossibile per ragioni economiche. Giuseppe

    RispondiElimina
  2. Mancano pure a me i pochi amici veri di Napoli che si riuniscono ancora indefessi dopo 20e più anni a vedere il Napoli ,mangiare la pizza e fare partita calcetto,Cuba impossibile ricreare queste atmosfere sia tra cubani per tante ragioni economiche ,culturali e comportamentali sia tra stranieri e cubani(aleggia sempre l'interesse),poi il riunirsi qui è qualcosa di speciale ,un momento da ritagliarsi evadendo dai casini familiari e lavorativi,li vita dura ok ma occasioni di far fiesta a iosa...ideale sarebbe portare i villans a cuba in pianta stabile eh eh eh..non hai accennato a cali fisici durante partita ...solo a errori tecnici..vamos bien asi Milco..buon week end
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando giochi con ragazzi di 30-35 anni più giovani il calo fisico lo hai già al calcio di inizio

      Elimina
  3. Ritrovarsi con i vecchi compagni é sempre piacevole. Credo che così come ho fatto x i 40, mi dovrò prendere la briga di allestire l'evento del nostro cinquantesimo anniversario.P68.

    RispondiElimina
  4. Se l'amicizia non e' mai venuta meno sono sempre belle serate

    RispondiElimina