venerdì 27 febbraio 2015

AEROBIO

 Risultati immagini per AEROBICA CUBA

Continua questa mia piccola inchiesta del venerdi sullo sport, di base e non, a Cuba.
Dopo, per restare in tema, andro' in palestra...
Da alcuni anni, a Tunas, frequento il ginnasio Illusion, che divide i locali con l'unica peluqueria ancora statale, oltre a quella dei bimbi, rimasta in citta'.
Per un certo momento si pensava che ci fosse la possibilita' che passasse cuentopropista, ma poi hanno optato per la cooperativa.
Anche perche' l' Inder non molla l'osso...
In quella palestra insegna il mio carissimo amico di vecchia data Guillermo, il profesor.
Un antico bandito che ha cercato, inutilmente, per 3 volte di andarsene in balsa.
Il ginnasio e' composto da una sala per aerobica (aerobio) una per pesi e una sauna.
La sala di aerobio ha qualche piccolo attrezzo, ovviamente inventati, e uno stereo per la musica.
La sala pesi ha 2 vecchie macchine da home fitness cinesi su cui si puo', e si deve, fare di tutto, mentre gli altri attrezzi sono del livello di una palestra rustica.
Ferraglia inventata.
Nella sala di aerobio 4 ore la mattina e 4 il pomeriggio si tengono i corsi.
Anzi il corso, perche e' sempre lo stesso che il prof ripete per 8 ore al giorno.
Non e' come da noi dove l'istruttore fa lezione in sala con gli allievi.
Il prof in contemporanea deve fare la lezione, seguire chi tira ghisa e stare dietro a chi fa la sauna.
Quindi si siede ai confini delle due sale e, a voce, con stile pienamente militaresco, dirige la lezione.
Non e' la sola palestra della citta' ma e' quella considerata di moda.
A Cuba manca il concetto di prevenzione, le sciure che frequentano i corsi lo fanno quando sono, in media, una decina di kg sopra il peso ideale.
Da un po' di tempo ho visto anche antiche Jine che, per cercare di non uscire dal mercato, sudano e sbuffano.
La palestra e' anche un punto di ritrovo e di vendita di ropa.
Ogni mattina c'e' qualcuno che dalla borsa tira fuori un capo d'abbilgiamento cercando di venderlo.
Tutto come da copione.
Le fanciulle ogni tanto escono dalla sala di aerobio per revisare il movil, come se dovessero essere chiamate ogni 30 secondi.
In realta' e' un pretesto per mettere in evidenza l'ultimo modello di Samsung o di Nokia che qualche culo bianco ha provveduto a fornire.
Molte saltano e sbuffano con una panciera elastica convinte che serva a dimagrire.
Ovviamente e' un must avere la tutina elasticizzata di moda o le Adidas d'ordinanza.
Non c'e' la doccia quindi queste, sudata zuppe, visto il caldo con cui fanno lezione, alla fine si rimettono la maglia e, senza lavarsi, vanno a fare la spesa nei negozi.
L'affluenza in questi ultimi anni, si e' moltiplicata per gli stessi motivi che raccontavo nel post in cui parlavo della pista di atletica.
Quando finiscono una lezione si accampano, (non esiste che un/a cubano/a stia in piedi, appena puo' bivacca dove capita),  sulle panche della sala pesi, mi tocca chiedere, con un sorriso, di alzarsi dall'attrezzo che sto' usando.
Il mio amico prof che, caso piuttosto raro a Cuba, col suo lavoro fa guadagnare parecchi soldi allo stato, prende poco piu' che 400 pesos.
Lo credo che poi cerca di andarsene...

5 commenti:

  1. Stanno diventando come noi. Giuseppe

    RispondiElimina
  2. Ci vorrà ancora tempo, per fortuna

    RispondiElimina
  3. Che sfiga Inter e Toro nei sorteggi...

    RispondiElimina
  4. Poteva andare meglio. Ma arrivati a questo punto. . divertiamoci

    RispondiElimina
  5. sperem...la vedo dura per entrambe

    RispondiElimina