domenica 8 febbraio 2015

SPORT

 

Ieri il Toro, dopo 37 anni, ha conquistato la quarta vittoria consecutiva in serie A e il nono risultato utile sempre consecutivo.
Ovviamente Ventura, che mi tocca comunque elogiare, si e' subito affrettato a dichiarare che si puo' vincere anche senza Ciro e Alessio.
Noi lo sapevamo, toccava a lui trovare la maniera.
L'arrivo di Maxi Lopez, la crescita di Martinez, il giusto ruolo per la Quaglia e, finalmente, qualche rigore tirato dentro hanno fatto cambiare direzione al vento.
Non abbiamo mai giocato male, solo che non segnavamo mai.
Il nostro punto di forza, pero', resta la solidita' difensiva.
Ai vecchi bucanieri Moretti, Glik, Bovo e Molinaro si sono aggiunti giovani di qualita' come Darmian, Bruno Perez, Maksimovic e lo svedese.
Una casa si costruisce dalle fondamenta, e se aggiungi un centrocampo senza stelle ma fatto di onesti pedalatori come Gazzi, Vives, Farnerund e Benassi ti accorgi che, dandosi una mano uno con l'altro, i risultati arrivano.
In piu' lo spogliatoio funziona.
Uno come Icardi, che insulta i propri tifosi, intanto avrebbe poi dovuto andare a vivere ad Aosta, ma poi sarebbe stato fatto rientrare a calci in culo nello spogliatoio dai bucanieri che citavo sopra.
Resta un mistero l'esclusione di Bruno Perez dall'Europa ma non si puo' pensare di capire tutto della vita.
Intanto godiamoci il momento.
La seconda squadra della citta' ha disposto facilmente di un Milan che e' la classica dimostrazione di come la somma dei singoli non porta ad un prodotto finito.
Senza un'allenatore, un progetto, un idea non vai da nessuna parte.
Muntari capitano...come Ranocchia sono un insulto per quella fascia e per i grandi campioni che l'hanno portata nei decenni.
E' iniziato il sei nazioni di rugby ed e' arrivata la prima batosta, in casa, contro l'Irlanda detentrice del titolo.
In 15 anni di partecipazioni siamo arrivati 10 volte ultimi e per 5 volte abbiamo portato a casa il cucchiaio di legno.
Inutile ripetere che il bacino da cui attingere giocatori e' troppo piccolo per reggere a questi livelli.
Da piu' parti si parla di escluderci dal torneo, pero' ieri allo stadio olimpico c'erano 65 mila spettatori, una splendida immagine per questo sport.
Poi vincere e' un'altro discorso...
Prima giornata di Fed Cup di tennis femminile, 2-0 per noi contro la Francia a Genova.
Il capitano delle francesi e' la Mouresmo, gay dichiarata e coach di Murray, una che se la incontri di notte cambi marciapiede...
La Errani col suo gioco senza servizio ha battuto una francese con cui aveva sempre perso, mentre Camila Giorgi ha asfaltato la numero 19 del mondo.
L'italo argentina, seguita dal padre, uno che ha combattuto nelle Malvinas, non ha via di mezzo, spara sempre tutto, ti tira in campo anche i lavandini...
Ieri e' stata fantastica.
Il nostro Capitano Corrado Barazzutti ha saputo creare, sia in campo maschile che femminile, un gran gruppo coinvolgendo anche i coach dei giocatori e delle giocatrici che siedono con lo staff dietro la sua panchina.
In questo modo si evitano polemiche e dualismi che non servono a nulla.
Comunque la fed cup quest'anno sara' durissima; le Williams sono tornate a giocare per gli Usa e la Russia schiera anche la Sharapova...scusate se e' poco.
Ci sono anche i mondiali di sci, ma come ho detto a suo padre a Las Tunas da quando non ci sono piu' Albertone, la Compagnoni e le telecronache di Gattai per me questo sport ha perso ogni importanza.
Se non ho capito male nella serie del Caribe di pelota Pinar del rio e' riuscita ad andare avanti.
Un paio di giocatori sono scesi dal carro...ma questa non e' una novita'....purtroppo.

9 commenti:

  1. Risposte
    1. Dopo la vittoria di Foglini-Bolelli in doppio nell'australian open oggi Seppi e' in finale a Zagabria.

      Elimina
    2. Stiamo perdendo pure il doppio

      Elimina
  2. Davvero triste la fine del Milan....paolino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai quando in societa' volano i coltelli e' difficile fare bene.

      Elimina
  3. Italia-Irlanda 26-3 (3-9)
    Marcatori: 7', 21' e 36' pt cp Keatley, 40' cp Haimona; 17' st cp Keatley, 24' meta Murray tr. Keatley, 26' meta O'Donnell tr Madigan
    Italia: Masi (36' st Palazzani) - Sarto, Campagnaro (23' st Allan), Morisi, McLean - Haimona, Gori - Parisse, Minto (29' Fuser), Zanni (6' st Barbini, 29' Manici) - Furno, Biagi - Castrogiovanni (29' Chistolini), Ghiraldini, Aguero (13' st De Marchi). A disposizione: Palazzani, Venditti.
    Irlanda: Kearney - Bowe, Payne, Henshaw, Zebo - Keatley, Murray (25' st Madigan) - Murphy, O'Donnell, O'Mahony - O'Connell, Toner - Ross (12' st Moore), Best (6' st Sean Cronin), Jack McGrath. A disposizione: Jamies Cronin, Handerson, O'Brian, Boss, Jones.

    Il piede di Camille Lopez regala alla Francia un esordio vincente nel Sei Nazioni 2015, con la Scozia piegata 15-8 a Parigi nel match che ha completato la prima giornata del Torneo.
    sei nazioni
    LIVE: FRANCIA-SCOZIA

    CALCI E META — I Bleus, scesi in campo però in maglia rossa, in omaggio al marketing, sono andati avanti sul 9-3 con 3 calci di Camille Lopez (2', 16 e 37'), ai quali ha risposto sempre dalla piazzola Greig Laidlaw (13'). Un minuto prima dell'intervallo però la Scozia è andata in meta con Dougie Fife, a coronare alla bandierina una penetrazione di Stuart Hogg fermata a pochi metri, con la palla schizzata proprio dalla parte del compagno, anche se la trasformazione di Laidlaw finisce poi larga e i francesi vanno al riposo in vantaggio. Al 50' però Fife stupidamente allontana una palla per evitare una rimessa veloce francese, regalando alla Francia il piazzato che Lopez trasforma per il +4. Al 62' gli scozzesi restano anche in inferiorità per il giallo a Johnnie Beattie, che fa crollare una maul francese per evitare una meta sicura. E al 79' Lopez infila il quinto piazzato della serata, che fissa il risultato sul 15-8.

    La Nazionale inglese di rugby ha sconfitto il Galles 21-16 nel match d'esordio del Sei Nazioni a Cardiff. L'Inghilterra apre il Sei Nazioni 2015 lasciando subito un segnale forte grazie ad una super rimonta che gli consente di espugnare Cardiff in un match dominato all'inizio dal Galles, capace di andare avanti 16-8 all'intervallo. Nella ripresa grande reazione degli inglesi che vendicano il ko per 30-3 di due anni fa.

    RispondiElimina
  4. Libidine sta facendo i numeri caro Milco! Devo dire che il Toro ha preso buoni giocatori nonostante la partenza di Cerci e Immobile, ma l'unico che col calcio non c'entra nulla è Maxi Lopez.

    RispondiElimina
  5. Ci ha messo un po' per capire come giocare in questa stagione ma ora andiamo bene. Maxi da noi è partito molto bene. Poi vedremo

    RispondiElimina