martedì 28 luglio 2015

BAJA TEMPORADA


 
In questo momento a Cuba, siamo in plena baja temporada.
Le stagioni e la loro importanza non coincidono ai due lati del bloqueo.
Mentre da noi, sopratutto in Italia, agosto e' il mese considerato, a torto o a ragione, il top dell'estate, a Cuba le cose vanno in modo differente.
Giusto per supportare quanto vi racconto basti pensare che a Cavallino (Jesolo) mentre fino a fine luglio il 90% della clientela delle nostre strutture e' straniera, ad agosto arrivano gli italiani, per la disperazione dei gestori delle stesse.
In Italia, forse per i refusi del boom industriale, agosto e' sempre, storicamente, stato il mese delle “ferie”.
Ricordo che, da bambino, il 31 luglio chiudeva la Fiat, fino al 25 agosto trovare un panettiere aperto a Torino voleva dire fare parecchi km.
Un mese, agosto, dove tutto e' piu' caro, i servizi turistici sono peggiori e il personale e' stanco e scoglionato dopo oltre 3 mesi di stagione.
A Cuba, l'alta stagione va da ottobre ad aprile, si tratta della stagione dove il turismo e' prioritario.
Le ragioni sono abbastanza ovvie, da noi fa freddo, i voli (dicembre escluso) costano meno e i servizi, in generale, sono migliori.
Anche la nostra casa de renta segue questo trend, mentre fino a maggio siamo andati bene, a giugno abbiamo avuto pochi riscontri, mentre a luglio a spizzichi e bocconi ( due giorni uno, tre un'altro, uno un'altro ancora) l'abbiamo sfangata, anche perche' per pochissimi giorni sono 20/25 cuc di diaria.
Da meta' agosto fino a fine settembre siamo pieni, riuscire ad avere gente in questi periodi fa ben sperare per l'inverno che potrebbe rivelarsi decisamente proficuo.
Tenete conto che molte case de renta, vista la scarsita' di turisti hanno chiuso in quasti mesi restituendo la licenza, anche perche' 35 cuc piu' la seguridad sociale se non hai incassi...o un culo bianco dietro...pesano parecchio.
Non credo di affermare cose al di fuori dal mondo dicendo che agosto e' il mese del lavoratore dipendente.
Solitamente parliamo di chi ha 5 settimane di vacanze all'anno, 3 se le gioca in agosto e due in dicembre, compatibilmente con le possibilita' che il lavoro consente.
Chi ha la possibilita' di scegliersi i periodi difficilmente opta per i mesi all'anno in cui i voli costano il doppio rispetto ad altri.
In piu' le citta' ad agosto, almeno Las Tunas, si svuotano anche perche' pure i cubani vanno in vacanza.
Magari da qualche parente in altre provincie o in un campismo grazie all'estimulo del trabajo, ma le loro vacanze se le fanno compatibilmente con le possibilita' che hanno.
Oggi la foto di copertina raffigura la playa che frequento in inverno, a Puerto Padre, gremita di gente.
Mi viene male solo a vederla, abituato come sono a godermela quasi in solitudine o al massimo condividendola con pochi sparuti compagni di merende.
Il turista dell'estate tende anche ad essere meno stanziale, ha poco tempo da utilizzare e, in quel poco tempo, vuole vedere piu' cose, piu' posti possibili.
Non a caso tutti i clienti che abbiamo avuto a luglio erano di passaggio.
Arrivavano magari da Baracoa dove erano stati alcuni giorni, si fermavano da noi un paio di notti e poi via verso Cienfuegos o qualche altra citta'.
Noi, vecchi habitue', tendiamo ad essere molto piu' stanziali, ci siamo fatti la tana e al final e' semprel li' che ci rifugiamo.
Il cliente estivo viaggia, si muove, spesso se lo trova disponibile (altro bel discorso da fare questo...) renta un carro e si muove coast to coast, oppure opta per il Viazul o si sposta con altri mezzi di fortuna non sempre consigliabili a Cuba.
Ha anche un po' piu' di disponibilita' di budget rispetto al turista invernale, anche perche' muoversi costa, iniziando, come spiegavo prima, dalle case de renta.
Il turista estivo, solitamente, avendo la certezza del periodo, prenota il volo e i servizi con largo anticipo, mentre noi tendiamo molte volte ad aspettare l'ultimo momento, quasi sempre per strappare un volo piu' conveniente.
Loro, in questo momento sono la', e io...qua' a tirare il carretto...aspetto l'autunno e la fine di questa estate afosa per dare, finalmente, inizio alla mia alta temporada.

39 commenti:

  1. massimo gramellini

    Nel giorno in cui i musi lunghi del Fondo Monetario annunciano che la crisi in Italia finirà soltanto tra vent’anni, alcuni giudici della Cassazione appena sbarcati dal pianeta di Papalla sentenziano che «la perdita del lavoro non costituisce un danno grave alla persona». Un pizzicotto, tutt’al più.
    La Suprema Corte si pronunciava sul ricorso di un imprenditore cuneese in causa col Fisco e in affanno coi soldi, che sosteneva di avere usato quelli destinati all’Iva per pagare le retribuzioni dei dipendenti. Che si tratti della verità o del fantasioso alibi di un commosso evasore, non è il punto che qui ci interessa. Ci interessa che i giudici di Papalla non abbiano ritenuto di inserire lo stipendio e il posto di lavoro nella cerchia ristretta dei valori la cui perdita procura una ferita insanabile alla dignità umana. Vi interesserà sapere che in quella lista - oltre ovviamente alla vita, alla salute, alla libertà morale e sessuale - i giudici di Papalla evocano un concetto molto astratto e abusato come l’onore. Ma se vivessero sulla Terra saprebbero che nulla lede l’onore e la considerazione di se stessi quanto la mancanza o la perdita del lavoro. Un giovane disoccupato cronico si vive come un fallito; un cinquantenne licenziato e con speranze quasi nulle di riqualificazione non ha più occhi per piangere e neanche per guardare in faccia i propri figli. Certi giudici meriterebbero di perdere il posto per manifesta disumanità. In questo caso, effettivamente, non si tratterebbe di un danno grave.

    RispondiElimina
  2. Da tre giorni era rinchiuso dal suo padrone su un balcone assolato, al primo piano di una casa di via Freikofel a Milano, senza altro conforto che una piccola ciotola d’acqua: per fortuna è arrivata in suo soccorso la polizia locale, allertata da una vicina di casa, che l’ha salvato e indagato per maltrattamento il proprietario dell’appartamento.
    Da almeno tre giorni il cane, un meticcio, veniva rinchiuso ogni mattina su un balcone di quattro metri per uno, ingombrato anche da un armadio di ferro, una scala, il motore del condizionatore. A sua disposizione dunque una ciotola d’acqua, poco spazio e nessuna possibilità di ripararsi dal sole e dalle temperature altissime di questi giorni. L’unico refrigerio è arrivato da un altro inquilino dello stabile, che dal suo balcone, grazie a una pompa, ha lanciato più volte al giorno acqua sul cane e lo ha dissetato.
    Allertate le forze dell’ordine, sul posto sono arrivati gli agenti del nucleo tutela animali coordinato dal comandante Tullio Mastrangelo che a loro volta hanno chiamato i vigili del fuoco per salire con l’autoscala sul balcone e salvare l’animale. Il cane, stremato, si è fatto subito prendere in braccio per essere portato in strada, dove è stato dissetato e immediatamente trasportato al canile sanitario.
    Gli agenti della polizia locale hanno continuato le indagini e contattato l’amministratore per avere il nome dell’inquilino del primo piano. Sarà da chiarire se è il padrone o solo un badante temporaneo del cane cui non è stato messo regolare microchip di identificazione. Per lui scatta comunque la denuncia per maltrattamento.

    RispondiElimina
  3. Alta o bassa l'importante e' andarci. Giuseppe

    RispondiElimina
  4. I voli Italia/Cuba luglio e agosto sparano prezzi assurdi mentre in quella che è alta stagione a Cuba abbassano prezzi,mah....ma tu Milco no trovi un po' assurda la ddistinzione di prezzi a Cuba tra baja e alta temporada?alla fine è un posto dove ci si può andare tutto l'anno...due cose sono certe 1)se cerchi di far di conti in quale stagione si risparmia ne esce un mal di testa2)io ho così tanta voglia di andarci che partirei ora anche ci fosse uragano in corso...buona giornata a tutti
    Stefano

    RispondiElimina
  5. Io ci andavo quando non bastavano 2500 lire per un dollaro quindi figurati....
    Il concetto di temporada a Cuba è anbastanza misterioso.

    RispondiElimina
  6. Davvero misterioso ...tanto misterioso che manco loro sanno spiegarselo..quasi misterioso come ciò che regola il cambio euro cuc...stefano

    RispondiElimina
  7. Ma sai quello segue il rapporto $ e €

    RispondiElimina
  8. Cioè Milco ,scusa il dilungarmi poi mi taccio ..io troverei più logico che Cuba se proprio deve fare distinzione di prezzi facesse coincidere la loro alta stagione con quella europea,in modo da spennare meglio la fascia turistica all inclusive o quella avventuriera che per ragioni da te citate in post o ci va luglio agosto o ...ci va ...perché non ha alternative..boh....a Napoli si dice 'c'è da scervellarsi"
    Stefano

    RispondiElimina
  9. Figurati....scrivi quanto vvuoi.
    Tieni conto che il primo paese come turismo a Cuba non e' europeo.
    Il Canada.

    RispondiElimina
  10. Santa Fè- Ho fatto due biglietti Havana-Roma con la Blue P. dal 20 Agosto al 2 Novembre totale 2200 euro, esclusi 300euro a\r per la Sardegna, dopo anni di sogni i miei suoceri varcheranno per la prima volta l'aduana del J.Martì...solo l'idea di ritrovarmeli all'aereoporto di Alghero mentre si aprono le porte degli arrivi valgono il prezzo del biglietto, altra emozione sarà vedere la faccia di mia madre che non si aspetta al pranzo del 21 i suoceri cubani...quella sarà una bella storia davvero.
    Ora conto i giorni e intanto comincio a riempire la "stiva" di Cannonau e Jchnusa, io normalmente non bevo ma in questa occasione i brindisi non mancheranno, tantomeno nelle notti in spiaggia di fronte al Golfo dell'Asinara.
    Dimenticavo se volete fare donazioni per mantenere il familion il cc è 234CUBASARDINIA93875...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice per te caro santaFe. devono essere sensazioni forti... in bocca al lupo.

      Simone

      Elimina
    2. Santa Fè- Gracias Simone.

      Elimina
    3. Io invece al pensiero di aver ľ anno prossimo in mezzo alle palle per una mesata quella rompicoglioni di mia suocera...

      devo farmi un trago per rilassarmi...

      Freccia

      Elimina
    4. La ruffiana di mia suocera sai cosa ha fatto:

      alla notizia che l' anno prossimo varcherà i confini del Bel Paese (nella sua testa) mi ha spedito una bottiglia di ron tramite un' amica della figlia della vicina che ha una cugina...della sorella...della zia...che vive in Lombardia...

      Per evitare problemi con la Splendida...(capite a mmme nel mio piccolo ne ho viste troppe in questi anni...) ho mandato un mio collaboratore a ritirare la bottiglia in una provincia lombarda...

      Arrivato a destinazione suona il campanello e la tipa risponde...Mi amor me estoy poniendo la bata de noche y me meto en la cama...

      Erano le 4 del pomeriggio...non chiedetemi altro...

      P.S.:
      la bottiglia comunque è arrivata sulla mia scrivania...

      N.B.:
      vi garantisco essere tutto vero!!!

      Freccia

      Elimina
    5. Beh.....Cuba sono 6 ore in meno....tu sabe....ahahahah

      Elimina
    6. Non entro nei dettagli per ovvie ragioni...

      quando mi ha telefonato per raccontarmi la storia stavo male dal ridere...da avere i crampi...non ti dico invece mia moglie...jajaja...

      Freccia

      Elimina
    7. Presumo che la fanciulla non lavorasse.....strano...

      Elimina
  11. direi che gli europei a cuba a livello turistico contano molto poco, dato che se sommiamo tutte le presenze tedesche, francesi, inglesi, spagnoli, itaglioti e russi non arriviamo neanche alla metà di quelle canadesi. questo già ora immaginatevi quando apriranno in massa agli usa. gli europei con i caraibi ( eccetto i furti e gli sfruttamenti di chi li ha scoperti) non c'entrano nulla, l'eldorado caraibico e latino sono gli usa, solo la cultura cubana fino a pochi anni fa credeva ancora al mito della buena vida en europa ma ormai è finito il paradisico per quei 4 sborroni made in italy. sarà sempre più diffcile permettersi l'isola in tutti i sensi. mauro ( 1 commento ma vi leggo spesso)

    RispondiElimina
  12. Anche per il lavoro che faccio le mie vacanze si collocano tra novembre e gennaio... e , sinceramente , non mi spiace dover abbronzare il " culo bianco " in inverno :-) .
    Con i costi di una settimana ad agosto mi faccio le due/tre settimane .... poche rispetto a qualcuno savoiardo di mia conoscenza :-(

    RispondiElimina
  13. Ma quella tassa su quei cosi che rinfrescano l'aire....non la mettono più....

    RispondiElimina
  14. Baja temporada si...baja temporada no...

    Con il fatto che la suegra ci onorerá della sua presenza...quest' inverno stiamo pensando di tradire Cuba...

    chiamala se vuoi disintossicazione...

    Freccia

    RispondiElimina
  15. Risposte
    1. Aston questa tua sintetica risposta mi hai illuminato...vediamo se stasera a casa riesco a non farmi spegnere la luce...

      Mettiamola così...a volte la famiglia impone sani compromessi...

      Freccia

      Elimina
  16. Ma sai.....dopo che ho visto,10 anni fa, la prima delle 2 fanciulle che invitai girare e benedire gli angoli di casa mia con una specie di teschietto in mano non mi stupisce più nulla.

    RispondiElimina
  17. Milco siamo qui a tirare la carretta in estate, anche io lavoro addirittura il giorno di ferragosto, ma il 6 settembre si decolla, idem il 14 dicembre....Preferisco passarmi l'estate in Italia che a Cuba sinceramente, anche se potessi andare in agosto, ma il caldo infernale, il pienone di cubani che rientrano anche da Miami e dall'esterior, frenano la mia partenza agostana.
    Dai Milco, un altro mesetto, poi tocca a noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ottobre e dicembre....meglio non pensarci.....

      Elimina
  18. A chi interessa KLM fino al 3 agosto vende voli anche per dicembre a 650 euro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simone mi ha detto di aspettare.Speriamo riesca di nuovo a farmi contento

      Elimina
    2. Non siamo tutti uguali in questo mondo ahahahahah

      Elimina
    3. In caso con chi ti fa volare, con blu panorama?

      Elimina
  19. Milco....il teschietto di cui parli è mica,per caso....l'Elleguà della Santeria.....?! No,perchè una mia amica una volta portò una cosa simile al mare....e lo portò in acqua.....blanco79

    RispondiElimina
  20. Milco . Perche' I Cubani hanno le ferie un po' come noi a Luglio e ad agosto ??
    da dove deriva tutto cio'??
    solo perche' e' la parte piu' calda dell'anno??
    Fabio BS

    RispondiElimina
  21. Mah....probabilmente chi lavora per lo stato non ha molta scelta.

    RispondiElimina