domenica 12 luglio 2015

I PIU’ FURBI



"Amo molto parlare di niente. É l'unico argomento di cui so tutto"

TRATTO DAL LIBRO "CUBA;UN'ISOLA NEL SOLE
Una delle cose che più mi fa sorridere, a Cuba, è il
vedere un certo tipo di cubano atteggiarsi al ruolo del
più furbo essere vivente al mondo.
Senza generalizzare, non tutti sono cosi', ma molti di
loro sono convinti che, se riuscissero ad uscire dal paese
per arrivare qua, il mondo sarebbe nelle loro mani.
Tutti noi che conosciamo cubani che vivono in Italia da
anni, sappiamo che le cose funzionano in modo differente.
I cubani, quando sono nel loro paese, sono indotti
all'inganno da 2 fattori importanti.
Il primo è rappresentato dai tanti loro connazionali che
se ne sono andati dal paese tempo prima, e che
ritornano a Cuba per le vacanze.
Questa caratteristica è più riscontrabile fra coloro che
sono usciti per andare negli Usa, specialmente a Miami.
Questa gente, anche fuori dal paese, vive in contesti
"cubani" ,frequenta locali cubani e mantiene, tutto
sommato, la mentalità che aveva in patria.
La cosa più importante è il dimostrare, quando si torna
in patria per un periodo più o meno lungo, che
all'estero si è svoltato, che sono arrivati i quattrini e che
si vive in una sorta di paradiso terrestre.
Non importa se, nel paese di adozione si fa una vita da
bestie, se si fanno lavori che neanche i messicani o gli
africani vogliono fare.
L'importante è apparire, non essere.
La sola cosa importante è il poter dimostrare a tutto il
barrio che, fuori dal paese, si fa la bella vita.
La realtà è che risparmiano per anni, affittano oro e
collane prima di rientrare nell’isola per dimostrare un
benessere presunto.
Una volta arrivati a Cuba affittano, per pochi giorni,
l'auto più cara, passano il tempo portando in giro
donne, parenti e amici, pagando loro ogni cosa pur di
mantenere una certa facciata.
Poi altri 2 anni di vita da bestie, nel paese d'adozione,
per poter ripetere il tutto.
Mettiamoci nei panni di un cubano qualsiasi che vede lo
scemo del barrio che, dopo 2 anni fuori dal paese, torna
e si comporta cosi'.
Il primo pensiero sicuramente sarà; "se quel mongolico
ha fatto i soldi cosa posso fare io se riesco a uscire da qua ?".
Il secondo fattore che li trae in inganno, siamo noi stranieri.
Non ho, nella mia vita, molte convenzioni sociali da rispettare.
Vesto come voglio, vivo in modo rilassato, passo buona
parte dell'anno in luoghi caldi e, tutto sommato, non
faccio molto testo.
La maggior parte delle persone pero’, lavora in uffici coi
neon sopra la testa, si veste in modo
convenzionalmente appropriato al proprio lavoro, è
sottoposta a notevoli stress e quando arriva a Cuba il
rilassamento è d'obbligo.
Questo vuol dire abbassare le difese, lasciarsi andare,
non fare caso al cuc speso o regalato.
Tutti noi, anche chi come me va a Cuba da tanto tempo,
subiamo quotidianamente piccole meccaniche.
Il conto al ristorante sbagliato, l"amico"che vuole
rifilarti l'unica que "nunca sale", la tipa che le "hace
falta", la gasolina che fa schifo, la nonna della fidanzata
perennemente malata e bisognosa di medicine ecc…
Se dovessimo perdere la calma, ogni volta, a fronte di
episodi simili, ci rovineremo la vacanza.
Fino a quando si tratta di cazzate...lasciamo perdere.
Quindi il cubano, che ti vende per 20 cuc una scatola
taroccata di pessimi sigari, è convinto che lo yuma sia
un fesso e che se lui potesse venire in Europa, il
continente intero sarebbe ai suoi piedi.
Succede poi che riesca ad uscire dal paese e ad arrivare qua.

A quel punto si accorge che, lo stesso yuma a cui
riusciva a mecanicare 20 cuc, è attento al centesimo,
tutt'altro che disposto a farsi prendere in giro a casa sua.
Il cubano, a quel punto, si rende conto che i soldi non
crescono sui pioppi, che lavorare vuol dire, a volte,
alzarsi alle 6 del mattino con -10 gradi fuori dalla
finestra per andare in un cantiere a mescolare calce.
Sopratutto si rende conto di non sapere fare nulla e che
il più fesso dei napoletani è 100 volte più "furbo" di lui..

32 commenti:

  1. Un ragazzo d’oro. Prima Matteo Darmian ha firmato il nuovo super contratto con il Manchester United, poi nel cuor della notte ha affidato ai social network il suo congedo dal mondo del Toro: una lettera a cuore aperto a sigillo di un periodo che ha cambiato per sempre la vita del miglior terzino italiano.

    Questo è il suo testo integrale.

    “Non sono un ragazzo di tante parole ma ci tengo a ringraziare tutti voi e a salutarvi con lo stesso rispetto che mi avete sempre dimostrato.

    Sono stati 4 ANNI fantastici e vissuti al massimo... Dalla promozione, alla salvezza, all’arrivo in Europa League, alla vittoria storica a Bilbao fino al Derby vinto dopo 20 anni...che NON dimenticherò mai!

    GRAZIE al presidente Cairo per avermi permesso di approdare in questa squadra dandomi piena fiducia.

    GRAZIE al mister Ventura che mi ha dato la possibilità di giocare con continuità e di crescere credendo in me fin dal primo momento...gli sarò infinitamente grato di essere stato più di un Maestro nei miei confronti.

    GRAZIE a tutto lo staff del Torino Football Club.

    GRAZIE a tutti i miei compagni di questi anni con i quali ho condiviso tante emozioni.

    E un GRAZIE speciale a VOI che non mi avete mai fatto mancare l’affetto facendomi entrare in questa splendida famiglia chiamata TORO e ancora

    GRAZIE per tutte le belle parole, lettere, messaggi e video che mi state inviando e postando.

    Un abbraccio grande a TUTTI ...

    Vi seguirò SEMPRE perché questi colori avranno un posto speciale nel mio cuore e CE LA METTERO’ TUTTA NEL RENDERVI ORGOGLIOSI!

    Con affetto Matteo Darmian”.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo United sta mettendo su squadretta mica male..se Van Gaal riesce a farli giocare a calcio e non essere accazzaglia di campioni sarà brutta gatta da pelare e in premier e in europa
      Stefano

      Elimina
    2. Pare prendano anche Muller...

      Elimina
    3. Muller ....il giocatore più sottovalutato al mondo..o forse solo meno pubbliccizato..un fuoriclasse..appena sotto i Messi,Ronaldo e Neymar...Guardiola lascera' macerie al Bayern...
      Stefano

      Elimina
    4. Pare vogliano un pacco di soldi

      Elimina
    5. Speriamo non faccia la,fine di Taibi... In bocca al lupo! Mat

      Elimina
    6. Taibi era scarso questo non è un campione ma un buon giocatore

      Elimina
  2. Quattro anni stupendi, da Cittadella sino alla magica notte di Bilbao. Darmian c'era e c'è sempre stato. Ora il terzino italiano più forte del momento è diventato ufficialmente un giocatore del Manchester United. A comunicarlo è il club granata che ringrazia - un po' come tutto il popolo granata - il laterale per l'impegno profuso e le soddisfazioni reciproche di questi 4 anni passati assieme.

    IL COMUNICATO

    Il Torino Football Club comunica di aver ceduto al Manchester United, a titolo definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Matteo Darmian.

    Il Presidente Urbano Cairo desidera ringraziare Matteo Darmian per la serietà, l'impegno e la professionalità dimostrati in questi anni. Dal Presidente Cairo al più piccolo dei Pulcini tutto il Torino FC auspica per Matteo le migliori soddisfazioni per questa sua nuova straordinaria esperienza.

    RispondiElimina
  3. Tutti i cubani all'estero quando mandano foto in patria la prima è sempre quella in piedi a fianco del frigo aperto e stracolmo, poi le foto dei figli, parenti ecc...

    RispondiElimina
  4. El Loco sono finiti anche a Cuba i tempi degli sboroni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo ma...qualcuno ancora lo trovi.

      Elimina
    2. Ricordo che tutti coloro che fossero interessati all'acquisto della versione e book dei miei libri ;L'ALTRO LATO DEL BLOQUEO e CUBA; UN'ISOLA NEL SOLE possono contattarmi alla mail orienteavana@libero.it.
      Il costo di ciascun libro e' sempre di 8 euro.
      Grazie

      Elimina
    3. Forse finito tempo degli sborroni stranieri o meglio diminuito drasticamente,ma non certo quello dei cubani residenti all'estero..si rovinano letteralmente per apparire....
      Stefano

      Elimina
    4. Si ma per rovinarti 4 palanche devi prima avercele

      Elimina
  5. Parole sante quelle del post di oggi,da scolpire sulla pietra a mo di stele di rosetta e tramandare ai posteri...lo yuma non è più fesso di loro(mediamente almeno)semplicemente lascia correre per quieto vivere e non rovinarsi le due settimane dopo un anno di inferno in ufficio...ma non lo capiscono,è più forte di loro,sono più furbi stop...poi quando e se salgono dall'isla i furboni tanto furbi non sono più.....quella dell'oro rentato poi è cosa grottesca..dipinge bene una realtà dove devi apparire agli occhi degli altri,ma temo tutto questo strano mondo con la fine genetica dei Castro crollera',se diventa come Santo Domingo c'è poco da apparire con ultimo modello zapato nike,oro rentado e carro costoso per scarrozzare dalla mamma al più sconosciuto dei primi hermani..buona domenica Milco
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah......io mi limito a vedere che da noi 1 su 10 si integra.
      Gli altri......

      Elimina
    2. E sei già ottimista come percentuale
      Stefano

      Elimina
    3. Sto' pedalando in laguna e ho l'animo ottimista

      Elimina
  6. Speriamo che anche qualche nostro connazionale che sopravvive a 1200 euro al mese qui e poi a Cuba fa il Roman Abramovich de noartri abbia le ore contate. Già il cambio euro/cuc ha fatto desistere qualcuno. Mat

    RispondiElimina
  7. Alla fine ricevi sempre quello che dai

    RispondiElimina
  8. Mat con 1200 euro a Cuba non ci fai più nulla, soprattutto col cambio 1 a 1....poi se devi anche pagarti un tetto dove stare direi che sei al limite, senza troppo scialare...mentre 1200 euro sarebbero buone se non si dovesse pagare la renta della casa, allora si che farebbero l'Abramovic de noantri.

    RispondiElimina
  9. Beh.....col cambio a 1.10. In oriente. Ti trovi una renta a 8.....
    Ci fai....ci fai....

    RispondiElimina
  10. Ora sta a 1.10 il cambio? E' un pò che non lo seguo....8 cuc al giorno è ottimo, ma Cuba sta cambiando, non scordiamocelo...a meno che chi sta tutto l'anno può contrattare quella cifra, allora si.

    RispondiElimina
  11. Si maomeno il cambio è questo. A Tunas chi renta 3 cuarti solitamente in uno ci mette un canadese a 8 cuc per 6 mesi e si paga le spese di tutta la casa

    RispondiElimina
  12. Ottimo, Milco devo darti il nome di un app dove vengono inserite tutte le case de renta, e dove potresti inserire la tua...appena mi ricordo il nome ti mando una mail.

    RispondiElimina
  13. Ho ricevuto la mail e ti ringrazio.
    ogni sistema per reperire clienti veri e non i vari accattoni di sorta e' gradito.
    Domani rientro e ci butto un occhio.....anche perche' e' possibile che i cuarti, dal 2016, siano 2.

    RispondiElimina
  14. Immobile al Siviglia......un'altro che doveva spaccare il mondo.....

    RispondiElimina
  15. È la mentalità della maggior parte dei cubani non c'è niente da fare sono così, l opposto dal mio modo di essere.paolino.

    RispondiElimina
  16. Abituati.....visti i tuoi progetti.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quando uno è a casa propria con la propria famiglia è padrone di se stesso usa la sua mentalità ,il resto sta fuori,poi ogniuno ha la sua testa come dappertutto e fa ciò che crede.paolino.

      Elimina