sabato 18 luglio 2015

LA SETTIMANA

 

Settimana tutto sommato normale anche se faticosa, sono rientrato in Piemonte lunedi e domani o lunedi 20 rientro in Veneto per il rush finale, diciamo almeno sino al 20 agosto.
La voglia e' poca ma il lavoro non si puo' discutere, occorre dare il meglio nel momento topico della stagione.

Ieri ultima partita coi Villans, riprenderemo il 4 settembre, il giorno prima dell'inaugurazione del club.
Fra l'altro, dopo tanti anni, a fine settembre faremo un torneo, un quadrangolare con 2 squadre italiane e una inglese.
Calciotto, il tutto in un fine settimana.
Ieri sera, a cena, ho diramato, come si evince dalla foto, le convocazioni per l'evento, ovviamente oltre ai vecchiacci tiriamo dentro i ragazzi altrimenti meglio stare a casa o andare al geriatrico.
Abbiamo programmato due allenamenti la settimana a settembre, sotto la guida dello scriba per cercare di presentarci decentemente al torneo.
Troppo, bello.....una torma di ultracinquantenni che corrono in un parco cittadino....

Oggi dovrei andare a prendere il cane, dico dovrei perche' dovendo partire forse e' meglio che lo vada a prendere piu' avanti, vediamo....devo valutare bene.

Ieri ho dato la seconda mano di smalto sopra il linoleum in palestra, con 40 gradi, e' stata un'esperienza...esilarante.
Oramai siamo abbastanza vicini a finire i lavori, manca oltre un mese all'apertura e ci siamo quasi, ora penso a finire la stagione poi vedremo di lanciarci in questa nuova avventura.

In settimana abbiamo avuto un buon cliente nella casa de renta, mi ha inviato una mail ringraziando per la qualita' del servizio.
E' probabile che a breve mandera' un'amico, la gente e' sempre il miglior veicolo pubblicitario possibile.
Da meta' agosto ne abbiamo un'altro per 32 giorni, le cose funzionano.....vedremo in futuro come muoverci.

Il Toro continua il raduno a Bormio, le cose stanno andando avanti bene, secondo me andra' via Perez, non credo che Zappacosta abbia detto di si al Toro per fare panca.
Occorre liberarsi del paracarro Amauri e magari vedere arrivare Belotti, allora si che saremo pronti per un bel campionato.
La foto di copertina ritrae le nuove maglie.
Nella terza, il Toro stilizzato e' fatto con i nomi degli Invincibili e dei nostri giocatori che, nei decenni, hanno fatto la nostra epopea.
Pare stia andando a ruba.

Il pezzo che ho scritto sulla Giovanna, tradotto e pubblicato su Quintavenida potrebbe spiccare ulteriori voli, per il momento non vi dico nulla....restate in zona.

Per il resto poco da dire, fa un caldo devastante ma siamo a meta' luglio inoltrato, quindi ci puo' stare.
La Grecia sara' salvata al prezzo di perdere la sovranita' nazionale, e' una cosa che deve farci tutti riflettere.

Non entro neanche nel merito della vicenda Crocetta sulla figlia del giudice Borsellino perche' e talmente schifosa che non la voglio neppure commentare.

Nei pacchetti di sigarette sono state inserite immagini terrificanti con lo scopo di avvisare la gente sui rischi del fumo.
Grande ipocrisia dello stato che guadagna una barca di soldi da questo commercio che spera di limpiarsi la coscienza con questo escamotage francamente ipocrita.
Se una cosa fa male non la si deve vendere...sopratutto non la deve vendere lo stato.

Concludo con una notizia curiosa; l'ultimo studioso del mostro del lago di Lochness ha gettato la spugna, dopo 25 anni di ricerche e dopo essere stato il maggiore assertore della presenza del mostro ha ammesso che....nell'acqua non c'e' nulla, al limite qualche grosso pesce gatto.

14 commenti:

  1. DAL BLOG DI LINUS

    C’è un libro bellissimo di Francesco Piccolo che si intitola Momenti di Trascurabile Felicità, una serie di fotografie, più o meno sviluppate, di attimi tanto perfetti quanto improbabili. Perché la felicità, come si dice, è davvero nascosta nelle piccole cose, nelle pieghe di una giornata qualunque. Ieri ne ho gustato un momento inaspettato verso sera.
    Mi ero svegliato presto per andare a correre, cosa che faccio sempre con grande dolore. Il tendine operato (oggi sono dieci mesi) non mi dà ancora pace. Quell’ombra fastidiosa mi aveva accompagnato per tutta la giornata, finché verso le cinque e mezza sono tornato a casa. Dove sono solo, come sapete. Ho riposato un’oretta e poi ho deciso di andare in piscina e quindi a comprarmi qualcosa da mangiare.
    Sono sempre in giro ultimamente e oggi riparto per andare a Riccione, l’idea di starmene tranquillo sul divano già mi aveva rilassato un pochino. Sono entrato in acqua con la solita diffidenza, per quanto la fase “non so nuotare” l’abbia ormai (finalmente!) superata, trascinarmi tra le corsie è sempre per me contro natura. Faccio una vasca, mi fermo, ne faccio un’altra. L’obiettivo è farne sessanta, ma con quel ritmo ci metto più di cinquanta minuti. Ieri sera, non so perché, sono riuscito a farne una trentina senza fermarmi. E forse avrei anche potuto continuare ma mi sono tenuto un po’ di margine per permettere a me stesso di battermi la prossima volta. Un piccolo Bubka, se ve lo ricordate, che superava di un solo centimetro alla volta il suo record nell’asta.
    Sono uscito dalla piscina come un liceale dalla cameretta della fidanzata, in Vespa verso l’Esselunga sembravo Ninetto Davoli nello spot del fornaio degli anni 70. Ok, non sapete di cosa parlo, ma immaginate uno che pedala zigzagando e fischiettando. Un bel momento. Di per niente trascurabile felicità.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. massimo gramellini

    Sarà perché considero la paura un veleno più intossicante degli altri, ma non mi convince la scelta di stampare sui pacchetti di sigarette una serie di foto truculente che sbattano in faccia all’incauto acquirente i danni del fumo. L’immagine terroristica produce assuefazione. Lo stanno capendo persino gli sgozzatori professionali dell’Isis, che non sanno più cosa inventarsi per sgomentare una platea ormai talmente abituata alle loro nefandezze da cominciare a trovarle ripetitive. Le foto sui pacchetti sono pensate soprattutto per i ragazzini, che però sono anche i più attratti e i meno impressionabili dall’horror. Esistono le premesse per la fioritura di un mercato di collezionisti: «Ce l’hai il tizio con la trachea bucherellata?» «Te lo do in cambio della ragazza che sputa sangue dai polmoni». Quanto ai fumatori adulti, faranno finta di non vedere, come finora hanno fatto finta di non leggere le scritte minacciose e vagamente iettatorie.
    Il limite dell’immagine è che non fa scattare l’identificazione: pensi sempre che quella trachea o quel polmone sia di qualcun altro. A sfondare la corazza delle difese umane non è mai il terrorismo mediatico, ma il messaggio subliminale che nelle migliori pubblicità-progresso si rivolge al subconscio e ti induce a smettere un vizio per goderti la vita, non per paura di perderla.

    RispondiElimina
  3. Se ne è parlato già marginalmente ieri ma io trovo giusto ripetere tra gli eventi della settimana la scena stomachevole della cancelliera che fa piangere una ragazzina libanese,altro non so segnalare,niente di nuovo tutto sommato,sul piano personale durissima settimana di lavoro....ah no su Crocetta...vergogna senza fine di uno che comunque si stava dimostrando pessimo amministratore ma al di là di questo una domanda:ma sta gente è cosi ingenua o forse sa di essere intoccabile per non capire che parlare al cellulare è come parlare al maresciallo dei carabinieri dall'altra parte del filo?mah.....buon week end Milco..off Topic:oggi è partita una amica del gruppo wats up..aveva un entusiasmo,una felicità che a momenti compravo boleto seduta stante..ariciao
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo riesca a realizzare i suoi sogni

      Elimina
  4. Non mi dire che la 5^ ti farà pubblicare ľ articolo sul Granma o che verrà letto al noticiero national...jajaja...

    X Billo sai cosa penso...meglio se rimane con la mamma almeno fino al 3°-4° mese...e poi da cucciolo ha bisogno della tua presenza e soprattutto delle tue attenzioni...valuta bene visto il mese che ti aspetta...

    Que clase de calor...tremendo calor...de madreee!!!

    Freccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono in viaggio per il veneto con lui....spettacolo

      Elimina
    2. C' avrei scommesso..eee mi raccomando:

      Regole...confini...limiti...

      E non umanizzarlo troppo (x me rimane ancora la cosa più difficile...é come un figlio...) altrimenti col cazzo che ti ascolta...

      Freccia

      Elimina
    3. Ho avuto un grossa taglia per 14 anni..
      ..

      Elimina
    4. La taglia é relativa...il carattere del beagle é molto differente da quello dell' Akita...

      Tra qualche tempo mi garberebbe conoscere le tue impressioni...

      Divertiti...perché come hai detto tu prima...é uno spettacolo...

      grande e unico...

      Freccia

      Elimina
    5. Restano sempre animali mai confondersi con gli umani

      Elimina
  5. P.s. la Scozia ,Inverness e il lago di loch ness sono nella lista di cose da fare prima che.....assieme a per esempio visitare isola di Capri...scandalo che io sia stato 37 volte a Cuba e zero a Capri...inoltre aggiungo Renzi è vivo ed ha annunciato 'via tassa prima casa nel 2016' 'sarà riduzione fisco mai vista'....la poltrona inizia a farsi caliente.....
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto che in kenia aveva il giubbotto anti proiettile...

      Elimina
  6. Buon w.e. e meno male che fa caldo.. non mi lamento affatto. Vivere in zone di montagna non è un gran vantaggio d'inverno se non per i turisti... d'estate è un paradiso...P68

    RispondiElimina