sabato 22 agosto 2015

LA SETTIMANA



Manca una settimana all'apertura del Ginnasio, siamo quasi a posto, anche se ancora c'e' da fare.
Le sensazioni sono buone, e' una palestra che, a parte l'ultima sciagurata gestione, ha sempre funzionato.
E' molto grande e ben attrezzata, ci sono tutti gli ingredienti per fare bene.
Sono abituato a muovermi e a fare impresa da solo, geneticamente sono poco portato alle societa', ma in questo caso collaboro con 2 soci, inevitabili se non volevo murarmi dentro e dimenticarmi Cuba.
So fare bene 2/3 cose nella vita, in altre mi arrangio o arranco.
Pero' quelle 2/3 cose le so fare davvero bene, fatico, caratterialmente a collaborare con chi si muove a velocita' diverse dalle mie.
Pero' una societa' e' fatta di compromessi, di passi indietro per quieto vivere e di buon senso.
A questo punto del mio passaggio terreno non faccio progetti che vadano oltre i 2 anni con verifica al primo.
In piu' c'e' anche l'agenzia di animazione che sta' concludendo una buona estate, quindi e' il momento di una nuova sfida da vincere.

Ieri ho preso il boleto per il prossimo viaggio a Cuba.
Dal 25/10 al 6/12 Mil-Hog.
Simone di Cubacentrer, l'agenzia di viaggio del blog mi ha trovato un buon biglietto e io avevo bisogno, anche mentalmente, di una data di partenza.
Pensavo inizialmente di farmi 2 settimane ad ottobre e poi 3-4 a dicembre ma il periodo era troppo breve per “staccare” e due voli costano il doppio di uno...
Sono stanco dopo l'estate, avrei bisogno di vacanze ora, ma c'e' altro da fare, stringo i denti per un paio di mesi.
Volo Blu Panorama...
La cosa piu' triste sara' mollare Birillo da qualche parte...

Ieri leggevo una notizia che dimostra come tutto il mondo sia paese.
Pare ci sia un fiorente traffico di matrimoni fra italiane e siriani, libici e arabi in genere per poter consentire a questi ultimi di fuggire dalle guerre.
Un emissario italiano cerca fra chi vive in strada e/o alle mense dei poveri una fanciulla, vengono fatte le pratiche alle varie ambasciate e consolati, la fanciulla vola nel paese del “marito”, si sposa e riceve 3-4 mila euro per il disturbo e poi torna a casa.
Il marito chiede poi la riunificazione famigliare e il permesso di soggiorno con finestra su un futuro passaporto italiano.
A lui la cosa costa sui 10 mila euro, anche se i prezzi tendono a salire ogni giorno visti i casini che scuotono il mondo arabo.

La Grecia, mantenuta mani e piedi da noi, non ha trovato niente di meglio che indire nuove elezioni.
Vuol dire soldi sprecati, un paese fermo per mesi con un'economia che e' oramai una barzelletta.
Non amo il rigore tedesco (che serve anche per comperare aeroporti....) ma davvero la Grecia sta' dimostrando come, se fosse fuori dall'Europa, staremo tutti meglio.

Sta' per ricominciare la scuola, ogni famiglia per ogni figlio spendera' ben 1100 euro.
Non so cosa sia successo in questi anni, ai miei tempi le cose erano differenti.
Intanto non giravamo con tutti quei libri da scoliosi sicura, poi ricordo che alle elementari, quando c'era il doposcuola, la mensa mi pare fosse gratuita.
Oggi si paga tutto, anche l'aria che respirano, se una famiglia non puo' pagare la mensa il figlio si porta il panino e guarda i compagni mangiare gli spaghetti.
In casi come questi che il capitalismo sia meglio del Socialismo e' tutto da dimostrare.
L'istruzione e' un dovere ma anche un diritto che ogni stato dovrebbe garantire, gratuitamente, ai propri cittadini.

Non trovo le parole per esprimere lo schifo che ho provato nel vedere il funerale di quel boss in stile Don Vito Corleone, con carrozze, cavalli, aerei che spargono petali di rose e un prete salesiano, immagino ben ricompensato, che senza alcun dubbio etico celebra la cerimonia.
Che cazzo di paese.....

Non sono mai usciti dai laboratori dove vivevano come cavie. Non hanno mai avuto modo di interagire fra di loro. Non hanno mai avuto una loro morbida cuccia. Non hanno mai giocato all’aperto e non hanno mai fatto gli “sciocchini”. Non hanno mai avuto un loro giocattolo. Ma, soprattutto, non hanno mai avuto conforto e amore da una persona. Di tutto questo sono stati privati i 38 Beagle liberati da diversi laboratori grazie al Beagle Freedom Project, un gruppo di animalisti impegnato a porre fine agli esperimenti sui quattrozampe. In questo video, fra immagini realizzate dall’associazione o dalle famiglie adottive, i Beagle vivono tutto quello di cui sono stati privati.


20 commenti:

  1. Don Dino Pirri, parroco della “Madonna della Speranza” nella diocesi di San Benedetto del Tronto, autore di libri e tra i volti di Tv 2000, ha commentato duramente su Twitter la notizia dei funerali di Vittorio Casamonica a Roma, chiamando in causa la diocesi di Roma.

    Cos’ha pensato quando ha visto le immagini del funerale di Casamonica?
    «Al momento mi sono indignato, ma leggendo quello che era successo mi sono sorte delle domande. Vorrei conoscere le ragioni della scelta di don Manieri ma ragionando concretamente. Io non conosco il prete che ha celebrato il rito funebre, non so che rapporti avesse con la famiglia, ma vorrei capire cosa l’ha spinto ad accettare».
    Lei quindi si sarebbe rifiutato di celebrare il funerale?
    «Da manuale, sì: chi è appartenente alle cosche mafiose non può avere un funerale in chiesa».
    Insomma, il parroco di San Giovanni Bosco ha sbagliato...
    «Esprimere un giudizio sul lavoro degli altri senza conoscere il contesto è complicato. Bisogna, però, fare delle precisazioni. Anzitutto il funerale non è la celebrazione del morto ma di Cristo risorto. Durante il funerale non si parla del defunto, si chiede misericordia per i suoi peccati. Sarebbe bello sapere cosa è stato detto durante il funerale, cos’è successo dentro quella chiesa».
    Ma a prescindere non sarebbe stato opportuno non accettare, anche vedendo quello che stava succedendo fuori dalla chiesa?
    «Vedendo quello che stava succedendo fuori, senza un carabiniere a fianco forse avrei lasciato passare per tutelarmi. Questo, però, mi spinge a chiedermi non solo dove sia lo Stato, ma anche i cittadini. Perché nessuno ha chiamato l’autorità pubblica? Ho visto molti applaudire ma nessuno che fischiava. Poi, prima ancora di arrivare al giorno del funerale, io avrei chiamato il vicariato per chiedere il permesso di celebrare un rito simile».
    Il parroco, però, ha detto di non sapere chi fosse Vittorio Casamonica prima del funerale. Non dovete informarvi su chi sia il defunto?
    «Io oggi ho celebrato il funerale di una donna e ieri sono andato casa sua per conoscere la famiglia e farmi raccontare qualcosa di lei. Io faccio così ma non so come funziona in una grande città: mi è capitato di assistere a funerali a Roma in cui il prete non sapeva assolutamente nulla del defunto. Ma questa non può essere una giustificazione: non siamo dei funzionari, siamo dei pastori».
    Secondo lei che immagine dà la Chiesa di se stessa dopo questo episodio?
    «C’è stato un agglomerato di errori, disattenzioni, di “aria che tira” di cui tutti ci siamo accorti. Quella carnevalata è preoccupante perché è una manifestazione del sommerso che queste famiglie fanno nel quotidiano, che tutti sanno ma di cui nessuno parla. Assecondarla è stato un errore, che ci ricorda che anche la chiesa è fatta di esseri umani che sbagliano. Ma mi aspetterei a questo punto che il vescovo di Roma, cioè il Papa, oppure il Vicariato, facessero una dichiarazione a proposito. Perché altrimenti questo prete, anche se ha sbagliato, è lasciato solo».

    RispondiElimina
  2. Un'indagine del nucleo antiterrorismo è stata avviata per chiarire se ci siano matrimoni combinati tra italiani indigenti e immigrati, per avere il permesso di soggiorno e se dietro questa procedura ci sia il rischio di infiltrazioni pericolose in Italia. Lo rivela l'Ansa che cita fonti della Questura di Roma. Spose italiane sarebbero reclutate nelle mense per i poveri e nelle case occupate della Capitale.
    La sezione antiterrorismo ha intercettato un movimento sospetto due giorni dopo l'attentato al Cairo dello scorso 11 luglio, quando all'organizzazione clandestina che gestirebbe il giro di nozze combinate sarebbero arrivate due richieste urgenti con offerte di pagamento raddoppiate. Spiccherebbe in particolare la richiesta di un siriano, che ha concluso la trattativa mentre era in attesa nel deserto.
    In generale, le tariffe pagate dagli stessi immigrati alla rete clandestina che combina i matrimoni sono di alcune migliaia di euro. Alla futura sposa italiana viene fornito un biglietto aereo per l'Egitto, dove vengono celebrate le nozze, spesso prima con rito religioso copto o cattolico, poi avviene la registrazione del matrimonio nel Paese di origine e in Italia. A distanza di qualche mese arriva poi la richiesta del permesso di soggiorno per motivi familiari e, con una prospettiva temporale molto più lunga, la richiesta di cittadinanza. Anche se per la maggior parte degli sposi extracomunitari l'Italia rappresenta solo una via di accesso ad altri Paesi europei. L'intero affare è di novemila euro.
    "Ne abbiamo organizzati recentemente almeno una decina", spiega all'Ansa A., un quarantenne italiano coinvolto nel traffico, che oltre a girare si occupa della parte burocratica sbrigando le pratiche e procurando i documenti da portare all'ufficio anagrafe. "Dal Cairo, attraverso l'ambasciata italiana - aggiunge - arrivano la richiesta di matrimonio e una volta ottenuti i documenti necessari si parte per l'Egitto. È chiaro che attraverso le nostre conoscenze riusciamo ad avere delle facilitazioni in Egitto ma nell'arco di un paio di settimane l'uomo o la donna italiana appena sposata viene liquidata del suo compenso e può tornare a casa".

    RispondiElimina
  3. Mondiali atletica
    Osmani Copejo fa il record....turco dei 400 hs.
    INDER VAMOS BIEN.....

    RispondiElimina
  4. Milco ma Natale e Capodanno te lo passi in Italia? Blu Panorama prega che per quella data non sia andata gambe all'aria, altrimenti chao pescao :-)

    RispondiElimina
  5. Si darò il cambio in palestra.
    Grazie per il tuo ottimismo.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah Milco te l'ho detto solo perchè ultimamente non sto leggendo notizie buone su Blu Panorama e la sua situazione....e molti utenti che hanno comprato il volo si sono messi il pannolone :-)
      Una cosa è certa, non può più andare avanti così....o si rimette apposto, oppure fallisce.

      Elimina
    2. Caro...Sergente...lo so che sei sempre molto attento ai voli.
      La mia garanzia e' Simone, se succede qualcosa mi trova una soluzione.

      Elimina
  6. Milco a me la storia del funerale mafioso ha dato il voltastomaco, un centinaio di macchine , una carrozza arrivata appositamente da Napoli, un elicottero che spara petali di fiori, manifesti che inneggiano al defunto come re di Roma e prossimo re dei cieli..ma scherziamo? Prefetto non sa niente e vabbeh...ma intervenire durante sta sceneggiata? Fantastico sindaco Marino che dice 'oltraggio alla società civile'..ma lo dice al telefono perché in vacanza in Usa..Orfini moralista inutile a se stesso e al mondo da le colpe ad Alemanno e un elicottero sorvola Roma come niente fosse. .e come ha decollato senza piano di volo e successiva autorizzazione Enac? E se invece di petali di rose in onore al caro estinto sganciava bomba chimica? Boh...unico per il quale provo pena il parroco che ha officiato, un ignavo intendiamoci , un don Abbondio moderno, ma come diceva il Manzoni 'il coraggio se uno non ce l'ha .."oltretutto abbandonato ha officiato...che paese maledetto. .ciao Milco ...pensavo sabato dedicato a sport
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chi è l'unico che ha pagato in questa vicenda? Il pilota dell'elicottero...ahahahahahah che paese marcio, mafioso e fallito.
      Ciao Stefano!

      Elimina
    2. Pare non fosse autorizzato a volare...

      Elimina
    3. Don Maurizio Patriciello , il parroco della terra dei fuochi, un Santo in terra che ho avuto onore di conoscere, non avrebbe mai celebrato quel funerale...il pilota o non era autorizzato a volare o forse più probabilmente ha fatto rotta non autorizzata...nuovi particolari ...la carrozza era la stessa del funerale di Totò e pare che carabinieri , giudici , polizia locale , vigili del fuoco sapessero tutto...ciao Valter buon week end!!!
      Stefano

      Elimina
    4. Tutti sapevano.....come sempre.....

      Elimina
  7. Questa è l'Italia....
    Domenica dedicata allo sport.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milco il tuo Toro sta facendo uno squadrone, quest'anno farà meglio dello scorso anno, ne sono certo.

      Elimina
    2. Milco tra un po' ci siamo miei pronostici :J. domani non vince, Toro 2 , Sassuolo 1 , Inter non so, Milan scialbo x , Roma vince facile, Palermo e Genova fanno una gragnuola di goal...eh eh ....Napoli non mi convince magari mi sbaglio..ciao ciao
      Stefano

      Elimina
  8. Vedo un bel campionato. Ne parliamo domani

    RispondiElimina
  9. Brutto pari della Roma a Verona

    RispondiElimina
  10. 1) Funerali accordati per Renatino De Pedis...e per Casamonica.......,ma negati a Welbi....che paese di m....! 2) Bellissimo il video dei beagles.....quanto mi piacerebbe avere tra le mani...quelli che fanno gli esperimenti sui cani....! blanco79

    RispondiElimina
  11. I beagle sono i cani più usati per il loro carattere da quei bastardi

    RispondiElimina