lunedì 22 febbraio 2016

DONNE

 
E’ vero che sono un po’ differenti rispetto alle altre donne del continente. Hanno un tasso molto alto di divorzi, considerano l’aborto come un diritto e non sentono che il sesso sia peccato e pertanto fanno l’amore senza sensi di colpa. La moda non governa le loro vite né l’età le limita, si mettono quello che a loro piace e nessuno le critica, si innamorano perfino nella terza età quando molte delle loro sorelle nel mondo pensano che il loro unico destino sia crescere i nipoti.
Sono madri molto amorose, nella coppia indipendenti, professionalmente creative e molto passionali. In generale non sono donne che si possano comprare e nemmeno tra le prostitute, quelle che si affittano, è difficile trovarne una che si venda.
E’ che una donna cubana non è mai del tutto di uno, sceglie ogni giorno della sua vita con chi stare e se il suo compagno aspira a essere rieletto dovrà darle la passione e l’amore che merita. Per loro cambiare uomo non è un trauma.
Non pochi stranieri hanno sofferto una disillusione quando hanno provato a comprare una donna a Cuba. Adesso, nel mezzo della solitudine di un bar, non riescono a capire in che cosa hanno fallito, però masticano e sputano veleno, a chiunque possa sentirli che: “tutte le cubane sono puttane”.
Fernando Ravsberg è il corrispondente dall’Avana della BBC. Questo articolo risiede in originale sul dominio del servizio pubblico inglese.
Ho trovato questo articolo da qualche parte, strano che un'inglese abbia capito cosi' bene l'essenza della donna cubana.
Gli inglesi non brillano esattamente in questo campo...
Hanno un tasso alto di divorzi perche' un divorzio costa 150 pesos cubani e il mantenimento mensile standard e' di 50 pesos.
Se i costi fossero simili ai nostri probabilmente questo tasso diminuirebbe in modo esponenziale.
L'aborto e' un diritto da sempre, vediamo ora, con l'arrivo in massa dei baciapile se le cose cambierano, anche perche'...”poi la voglia finisce ed il figlio rimane, e tanti ne uccide la fame".
Vero che se ne fottono di sentirsi inadeguate, si vestono come vogliono, non e' raro vedere voluminose cinquantenni portare orgogliosamente le braghe di lycra.
Non si fanno problemi a stare con ragazzi piu' giovani anche quando l'eta' suggerirebbe differenti soluzioni.
Anche le prostitute piu' invereconde non si comprano mai veramente, puoi pensare per un'attimo di averle...ma e' solo un'attimo.
Le cubane non si puo' mai dire che appartengano interamente ad un uomo, un giorno sono perdutamente e intensamente innamorate di qualcuno, una settimana dopo a malapena lo salutano por la calle.
Cambiano facilmente uomo ma anche l'uomo cambia facilmente donna, entrambi senza alcun rimorso o senso di colpa.
Molti di noi non sono mai riusciti ad entrare in questa ottica di idee, se ci riuscissimo sarebbe molto piu' facile accettare tante altre cose.
Bisogna anche dire che pretendere fedelta' soltanto perche' si detengono le chiavi del borsellino, pensando a nostra volta di poter fare il cazzo che vogliamo non e' mai una strada che possa portare da qualche parte.
Ovviamente il finale di ogni storia andata a male porta lo sventurato di turno a identificare Cuba intera come la responsabile dei propri fallimenti.
La colpa e' delle cubane.....non dei 40 anni di differenza di eta', i pantaloni di vigogne sotto l'ascella, l'ignoranza culturale, l'assoluta desuetudine al genere femminile, i caimani nelle saccocce, il non essere esattamente degli adoni, le prestazioni sessuali imbarazzanti, il “no se bagna”, la gelosia fuori luogo e le altre tante nefandezze di cui gli stranieri si rendono protagonisti da quel lato del bloqueo.
Cuba e' questa, le sue donne sono queste, fino a quando non accettiamo questo assioma, non entriamo in un'ottica di pensiero differente a quella a cui siamo abituati l'epilogo di ogni storia sara' gia' scritto nel prologo.

Ieri la nostra agenzia on line di prenotazioni case de renta ha ricevuto la prima commissione, un canadese, brindo con tutti voi per il primo piccolo passo concreto (fatti non pugnette...) dell'impresa.
M&S Casa Particular Cuba ha aggiunto una nuova casa

55 commenti:

  1. Fino al buongiorno tutto bene. Da lì in poi sì che vogliamo (vorremmo) vederli Luciano Spalletti e Francesco Totti, impegnati a sceneggiare la pace più finta del mondo. Il tecnico della Roma lo ha detto chiaramente ieri sera, «domani Francesco si allenerà con il gruppo». Ecco, domani è oggi e dopo tutta la bufera sperare che arrivi subito il sereno è davvero troppo. E’ andato in frantumi il vaso più prestigioso della collezione e il dilemma è un classico quando succedono disastri simili: che si fa, proviamo a riattaccare i cocci in qualche modo o rinunciamo al pezzo e tanti saluti al passato e a quello che rappresentava?
    La domanda da oggi aleggerà sopra il cielo di Trigoria, il quartier generale della Roma, in attesa che arrivi il generale, quel James Pallotta unico, per carica e carichi, deputato a trattare con Totti per il rinnovo del contratto. Spalletti tirerà dritto, in tv ha resistito al fuoco di fila senza scomporsi, del resto dopo aver escluso il simbolo di una città le domande della critica gli hanno fatto il solletico. Oggi lui e Totti saranno faccia a faccia, ma quel che dovevano dirsi se lo sono già detti dopo l’intemerata del capitano al Tg1. Dopo il buongiorno, non gli resterà che passare al buonasera. E l’ultimo chiuda la porta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TOTTI........Sara' il simbolo di mezza ROMA, non certo della metà biancocleleste, che è poco conosciuta in tutta Italia, ma fa parte di di una POLISPORTIVA con 57 sezioni sportive ( oltre la LAZIO CALCIO, vi sono le varie Lazio Pallanuoto, Rugby, Hokey su prato, Soccer, Pallamano, Calcio a 5, Motociclismo ecc. )con 10.000 atleti che indossano ogni domenica la maglietta CELESTE con l' AQUILA sul cuore........e con le bacheche di ogni sezione sportiva piene di coppe e scudetti.

      CELESTE HENRY

      Elimina
    2. Certo pero' e' innegabile che la Roma sia la squadra della citta' maggiormente rispetto alla Lazio che invece ha piu' tifosi in provincia.
      Ad esempio ai Castelli, nelle terre delle fraschetterie, sono tutti o quasi laziali.

      Elimina
    3. Mito da sfatare......

      In effetti questa è la simbologia di cui si sono sempre avvalsi i romanisti, e che, avendo una maggiore forza mediatica, dovuto alla maggiore vicinanza al potere politico del Palazzo, hanno imposto come verità in tutt' Italia.

      La Polisportiva Lazio è nata il 9 gennaio 1900 con lo scopo di far giocare i figli del popolo che non potevano iscriversi ai vari Circoli Sportivi, che erano riservati solo ai giovani delle famiglie benestanti.

      E' stata insignita del titolo di Ente Morale dal Re.

      Ventisette anni dopo, ( 1927 ) è arrivata la Roma, che NON E' MAI STATA FONDATA, ma si è FUSA CON ALTRE PICCOLE SOCIETA' DELLA CAPITALE.

      I Dirigenti della Roma, tra il Presidente Gerarca Foschi , che voleva FONDERE ANCHE LA LAZIO, dicevano che questa era la volontà di Benito Mussolini.

      E' questa fu la loro PRIMA BUGIA, in quanto Il DUCE, con i suoi figli da anni si recava al Flaminio a vedere la Lazio e il Generale GIORGIO VACCARO presidente della Lazio gli fece firmare per dissolvere qualsiasi dubbio la Tessera Onoraria della Societa' Sportiva Lazio.

      A parte queste dissertazioni storiche, sappiate che il tifoso Laziale è molto più riservato ed elegante del chiassoso tifoso romanista, se ne sta sulle sue e molte volte non è ricosciblie, ma ROMA è piena di tifosi biancocelesti e il rapporto tra tifoserie è sempre stato molto più equilibrato di quanto si immagina.

      CELESTE HENRY

      Elimina
    4. Prima cosa; qua' sopra la parola duce la scrivi in minuscolo...grazie.
      Conosco bene Roma ed e' romanista cosi' come Genova e' genoana e non certo dei ciclisti.
      Milano forse e' piu' interista ma non sono sicuro.
      A Torino ci saranno in tutto 6/7 gobbi e li conosco tutti.
      Quando vincono gli scudetti fanno i caroselli in centro di 2 macchine...di cui ho la targa.
      Ogni citta' ha una sola squadra di riferimento.

      Elimina
    5. e ti vanti o ti dai titolo di merito perché un criminale era tifoso laziale ...sai che onore...caro amico sei più esperto di me di forum e blog non sai che scrivere maiuscolo equivale a gridare o urlare? chapeau
      Stefano

      Elimina
    6. Il nostro amico è un po' confuso, sicuramente per aver pareggiato ieri al derby con la terzultima in classifica.
      LOL

      Elimina
    7. Carlito,
      sei simpatico, ma quello che ho scritto fa parte di documenti storici che appartengono alla storia della Lazio. In parte tratti da un libro scritto dai nipoti del Generale Giorgio Vaccaro " CALCIUM ROMANUS SUM".

      La partita con il Frosinone non è sentita come un Derby nella Roma Laziale, anche per la pochezza della squadra ciociara.

      Il pareggio della Lazio è quello di una squadra modesta come il suo Presidente, che è fuori dai giochi del campionato ed ora punta tutto sull' Europa League. Ma sarà difficile anche li'.

      CELESTE HENRY

      Elimina
  2. Il presidente boliviano Evo Morales affronta la sconfitta nel referendum in cui i cittadini sono stati chiamati a decidere se consentirgli di candidarsi a un quarto mandato. Il dato emerge da exit poll e risultati preliminari. Morales, 59 anni e ora in carica per la terza volta, voleva modificare la Costituzione per potersi ricandidare nel 2019, restando così presidente sino al 2025. Con il 3,6% dei voti conteggiati, il «no» è al 67% mentre il «sì» al 33%, secondo i dati della commissione elettorale. I risultati definitivi sono attesi oggi. Anche per gli exit poll Morales ha perso, sebbene con un margine ridotto. La rilevazione Ipsos dà il «no» al 52,3% e il «sì» al 47,47%, mentre un’altra di Mori parla rispettivamente del 51% e del 49%.



    L’esito del voto è stato accolto in silenzio nel quartier generale a La Paz del Mas, il Movimento al socialismo guidato da Morales, mentre l’opposizione si è subito riversata nel centro della città per festeggiare.



    Morales, primo presidente boliviano di origine indigena, è in carica dal gennaio del 2006, dopo essere stato rieletto due volte con oltre il 50% dei voti.

    «Speriamo di battere il record del 2009 nel quale ha votato il 96% degli aventi diritto», aveva commentato ieri il capo dello Stato recandosi a votare, sottolineando inoltre l’importanza «del suffragio del popolo per la modifica della Costituzione, in modo di poter sapere - aveva precisato - se mi vogliono oppure no».

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspettiamo l' esito finale del voto ma sembra che per Evo Morales e il suo MAS ( Movimento al Socialismo ) sia in arrivo una sconfitta.

      Qattro mandati di seguito sono davvero indigesti anche per i Bolivariani, abbagliati negli scorsi anni dalla personalità per certi versi singolare di Morales.

      Secondo me a parte il suo partito MAS, sono stati i SINDACATI e le ORGANIZZAZIONI DEGLI INDIGENI, che questa volta non hanno avuto quell' entusiasmo travolgente delle altre consultazioni e sono apparsi molto freddi e compassati, sopratutto dopo l' ultimo scandalo del figlio segreto di Morales avuto con la Dott.essa GABRIELA ZAPATA, che lavora con il ruolo di dirigente di un azienda cinese che fattura 500.000.000,00 di dollari con lo stato bolivariano.

      CELESTE HENRY

      Elimina
    2. Aspetta a tirare fuori le tue bandierine....
      Morales ha dato dignita' a tutto un popolo che prima era uno degli ultimi del pianeta.
      Dedicarti ai gossip non rende merito all'intelligenza che tu ritieni di avere.
      Parla di politica e non fare il Mengacci....

      Elimina
    3. speriamo che i boliviani non facciano stesso errore degli argentini e sappiano scegliere ..tante volte meglio un male minore che incurabile in queste realtà così difficili...i venezuelani rimpiangono Chavez, argentini rimpiangono la Cristina, io temo i boliviani rimpiangeranno Morales e i cubani i Castro...in Italia non rimpiangiamo nessuno ..fanno tutti pena
      Stefano

      Elimina
    4. vedi Celeste, il mondo perfetto, quello dei duri e puri esiste forse solo nella tua testa..Morales non è perfetto, come non era/è perfetta Cristina K. , ma Evo ha ridato dignità ad un popolo intero bistrattato da secoli e ultimo tra gli ultimi...e poi altra cosa forse ti sfugge:sarebbe stato facilissimo per Evo trovare una qualsiasi scappatoia e ripresentarsi alle elezioni invece ha dato voce al popolo ..grande esempio di democrazia anche per un paese come il nostro dove sono abituali governi 'del presidente'..mi spiace ma sei fuori strada, l'odio o l'antipatia personale non devono mai offuscare la ragione o la realtà dei fatti
      ti saluto caramente
      stefano

      Elimina
    5. Magari il nostro celeste ha nostalgia dei tempi in cui centro e sud america erano un enorme lager....chissà

      Elimina
    6. Stefano,

      non poteva cercare nessuna "scappatoia" se non anti costituzionale e antidemocratica: Aveva esaurito i tre mandati e doveva per forza di cose chiedere ai Bolivariani il permesso di un' ulteriore mandato.

      Io amo le Repubbliche Presidenziali perchè il rapporto è diretto e franco tra il Presidente e il Popolo.

      La scelta di Morales è quindi quella di un Presidente che pensava di avere di avere ancora l' appoggio del suo popolo, che invece gli ha detto stop.

      La sconfitta è da ricercare, certamente nell' opposizione di Centro Destra ma anche e soprattutto, Ripeto, nei Sindacati e nelle Organizzazioni degli Indigeni non certo conservatori.........

      CELESTE HENRY

      Elimina
    7. Dai Aston " Martin ".....la mia auto preferita modello DB9 Cabrio......

      Quei regimi sono stati il frutto di colpi di stato militari, che la storiografia del tempo ha ricondotto nell' alveo della Destra. Ma in realtà erano una presa del potere del ceto dominante militare che ha agito sotto la spinta di un potere interno alla propria gerarchia e con l' appoggio di forze politiche elitarie, che amano l' ordine e la pulizia in luogo della democrazia e della libertà.

      La visione che avete del nuovo Esecutivo Argentino è prevenuta in partenza.

      Vi riferisco di un episodio, di cui forse ignorate l' accaduto: Mauricio Macri, appena è stato eletto ha ricevuto una missiva molto importante, proveniente da alcune alte cariche militari e dal loro entourage, che si sono macchiati di numerosi assaninii, torture e vere e proprie sparizioni ( desaparesidos ) di uomini e donne, appatenenti non solo a movimenti di sinistra ma anche di destra.

      Nella lettera vi era un invito al Dott. Macrì affinchè promulgasse un' Amnistia totale definitiva su tutti questi " signorini", che vennero arrestati, processati e condannati.

      Gli era stata consegnata " Brevi Manu" da un personaggio ancora molto influente......

      La risopsta di Macri' non si è fatta attendere:

      Irricevibile.

      Tutti gli argentini non dimenticheranno mai, e non perdoneranno nulla.

      Aston VilLa......"Ma dai Celeste, era chiaro, che ripondesse così......" Stefano....." e l' arresto della deputata Tupac Amaru, Milagro Sala......

      Questo è uno dei primi passi per ricostruire una delle Nazioni più importanti del Sudamerica.

      Non so se lo sapete ma tra poco Papa Francesco, sarà in Argentina e si incontrerà con il suo Presidente. Sarà un momento importante per ambedue e la deputata arrestata è molto vicina a Bergoglio......

      CELESTE HENRY

      Elimina
    8. Come spesso ti capita vai in totale confusione.
      I boliviani non hanno voltato le spalle a Evo, semplicemente, come gia' accadde a Chavez gli hanno detto che le regole in corsa non si cambiano.

      In Argentina Macri non deve ricostruire nulla ma semplicemente non rovinare quanto fatto dai suoi predecessori.
      Il popolo lo ha eletto ed il popolo e' sovrano.
      Speriamo che i passi indietro non siano troppi....

      Elimina
  3. hola! è vero le cubane sono particolari e personalmente el bollo cubano me vuelve loco se no non tornerei, diciamo che sono il motivo principale almeno per me. purtroppo alla maggior parte degli itaglioti dovrebbero bloccarli alla aduana, ma ci penserà la selezione naturale ed il confronto con i turisti usa a farli sparire ( d'altronde dopo sono passatti dalla capitale ad oriente ma tra poco saranno costretti ad emigrare fino ad haiti). La loro mentalità, la cubania fa parte del loro fascino e chi intende cambiarle sono perchè le porta qui pensando di offrirle una vita migliore è solo un illuso , infatti quando sono qui capiscono come gira ed il benestante vacanziero torna ad essere l'uomo qualunque che non può offrire molto. Diciamo che fino a 3 anni fa cambiavo tipe tutti i gg ora invece preferisco 2-3 semi fisse a vacanza perchè prediligo la qualità ( non solo fisica ) alla quantità. saludo Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo
      Quelli che non bloccano alla dogana li blocco io alle porte del blog ahahah

      Elimina
    2. Ma fammi capire perche' il confronto con I TURISTI USA dovrebbe far sparire gli italioti? Cos'hanno di tanto speciale i turisti usa, me lo sai spiegare? Io li conosco bene e ti assicuro che, a parte i soldi, pochi di loro valgono piu' dei nostri sani italioti. Senza polémica. -YUMA-

      Elimina
    3. Enrico,

      " la CUBANIA, fa parte del loro fascino".

      Mi piace come definizione, perchè il termine Cubania in effetti contiene tutto quello che sono........Bellezza legata al calore all' asprezza, al fascino e al mistero della loro terra.

      Belle e "mentirose" e non cambieranno mai.....

      Ottima scelta: "la qualità non solo fisica rispetto alla quantità".

      E sai perchè: perche la quantità non lascia che pochi ricordi flebili e fuggenti, la qualità rimane per sempre..................

      CELESTE HENRY

      Elimina
    4. sai che Enrico? non so se le donne cubane hanno su di me lo stesso appeal di un tempo...stanno perdendo a mio avviso fascino..ti dico la verità per me sono sempre più un piacevole ma non indispensabile contorno...il fascino vero su di me lo esercitano i luoghi...
      stefano

      Elimina
    5. Yuma...per una volta che vedi la luce...portate bien...

      Elimina
    6. quantità , qualità. .caspita signori..qua si parla di persone non di petto di pollo o carne rossa da comprare all'Esselunga..comunque la Cubania è loro fascino ma dopo che la si prova è anche la loro rovina ..sempre ammesso che noi si ragioni con il cervello e non altri organi....
      stefano

      Elimina
  4. Descrizione non lontana dalla realtà. Ste

    RispondiElimina
  5. una domanda in tutti questi anni che vai a cuba mai hai pensato di invitare una cubana (per un paio di mesi )? marco

    RispondiElimina
  6. Fatto 2 volte
    Oltre 10 anni fa...

    RispondiElimina
  7. strano per un inglese disamina cosi perfetta, di solito a cuba passano il 99% del tempo ubriachi, nei villaggi con i loro osceni termos ripieni di alcol..ancor più perfetta la tua analisi, mi permetto solo di trovare un difetto , a mio avviso grave, alle donne cubane:la mancanza di riconoscenza ..parliamoci chiaro l'amore vero è cosa rara, tante volte è sufficiente l'affetto e la riconoscenza e il rispetto ..ecco a volte le donne cubane passano sui cadaveri delle persone, manca loro educazione, rispetto e riconoscenza..ciao Milco ti abbraccio
    stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dciamo che non si ....accontentano mai...e non parlo del sesso...

      Elimina
    2. Esatto, non si accontentano mai....ma diciamo anche un altra cosa, la colpa è la nostra....perchè se uno le vizia è logico che vogliono sempre più....bastone e carota, questo è il segreto, e lo dico per esperienza personale, mi sono scottato in questo senso, e non mi scotterò più...però se posso dire anche un pregio dei cubani è che se uno gli fa un torto non hanno mai rancore, dimenticano tutto, e questa qualità non è da tutti.

      Elimina
    3. potrei dirvi di italiane che manco Lucifero le vorrebbe

      Elimina
    4. Ho visto cose che voi umani....

      Elimina
    5. Dimenticano tutto?
      Secondo me non dimenticano mai nulla...

      Elimina
    6. quoto in pieno tio Gigi ...riguardo amico Valter verissimo ciò che dici,la colpa è anche nostra(pure io mi sono scottato e non capiterà più)ma quando sbagliamo in questo senso lo facciamo per troppo affetto e quindi siamo giustificabili...sul fatto che dimentichino e non portino rancore mi trovi invece in disaccordo..hanno più memoria di una mandria intera di elefanti e se possono te la fanno pagare
      Stefano

      Elimina
    7. Stefano io parlavo del cubano in generale, non della donna cubana rimasta scottata....

      Elimina
  8. "Le cubane non si puo' mai dire che appartengano interamente ad un uomo, un giorno sono perdutamente e intensamente innamorate di qualcuno, una settimana dopo a malapena lo salutano por la calle".
    Questo pensiero mi riporta al dibattito della scorsa settimana, quando ero stato frainteso, e continuo a chiedermi: perchè ci si comporta così dall'altro lato del bloqueo? E' questo che vorrei capire, e non perchè voglio assolutamente giudicare....
    Pretendere fedeltà solo perchè si detiene il borsellino è da poveri idioti....per pretendere fedeltà innanzitutto si devono detenere le chiavi del cuore e dei sentimenti, che uniti al rispetto reciproco ci permettono di pretendere, ma chi pretende deve essere il primo a dare il buon esempio, su questo non ci piove, detto ciò, continuo a pensare che tutto il mondo è paese, non esistono migliori o peggiori, buoni o cattivi, puttane o sante, continuo a pensare che, a parità di condizioni, le donne cubane e caraibiche sono sempre le migliori in assoluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordiamoci della corrente di pensiero "Chi paga...comanda"

      Elimina
    2. Corrente di pensiero supportata da idioti....io li manderei a prostitute, visto che pagano...

      Elimina
    3. l'amore vero Valter è per antonomasia come i miracoli cosa rara...più usuali affetto,rispetto ,riconoscenza,educazione...le donne cubane a mio avviso in queste doti difettano(a mio avviso lo ripeto ),questione di cultura e di modo di fare scaturito da ambiente in cui sono nate e cresciute(Padre Pio fosse nato a Scampia sarebbe stato lui ?Einstein nato nel quartiere Masseria Cardone sarebbe stato lui?)...in questo le cubane molto simili a russe o lituane..gli dai il cuore e sei ripagato in cattiverie..mediamente trovo per esempio per conoscenza più rispettose donne brasiliane o peruiane parlando di emisfero latino...voglio essere chiaro non generalizzo dovunque c'è il bene e il male parlo per esperienze vissute direttamente e indirettamente(di cui sono a conoscenza)
      stefano

      Elimina
    4. Valter ricorda che tanta gente la figa l' ha vista e la vede solo a Cuba

      Elimina
    5. Opinione personale....l'amore lasciamolo ai poeti....

      Elimina
    6. Si si, sarebbe molto meglio lasciare l'amore ai poeti, ma l'arte della cubana consiste proprio nel farti credere che tu sei il Fortunato che nonostante i40 anni di differenza, lei si e' innamorata di te, si proprio di te anche se sei brutto e lei stupenda, a casa tua non sei nessuno e qui lei ti fa sentiré n re. Fin dal primo momento ti fa sentire bello, amato, desiderato, e tu ti chiedi se e' proprio vero, se sei proprio tu il Fortunato.
      E le credi, ti fa piacere crederle. Ci caschi e cominci a scucire la plata...... Ormai sei nelle sue mani, sei fregato, impotente, non puoi e non vuoi resisterle. Te la scopi, sei il piu' grande seduttore del mondo, sai fare l'amore come nessun altro.....e tu scuci.... e scuci.... e continui a crederle. E' un'arte, ma sappi che nel frattempo lei se la fa' anche con altri, nello stesso modo che fa con te. Con i cubani no, quelli non ci cascano, quelli la scopano e in piu' si prendono loro i soldi e i regali che tu hai fatto a lei. Molte di loro infatti hanno un ciulo che le scopa fino a lasciarle secche. Ecco perche' il cubano viene sempre prima di te. Anche se lei sa che lui se la fa' con altre. Lei lo sa e deve sopportare perche' lui e' il suo padrone , tu invece sei l'uomo che lei "ama". -YUMA-

      Elimina
    7. Quando uno può mettere in campo la sua esperienza personale è sempre un bel leggere....

      Elimina
    8. Esperienza comune, nessuno ne e' indemne, non farai fática ad ammetterlo sinceramente. Succede a tutti ma quel che conta e' rendersene conto per non ricascarci. -YUMA_

      Elimina
    9. Stefano troppo cattivo con donne cubane,certo ti capisco parli per esperienza personale,poi peggio di brasiliane...
      Yuma quel tipo di donne e uomini ci sono in determinati posti ma se ti giri un attimo vedrai donne e uomini diversi e fidati che ci sono altrimenti saremo tutti pazzi.
      Con valter sono d accordo tutto mondo è paese.
      Adesso con laziale ci siamo tutti(forza Roma).
      Paolino.

      Elimina
    10. YUMA,
      certo che come intreccio amoroso non ci si crede....voi pensate a raccontarlo ad uno che non è mai stato a Cuba......Lei una bellissima ragazza cubana, amante focosa e insaziabile, conosce lui italiano belloccio, maturo e danaroso, e lei lo fa impazzire d' amore prendendogli l' Anima e il portafoglio. Ma quella bella Cubanita un giorno non si dimostrerà inamorata e fedele, come lui credeva e si scoprirà che la stessa tecnica seduttoria la utilizzava molto bene con altri, altre storie di promesse d' amore infrante sulla verità del gioco delle parti......Sul più bello entra in scena il " Ciulo" cubano che la prende a schiaffi, la maltratta, la scopa fino a sderenarla, la tradisce con le altre anche davanti a lei e le porta via tutto, persino la sua dignità.......FINALE.....da chi correrà piangente e mentirosa come sempre per farsi coccolare e curare le ferite del suo cuore.....

      Un giorno voglio fare un film " Tutti assieme appossianatamente......Yuma, Chulos, e Cubanite calienti......".

      Molti penseranno che che sia un racconto di fantasia, ma non sanno che che è la realtà cubana da sempre......" Arriva il turismo.....Amore alla Cubana......".

      CELESTE HENRY

      Elimina
    11. Mai visto e mai frequentato questa realtà che tu dici,se si va in cerca sicuramente ci sarà ma sta a noi scegliere.paolino.

      Elimina
  9. Più o meno.
    Francamente non mi sono mai fatto tutte queste menate.
    Mi sono divertito talmente tanto.....
    Il divertimento valeva ogni cent speso o regalato.
    Tutte queste menate danneggiano il fegato e fottono il cervello.

    RispondiElimina
  10. Io consiglierei di tornare una volta almeno sui propi passi,io frequento le mie ex e tutt'ora giochiamo.Se pensi di cambiare loro saranno loro a cambiare te.se vuoi vivere coi cubani Devi trattare loro come trattano te,solo cosi potrai essere felice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido in pieno la seconda parte,con ex deve essere dura però tornare a frequentarsi.paolino.

      Elimina
    2. qui in italia è durissima,la nell'isola è durissima un'altra cosa.

      Elimina
  11. Gugu sei un Everest di saggezza....

    RispondiElimina
  12. “Il mondo sarebbe un posto di merda senza le donne. La donna è poesia. La donna è amore. La donna è vita. Ringraziale, coglione! Charles Bukowsky.

    Tutto il resto é...(fate voi...)

    Freccia

    RispondiElimina
  13. Però....
    Si dibatte più su un pezzo di questo blog...liquamoso che in un mese di deserto in altri luoghi....
    Domandatevi perché...ahahah

    RispondiElimina