lunedì 8 febbraio 2016

LA TUA ORA

 

Gli amici religiosi del blog sicuramente mi rimprovereranno.

So che carita' Cristiana dovrebbe imporre di non augurare il male mai a nessuno, che il male augurato corre il rischio di tornare indietro e via discorrendo.

Mi scuso se feriro' alcune sensibilita'... i proprietari delle stesse se ne faranno una ragione.

La foto ritrae un'individuo che, colpito da trombosi pare a seguito di un'incidente stradale, si spera sia alla fine del suo miserabile percorso terreste.

Posada Carriles.

Un'assassino.

Cubano di Cienfuegos, collaborazionista del regime fascista di Batista.

Torturatore e collaboratore della polizia segreta del dittatore.

Dopo il Triunfo de la Rivolucion si nasconde nell'ambasciata Argentina affermando di essere un perseguitato politico.

Nel 1961 sbarca a Miami con un salvacondotto, collabora con la CIA nella preparazione dello sbarco nella baia dei porci.

Non partecipa allo sbarco perche' “casualmente” la sua imbarcazione....arriva in ritardo a disfatta avvenuta.

Alcuni anni dopo la CIA lo manda in Venezuela per continuare la sua carriera di assassino a pagamento.

Collabora con tutti i servizi segreti delle dittature del continente che e' considerato dagli Usa il cortile di casa.

Nel 1971, in occasione di un viaggio di Fidel in America Latina tenta di organizzare un'attentato.

Negli anni successivi colloca o tenta di collocare ordigni nei consolati cubani nei paesi latinoamericani.

Nel 1976, insieme a Osvaldo Bosh crea un organizzazione terroristica anticubana.

Viene identificato come mandante dell'attentato all'aereo della Cubana sui cieli di Barbados dove muoiono 73 persone.

Riconosciuto colpevole viene imprigionato a Caracas dove resta fino al 1985.

Durante un cambio della guardia, nel 1985 esce dalla porta della prigione. Dopo15 giorni a Caracas, viene trasferito ad Aruba, su una barca per la pesca dei gamberi. Da lì vola su un aereo privato in Costa Rica e successivamente a El Salvador. Tutte le operazioni sono finanziate dalla Fundación Nacional Cubano-Americana (FNCA) e indirettamente dalla CIA.

Negli anni successivi collabora con le polizie di Salvador e Guatemala, si occupa del contrabbando di armi continuando ad organizzare attentati nel tentativo di uccidere il leader cubano.

12 e 13 luglio 1998: In un’intervista al quotidiano The New York Times si attribuisce la paternità degli attacchi con bombe a istallazioni turistiche cubane, affermando che sono finanziati dalla FNCA.In uno di questi perde la vita il povero Di Celmo, omicidio su cui il governo italiano, da sempre genuflesso nei confronti degli Usa, stende un velo. Nel 2000 tenta a Panama di piazzare una bomba dove Fidel deve tenere un discorso.Viene arrestato ma L’allora presidentessa di Panama, Mireya Moscoso, concede l’indulto ai quattro terroristi. All’alba, usando grandissime precauzioni, vengono portati fuori dalla prigione "El Renacer" e condotti all’aeroporto di Albrook, dove prendono un piccolo aereo fino all’aeroporto di Tocumen. Lì salgono su un jet privato che parte verso l’Honduras, dove Posada Carriles scende, mentre gli altri proseguono il volo fino a Miami, Stati Uniti.

Chiede asilo politico negli Usa.

Fidel avverte che negli Stati Uniti potrebbero far sparire Posada Carriles. "Che non lo ammazzino adesso, che non lo avvelenino, che non dicano che è morto d’infarto o di ictus, siamo disposti a mandare medici per proteggere la sua salute, perché racconti ciò che sa e vada a giudizio". Fidel accusa il governo degli Stati Uniti di occultare informazioni, dato che un giorno dopo l’esplosione di un aereo cubano davanti alle coste di Barbados, l’FBI e la CIA erano a conoscenza degli autori materiali e intellettuali del fatto criminale, secondo un documento letto dal Presidente durante il suo discorso speciale di questa giornata.

13 maggio 2005: Il Venezuela chiede ufficialmente agli Stati Uniti l’estradizione di Posada Carriles. In una conferenza stampa a Washington, familiari delle vittime del terrorismo, accademici, avvocati e leaders di organizzazioni sociali e religiose negli Stati Uniti, esigono dal Governo di questo paese l’arresto e l’estradizione in Venezuela di Posada Carriles. 
Si sono succeduti i presidenti ma questo assassino e' rimasto indisturbato a vivere tranquillamente nel paese che si erge come baluardo di liberta' e democrazia nel mondo.
Che la tua ora sia giunta.

P.S. M&S CASA PARTICULAR HA INSERITO UNA NUOVA CASA
CASA BETTY
  
P.S.bis; Gli amici di Quintavenida hanno cambiato il look
http://www.5av.it/ 

27 commenti:

  1. 6 ottobre 1976
    Quel giorno le condizioni del tempo erano normali. Undici giovani salutavano i loro familiari all'aeroporto di Thimeri, in Guyana, andavano a Cuba per formarsi come medici. Alcuni coglievano l'occasione per baciare le loro fidanzate, altri presero una foto o abbracciarono a genitori, fratelli..., mentre aspettavano i cinque membri di una delegazione culturale della Repubblica Popolare Democratica di Corea che si aggiungevano ai passeggeri dell'aeroplano. Annunciandosi l'imbarco, tutti si salutarono con un gesto di addio.
    La Guyana li salutò senza novità. Il CU 455 atterrerò con 27 minuti di ritardo a Puerto Espana, capitale della Trinidad e Tobago. Quelli che erano in transito discesero ed il resto dei passeggeri si mantenne ai posti assegnati. Lì salirono i 24 membri della squadra giovanile di scherma di Cuba, vincitrice di tutte le medaglie d'oro nell'appena concluso Campionato Centroamericano e dei Caraibi di questo sport e che quella stessa mattinata erano giunti con un volo della Pan American, provenienti da Caracas.
    Nell'aeroporto trinitario "salirono anche sul D.C.-8 della Cubana di Aviazione due uomini: uno nero e forte ed un altro con viso provocatorio, di profilo affilato... portavano valigetta a mano ed erano rimasti arretrati per entrare come ultimi all'aero. Salirono la scaletta, senza fretta, e furono ricevuti da una sorridente hostess. Ambedue si accomodarono nei sedili di centro, uno di fianco all'altro".
    Alle 15:49 (GMT), l'aeronave parte, con rotta le Barbados, dopo aver preso le misure di sicurezza necessarie dopo il fallito attentato ad un aeroplano della Cubana in Kingston, Giamaica. Non si accettarono carichi o posta, né bagaglio senza accompagnatore; si controllava il bagaglio a mano e se i passeggeri fossero armati; tuttavia, l'attrezzatura utilizzata dalle autorità doganiere non era adeguata a scoprire sostanze esplosive, per questo motivo i cittadini venezuelani José Vázquez García (falso nome usato da Hernán Ricardo Lozano) e Freddy Lugo non ebbero difficoltà ad accedere all'aero.
    Sull'aereo si rifiutano di mangiare. Uno va al bagno, si impiglia nella porta e grida aiuto. L'amico non può alzarsi dal sedile: la paura lo paralizza. Proprio il capitano accorre ad aiutare quello che stava nei guai. Lo stesso capitano che i due assassini avevano condannato a morte.... Alle 16:21, il volo arriva all'aeroporto di Seawell, nelle Barbados. Lì concludono il loro viaggio Lugo e Ricardo.
    Quasi un'ora dopo, alle 17:15, l'aereo scalda motori e parte con destinazione la Giamaica. A bordo 73 persone tra equipaggio e passeggeri.
    Otto minuti erano trascorsi dal decollo, quando nella torre di controllo si sente un "Attenzione! ", era il grido del capitano Wilfredo Pérez, che si udiva attraverso la radio del D.C.-8. Poco dopo si percepisce chiaramente quello che dicono: "Felo, fu un'esplosione nella cabina passeggeri e c'è fuoco". "Ritorniamo immediatamente; avvisa Seawell", indica il capitano.

    RispondiElimina
  2. "Seawell; Seawell.... CU-455-CU-455.... Seawell. Abbiamo un'esplosione e stiamo discendendo immediatamente, abbiamo fuoco a bordo! ", fu il messaggio di avviso. "CU-455 ritornerà al campo d'atterraggio?", rispondono. Alle 17:25:20, si ascolta, un'altra volta, nella torre di controllo la voce del copilota: "Seawell CU-455... chiediamo immediatamente, immediatamente pista". Un "Ricevuto", arriva dalla torre di controllo.!"CU-455 autorizzato ad atterrare".
    Pochi secondi dopo, alle 17:25:27, a Seawell si sente una frase perentoria: "Chiudete la porta, chiudete la porta! CU-455. Abbiamo emergenza totale, continuiamo ascoltando, rispondete".
    Una seconda esplosione aveva avuto luogo nell'area dei bagni posteriori. Senza notare ancora la nuova complicazione, il copilota grida: "Questo è peggio, attaccati all'acqua, Felo, attaccati all'acqua! ". Allora il pilota fa girare l'aereo, sapeva che si avvicinava la fine.... Con la sua azione evita che l'aereo cada sulla spiaggia vicina e impedisce più morti innocenti. In lontananza, davanti agli occhi attoniti dei bagnanti, una palla di fuoco cadeva vicino alle coste delle Barbados col suo prezioso carico riarso.
    Un aeroplano venezuelano che volava vicino al luogo emetteva un segnale: "Questo è DQ-650. Possiamo aiutarvi in qualcosa?" Già, a quell'ora, l'unica risposta fu il silenzio. Ad una profondità di 1800 piedi e a 4,8 miglia dal litorale, la fregata britannica H. M. S. Tartar ubicò i resti del D.C.-8 della Cubana.
    Un corrispondente del giornale messicano Excelsior, Ted Córdova, segnalò che il "principale errore" degli esecutori fu l'avere parlato dell'azione terroristica che avevano realizzato, mentre si trasferivano tra l'aeroporto e la capitale di Trinidad. Immaginarono che il tassista, Erick Johnson, non capisse lo spagnolo; ma, quando questi li lasciò all' hotel Holiday Inn, fece denuncia alla polizia, ciò che permise che poco dopo fossero arrestati.
    A Porto España, nervosamente, Hernán Ricardo chiama la sua fidanzata a Caracas e gli chiede che avvisi Luis (Posada Carriles), che "l'autobus coi cani era caduto".
    Posteriormente, egli stesso poté parlare con Posada e gli espose: "Che cosa accade Luis, qui ragazzo, ho un problema, non so che cosa fare, ma l'insetto cadde e sembra che ci siano molti sopravvissuti, con la quantità di sette ñampios, comunica questo al capo Paniagua (pseudonimo di Orlando Bosch) ".
    Il 15 ottobre 1976 la polizia venezuelana informò sulla perquisizione dell'ufficio che Luis Posada Carriles aveva a Caracas, dove furono scoperte prove sul vincolo esistente con i cittadini Lugo e Ricardo, e sull'arresto di Posada e di Orlando Bosch.
    In un'intervista a "The Miami Herald", pubblicata il 10 novembre 1994, Posada espresse col maggiore cinismo che "il sabotaggio fu il colpo più duro che si sia realizzato contro Castro".

    RispondiElimina
  3. EL LOCO Sarebbe ora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. L'ora sarebbe dovuta arrivare molto prima.

      Elimina
  4. Fidel non può morire prima di lui.

    RispondiElimina
  5. Santa Fè- Anche l'Italia, come si muove per esempio ora per il connazionale ucciso, si sarebbe dovuta muovere per Fabio Di Celmo ucciso nell'attentato orchestrato da posada e company.
    Un mercenario senza scrupoli, come tanti.

    RispondiElimina
  6. Per non parlare dei tanti con passaporto italiano spariti durante la dittatura argentina.

    RispondiElimina
  7. Arrivata la card db dei crucchi. Al prossimo viaggio vi dico i costi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hola! sono interessato anche io alla ricaricabile di db penso che andrò a richiederla nei prossimi giorni , al riguardo ci sono costi per la richiesta? posso andare in ufficio solo con documento identità e cf?
      muchas gracias Enrico

      Elimina
  8. Grazie allo scriba per la segnalazione della nuova veste del portale

    RispondiElimina
  9. Enrico puoi fare tutto sul sito db contocarta o andare il filiale a costo zero.
    La card arriva a casa.
    Ha iban, 500 di prelievo al giorno 5000 mensili.
    Se ricarichi in filiale Deutsche costo zero in un punto sisal 3 euro, uno più della postapay.

    RispondiElimina
  10. Prima richiesta alla agenzia M&S per una casa di pregio nella capitale.
    Si inizia!

    RispondiElimina
  11. Vissuto anche troppo sto bastardo!! Una domanda per lo scriba Milco e per chi avesse gentili info da darmi: la compagnia aerea Meridiana/Air Italy è affidabile? non era fallita? lo chiedo perchè sta facendo promozione per Cuba, ho visto prezzi a/r per fine anno 2016 a circa 530 euro....Alessio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. affidabile lo è...mi meraviglia promozione...perché la loro storia dice di gente più esosa di usurai e da sempre carissimi..sei certo Enrico che sia promozione reale(come fu quella Af anno scorso)e non specchietto per le allodole?(leggi limitatissima disponibilita' di posti a questo prezzo ..poi vai su sito e....)..comunque gli aeromobili(2) sono i vecchissimi e mal messi 767 che usava Air Italy..ora pintadi Meridiana..ciao...
      Stefano

      Elimina
    2. ovviamente intendevo Alessio...ho scritto Enrico....

      Elimina
    3. Boleto 530 euro ditemi dove vi prego,nel mondo dei sogni o realtà???paolino.

      Elimina
    4. Se cerchi su jetcost trovi dei Milano Varadero non lontani da quella cifra.
      Ceeto bisogna volare....parecchio....

      Elimina
    5. Stavo facendo delle prove con date andata/ritorno per nov./dic. 2016 direttamente nel sito della Meridiana...da Milano Malpensa a L'Avana....il prezzo migliore che ho trovato è di 493.28 Euro A/R dal 13 nov. al 4 dic.!!! Alessio

      Elimina
    6. mi correggo: 503.28 Euro

      Elimina
  12. Forse Valter sa qualcosa o aspettiamo fine mese che rientri Simone

    RispondiElimina
  13. 'strano'che non ci sia stato un giudice ed una procura italiane che abbia chiesto agli Usa estradizione per questo criminale che ha assasinato italiano..ci provo' il Venezuela di Chavez...trovarono scusa di negare estradizione in quanto in carceri Venezuela si praticava tortura(smentiti da Croce rossa)...io spero non soffra ora pene fisiche e se l'inferno esiste sconti le sue colpe per l'eternità..ciao Milco..lo cacciano o no il vate?
    Stefano(j. napoli finisce 0 0)

    RispondiElimina
  14. Figurati..i nostri giudici....se manca la volontà politica...

    RispondiElimina
  15. Io invece,spero che soffra molto...ed è un'ingiustizia che questo criminale schifoso sia campato così tanto...!blanco79

    RispondiElimina
  16. Probabilmente siamo ai titoli di coda

    RispondiElimina
  17. povero uomo... in tutti i sensi, certamente quelli che ci credono non lo vorrebbero in paradiso. P68

    RispondiElimina