sabato 20 febbraio 2016

SABATO


 
Settimana abbastanza ricca di notizie, alcune buone e alcune meno.
Ogni giorno leggo qualcosa riguardante qualche ospedale psichiatrico, dove i poveri pazienti vengono presi a botte da chi dovrebbe occuparsi di loro.
Non e' facile avere a che fare con le disabilita' di qualunque tipo, proprio per questa ragione le persone preposte a questo tipo di lavoro dovrebbero avere una predisposizione personale e professionale nei confronti di queste problematiche.
Gente che faccia questo mestiere con amore e passione, possibilmente pagata decentemente.
Invece si prende chi manda l'interinale, o l'amico dell'amico col risultato di avere gente piu' fuori di testa dei malati stessi.

Al momento sono solo rumors, ma se davvero verranno toccate le pensioni di reversibilita' potrebbe scoppiare un gran casino.
Gia' far passare questo tipo di pensione non piu' come tale ma come “assistenza”, cambia in modo formale, ma anche pratico, le cose.
Un diritto acquisito e' tale per sempre, un...assistenza puo' essere tolta da qualunque governo e da qualunque ministro che abbia la grande idea.
Manca solo piu' che si metta mano nel portafoglio delle povere vedove.....

Ho letto ieri l'articolo di quella torinese, mia coetanea che, con la sclerosi multipla in fase avanzata, ha deciso per la dolce morte in Svizzera.
10 mila euro e ci si toglie la paura.
Credo che ognuno di noi dovrebbe avere il diritto, nel momento in cui la vita non e' piu' un bene prezioso ma diventa un mare di sofferenze, di decidere come e quando farla finita.
Lo stato dovrebbe mettere qualche paletto, ma anche evitare ingerenze in un privato cosi' doloroso e irreversibile.
Molti paesi europei hanno la dolce morte nella loro legislazione, noi coi baciapile in mezzo ai piedi, ovviamente, restiamo nel nostro medio evo, esattamente come accade per le unioni civili.
Il problema e' che se non hai 10 mila euro....resta solo buttarsi da una finestra.

Non so se avete visto il rigore tirato da Messi e messo dentro da Suarez nel campionato spagnolo, vi posto il video.
Voglio essere molto chiaro.
Se in una partita del venerdi, un mio avversario tira un rigore in quel modo le gambe non le porta a casa.
Lo sport e' rispetto per se stessi ma sopratutto per l'avversario, un rigore simile e' una palese presa per il culo.
Stai tranquillo che se me lo fai poi salti come un grillo ogni volta che mi arrivi a tiro.
In Italia gia' mi immagino Chiellini che lo aspetta al primo incrocio, non voglio neanche pensare al Toro di Bruno, Annoni e Policano.

Il Toro domani ospita il Carpi, nella partita che dovrebbe sancire la nostra salvezza oramai certa.
Dopo di che potremo divertirci con tutti.
Cairo, Libidine, i giocatori e Longo hanno chiamato i Fratelli allo stadio per questa partita, i Fratelli hanno risposto alla grande ma un'altra presa per il culo vorrebbe dire davvero la fine di ogni tipo di rapporto con questo staff tecnico.
Il fine settimana e' iniziato bene, speriamo prosegua meglio...

In palestra ho iniziato un corso di step, non succedeva da anni, piu' che altro faccio il pirla, ma pare che piaccia...mah....
Con M&S case particular abbiamo proposte quotidiane di inserimento da parte di case sparse in tutta l'isola e richieste da parte di nuovi clienti per case di differente prezzo.
Guardo con una certa curiosita' questa cosa, chissa' dove ci portera'...
Sto' contattando strutture per la stagione estiva, primi contatti ma e' ancora presto per firmare contratti.

M&S Casa Particular ha inserito una nuova casa.

12 commenti:

  1. Il mondo della chiesa, ormai è risaputo che ha dei lati molto oscuri e molti preti diciamo, non proprio devoti a Dio, ultimamente stanno uscendo pian piano allo scoperto grazie a denunce e fatti di cronaca che molti però, vorrebbero non dover ascoltare mai. E parole come quelle emesse da Padre Groeschel angosciano e fanno riflettere…
    “Sono i bambini a sedurre i preti”. Queste proprio le rivelazioni di Padre Groeschel, il frate francescano che non ha pensato alla gravità delle sue parole forse…. Padre Benedict Groeschel è un frate francescano, piuttosto noto negli Stati Uniti, autore di libri di successo e protagonista di alcuni programmi televisivi.
    Intervistato dal National catholic register, a proposito dello scabroso tema degli abusi sui minori da parte dei prelati, padre Groeschel ha argomentato in questo modo: “Spesso accade che sia il bambino a sedurre il prete e non viceversa”. Groeschel, nel corso degli anni vicino a diversi prelati accusati di violenze, ha provato a spiegare le sue ragioni.
    “Non penso che i preti coinvolti in simili episodi debbano andare galera, perché non avevano intenzione di commettere alcun crimine”.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no comment....non c'è bisogno
      Stefano

      Elimina
    2. Cospargerlo di benzina e dargli fuoco...

      Elimina


  2. Umberto Eco è morto. Lo scrittore aveva 84 anni. La conferma della scomparsa dell'autore de "Il nome della Rosa" è stata data dalla famiglia a Repubblica. La morte è avvenuta alle 22.30 di ieri sera nella sua abitazione.
    Nato ad Alessandria il 5 gennaio del 1932, Umberto Eco era un semiologo, filosofo e prolifico scrittore. Nel 1988 aveva fondato il Dipartimento della Comunicazione dell'Università di San Marino. Dal 2008 era professore emerito e presidente della Scuola Superiore di Studi Umanistici dell'Università di Bologna
    Umberto Eco ha scritto numerosi saggi di semiotica, estetica medievale, linguistica e filosofia, oltre a romanzi di successo.
    Dal 12 novembre 2010 Umberto Eco era socio dell'Accademia dei Lincei, per la classe di Scienze Morali, Storiche e Filosofiche.
    L'ultimo
    suo libro, pubblicato nel 2015, proprio il giorno del suo compleanno è stato "Anno Zero" , pubblicato da Bompiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tra l'altro uno dei suoi libri narra la storia di un naufrago che cerca un'isola fuori dal tempo e dallo spazio...qualche similitudine quindi con noi amanti dell'isla..notte Milco
      stefano

      Elimina
    2. Personaggio importante della nostra cultura, pero' non mi faceva impazzire.

      Elimina
  3. ah ma allora il post notturno a sorpresa sta diventando abitudine? bene ..ci sta lettura sana per me lavoratore prettamente notturno, innanzitutto la notizia più importante della settimana è arrivata per ultima ma non è ultima,last but not least direbbero i figli d'Albione e cioè il pari di chi sai tu e il controsorpasso possibile di so io..speriamo va..il rigore di Messi è antisportivo e pure stupido come gesto..vuoi far segnare Suarez? lo lasci tirare a lui..Maradona lo avrebbe mai fatto ? ni muerto...e infatti sul campo difficilmente (tranne forse Shilton) troverai un avversario che non tesse le lodi del pibe..ah Lionel Lionel quanto sei distante da lui...Errani pallettara inguardabile (per me vecchio esteta del tennis) finale a Dubai, passando alla politica solito scempio...nomi sempre più fantasiosi come Canguri o SuperCanguri non nascondono la totale inadeguatezza di questa classe politica, non stimo Renzi né come uomo né come politico ma lo giudicavo furbo..invece..consegnarsi così ai 5stelle (che a loro volta meritano zero), poi la Lombardia dove quella splendida signora bionda vince qualsiasi appalto nell'odontoiatria (400milioni annui) qualche primario e medico onesto fa esposti e dici che gli rifilano 'merda' (testuale parola contenuta in un esposto di un primario) ma per Maroni tutto ok, Bertolaso buon candidato a Roma per Meloni e il Cavaliere..proprio uomo che ci voleva. .preciso preciso..corte conti (non proprio dei sovversivi ) dicono che spending è stata insuccesso e mina solo la qualità dei sevizi..strano non ce ne eravamo accorti, quando andremo a votare e Renzi andrà a casa sarà sempre troppo tardi (ma chi votiamo?)...morto Eco ..mi mancherà ..il nome della rosa e anno zero per me pietre miliari..che altro? brutte storie , disgustosa quella dei disabili maltrattati a Vercelli ma a me ha molto intristito quella dell'insegnante trovata morta nel torinese una storia di solitudine, la sento parecchio mia(oltre che di una barbaria feroce), io impiccato ..appena finito capodanno cinese lavoro mi uccide..e mi sono perso Coliandro pure stasera...credo oggi farò intorno alle 11ore di lavoro..finché reggo bene poi come si dice a Napoli 'Buonanotte ai suonatori'..vabbeh mi sono prolungato troppo..ma siamo amici e tu mi perdonerai
    ciao Milco, buon sabato
    stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tre volte la settimana arrivo a casa dopo le 22.30, piu' il venerdi che cgioco...ci saranno altri post notturni.
      Bertolaso alla protezione civile ha fatto casini non indifferenti, in altri paesi sarebbe nell'oblio, da noi si candida nella capitale.
      Tanto lavoro, in questi chiari di luna e' molto meglio che poco o nulla lavoro.

      Elimina
  4. "In palestra ho iniziato un corso di step, non succedeva da anni, piu' che altro faccio il pirla, ma pare che piaccia...mah...."

    Zio sei il numero 1...

    Eee birillone come va?

    Freccia

    RispondiElimina
  5. TORINO (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Benassi, Vives, Baselli, Silva; Belotti, Immobile. A disposizione: Ichazo, Castellazzi, Molinaro, Obi, Zappacosta, Farnerud, Lopez, Martinez, Jansson. Allenatore: Ventura.
    CARPI (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Sabelli, Bianco, Crimi, Di Gaudio; Lollo; Mbakogu. A disposizione: Brkic, Colombi, Cofie, Porcari, Verdi, Poli, Lasagna, De Guzman, Suagher, Mancosu, Martinho, Daprelà. Allenatore: Castori.

    RispondiElimina