lunedì 11 aprile 2016

ORIENTE BARATO?



Una delle frasi che, in questi anni, ho ascoltato decine di volte dal vivo o sul blog e' la seguente; “La gente frequenta l'oriente cubano perche' e' piu' barato”.
In linea di massima questa affermazione ha sempre avuto una base di verita', ma oggi, aprile 2016, questa frase e' ancora cosi' attinente con la realta' dei fatti?
Scelsi l'oriente per caso.
Un conoscente che viveva, e vive, a Las Tunas mi invito' ad andarlo a trovare.
Il primo viaggio vide il balcon sull'oriente cubano protagonista, poi pero' un paio di vacanze le feci nella capitale, un altro paio a Santiago per poi tornare definitivamente...a casa.
La scelta, almeno da parte mia, non fu economica, semplicemente mi trovavo meglio nella tranquilla provincia, non a caso ho lasciato Torino per vivere in zona pedemontana.
15 anni fa La Habana non era poi cosi' cara, ricordo che la prima notte a Tunas pagai 20 dollari la renta, la stessa cifra che pagai poi nella capitale di tutti i cubani.
Negli anni a venire la disparita' economica e' lievitata, questa e' stata la ragione che ha spinto molti italiani che frequentavano Guanabo, a migrare verso oriente.
Ricordo il loro arrivo in disco, con le loro magliette attillate di 3 misure piu' piccole del necessario e le loro tavolate con tutta la peggiore chuleria cittadina.
Poi sono arrivati quelli di Santiago, un po' per il ciclon, un po' per vivere in modo piu' barato, un po' per sfuggire alla policia santiaghera....resta il fatto che anche questi non se ne sono piu' andati.
Las Tunas, con la sua famosa disco, e' diventata il punto d'approdo di chiunque volesse raccattare ragazzette per un cuarto di pollo, oppure cito testuale” io le do quasi quello che guadagna in un mese di lavoro...cosa pretende di piu'?”
Ci siamo riempiti di questa gente.
Oggi pero' le cose stanno ancora in un certo modo?
Siamo ancora la capitale del viaggiare barato?
Se il termine di paragone e' La Habana, onestamente, i prezzi sono ancora piu' bassi.
Certo bisogna anche capire di quale Habana parliamo, perche' se si soggiorna al Boyero e si mangia in certi locali e' facile che la capitale risulti piu' economica di Las Tunas.
Se pero' oggi, come mi e' capitato a marzo, vado a mangiare nel piu' antico ristorante italiano della citta', in due, io prendo un secondo, lei un primo, una bottiglia di vino, 2 flan, 2 caffe' non e' piu' improbabile che il conto sia di 25 cuc.
Dal mio amico Mario, una carbonara, una birretta, un flan e un caffe con un traco....e siamo sui 10.
A Las Tunas.
Vai al Cache' e per un cocktail spendi 3/5 cuc, una birra quasi 2, mangiare siamo sui 20/25.
Vai in disco, porti via un bel legno, fra una cosa e l'altra non e' difficile che un cinquantino lasci il tuo borsillo e il caimano che lo stava proteggendo.
La casa de renta dipende, se soggiorni sei mesi trovi anche a 8/10 (trovi quello che trovi...) ma in linea di massima per un soggiorno di 2 settimane sia oramai piu' vicini ai 20 che ai 15.
La scorsa settimana, per maggio, abbiamo affittato ad italiani 3 cuarti di pregio in pieno Vedado a 20.
Certo se hai la possibilita' e la voglia di cucinare, ti fai la spesa e il discorso e' differente, cosi' come se hai amicizie durature di un certo tipo.
Ma se parlo del turista standard di 2 settimane, parlo di uno che va a mangiare fuori sempre e di risparmiare qualcosa puo' fare anche a meno.
Con questo non voglio dire che i prezzi di Tunas si sono allineati con quelli della capitale, ma sicuramente, se ci si vuol divertire e' bene il termine “barato” toglierselo dalla testa.
Se si sta' attenti c'e' ancora la possibilita' di fare le cose con una certa oculatezza, ma il “pagare poi, forse, vedere cammello” che noi Cantastorie arabi usiamo con molta frequenza, e' oramai un modus operandi popolare anche nel balcon sull'oriente cubano.

42 commenti:

  1. Sul Circuit of The Americas non ce n’è per nessuno. Per il quarto anno consecutivo Marc Marquez domina, dalle prove alla gara, collezionando pole e vittoria con disarmante facilità. La Honda dello spagnolo danza tra le curve della pista statunitense per tutti i 21 giri, mentre dietro gli altri big si affannano nel tentativo di tenerne il passo. Fatica sprecata: Jorge Lorenzo con la Yamaha sul traguardo sarà secondo con oltre 6” di distacco. Terza la Ducati Andrea Iannone, a quasi 11 secondi
    Intanto la gara di Valentino Rossi era finita già al terzo giro, perdendo l’anteriore durante la percorrenza della curva 2. Rossi si è rialzato subito, ma non ha potuto proseguire. Aveva però mostrato problemi fin dal via, legati al pattinamento della frizione, che gli avevano fatto perdere diverse posizioni rispetto alla terza piazzola del via.
    Il vantaggio di Marquez in classifica generale si fa sostanzioso: dopo tre gare ha raccolto 66 punti, contro i 45 di Lorenzo ed i 33 di Rossi. E dei primi tre è l’unico ad essere sempre salito sul podio. «Su questo circuito mi sento fortissimo, capisco che non è stata una gara avvincente, ma i 25 punti me li tengo stretti. Però non è stato facile come può sembrare. Ringrazio la Michelin che mi ha aiutato a scegliere il pneumatico più adatto» ha commentato un raggiante Marquez.
    Il primo premio della sfortuna va senz’altro ad Andrea Dovizioso. Dopo essere stato falciato dal compagno di team Iannone in Argentina, negli Usa il ducatista è stato colpito a 15 giri dalla fine dalla Honda di Dani Pedrosa che lo seguiva, scivolato a sua volta. “Dovi” era terzo in quel momento e teneva bene il passo dei primi. Lo spagnolo si è scusato già in pista, poi lo ha raggiunto nel box per spiegargli la dinamica dell’incidente e sincerarsi delle sue condizioni. La gara, cadute a parte, è stata ravvivata dal bel duello tra i compagni di squadra della Suzuki Viñales-Espargaro, quarto e quinto sul traguardo.
    «Sono al primo podio della stagione ed è molto importante. Lo dedico a tutto il mio team - le prime parole di Iannone - dopo quanto successo in Argentina è il minimo. La pista? Era molto scivolosa». Sensazione confermata da Lorenzo: «Sono partito bene, poi sono andato largo alla prima curva. Ero molto a disagio, sembrava davvero difficile fermare la moto per impostare le curve. La caduta del warm up mi aveva già messo in allarme. Comunque, con tutte le cadute di oggi, io ho finito la gara e quindi sono contentissimo. In Europa spero di trovare piste più adatte alla Yamaha».

    RispondiElimina
  2. La favola di Claudio Ranieri sulla vetta della Premier League continua: Sunderland battuto per 2-0 con una doppietta di Jamie Vardy, arrivato 21 centri stagionali. Questi tre punti, a cinque turni dalla fine, valgono una seria ipoteca sul titolo: il vantaggio di 7 punti sul Tottenham (battuto il Manchester United) rappresenta un consistente tesoretto in vista degli ultimi giri di curva.
    Non sarà stato bellissimo, il Leicester visto a Sunderland, ma è stato cinico e pratico quanto serviva. Primo tempo di studio (con un rigore per parte non dato), secondo di raccolto: invenzione di Drinkwater, palla lunga e Vardy a pedalare e a colpire nelle praterie lasciate sguarnite dalla difesa del Sunderland. Rodwell sbaglia il colpo del pareggio, Mahrez, e Ulloa quelli del raddoppio. Vardy no e colpisce in contropiede: 0-2 e Leicester, per almeno un paio d’ore, a +10 sul secondo posto. La missione impossibile di Ranieri di vincere la Premier è ormai a un passo dall’essere compiuta. Incredibile ma vero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scandaloso sviolinare su Ranieri di questi giorni. Scandaloso.
      Quando era qui gliene hanno dette di tutti i colori, che era un vecchio bollito, catenacciaro, che non aveva vinto niente...
      Ora è un rappresentante illustre dell'italia all'estero. Il solito italiano di quelli che l'ordine costituito ha costretto ad andare via.

      Elimina
    2. Comunque sta' facendo un autentico milagro

      Elimina
    3. Milagro o no, Ranieri è sempre stato un buon allenatore. Anche se a me non è mai piaciuto il gioco che fa, quando allenava a Roma mi facevo certi sonni... Quando poi dalla panchina richiamava tutti per tornare indietro e fare catenaccio, le madonne!

      Elimina
    4. Nel calcjo devi essere agganciato ai carri giusti altrimenti resti a piedi.
      Il mio amico Camolese è finito nella B svizzera....

      Elimina
    5. Camolese si è rovinato la vita quando è passato alla Lazio.
      LOL

      Elimina
  3. Dipende sempre dal budget e dal tipo di vacanza che si vuole fare. Giuseppe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende anche dal numero di neuroni circolanti. Conosco chi, in 2 anni, nel campo tunero e' riuscito a spendere 500.000(avete letto bene...) EURO.

      Elimina
    2. Penso più che glieli abbiano fatti spendere.

      Elimina
  4. e sono sicuro che non gli ha spesi en gozadera ma comprando cose o pensando di fare affari alla faccia dei cubani.
    Con una cifra così a cuba vivo tranquillo per 10 anni divertendomi il giusto, me parece una puta locura. Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non siamo lontani dalla circonvenzione....ma lasciamo perdere....

      Elimina
  5. Io sono palestino da sempre sono andato a Santiago la prima volta per i ganci che mi ha lasciato mio fratello e li ho messo radici,la moglie è santiaguera quindi viva santiago e i palestini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno ha i suoi riferimenti a cui rimanere, quasi sempre, fedele.

      Elimina
  6. hola! ormai nel mondo della globalizzazione i prezzi sono tutti allineati e cuba anche se ufficialmente è fuori dal mondo in relatà non è così. Certo la zona della capitale è quella più cara perchè più alla moda e con più "servizi" ( visto che cuba è lahabanacentrica) ma poi tutto dipende da quello che si vuole fare e dalla durata del soggiorno.
    capitolo donne: in disco jineteras si chiude più o meno a 50/60 per un rato con chulo al seguito che mette fretta per una prestazione del kaiser, per quello sono solito quando vado in disco prendere i numeri e chiamare di giorno pagando 30 cuc alla tipa e godendo di un palo decente. La contraddizione è che in germania in un bordello fkk con 50 euro ti fai una scopata tranquilla senza fretta, rischio furto etc quindi vanta ancora cuba un buon rapporto qualità prezzo? per me si solo se si sa gestire la situazione facendo tourbillon y gozando lo mas posible. Detto chiaramente io con 100 cuc faccio tres palos gestendo la situazione come sopra descritto.
    Certo i ns eroi itaglioti sono migrati dai primi anni 2000 dalla capitale all'oriente cubano in cerca di risparmio fottendosene della qualità della vacanza, i primi tempi sicuramente ci sono riusciti ma poi tutto si è allineato mas o menos. Fortunatamente ora nessuna ragazza si conforma con la comida.
    A questo proposito voglio fare un appello: date il giusto alle ragazze non chiedono troppo e trattatele con decenza il tutto verrà ricompensato con prestazioni buone.
    Il bello è che molti itaglioti migranti dicono di preferire l'oriente perchè è la vera cuba sempre omettendo il lato economico, rispondo sempre che se volete il campo andate in provincia de la habana che è la stessa cosa.
    chao Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il contesto fa la differenza.
      Frequentare una cubana in Italia, occasionalmente, non regala le stesse sensazioni.
      Opinione personale chiaro...

      Elimina
    2. si hai ragione, sono d'accordo è la cubania (sapendola gestire) quello che ci riporta sempre sull'isola
      Enrico

      Elimina
    3. E su quel "sapendola gestire" che nascono i problemi veri caro Enrico.

      Elimina
    4. Enrico correggimi e perdonami se ho letto male, o mal interpretato il tuo post, ma tu parli di pagare le donne a Cuba? Se fosse così io non condivido affatto....non ho mai pagato una donna a Cuba (intesa come prestazione sessuale), sono contrario a queste cose, se devo farmi 12 ore di volo per andare a prostitute resto in Italia...poi è ovvio che le donne si "pagano" andando a cena fuori, in discoteca, ecc....però leggendo quello che hai scritto, sempre se ho mal interpretato le tue parole, mi sembra di vivere in un altro mondo....con questo non ti sto giudicando, ci mancherebbe,non sono nessuno per giudicare gli altri, è solo per capire.

      Elimina
    5. Valter ci conosciamo virtualmente da tempo....ti faccio una domanda.
      Quelle che vengono con noi a cena magari al mare o in disco, che hanno 20 o 30 anni in meno di noi....lo fanno per il nostro irresistibile fascino?
      Senza la disparità economica si comporterebbero nello stesso modo?
      Giusto per sapere...

      Elimina
    6. si vado di pago diretto non contando l'indiretto con chucherias, bebidas ed all'occorrenza affitto pure delle ville con piscina più indipendenti e ben fornite de las casas ( a villa tarara o villa los pinos) . Sono molto pragmatico le donne si pagano sempre quindi direttamente o meno l'importante è il risultato. Non mi vengo a vantare di impresa a gratis ai caraibi come sono soliti fare i ns itaglioti, pago il giusto per quanto offerto e tratto bene. Una tecnica che funziona dal 2004 e che si adatta perfettamente a la mujer cubana che non fa nulla se non ha un ritorno personale ( questo anche tra nativi). Siamo realisti Milco ha ragione ed è onesto senza vantaggio economico Cuba non avrebbe turisti o quasi fuori dai resort o todo incluido. Ricordate el refran EL QUE FOLLA PAGANDO ACABA AHORRANDO. chao Enrico

      Elimina
    7. Provate ad agganciare una bella cubanita con rimesse di mille cuc al mese poi mi dite...

      Elimina
    8. mi è capitato varie volte, a livello di prezzo e trattamento è stato come con quelle che non le ricevono. La jodienda di sempre con queste tipe che hanno la prepagata caricata a dovere dal papi è sentirle parlare di quanto stanno bene nel nuovo paese e di come il loro macho yuma sia un verdadero mango. Nel 2014 ebbi un'amica fissa di vacanza che era a cuba per il solito periodo col familion sposata con un tedesco che girava orgogliosamente con il passaporto della bundesrepublik deutschland, le mancava solo la maglietta deutschland uber alles. Que linda es cuba
      Enrico

      Elimina
    9. Le donne in un modo o nell altro costano ad ogni latitudine.
      Solo nel web cubano ho incontrato i pochi eletti a cui tutte donano gratis il loro fiore...

      Elimina
    10. Non sono d accordo assolutamente con enrico che dici che una cubana fa solo per interesse personale,calma ce ne sono tante ragazze serie come in tutto il mondo che lo fanno per piacere e non per interesse,attenzione.

      Elimina
    11. Che le donne si pagano è assodato, sia che le porti a cena, o che contratti una prestazione sessuale, ma questo succede in tutto il mondo, non solo a Cuba...però a me personalmente da fastidio il gesto di dover contrattare una prestazione per trombare, è quello che non sopporto....e come dice Paolo Barbieri esistono anche ragazze serie che lo fanno con l'intenzione di farsi una famiglia e avere un futuro migliore, come accade in ogni parte del mondo, diciamo che tutto il mondo è paese.

      Elimina
    12. Parliamo di fatti reali.
      Quando il chupa dance è finito e lei aspetta...algo....cosa fai?

      Elimina
  7. L'anno scorso ero nella capitale, nel mio solito mese di permanenza presso i familiari della mia compagna, in Santo Suarez all'Avana. Avevo la fotta di cercare un appartamento per passare il prossimo futuro quando andrò in pensione. Solo nel barrio di Santo Suarez i prezzi delle case erano a livelli dell'Italia, per non dire il Vedado o Miramar......inoltre, mi dicevano che ci sono francesi, inglesi e altri stranieri che stanno comprando intere file di case pagando cash, sull'unghia, fior di soldi. Mi sono demoralizzato, ho visto che Cuba non è più accessibile come prima del 2010 è quello che mi fa' rabbia è, che non per tutti i cubani il cambiamento porta dei giovamenti. Un po' come in Italia, chi già guadagnava sta' bene, gli altri a resolver dia cada dia. Non so che dire, vedere tutto questo mi fa' rabbia e amare ancor più tutti i cubani che del cambiamento, non ne fruiranno nulla, i veri cubani, gli altri sono già mentalmente degli yuma
    GIANLUCA DA FB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero
      Tieni anche conto che quelle case pero' andranno intestate a cubani...

      Elimina
  8. Io penso che se devo andare a Cuba, o altrove, in vacanza per stare attento al cuc in più o in meno, resto a casa in Italia....in vacanza si va per divertirsi e rilassarsi, poi è ovvio che i soldi si spendono con oculatezza, ma io sto sempre nel mezzo, ne troppo risicato, ne strafaccio....però in vacanza non mi deve mancare nulla, e non mi faccio mancare nulla, ne tanto meno vado in giro a regalare cuc...non capisco chi va in vacanza e deve stare attento a comprare una cerveza in più, altrimenti sfora il budget, e ce ne sono a migliaia di persone che ragionano così....io se non ho i soldi resto a casa, non vado a Cuba....L' oriente non è più così barato come una volta....a Santiago si spende, eccome se si spende, idem a Baracoa....non sembra, ma a fine vacanza le tasche piangono...per i soliti 2 mesi circa che ogni anno mi faccio a Baracoa a dicembre-gennaio metto sempre in preventivo 5000 euro, tutto compreso, anche il volo, e a fine vacanza vedo che non mi discosto mai da quella cifra, anzi spesso la supero, però non mi faccio mancare nulla di essenziale, la vacanza è vacanza....adesso a maggio vado per 25 giorni, e ho messo in conto che spenderò almeno 2000 euro, nonostante abbia trovato casa a Cienfuegos a 20 cuc a notte, e al Vedado a 30, ma quando sei li sapete bene che i soldi se ne vanno, soprattutto in cazzate, che li per li sembrano ininfluenti, poi a fine vacanza quando fai i conti ti rendi conto che così ininfluenti non erano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 30 al vedado?
      La prox volta chiamami....

      Elimina
    2. 30 al Vedado, casa indipendente con 2 camere, a 200 mt dal malecon.

      Elimina
  9. Anche io 30 al Vedado, nell'edificio all'incrocio proprio davanti all'Habana Libre, all'incrocio fra calle 23 y L. Però è una vecchia conoscenza, sono sempre andato lì da anni e anni!!

    RispondiElimina
  10. Conoscere spesso aiuta parecchio.

    RispondiElimina
  11. Calle 23 y L è l'ombelico del mondo!!

    RispondiElimina
  12. Qualche tempo fa', diciamo un paio di anni, qualcuno calcolava che per vivere decentemente a Cuba servissero circa 300 - 350 cuc al mese. Per aiutarci a capire meglio se e di quanto sono cambiate le cose, Milco ti pongo questa domanda: secondo la tua opinione, oggi per vivere decentemente a Cuba, di che cifra bisogna poter disporre? Naturalmente conducendo una vita senza eccessi, pero' neanche eccessivamente parsimoniosa. Lo chiedo a te perche' hai una buona esperienza della realta' cubana, arricchita negli ultimi tempi dalle diverse iniziative imprenditoriali che hai intrapreso. Grazie . - YUMA -

    RispondiElimina
  13. Quel qualcuno ero io
    Parlavo di circa 400 euro al mese quando il cambio era 1.40.
    Circa 550 cuc al mese a patto di avere la casa.
    Parlavo di viverci e non di fare una vacanza.
    I miei conoscenti tuneri spendono anche meno diciamo 100 a settimana.
    Senza grilli per la testa.
    Una volta alla sett a mangiare fuori
    Ogni tanto al mare.
    Confermo tutto.

    RispondiElimina
  14. Pero' la sensazione e' che sia aumentato tutto, e anche sensibilmente! Mantenere quei costi mi sembra un po' dura! Mi ero fatto l'idea che occorresse circa il doppio di quello che dici tu, 100 euro la settimana! certo, una volta sola a sett a mangiare fuori e ogno tanto al mare per la maggior parte di noi sarebbe insostenibile. Comunque grazie, mi sono fatto un'idea. YUMA -

    RispondiElimina
  15. Parlo di viverci 12 mesi all anno e non 2 settimane.
    Al mare se non hai fretta ci vai con 50 pesos mn
    Altrettanti per mangiare pesce.
    Poi se uno vuole e può farlo con 2000 buon per lui
    Tutti questi...splendidi....in giro non li vedo.

    RispondiElimina
  16. Anch'io da romanista gliene ho detto di tutti i colori a ranieri, il calcio è fatto così,quando vinci sei il meglio e quando perdi sei bollito,era così per tutti,solo in base ai risultati si giudica,e il bello o il brutto del calcio.

    RispondiElimina
  17. Nel tuo post dici tutte cose vere però paragoni i costi di case trasporti e comida tra l'Havana e l'Oriente quando il punto poi è solo uno,il costo delle chicas! In Oriente,a Las Tunas,si risolve con 20 cuc,provate a farlo nella capitale e ci sputeranno in faccia! Pablo

    RispondiElimina