venerdì 12 agosto 2016

I FALSI "MAESTRI"


E' estate.
Siamo in pochi rimasti a tirare il carretto, la maggior parte di voi e' al mare coi cabasisi al sole, come e' giustissimo che sia.
Dopo gli europei di calcio, di nuoto e quelli di atletica le Olimpiadi di Rio ci fanno compagnia.
Settembre e ottobre voleranno via col lavoro, a novembre mi aspetta un meritatissimo mese di vacanza dall'altro lato del bloqueo.
Esiste, secondo voi, un modus operandi per trascorrere al meglio il nostro tempo, poco o grande che sia, a Cuba?
Se esiste, e' proprio necessario che arrivi il fenomeno di turno, che in vita sua ha visto solo il suo paesello a spiegarcelo?
Una delle cose che temo di piu', quando coi charter volo verso l'altro lato del bloqueo, e' quello di incontrare qualche tritamaroni, qualcuno che magari conosco da tempo e che condivide con me il viaggio verso la mia citta' di adozione cubana.
Per questa ragione sono sempre molto circospetto al check, e poi al gate.
Non e' tanto per la persona, solitamente si tratta di bravi Cristi, ma per il fatto che per tutto il viaggio mi dovro' sorbire la storia....e i chisme su tal fulano italiano e poi quelle di quell'altro, e quello ha comperato la casa....e l'altro ha divorziato ecc....
Sono cose di cui a LIVELLO ASSOLUTO non mi fotte un cazzo, e' anche la ragione per cui ho ridotto al minimo i miei contatti coi connazionali a Cuba, ovviamente, manco a dirlo, senza generalizzare.
Chiaramente chi mi racconta le storie, a cui non ho possibilita' fisica di sottrarmi, e' immune da ogni guaio, ha capito tutto, sa tutto, non sbaglia mai e ci azzecca sempre.
A Cuba bisogna comportarsi come i cubani, no....bisogna mantenere lo status di yuma, le ragazze vanno “pagate” con un quarto di pollo, no...bisogna dargli il pil di un paese del terzo mondo.
Tutti hanno capito tutto, tutti hanno compreso il sistema e sono in possesso delle contromisure per evitare le fregature.
Il bello e' che qualcuno di questi esseri perfetti lo conosco pure, hanno cosi' tanti tessuti duri negli armadi da far impallidire l'ossario di Redipuglia.....e parlano....e scrivono....
Ragazzi, la vita va presa cosi' come viene, se hai 4 soldi da sputtanarti perche' non farlo con una che riesce a farti stare bene?
E meglio l'ultimo tipo di telefonino oppure cercare i Pokemon o spendere centinaia euro al giorno in macchinette mangiasoldi?
Perche' scassare la uallera alla gente con questi pistolotti da “so tutto”, che annoierebbero perfino uno legato sulla sedia elettrica prima dell'esecuzione?
Perche' la gente non pensa a vivere bene la propria vita senza dovere, probabilmente per dare un senso alla stessa, cercare di infilare il naso in quella degli altri?
Dove lo trova il tempo questa gente?
Io non ne ho neanche per farmi i cazzi miei, figuratevi spiegare al resto del mondo come comportarsi in un posto cosi' unico e senza schemi fissi come Cuba.....
E' sempre divertente vedere un'italiano definire con disprezzo “yuma” un suo connazionale in terra cubana, come se lui fosse nato a Santiago de Cuba...
Non metto in dubbio che l'esperienza deve o dovrebbe tenerci parzialmente al sicuro dai pericoli, ma prima di arrivarci quante volte siamo stati messi nella posizione dell'ovino adolescente?
Ne parlavamo giusto ieri, mi pare.
Diffidate dei falsi maestri, di chi vuole spiegare come funziona, di chi non ha un cazzo di meglio da fare tutto il giorno, degli idioti che si prendono gli anni sabbatici, di chi si tira fuori dal mazzo o vuole fare l'anticonformisma, senza rendersi conto che questo atteggiamento e' proprio il primo sintomo di conformismo.
Come diceva un grande poeta “la gente da buoni consigli quando non puo' piu' dare cattivo esempio”
Vivete la vostra Cuba e godetevela tanto ci sarà sempre, lo sapete “un musico fallito, un pio un teorete, un Bertoncelli o un prete a sparare cazzate”.
Buon week end.

33 commenti:

  1. Ieri dodicesima medaglia azzurra nel canottaggio con Di Costanzo/ Abagnale (con una B sola).
    Uno di Casellamare e l'altro dei quartieri spagnoli di Napoli.
    Ragazzi che, in silenzio, si sono fatti un mazzo cosi', senza riflettori e banfate portando a casa il massimo possibile a 21 e 24 anni...
    Altri nuotatori buttati fuori in semifinale, nel Volley maschile si vince facile 3-0 con Messico.
    Grandi le ragazze del setterosa contro gli armadi a 3 ante australiane 8-7.
    Nel tennis ci resta solo il doppio misto mentre tutti i "fenomeni" strapagati tornano a casa.
    Io questi neanche li porterei ad un'olimpiade.
    A 31 anni suonati Phelps vince il suo 22esimo oro....che altro dire di questo fenomeno?
    Nel rugby a 7 maschile vincono i Figiani, tutti grossi e veloci.
    Non sarebbe male che Cuba iniziasse a portare a casa qualche medaglia, fino ad ora due quarti posti nel Judo...
    Vanessa Ferrari....avro' gusti particolari...ma fa sangue.

    RispondiElimina
  2. Una bimba di 4 anni al tuo seguito tiene lontana tutta questa pletora di mangiamerda in aeroporto. Sono gli stessi che dicono: "ma perchè non lo legano sto bimbo? ma non facevano meglio a stare a casa?". Sono dei poveri sfigati, senza soldi, senza nessuno e soprattutto senza prospettive.

    Io nel frattempo sono a Munchen a tirare il carretto...ottimismo ad oltranza!

    Simone M&S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puo' essere un'idea affittare una bimba o un bimbo per il viaggio....

      Elimina
    2. ti do la mia se gli paghi il passaggio :)
      Simone M&S

      Elimina
    3. Ahahah....diciamo che,usando un eufemismo,non sono esattamente un fan dei bambini.

      Elimina
  3. Le due "sindache" pentastellate si stanno rendendo conto della differenza fra protestare/promettere e governare/mantenere.
    La Reggi sta' affondando in mezzo ai rifiuti romani, rifiuti che persistono malgrado la citta' vuota, cercando di gestire alcuni casini fatti dai suoi assessori.
    La Appendino, che comunque ha ereditato una citta' che funziona, gira con la sua bella auto blu, malgrado i tanti discorsi fatti.
    Alla domanda di un giornalista ha risposto di non aver mai affermato che ci avrebbe rinunciato.
    Hai capito la madamina...?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milco il disastro romano è stato fatto dal PD e dal PDL, ed è stato ereditato dal M5S, è impossibile pensare di sistemare tutti quei disastri dopo appena un mese dall'insediamento, con l'opposizione (la stessa che ha distrutto Roma che rema contro)....A Torino mi risulta che Appendino ha tagliato molte poltrone che Fassino e soci avevano apparecchiato per i loro amici trombati dalla politica, a stipendi folli, e ha destinato quei soldi al lavoro per i giovani...credo che il M5S sia l'ultima ancora di salvezza contro questi ladri che in 20 anni si sono mangiati anche le interiora dell'Italia, e anche se fosse, peggio di loro non possono fare, quantomeno non rubano.

      Elimina
    2. Anche la lega era partita con Roma Ladrona poi....
      Beato te che ancora ci credi.

      Elimina
    3. Lo stipendio è da record e sui social scatta in automatico la polemica sul contratto del nuovo capo di gabinetto del Comune. Carla Raineri, dopo aver rinunciato alla presidenza della Corte d’Appello di Milano, lo scorso 5 agosto ha firmato un accordo da 193 mila euro lordi all’anno con il Campidoglio.

      Su Facebook e su Twitter, la somma è stata immediatamente confrontata con quella incassata dai predecessori. In era Alemanno, Maurizio Basile guadagnava 180 mila euro l’anno,
      mentre Sergio Basile si fermava a 75 mila. Con Ignazio Marino al timone di palazzo Senatorio c’era Luigi Fucito: sul suo conto corrente il Campidoglio versava 73 mila euro ogni 12 mesi. Meno della metà di quanto oggi riceve Carla Raineri.

      Il primo a cavalcare la polemica è stato il consigliere del Pd Marco Palumbo. “Grazie Virgì per lo spreco”, ha scritto dopo aver confrontato gli stipendi degli ultimi quattro capi di gabinetto.

      Elimina
  4. Milco come ha detto giorni fa, un cretino in Italia non diventa furbo solo perche' prende un'aereo. Giuseppe.

    RispondiElimina
  5. Mai avuto dubbi su questo, il problema e' riuscire ad evitarli...
    Per fortuna a novembre viaggio con voli di linea...

    RispondiElimina
  6. beh non cantar vittoria...io me li ritrovo anche su aeroflot...

    RispondiElimina
  7. Ma sai volo anche su La Habana...

    RispondiElimina
  8. hola! ho sempre preso voli di linea e sono presenti anche li, facili da riconoscere a distanza perchè cercano di parlare con tutti utilzzando quella specie di italo-spagnolo che solo gli itaglioti riescono a parlare ( ma perchè per un nativo di questo m...o paese è così difficile apprendere un idioma extra? sarà l'uso spropositato del dialetto ed il fatto di credersi superiori agli altri.....) comunque sono ridicoli. Una volta su un iberia ne incontrai uno che passò tutto il viaggio ad importunare la vicina cubana non rendendosi conto che quando escono da cuba e capiscono come funziona anche loro se la tirano e non sono più obbligate a credere a certe cazzate. Le prime vancanze in capitale la mattina ero solito fare un giro in una pasteleria cerca del parque central ritrovo di italiani turisti de largo plazo o pseudo residenti, sempre le solite infamie e tutti ad attaccarmi perchè secondo loro pagavo troppo le ragazze. Le cazzate più simpatiche sono quando si vantano sugli attributi fisici come se credessero veramente a los piropos delle lavoranti. Singolare che questi gruppi si creino sempre con persone col ns passaporto, ma è questione di mesi e spariranno, magari in oriente dureranno un pò di più ma sono in via di estinzione. chao Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Enrico! La pasteleria Francesa è un must ogni volta che vado al parque central per lavoro. Ci trovi il peggio del peggio del peggio. Ma io mi diverto un sacco a tenergli il giocoe a rilanciare.
      Simone M&S

      Elimina
    2. descarado ja ja ja
      è da anni che non ci vado ma sicuro sarà lo stesso giro . Mi piace moltissimo girare la habana vieja y centro habana mi prendo sempre un paio di mattine/pomeriggi durante la vacanza per passeggiare e fare tanti video (un pò come i giapponesi) poi è sempre un buon terreno de caza. Il vedado invece arrivo fino alla rampa passando per il malecon lato hotel nacional ma non mi dice nulla. Quando sarai en playa del este? Enrico
      oggi è il comple del caballo, la moringa funziona

      Elimina
    3. Domani e' il cumple....domani faccio il post....domani, non oggi....

      Elimina
    4. Ciao Enrico, dovevo andare giù la prima di settembre ma sono bloccato da un lavoro nuovo che è entrato. Sono alla ricerca di date buone per dicembre.
      Simone M&S

      Elimina
  9. Hai proprio ragione quando mi capita ne leggo di fenomeni in giro ce n'è ce n'è e neanche pensavo così tanti poi hanno la verità assoluta della vita in mano,ma va a cagher...

    RispondiElimina
  10. Ricorda un'altra cosa che è antica come il mondo.
    Chi si occupa in modo morboso della tua vita,senza essere pagato per farlo,è perché ne ha una che fa schifo.

    RispondiElimina
  11. Io viaggio solo con voli di linea per Cuba, coi charter ni muerto, però per fortuna non si incontra mai o quasi gente spacca maroni...il max che ho trovato famiglie con bambini piccoli che per tutto il volo piangono, urlano, quelli si, ma per isolarmi mi metto le cuffie e mi vedo un film o ascolto musica...Invece nei voli interni a Cuba si incontra il vero circo sugli aerei, robe da pazzi.

    RispondiElimina
  12. Infatti almeno per la mia esperienza nei voli di linea viaggiano meno tritamaroni

    RispondiElimina
  13. vado fuori topic su faccebook guardavo italiani a cuba va bene che prendono in giro ma direi che lo fanno troppo gente che havana 5 cuc al giorno ma dicono che residenti ma 5 cuc un italiano ma ciccio simone il romagnolo sul topic milco ti do ragione alla grande infatti anche io di italiani e lustri che non ho rapporti a cuba specialmente a santiago e havana dove vedi gente da stare lontana i km

    RispondiElimina
  14. Uno può anche spendere 5 cuc al giorno a La Habana....na eviterei di vantarmi per questo...

    RispondiElimina
  15. La delegación cubana informó que los más recientes exámenes médicos practicados en Rio de Janeiro al triplista Pedro Pablo Pichardo aportaron elementos que condicionan su no intervención en los Juegos de la XXXI Olimpiada.

    El subcampeón mundial llegó a esta ciudad ayer, procedente de Europa, y fue sometido a pruebas necesarias para actualizar el diagnóstico sobre la lastimadura en su tobillo derecho, resentida días antes.

    El Dr. Pablo Castillo, subdirector del Instituto de Medicina del Deporte de Cuba, explicó que la junta integrada al efecto consideró imprescindible evitarle los rigores de la competencia a fin de impedir posibles daños de mayor envergadura.

    Añadió que Pichardo insistió en su disposición de saltar, consciente del interés reinante en la afición, pero por sobre cualquier medalla prevaleció la tradicional prioridad asignada por el deporte cubano a la salud de sus protagonistas.

    Castillo indicó que también fue oficializada la baja de la delegación del monarca de los 110 metros con vallas en Beijing 2008 Dayron Robles, no recuperado de su lesionado gemelo derecho.

    RispondiElimina
  16. oggi su Repubblica bell'articolo(e belle foto) sui 90anni di Fidel,da leggere......io in aereo parlo molto col vicino (ma senza dare lezioni a nessuno per carità!!)mi sa che sono pure io un rompimaroni!!!una volta viaggia con vicino un veneto di mezza età che per 12ore mi raccontò storie di Cuba...è diventato un mio grande amico,uno che nell'Isla ,a Treviso ,in Burundi sa godersi la vita...e ha budget giornalieri 'importanti' ...giusto così....pure io in vacanza ci vado solo se posso godermela(non scialaquare sia chiaro)se devo tirare la cinghia resto a casa...ciao a tutti
    off topic:Di battista non sei il Che...e ho detto tutto
    Andrea M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L ho letto andrea,articolo ben fatto e bellissime foto

      Elimina
  17. è vero, è un pezzo do storia. egoisticamente da non cubano penso che dobbiamo ringraziarlo perchè se non fosse stato per lui nessuno si sarebbe innamorato della sua cuba. Flaquito

    RispondiElimina
  18. Arriva un altro bronzo per il canottaggio azzurro dal bacino di Lagoa: lo conquista il 4 senza azzurro che finisce terzo dietro a Gran Bretagna e Australia. Domenico Montrone, Metteo Lodo, Matteo Castaldo e Giuseppe Vicino hanno condotto una gara di attesa per i primi 1500 metri e poi nell’ultima frazione hanno prodotto il massimo sforzo risucchiando l’imbarcazione sudafricana. Per la spedizione azzurra a Rio è la medaglia numero 13, per il canottaggio la numero 39.

    RispondiElimina
  19. Grande Italia nello skeet femminile.
    Oro e argento!

    RispondiElimina
  20. Grande Italia nello skeet femminile.
    Oro e argento!

    RispondiElimina