giovedì 12 febbraio 2015

STILI DI VITA

Risultati immagini per IL CUBANO A TAVOLA

Una delle maggiori trasformazioni nello stile di vita dei cubani e delle cubane avvenuta in questi miei 15 anni di frequentazione dell'isola, e' quella che ha portato e sta' portando ad una maggiore cura di se stessi, del proprio corpo ed, in generale, della propria salute.
Questo anche grazie a spot televisivi proposti dagli organi governativi che, finalmente, hanno capito che un migliore stile di vita vuol dire milioni e milioni di pesos risparmiati in servizi medici ed ospedalieri.
Come sapete, anche a Cuba, faccio sport e vi posso assicurare che, sopratutto in questi ultimi anni, la frequenza da parte di gente normale alla pista di atletica, nelle palestre cittadine e nelle palestre “rustiche”, e' aumentata in modo esponenziale.
Di questo parlero' pero' in altri post.
Oggi voglio mettere in risaldo il fatto che poco a poco, con fatica e poco metodo, il cubano, sta' iniziando a buttare un'occhio alla bilancia e a inseguire uno stile di vita piu' consono sopratutto a quelle latitudini e a quei climi.
Il cubano invecchia male, un po' per il sole a palla ma molto anche per lo stile di vita che conosciamo.
Si stanno rendendo conto che devono cambiare se vogliono vivere meglio e sopratutto piu' a lungo.
Questo anche grazie all'innalzamento dello stile di vita delle famiglie cubane.
Oggi nell'isola, che non si raccontino balle, nessuno muore piu' di fame.
Sono finiti i tempi narrati con tanta sagacia da Gutierrez nei suoi romanzi in cui la gente, in periodo especial, continuava a dimagrire.
Oggi, arrivati intorno ai 30 anni i cubani e le cubane iniziano a mettere su kili su kili, noi sappiamo bene che metterli su e' un attimo, smaltirli sono cazzi.
A Cuba c'e' tutto cio' che serve per una alimentazione sana e adeguata, il problema e' che mangiare bene ha un costo a cui non tutti possono accedere.
C'e' da dire che chi lo potrebbe fare preferisce spendere il denaro in ron, cerveza e altre cose simili.
La carne costa 20/25 pesos la libbra e non sempre esistono i presupposti economici per poterla portare a casa, quindi il discorso di “bistecca e insalata” non e' sempre praticabile.
Quello che possono fare, ed in parte stanno gia' facendo, e' il modificare alcune insane abitudini alimentari che sono un'attentato al colesterolo.
Intanto mangiare por la calle.
Il cubano mangia di continuo ogni cazzata e porcheria viene venduta in giro.
Panini di maiale dove dell'animale c'e' solo il gordo, pizze fatte con una farina simile alla calce che viene usata per impastare il cemento, il churro; uno degli alimenti piu' micidiali che abbiano inventato.
Ogni sorta di porcheria zuccherata e zuccherosa possibile e immaginabile.
In piu' un uso e abuso di arroz e viandas.
Chiaro, si tratta di comida economica, ma quel plato fuerte fatto di congri', platano fritto e un pezzettino sperduto di carne e' una delle cause dello sviluppo del peso e di altri problemi dal punto di vista fisico.
Il loro riso, gia' di non eccelsa qualita', viene cucinato e servito senza essere colato, di conseguenza l'amido rimane attaccato il chicco moltiplicando il suo valore calorico.
Chicharrones e chicharritas sono buone se le mangiamo 15 giorni ogni tanto, ma se sono la base di una alimentazione allora le cose non funzionano bene.
Quel key fatto unicamente di zucchero e' un altra arma contundente con cui i cubani si fanno del male.
Come dicevo le cose stanno cambiando, lentamente ma cambiano, si sta' instaurando il concetto di un'alimentazione piu' sana anche se, come dicevo, non tutte le tasche ci possono arrivare.
Le nuove generazioni fanno sport molto di piu' di quelle precedenti che, in altre faccende affacendate, smettevano di praticarlo non appena lo stato smetteva di obbligarli a farlo.
I giovani, esattamente come i nostri e...come molti di noi, vogliono un bel fisico, una vita un po' piu' sana.
Certo se hanno occasione di fare festa non si tirano indietro ma il giorno dopo li ritrovi al campetto a sudare e correre dietro ad un pallone o a una pallina.

26 commenti:

  1. El Loco un tuo commento è finito in Spam controlla il PC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. El Loco va bene. Provvedo

      Elimina
  2. Ci vorrà tempo perché imparino a mangiare. Giuseppe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sola cosa che non manca loro è il tempo

      Elimina
  3. Sarà anche solo gordura, ma il pan con lechon che mangio ogni volta che passo sulla via Blanca nei pressi di Alamar non ha eguali!

    Simone

    RispondiElimina
  4. Lo apprezziamo perché è eccezione non regola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. Fortunatamente la mia signora dopo anni di lavoro in cucina di un ristorante italiano ha abbandonato le abitudini della comida cubana.
      A mangiare tutti i giorni crochetas, congri, yuca y platanito fritto credo che non ce la farei.

      Elimina
    2. Sono cose che mangio volentieri 2/3 volte quando sono a Cuba, di piu' non reggerei

      Elimina
  5. Perchè delle uova al tegamino tutte le sante mattine por el desayuno ne vogliamo parlare? le uova uccidono il fegato,andrebbero mangiate 1 vez a la semana, invece..Io paradossalmente ho perso chili nei miei 40 giorni a Dicembre, mangiando sempre angosta y camaron sin pane i kg si perdono eccome...capisco che il cubano non può permettrsi di spendere 5 dollari a pasto ogni giorno, ma hanno quella frutta fantastica, un oceano che da ottimo pesce, se volessero davvero tenere al fisico e soprattutto alla salute, le risorse non gli mancano affatto...ma anche raccogliere frutta e pescare è fatica per loro :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non tutti vivono sulla costa e in citta il pesce, a meno che non sia pescado del rio, e' caro, almeno per loro.
      Camarones e langosta non se li possono certo permettere.
      Sulle uova...le ho abolite anche io, ci tengo al mio colesterolo...

      Elimina
    2. Per 40 giorni ho mangiato uova al mattino, sono tornato da 20 giorni ed ho ancora la nausea di uova...voglio "disintossicarmi" fino a metà aprile che riparto..

      Elimina
    3. Le alternative volendo ci sono

      Elimina
    4. Sicuro, ma quando sono a Cuba non ho molta voglia di sbattermi :-) però stavolta mi organizzo, non posso rimangiare uova per un mese intero..

      Elimina
  6. Il pesce non può permetterselo il cubano e poi in città trovarlo non è affatto semplice,più facile trovarlo sulle tavole dei turisti in hotel.paolino.

    RispondiElimina
  7. Il pesce di mare per loro è decisamente caro. Il polipo non lo mangiano
    È tutto dire. . .

    RispondiElimina
  8. E' caro comprarlo, ma pescarlo è gratis però :-)

    RispondiElimina
  9. Devi vivere in posti di mare e devi saper pescare. Non è poco

    RispondiElimina
  10. sai che perdo sempre peso quando vado a Cuba? e mi sento sempre molto meglio fisicamente! non solo per l'attività "da camera" .. mangio molto pesce, niente pane, niente uova, niente schifezze per strada, tanta verdura, tantissima frutta e cammino molto più che in Italia .. tralasciamo i litri di rhum e cerveza, che però vengono abbondantemente smaltiti, e le poche ore di sonno .. alla fine mi convinco che la mia vacanza a Cuba è anche salutare! :-D

    RispondiElimina
  11. Tutto vero anche se credo che il benessere parta dalla testa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. naturalmente concordo in pieno! ;-)

      continuo a ricevere "spinte" da amici nel cercare la possibilità di trasferisi veramente in massa .. ormai tutti si sono rotti le palle .. in primis lo stile di vita ma poi anche le troppe difficoltà giornaliere stanno creando nuove voglie di cambiamento .. soprattutto per quelli che non hanno legami forti nella propria vita.
      Sempre più spesso mi trovo a pensare seriamente alla possibilità di andare a provare ..
      vedremo!

      Elimina
    2. Un piede io già l'ho messo di là. Poi giustamente vedremo

      Elimina
    3. Non dimentichiamo mai però che una cosa è andarci ogni tanto ed è sicuramente benefico,ma totalmente differente viverci,la situazione di aston è ottima perché può vivere a cavallo dei due mondi,e ricordiamoci anche che ogni persona al mondo sta bene dove è nata,troppe volte non si apprezza il posto dove si vive,ma se ci pensiamo non si sta poi tanto male qua se ci lasciano un misero stipendio io non cambierei mai Cuba con la mia città.paolino

      Elimina
    4. Paolino guarda che da noi tira davvero una brutta aria

      Elimina
  12. Bho, io in 1 mese ad agosto ho beccato 4 kg.
    Arroz, frioles, avocado, carne de res, pollo, papas e yucca.
    Il pesce non l'ho quasi mai mangiato. Le uova al mattino per colazione insieme a queso e lomo humado.
    Ma va considerato che ho praticamente mangiato quasi solo in famiglia.

    Una volta sul malecon ho intercettato un vecchietto che pescava i polipi per usarli come esca. Ne ho comprati 8 per 10 cuc.

    Alla fine ce li siamo mangiati con le patate io e mia moglie per il familion non ne voleva sapere.

    Simone

    RispondiElimina
  13. Troppo raffinato il polipo. . . Dagli il maiale e sono contenti
    La cucina cubana non è esattamente il massimo per la salute caro Simone

    RispondiElimina